User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 49
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Penisole del Mediterraneo

    Atene sotto processo a Bruxelles - LASTAMPA.it


    Jean-Claude Trichet, presidente della BCE

    Merkel furiosa: avete messo l'euro in crisi. I 27: da rivedere i criteri dei conti pubblici
    MARCO ZATTERIN
    CORRISPONDENTE DA BRUXELLES
    I tedeschi sono i più furiosi. «Il caso della Grecia ci sta mettendo sotto pressione, una grande pressione», ha tuonato nel fine settimana la cancelliera federale Angela Merkel, preoccupata del fatto che «l’euro si trova in una fase difficile che rischia di durare anni». Inevitabile che fra stasera e domani i ministri economici dell’Ue mettano in un angolo il collega greco George Papaconstantinou, invitandolo a riportare i conti pubblici di Atene, e la sua economia, su un cammino virtuoso. Sono attesi senza mezze misure. Fra le altre cose, secondo la bozza della dichiarazione finale, i Ventisette chiederanno «di rivedere i criteri di contabilità pubblica e migliorare l’amministrazione delle istituzioni» che ad essa sovrintendono.

    Il problema è che il fiasco finanziario ellenico stimola i mercati a dubitare della solidità delle fondamenta su cui sui basa l’unione monetaria, troppe volte ispirata da politiche e strategie nazionali diverse, nonostante la valuta comune che dovrebbe cementare tutti. Fresco è il ricordo del documento della Commissione Ue secondo cui i numeri del bilancio greco sono «inaffidabili». Vuol dire che nel gioco di squadra pilotato dal club di Bruxelles ci sono delle lacune. Il governo Papandreou ha inviato giovedì a Bruxelles un piano di consolidamento che promette un deficit sotto il 3% entro il 2012, dall’attuale 12,5%.

    I ministri economici ne discuteranno in due riprese, in vista del rapporto della Commissione esecutiva. Salvo colpi scena, sarà il nuovo mister Economia dell’Ue, Olli Rehn, a esprimere le raccomandazioni ai greci. Avverrà nella prima quindicina di febbraio, un esordio insidioso per il finlandese destinato a sostituire Joaquin Almunia. Bruxelles lancerà probabilmente anche una procedura di infrazione e darà 4 mesi al premier Papandreou per rimettersi in regola. Quindi scatteranno le sanzioni del patto di Stabilità, per la prima volta nella storia dell’euro. L’Unione deve mostrare rigore nel colpire i fuorilegge dell’economia.

    Il presidente della Bce, Jean-Claude Trichet, ripete per questo che non ci saranno interventi di sostegno per i greci. Lo fa perché glielo impone il mandato e perché non solo la Grecia a far tremare le giunture dei ministri europei. Le incertezze di bilancio portoghesi e irlandesi allungano il menu della crisi fiscale intavolato da Atene. Tutti escludono comunque l’uscita di un paese dall’area euro. Trichet dice che è «assurdo». Nella attuali circostanze c’è da credergli. Ovvio che stasera non avremo un Eurogruppo tranquillo. Forse aiuteranno i brindisi per la riconferma del lussemburghese Jean-Claude Juncker alla guida dell’Eurozona per due anni e mezzo. Essere il premier dello Stato Ue che più assomiglia a un paradiso fiscale non lo ha danneggiato, del resto non c’erano rivali e anche la candidatura dell’italiano Giulio Tremonti, sempre smentita dall’interessato, non è andata oltre i titoli dei giornali e le dichiarazioni politiche.

    Sarà per questo che il leader lussemburghese non ha chiuso la porta a una tassa come quella che Obama propone per i gruppi bancari, per recuperare i soldi pubblici spesi per stabilizzare il sistema finanziario. Non gli costava nulla, ora come ora. Sul fisco l’Europa decide all’unanimità. Juncker è troppo esperto per temere che il progetto possa andare in porto durante il suo mandato.
    Ultima modifica di jotsecondo; 20-01-10 alle 10:03

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Penisole del Mediterraneo

    Tre penisole nel Mediterraneo ( Spagna , Grecia e italia.)
    La Grecia assomiglia all'italia, protesa nel Mediterraneo con una forte sinergia comportamentale con il mondo semitico mediterraneo.

    Grecia e roma due civiltà che duemila anni fa hanno creato una sinergia che ha “”ILLUMINATO”” il mondo .

    Due civiltà basate sulle schiavismo, in modo da creare, attraverso lo sfruttamento intensivo la ricchezza che fornisce uno spazio alle arti, alla dialettica ed alla edilizia.

    Tutti e due questi stati attualmente hanno ereditato il piacere per la cultura e per il bello, ma non hanno ereditato il “volgare” spirito di sacrifico.

    Ma la penisola italica però è più avvantaggiata grazie alla furbizia politica.
    Pertanto roma ha compreso che senza colonie sottomesse non si possono ripetere gli splendori dell'antica roma, ed allora grazie al satanista Mazzini e al grande Cavour ha avuto la sua colonia.

