User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Mafia e mos maiorum.

  1. #1
    Pasdar
    Data Registrazione
    25 Sep 2004
    Località
    Padova
    Messaggi
    46,771
    Mentioned
    106 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Mafia e mos maiorum.

    "Se per mafia si intende il senso dell'onore portato al parossismo, la generosità che fronteggia il forte ma indulge al debole, la fedeltà alle amicizie, più forte di tutto, anche della morte, se per mafia si intendono questi sentimenti e questi atteggiamenti, sia pure con i loro eccessi, allora in tal senso si tratta di contrassegni indivisibili dell'anima siciliana e mafioso mi dichiaro e sono fiero di esserlo."

    Lo disse Vittorio Emanuele Orlandi, è questo che si imputa alla Mafia, prima ancora di essere protettrice della criminalità.
    Io non riesco a concepire un qualsivoglia ordinamento sociale senza senso dell'onore, senza fedeltà (amicale, devozionale, vassallatica, familiare, affettiva), senza indulgenza al debole.
    Ultima modifica di Defender; 20-01-10 alle 15:44
    «Non ti fidar di me se il cuor ti manca».

    Identità; Comunità; Partecipazione.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Mistica Fascista
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    116,339
    Mentioned
    470 Post(s)
    Tagged
    20 Thread(s)

    Predefinito Rif: Mafia e mos maiorum.

    La mafia è una degenerazione di una concezione patriarcale della famiglia e della società. Ma essendo appunto una degenerazione - e piuttosto palese - possiede un carattere sovversivo.
    L'onore del mafioso non è l'onore dell'oplita greco, del legionario romano o del cavaliere medievale.
    Il mafioso non riconosce alcuna autorità sopra di sè. E' questo che rende la mafia sovversiva e de facto uno 'stato nello stato'.
    Non riconoscendo alcuna autorità al di sopra di essa - con un crisma e un valore superiore - la mafia pone se stessa come norma e misura di tutto.
    E' una versione 'moderna' e degenerata di quell'anarchia feudale, in certi casi, e comunale, in altri, che spesso portò il Sacro Romano Impero a traballare, giusto per fare un paragone di tipo storico.
    Non si può quindi considerare la mafia come 'tradizionale' o anche solo minimamente apprezzare una parte - per quanto non considerevole - della mentalità mafiosa.
    La mafia va trattata come la massoneria: chi al suo interno può risultare a noi vicino o minimamente compatibile dev'essere alleato, al fine della conquista del potere. Una volta 'usatolo', la strada è una sola: la disintegrazione e l'annichilimento del vecchio alleato.

  3. #3
    Smoderatore
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    15,662
    Mentioned
    26 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Mafia e mos maiorum.

    Citazione Originariamente Scritto da Giò91 Visualizza Messaggio
    La mafia è una degenerazione di una concezione patriarcale della famiglia e della società. Ma essendo appunto una degenerazione - e piuttosto palese - possiede un carattere sovversivo.
    L'onore del mafioso non è l'onore dell'oplita greco, del legionario romano o del cavaliere medievale.
    Il mafioso non riconosce alcuna autorità sopra di sè. E' questo che rende la mafia sovversiva e de facto uno 'stato nello stato'.
    Non riconoscendo alcuna autorità al di sopra di essa - con un crisma e un valore superiore - la mafia pone se stessa come norma e misura di tutto.
    E' una versione 'moderna' e degenerata di quell'anarchia feudale, in certi casi, e comunale, in altri, che spesso portò il Sacro Romano Impero a traballare, giusto per fare un paragone di tipo storico.
    Non si può quindi considerare la mafia come 'tradizionale' o anche solo minimamente apprezzare una parte - per quanto non considerevole - della mentalità mafiosa.
    La mafia va trattata come la massoneria: chi al suo interno può risultare a noi vicino o minimamente compatibile dev'essere alleato, al fine della conquista del potere. Una volta 'usatolo', la strada è una sola: la disintegrazione e l'annichilimento del vecchio alleato.
    Quoto.

    Ma di quale onore parlano, di quale fedeltà parlano e di quale indulgenza verso il debole parlano una cricca di criminali senza scrupoli dediti al lucro, alla corruzione e all'oppressione del più debole?
    Uno Stato vero stroncherebbe nel sangue la mafia e la forma mentis mafiosa con ogni mezzo, nei luoghi dove regnano le mafie ci vuole l'esercito e le leggi speciali (ci vorrebbero in tutta Italia in realtà).
    Ultima modifica di Orco Bisorco; 21-01-10 alle 03:01

  4. #4
    Cancellato
    Data Registrazione
    10 Apr 2009
    Località
    Africa Orientale Italiana
    Messaggi
    8,885
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Mafia e mos maiorum.

    Citazione Originariamente Scritto da Angelus Mortis Visualizza Messaggio
    Quoto.

    Ma di quale onore parlano, di quale fedeltà parlano e di quale indulgenza verso il debole parlano una cricca di criminali senza scrupoli dediti al lucro, alla corruzione e all'oppressione del più debole?
    Uno Stato vero stroncherebbe nel sangue la mafia e la forma mentis mafiosa con ogni mezzo, nei luoghi dove regnano le mafie ci vuole l'esercito e le leggi speciali (ci vorrebbero in tutta Italia in realtà).
    Quoto, e rilancio: uno Stato che si fà ricattare da quattro contadinotti fa solo ridere.
    Ultima modifica di Lucio Vero; 21-01-10 alle 10:57

  5. #5
    Dio e Po***o
    Data Registrazione
    28 Jan 2007
    Messaggi
    23,499
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Mafia e mos maiorum.

