User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 37
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    23 Mar 2005
    Località
    veneto
    Messaggi
    236
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    savoia a vicenza e la lega che fa???????

    il sibadco di Vicenza accoglie il Savoia come un capo di stato VERGOGNA!!!!!!!
    e i vari Stefani, Dal lago, Ciambetti cosa fanno???? andranno anche loro alla cena reale?????? dove è finita la Lega a Vicenza????
    si è mossa solo la Equizi unica vera leghista in Comune e forse per questo espulsa dai tre su indicati.
    il savoia dovrebbe essere cacciato a calci in culo non ricevuto a palazzo, se vuole visitare Vicenza lo faccia per conto suo.

    ]Il programma della due giorni veneta di Emanuele Filiberto di Savoia con visite ad associazioni e celebrazioni pubbliche
    E lunedì Vicenza diventa “reale”
    Emanuele Filiberto: «Voglio celebrare Palladio in tutto il mondo»
    lNel primo pomeriggio sarà con i bimbi del villaggio Sos lAlle 15 a palazzo Trissino e poi visita alla città con Hüllweck lAlle 17 sarà a Monte Berico al piazzale della Vittoria lSerata di gala alla Rocca Pisana con imprenditori e vip
    «Tra due anni si celebreranno i 500 anni dalla nascita di Andrea Palladio, esecutore e ispiratore delle più incredibili e meravigliose opere d’architettura del mondo. Copiato ovunque, si pensi al Campidoglio americano e alla Casa Bianca. Lancio il progetto per grandi celebrazioni»