    La Grecia non ha colonie, e pur avendo un minor sperpero di gran lunga rispetto allo stato romano si trova in condizione pessime.
    Ha un debito che non quadra.
    Poi sui giornali si mormora che il bilancio greco è truccato.

    E qui è la colpa dei Greci: Costava poco per i Greci venire in italia ad imparare come si fanno i bilanci creativi.
    Lo sanno che in italia tutto è permesso, perché mentre negli altri stati europei la differenza economica permette il mantenimento dell'equilibrio, l'italia ha il dovere e pertanto l'onere di mantenere collegate in un solo stato la cultura europea e la cultura africana.

    Adesso l'Unione Europea traballa.

    L'unico consiglio che si potrebbe dare all'Europa, pur sapendo che non lo può applicare in quanto salterebbero fuori cose immaginabili, e di fare una forza che vada a controllare i bilanci degli stati europei.

    Appunto perché non lo faranno mai, che diventa certo che l'Euro prima o poi avrà seri problemi.

    Un piccolo pensiero.
    Gli Euro stampati in Grecia hanno davanti al numero di serie la lettera “”Y”””, gli Euro stampati in italia hanno davanti al numero di serie la lettera “””S”””.
    Forse non serve saperlo, ma non si sa potrebbe essere utile.
    Ultima modifica di jotsecondo; 20-01-10 alle 10:33

  3. #3
    sübre ò söpèi? No, Zølfø.
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    Canton Basgovia, Bagossonia Prealpina
    Messaggi
    1,082
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Penisole del Mediterraneo

    Vecchia storia, nostro malgrado siamo
    confinati nel letamaio dei PIIGS.

    Europa, Wall Street teme la bancarotta - Corriere della Sera

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    18 Jan 2010
    Località
    Fantacaliffato mondiale
    Messaggi
    323
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Penisole del Mediterraneo

    Citazione Originariamente Scritto da jotsecondo Visualizza Messaggio
    Tre penisole nel Mediterraneo ( Spagna , Grecia e italia.)
    La Grecia assomiglia all'italia, protesa nel Mediterraneo con una forte sinergia comportamentale con il mondo semitico mediterraneo.

    Grecia e roma due civiltà che duemila anni fa hanno creato una sinergia che ha “”ILLUMINATO”” il mondo .

    Due civiltà basate sulle schiavismo, in modo da creare, attraverso lo sfruttamento intensivo la ricchezza che fornisce uno spazio alle arti, alla dialettica ed alla edilizia.

    Tutti e due questi stati attualmente hanno ereditato il piacere per la cultura e per il bello, ma non hanno ereditato il “volgare” spirito di sacrifico.
    Leonida ed i 300 spartani alle Termopili ci andarono in vacanza?
    Mi spieghi perchè per tutto l'alto medioevo il sistema socioeconomico dell'impero bizantino era basato sulla piccola proprietà terriera, al contrario dell'Europa continentale alla cui base stava la servitù della gleba?



    Un piccolo pensiero.
    Gli Euro stampati in Grecia hanno davanti al numero di serie la lettera “”Y”””, gli Euro stampati in italia hanno davanti al numero di serie la lettera “””S”””.
    Forse non serve saperlo, ma non si sa potrebbe essere utile.
    Yogsototh?Lovecraft aveva ragione?

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    18 Jan 2010
    Località
    Fantacaliffato mondiale
    Messaggi
    323
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Penisole del Mediterraneo

    Citazione Originariamente Scritto da Gioann Bagoss Visualizza Messaggio
    Vecchia storia, nostro malgrado siamo
    confinati nel letamaio dei PIIGS.

    Europa, Wall Street teme la bancarotta - Corriere della Sera
    Vorrei farti notare che c'è anche l'Irlanda, eh.
    Guarda caso Italia, Grecia e Irlanda sono tra le nazioni meno globalizzate in Europa.

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Penisole del Mediterraneo

    Citazione Originariamente Scritto da Gioann Bagoss Visualizza Messaggio
    Vecchia storia, nostro malgrado siamo
    confinati nel letamaio dei PIIGS.

    Europa, Wall Street teme la bancarotta - Corriere della Sera
    Non vi è soluzione.

    Coloro che presero il comando mettendo in un angolo la casta religiosa come depositaria del potere, ebbero bisogno di una certificazione per giustificare la loro egemonia.

    Ricorsero al trucco della democrazia, cioè chiedere il consenso al popolo, come depositario dell'indicazione del potere.

    Ma poi il tutto era solamente il cambiamento di cosa teneva unito la classe dominante.

    Si continuava a rubare ed a sfruttare.
    Però la struttura del potere, per poter esistere, necessita in continuazione di ampliare la sua base aumentando i sostenitori che vivono di potere in presa diretta o per sinergia con l'esercitazione del dominio.