    Citazione Originariamente Scritto da Midgard Visualizza Messaggio
    Quoto, e rilancio: uno Stato che si fà ricattare da quattro contadinotti fa solo ridere.
    infatti lo Stato non si è mai fatto ricattare da "4 contadinotti", diciamo pure che ha permesso che pascessero fin quando gli conveniva...
    da non dimenticare mai che la Mafia come struttura politico-organizzativa è stata innestata nel territorio dell'Italia Meridionale dagli Alleati....affinchè lo Stato Italiano , qualunque egli fosse, avesse al suo interno un potere organizzato destabilizzante.
    non abbiate Paura !
    http://www.effedieffe.com/

  6. #6
    Smoderatore
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    15,662
    Mentioned
    26 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Mafia e mos maiorum.

    Citazione Originariamente Scritto da Daltanius Visualizza Messaggio
    infatti lo Stato non si è mai fatto ricattare da "4 contadinotti", diciamo pure che ha permesso che pascessero fin quando gli conveniva...
    da non dimenticare mai che la Mafia come struttura politico-organizzativa è stata innestata nel territorio dell'Italia Meridionale dagli Alleati....affinchè lo Stato Italiano , qualunque egli fosse, avesse al suo interno un potere organizzato destabilizzante.
    Veramente la mafia è più antica degli Alleati. Diciamo che ci sono state 'collusioni' tra mafia e Alleati, ma dire che i secondi hanno innestato la prima nel meridione suona un pò come un modo per scusare i meridionali.

  7. #7
    Dio e Po***o
    Data Registrazione
    28 Jan 2007
    Messaggi
    23,499
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Mafia e mos maiorum.

    Citazione Originariamente Scritto da Angelus Mortis Visualizza Messaggio
    Veramente la mafia è più antica degli Alleati. Diciamo che ci sono state 'collusioni' tra mafia e Alleati, ma dire che i secondi hanno innestato la prima nel meridione suona un pò come un modo per scusare i meridionali.
    allora parliamo di settarismo in generale......

    la Mafia cioè Cosa Nostra è creazione U.S.A. per questioni di dominio politico.
    non abbiate Paura !
    http://www.effedieffe.com/

  8. #8
    controrivoluzione
    Data Registrazione
    01 May 2009
    Località
    la Fedelissima: terra di mare, di fede e d'onore
    Messaggi
    2,871
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Mafia e mos maiorum.

    La considerazione fatta da Vittorio Emanuele Orlando è quanto di più attuale si possa pensare. Spiego in che termini:
    la crescente quanto paurosa insofferenza di tantissimi giovani e non, in prevalenza meridionali, di connivenze di queste associazioni malavitose con poteri politici locali porta a concepire il Mafioso come persona "d'onore", scevra da ogni logica tesa al male se non quando si mette in discussione il potere proprio, ove si considera legittimo esercitare la propria autorevolezza con la "punizione" dell'insorto.
    Capita spesso in queste occasioni (soprattutto quando non si assicura un ordinamento, quale è il sistema democratico, capace di vigilare adeguamente reprimendo e svolgendo funzioni pedagogiche su cosa veramente è il Mafioso) che i cittadini di questi paesi, territori vedano tali persone come gli effettivi "Difensori e tutori dell'ordine e della legalità" e non hanno alcun torto, loro!
    Se il loro Stato non assicura un processo con relativa condanna sicura, certa in modo chiaro e incisivo, se non vi esistono alcune forme di reale difesa per coloro i quali decidono di cooperare con lo Stato, se in quelle realtà vi arriva prima la loro mano e non quella dello Stato etc etc. è normale che ciò esista.
    Mussolini in qualche modo ed assai efficaciemente qualcosa stava portando a termine(qualcuno ricorderà il prefetto Mori o gli aiuti mandati nel Casertano già all'epoca) poi, ahimè, sappiamo tutti cosa è accaduto e come tale disegno non si sia potuto concretizzare.
    Sono dell'opinione che la Mafia esisterà finchè ci sarà la Democrazia.
    Ultima modifica di GLADIUS; 22-01-10 alle 20:40

  9. #9
    Smoderatore
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    15,662
    Mentioned
    26 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Mafia e mos maiorum.

    Citazione Originariamente Scritto da GLADIUS Visualizza Messaggio
    Sono dell'opinione che la Mafia esisterà finchè ci sarà la Democrazia.
    In effetti è un habitat che gli è congeniale, come lo è per ogni altro tipo di potere illegittimo e criminale.

  10. #10
    controrivoluzione
    Data Registrazione
    01 May 2009
    Località
    la Fedelissima: terra di mare, di fede e d'onore
    Messaggi
    2,871
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Mafia e mos maiorum.

    Citazione Originariamente Scritto da Angelus Mortis Visualizza Messaggio
    In effetti è un habitat che gli è congeniale, come lo è per ogni altro tipo di potere illegittimo e criminale.
    Esattamente.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 18-11-12, 23:32
  2. Mos Maiorum
    Di ramingo nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-10-06, 12:43
  3. Mos Maiorum
    Di F.M. Barracu nel forum Destra Radicale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 18-10-06, 16:19
  4. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 14-10-06, 19:27
  5. di mafia in mafia.. adesso tocca a Blatter
    Di *-RUDY-* nel forum Termometro sportivo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-07-06, 18:29

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226