    Tra quattro giorni Vicenza diventa “reale”. Emanuele Filiberto di Savoia sarà in città lunedì prossimo. Il principe di Piemonte e Venezia sarà a Vicenza e Padova in occasioni delle celebrazioni per Sant’Antonio e del 140° anniversario dall’Unità del Veneto all’Italia.
    «Il Principe Emanuele Filiberto di Savoia - spiega il suo ufficio stampa - sta viaggiando in Italia per conoscere da vicino le varie realtà del nostro Paese dopo il rientro dall’esilio. Ha così l’occasione di incontrare i giovani e le famiglie promuovendo i valori che animano il movimento di opinione da lui fondato, “Valori e Futuro”. (www.valoriefuturo.it)».
    Il programma di incontri promossi dal movimento di opinione “Valori e Futuro” vedrà Emanuele Filiberto insieme al segretario generale Filippo Bruno di Tornaforte. Il principe incontrerà le istituzioni locali e alcune realtà socio-culturali di Vicenza e Padova che grazie alle loro iniziative e al loro lavoro promuovono i valori della famiglia, base della patria, della solidarietà e della carità cristiana, alcuni tra i valori che hanno spinto il Principe Emanuele Filiberto a fondare “Valori e Futuro”.
    Questo il programma della visita a Vicenza, scelta anche in occasione dell’80° anniversario dall’inaugurazione di piazza della Vittoria.
    Il 12 giugno Emanuele Filiberto di Savoia arriverà in città dove visiterà nel primo pomeriggio il Villaggio Sos, una casa famiglia che accoglie bambini e giovani madri in momentaneo stato di necessità. Un luogo in cui la cultura della solidarietà che anima l’opera di tanti cittadini trova concretezza.
    Il principe incontrerà il direttore della struttura che lo accompagnerà nella visita dove porterà alcuni doni ai bambini a nome del servizio italiano delle Opere ospedaliere dell’Ordine dei santi Maurizio e Lazzaro, una Onlus alla cui presidenza onoraria vi è la principessa Clotilde di Savoia che si occupa di sostenere i bisognosi. (www.disavoia.org).
    «Per chi porta un nome così importante per la storia della nostra amata Italia - dice Emanule Filiberto di Savoia - è importante dare l’esempio affinché si possano sostenere concretamente le persone più bisognose, la solidarietà è uno dei valori su cui si fonda la nostra patria, così come lo sono la famiglia, le radici cristiane e le nostre tradizioni. Vicenza è una delle città italiane in cui sono più forti i segni dell’amore per la patria e per la propria cultura, è anche per questo che ho deciso di venire a visitarla. È da soli tre anni che mi è consentito venire in Italia e per me è sempre emozionante incontrare i miei concittadini e conoscerne le peculiarità. Il Veneto è una terra meravigliosa ed unica, dalle forti tradizioni culturali ed artisitiche, per questo rispetto profondamente le sue genti che hanno un senso innato della generosità e della laboriosità. Con “Valori e Futuro” voglio diventare il ponte tra la gente ed i suoi bisogni e la classe politica, voglio essere il portavoce degli italiani nel rispetto delle loro esigenze e peculiarità anche locali».
    Alle 15 il principe sarà a palazzo Trissino dove incontrerà il primo cittadino Enrico Hüllweck e le autorità beriche, con il sindaco il principe procederà - ella visita alle maggiori opere artistiche di Vicenza, la basilica del Palladio, il teatro Olimpico e palazzo Chiericati.
    Nel 2008 si celebreranno i 500 anni dalla nascita dell’architetto padovano ma vicentino d’adozione che più di ogni altro segnò la storia dell’architettura. Il principe infatti sarà promotore di un comitato per le celebrazioni del 2008 tramite il coordinatore per il Veneto di Valori e Futuro, l’avvocato Alessandro Berlese.
    «Tra due anni - continua il principe Emanuele Filiberto - si celebreranno i 500 anni dalla nascita di Andrea Palladio, egli fu esecutore ed ispiratore di alcuni tra le più incredibili e meravigliose opere architettoniche del mondo. Fu copiato ovunque, si pensi al Campidoglio Americano ed alla Casa Bianca. A Vicenza ci sono le sue opere più importanti come la Basilica, Palazzo Chiericati, Villa Capra, e moltissime altre. Presiedo la Fondazione Principe di Venezia che si pone l’obiettivo di usare l’arte come veicolo di scambio culturale nelle diversità dei popoli, insieme a Valori e Futuro lancio il progetto per celebrare il Palladio a livello internazionale».
    Alle 17 la visita continuerà a Monte Berico dove il principe visiterà la Basilica dove nel 1926 re Vittorio Emanuele III accompagnato dall’allora principe di Piemonte Umberto di Savoia inaugurarono il Piazzale della Vittoria.
    Emanuele Filiberto di Savoia deporrà una corona d’alloro in memoria di tutti i caduti per la patria, ricordando che Vicenza fu insignita proprio da re Vittorio Emanuele II della medaglia d’oro al valore militare per la battaglia del 1848. È l’unica città d’Italia a cui il re consentì l’uso del tricolore con la medaglia in luogo del labaro cittadino.
    Il principe incontrerà poi all’hotel villa Michelangelo il team di trial Piazza che ha patrocinato e che vede impegnati oltre quaranta ragazzi che gareggiano nei campionati Trial Veneto, italiano ed europeo con encomiabili risultati.
    La giornata si concluderà alla villa Rocca Pisana dove la contessa Alessandra Ferri de Lazara ha organizzato un gala di beneficenza a favore dell’associazione “Il sogno di Stefano” (www.ilsognodistefano.it) che si occupa di sostenere i bambini affetti da patologie renali ed in attesa di trapianto e le loro famiglie. Nel programma della serata è previsto un concerto della pianista prodigio maestra Armellini. Alla serata saranno presenti i più importanti rappresentanti dell’imprenditoria e della società veneta.
    Il giorno successivo, martedì 13 giugno Emanuele Filiberto sarà a Padova: il legame tra Casa Savoia e la città del Santo è molto forte, qui re Vittorio Emanuele III soggiornò a lungo durante il primo conflitto mondiale, a villa Italia di Lispida e a palazzo Giusti del Giardino. A villa Giusti venne firmato nel novembre 1918 lo storico armistizio che vide la vittoriosa conclusione del conflitto ed il compimento dell’unità d’Italia con Trento e Trieste.
    Fu a villa Italia di Lispida che l’allora principe di Piemonte Umberto di Savoia incontrò per la prima volta la sua futura sposa la principessa del Belgio Maria Josè, di cui quest’anno ricorre il centenario dalla nascita. Re Umberto II inoltre si laureò a Padova in Giurisprudenza nel 1925, con la città euganea il Re si mantenne sempre in relazione stretta e continua, la sua devozione per sant’Antonio era infatti molto forte ed è per questo che il nipote Emanuele Filiberto desiderava omaggiare il santo nel giorno delle celebrazioni Antoniane partecipando alla messa.
    Questo legame è ora rinnovato dal principe Emanuele Filiberto che a Padova è di casa anche perchè qui ha come base molte delle sue attività e il segretario generale di “Valori e Futuro” è il padovano Filippo Bruno di Tornaforte.
    La giornata patavina del principe Emanuele Filiberto comincerà con la visita del reparto pediatrico del centro trapianti di rene dell’ospedale di Padova dove opera l’associazione “Il sogno di Stefano”, il principe visiterà la struttura ed i giovani pazienti in compagnia del dottor Sartori. Alle 10,15 il principe visiterà la casa famiglia Priscilla di suor Miriam, consegnerà ai bambini alcuni doni e alla religiosa un contributo per le attività del centro.
    Il corteo si sposterà poi nella Basilica di sant’Antonio dove Emanuele Filiberto di Savoia troverà ad accoglierlo il conte Pietro Fracanzani, delegato triveneto dell’Ordine cavalleresco dei santi Maurizio e Lazzaro accompagnato dai Cavalieri e dalle Dame dell’Ordine (Ordine Cavalleresco fondato con Bolla Pontificia nel XV° Secolo e da sempre affidato a Casa Savoia). Il Principe Emanuele Filiberto è Gran Cancelliere dell’Ordine che si occupa di attività benefiche in Italia e nel mondo con 33 Delegazioni.
    Il Principe porterà un dono alla Basilica come da tradizione di Casa Savoia.





