Ho letto che alcuni esponenti della CdL vorrebbero appoggiare al ballottaggio per il sindaco di Salerno l'ex diessino De Luca che correrà con una lista civica contro il candidato dell'Unione.
In particolare Rotondi della nuova Dc e il coordinatore campano di Forza Italia,Cosentino , sembrano orientati verso questa scelta dopo che il candidato della CdL è arrivato terzo al primo turno.
E' evidente,data la differenza di percentuali con le politiche(dove la CdL era andata molto meglio), che De Luca ha pescato nell'elettorato di centrodestra però ritengo che appoggiare uno che è deputato dell'Unione sarebbe una scelta assolutamente sbagliata(senza contare le pendenze giudiziarie di questo signore,rispetto alle quali però abbiamo il dovere di essere garantisti).
De Luca era e resta un avversario, è un uomo di di centrosinistra,poco importa se ha avuto problemi col suo partito e il suo schieramento,i signori della CdL farebbero bene ad interrogarsi sul perchè non hanno centrato neanche il ballottaggio in quella città piuttosto che appoggiare uno che ha votato la fiducia al governo Prodi e che è stato eletto sotto il simbolo dell'Ulivo.
Domenica a Salerno sarebbe bene che gli elettori di centrodestra,tempo permettendo, si concedano una bella gita al mare o comunque se ne stiano lontani dalle urne,tanto non c'è nulla da votare.
E si vergogni chi propone simili patti!