    Più folta è la classe politica e similari , maggiore è il volume necessario di ricchezza da dover rubare.

    Attualmente in ogni stato si è giunti tutti per emulazione ad un livello di sperpero grande rispetto a quanto prodotto dalla comunità.

    Questo livello che è giustificato in tutti gli stati però è un assurdo.
    Le democrazie occidentali sono arrivate al punto in cui il sistema è solamente sostenuto dal debito pubblico, ossia praticamente appoggiandosi ad una ricchezza che non esiste.

    Il sistema pertanto va avanti perché non ha la forza e la capacità di ridimensionarsi.

    Gli stati che hanno una popolazione con una cultura che deriva dalla responsabilità verso la comunità in cui si vive, si salvano.
    Mentre le società che hanno il concetto del Padre eterno che pensa a tutto, del padrino, del santo protettore, dell'angelo custode, della divina provvidenza non si chiedono da dove vengono i denari. allora sono destinate a soccombere.

    L'italia la Grecia la Spagna sono tra questi. .

    Però non è detto che il botto succeda presto.
    Il sistema del potere derivato dal signoraggio andrà avanti fino all'inverosimile.
    Purtroppo quando salta si vedranno i fuochi pirotecnici. .

    Molti si augurano che tutto salti presto perché prima succede , minore è il salto nel buio.
    Ma questo è solamente una speranza.
    La Storia insegna che per cambiare molto, occorre che il disastro sia grande.
    Ultima modifica di jotsecondo; 20-01-10 alle 18:08

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Penisole del Mediterraneo

    Citazione Originariamente Scritto da Basilio II Visualizza Messaggio
    Leonida ed i 300 spartani alle Termopili ci andarono in vacanza?
    Mi spieghi perchè per tutto l'alto medioevo il sistema socioeconomico dell'impero bizantino era basato sulla piccola proprietà terriera, al contrario dell'Europa continentale alla cui base stava la servitù della gleba?



    Yogsototh?Lovecraft aveva ragione?
    Il pensiero è che comunque le due civiltà : quella romana e quella greca erano basate sullo schiavismo.

    Quello che conta è che le due civiltà che sono indicate come le basi della civiltà occidentale sono schiaviste e pertanto l'eredità del pensiero latino è sempre comunque fondata sullo sfruttamento.

    L'eredità latina pertanto giustifica il comportamento odierno dello stato italiano.
    Ultima modifica di jotsecondo; 20-01-10 alle 18:12

  8. #8
    sübre ò söpèi? No, Zølfø.
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    Canton Basgovia, Bagossonia Prealpina
    Messaggi
    1,082
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Penisole del Mediterraneo

    Citazione Originariamente Scritto da Basilio II Visualizza Messaggio
    Vorrei farti notare che c'è anche l'Irlanda, eh.
    Guarda caso Italia, Grecia e Irlanda sono tra le nazioni meno globalizzate in Europa.
    Ah, beh, visto che ci siamo nemmeno un paese
    calvinista e/o riformato.
    'azzo, se non me lo chiarivi 'sto fatto
    dell'acronimo PIIGS, stanotte non c'avrei dormito...

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    18 Jan 2010
    Località
    Fantacaliffato mondiale
    Messaggi
    323
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Penisole del Mediterraneo

    Citazione Originariamente Scritto da jotsecondo Visualizza Messaggio
    Il pensiero è che comunque le due civiltà : quella romana e quella greca erano basate sullo schiavismo.

    Quello che conta è che le due civiltà che sono indicate come le basi della civiltà occidentale sono schiaviste e pertanto l'eredità del pensiero latino è sempre comunque fondata sullo sfruttamento.

    L'eredità latina pertanto giustifica il comportamento odierno dello stato italiano.
    Veramente Roma gettò le basi dell'Impero proprio con una società non schiavistica.
    Comunque l'impero bizantino, che era una sintesi tra Roma, Grecia e cristianesimo, non fu una società basata sullo schiavismo, come la mettiamo?

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    18 Jan 2010
    Località
    Fantacaliffato mondiale
    Messaggi
    323
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Penisole del Mediterraneo

    Citazione Originariamente Scritto da Gioann Bagoss Visualizza Messaggio
    Ah, beh, visto che ci siamo nemmeno un paese
    calvinista e/o riformato.

    'azzo, se non me lo chiarivi 'sto fatto
    dell'acronimo PIIGS, stanotte non c'avrei dormito...
    Che peccato, eh.

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Il Mediterraneo in subbuglio
    Di Antonio nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 22-02-11, 20:57
  2. Mediterraneo
    Di Jesse nel forum Destra Radicale
    Risposte: 387
    Ultimo Messaggio: 02-03-08, 01:25
  3. mediterraneo di salvatores
    Di kalarighes nel forum Musica
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 31-08-03, 16:05
  4. Il Mediterraneo
    Di Politikon nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-05-03, 18:59
  5. Il Mediterraneo
    Di Politikon nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-05-03, 16:04

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226