    [/B]

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Stende il tappeto rosso per quelle merde. Fosse per me, non li farei più entrare in Padania fino alla loro estinzione. Vadano pure al loro yacht club nappuletano...

  3. #3
    Mitteleuropea di Trieste
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Free Territory of Trieste
    Messaggi
    1,955
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Era stato anche a Trieste a fine fabbraio tra l'indifferenza generale comunque scortato dalla sua pattuglia di guardie del corpo.... e qualche giorno dopo il gazzettino.it scriveva :

    DC PER LE AUTONOMIE.Filippo Bruno di Tornaforte, capolista alla Camera della Democrazia cristiana in Fvg, ha presentato ieri pomeriggio la sua candidatura a Udine. Dirigente di punta del movimento di Emanuele Filiberto di Savoia, di Tornaforte ha detto: «Il mio impegno è portare i valori che fino a oggi ho difeso in un progetto che prevede proposte di legge, strumenti per il sostegno concreto delle famiglie monoreddito, dei giovani nella prima casa e per l'ingresso nel mondo del lavoro».

    Sta semplicemente lavorando per entrare in politica.
    Ma chi lo vol? Ma chi lo ga ciamà?

  4. #4
    Registered User
    Data Registrazione
    07 Jun 2006
    Messaggi
    163
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Comunicato Stampa
    A tutti i Mass Media
    con preghiera di diffusione


    Oggetto: Il sindaco Hüllweck cancelli l’incontro con il signor Emanuele Filiberto di Savoja


    Lunedì 12 giugno arriverà a Vicenza il signor Emanuele Filiberto di Savoja.
    Affari suoi, se non sarebbe per il fatto che il signore in questione venga ricevuto con tutti gli onori dal sindaco della Città di Vicenza, il signor Enrico Hüllweck a palazzo Trissino, sede comunale, con tutti i convenevoli e i rituali dettati dal protocollo del cerimoniale.
    A pagare, come sempre, saranno i contribuenti veneti e vicentini.

    Ma quali sarebbero i meriti del giovane Savoja, tali da ottenere tante cortesie dall’Amministrazione cittadina, sconosciute invece ai vicentini, costretti a subire le scelte del signor Sindaco?

    La dinastia dei Savoja, arrivati da noi nel 1866 nonostante le sconfitte subite in guerra a Lissa e Custoza, e solamente grazie ad un plebiscito-truffa scandaloso, portarono il nostro Veneto in una situazione di miseria e di disperazione come mai nella nostra storia, facendo scatenare una emigrazione di dimensioni bibliche.
    Complici del regime fascista, hanno dato il via a due conflitti mondiali inutili che hanno segnato profondamente il nostro territorio e le nostre genti.
    I Veneti sono repubblicani e non possono perdonare i colpevoli del genocidio dei nostri avi.

    Il comitato per la storia veneta ritiene un affronto per la nostra gente la presenza in visita ufficiale a Vicenza dei Savoja, in totale disprezzo della nostra memoria storica e dei patimenti subiti dai Veneti ad opera dei reali italiani.
    Invitiamo quindi calorosamente il sindaco di Vicenza ad annullare immediatamente il previsto incontro pubblico e chiediamo le scuse pubbliche rivolte al Popolo Veneto da parte del signor Emanuele Filiberto di Savoja per gli orrori commessi dai suo antenati nei confronti della nostra terra..

    Per il Comitato
    Patrik Riondato

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    07 Jun 2006
    Messaggi
    163
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Da parte nostra siamo così organizzati:

    sabato mattina dalle 10 in avanti e dalle 16 in poi volantinaggio a Vicenza città.
    Lunedì pomeriggio ore 15.00 presidio davanti al comune


    Lunedì sera ore 20.00 in poi presidio davanti villa rocca Pisana a Lonigo.

    Hanno aderito militanti politici di tutti i partiti autonomisti e di comitati e associazioni culturali, si tratta di un'iziativa trasversale.
    Lunedì portate tutti le bandiere di San Marco.


    Per info
    Comitato per la storia Veneta
    Per il comitato
    Patrik Riondato
    [email protected]
    349 85 81 558

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Indietro Saboja!!!!

  7. #7
    Registered User
    Data Registrazione
    07 Jun 2006
    Messaggi
    163
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    19 Sep 2005
    Località
    Oggiono (LC)
    Messaggi
    19,210
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Bèrghem
    Stende il tappeto rosso per quelle merde. Fosse per me, non li farei più entrare in Padania fino alla loro estinzione. Vadano pure al loro yacht club nappuletano...
    Quoto completamente: mitico Berghem !!!

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    22,051
    Mentioned
    64 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    il silenzio della lega su questo è assordante

  10. #10
    PADANIA LIBERA!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    4,497
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Magari la lega ha altre questioni più serie...referendu ed elezioni a cui pensare.
    Fare volantinaggi per alla fine fare propaganda ai sabboja...è peggio.
    Saluti Padani

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226