User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 42
  1. #1
    SENATORE di POL
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Alessandria
    Messaggi
    23,784
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito La [commissione] Giustizia al tempo dei pregiudicati [rossi]

    dal quotidiano LIBERO di oggi...

    " LA GIUSTIZIA IN MANO A UN BALORDO

    di PAOLO EMILIO RUSSO


    E' stato denunciato per traffico di droga, porto abusivo di armi, fabbricazione di bombe, violenze, lesioni: il neo onorevole Farina è il vicepresidente della Commissione Giustizia
    Un curriculum, come dire, di tutto rispetto. Scorriamo il casellario penale di Daniele Farina, neo-vicepresidente della commissione Giustizia di Montecitorio (avete letto bene: Giustizia, non Agricoltura, Cultura o Affari sociali). Dunque: «Oltraggio, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali ». Vabbè, è il capo storico del Leoncavallo, sono robette a cui i no global - purtroppo - ci hanno abituato. Ma no, il neo-eletto vanta ben altro: «Produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti », «oltraggio-resistenza- violenza», ma anche «lesioni personali», «reati contro l'incolumità pubblica e lo Stato», «porto abusivo di armi », «fabbricazione e detenzione di esplosivi». Leggendo le diciassette notizie di reato comunicate dalla Digos di Milano al ministero dell'Interno viene da chiedersi: com'è possibile che Daniele Farina, l'oggetto delle segnalazioni, sia diventato vicepresidente della commissione Giustizia alla Camera? Ha fatto scalpore il caso di Sergio D'Elia, già terrorista di Prima linea ed ora segretario d'aula a Montecitorio. Ma il centrosinistra andato ben oltre, ha nominato numero due dell' organismo che fissa le regole per i magistrati un uomo che ha messo insieme una fedina penale di quattro pagine. Sembra una barzelletta, invece è tutto vero. Diranno: chi lo ha eletto era a conoscenza di questi fatti. Anzi, è stato votato proprio per questo. Un riconoscimento a chi ritiene che la legge, certe volte, giusto violarla. Lo chiamano conflitto sociale o disobbedienza civile. Ogni opinione è legittima. Ma che senso ha nominarlo al vertice di un organismo chiamato a scrivere le norme che Farina e i suoi pensano sia legittimo, seppure qualche volta, infrangere? Il governo Prodi, è vero, ci ha abituato a questa strategia: di qua un riformista, di là un antagonista. Chissà che si annullino. Ma quando c'è da legiferare sul tema della giustizia cosa deciderà Farina? E le scelte, quando si è a capo di una commissione, sono tante. Puoi stabilire l'ordine del giorno, dare priorità ad un disegno di legge piuttosto che a un altro. Se è arrivato fin lì proprio in nome di quello che rappresenta, certo non tradirà ora la sua storia. Vediamo qual è. Farina, classe 1964, è il leader del più noto centro sociale di Milano. Occupazioni, manifestazioni, qualche spesa proletaria. Lo scorso aprile, senza neanche troppo sforzo visto che non servivano le preferenze, è diventato deputato di Rifondazione comunista. Rappresenta la nazione. Ha votato la fiducia al governo, può presentare proposte di legge, decidere cosa va bene e cosa no per il Paese. E lo sta facendo. Poteva accontentarsi di questo prestigiosissimo incarico. Invece non l'ha fatto. Il partito di Fausto Bertinotti, quello che corteggia i no global e insieme predica la «nonviolenza», l'ha proposto alla commissione Giustizia. La scelta poteva cadere su una delle altre dodici. C'è ne sono tante e sui temi più vari. Invece no, Rifondazione ha insistito per la seconda. E non si è accontentata di inserirlo come membro semplice, ha voluto che fosse eletto al vertice. Tutta la maggioranza, senza alcun distinguo, l'ha sostenuto. Ovviamente è stato eletto, anche per lui è arrivato l'incarico istituzionale. Di più: in quanto unico vicepresidente del centrosinistra, sostituirà il presidente Pino Pisicchio, dipietrista, in caso di assenza di quest'ultimo. Bella convivenza: un giorno presiede il rappresentante del partito della legalità, il giorno dopo il pluridenunciato. Il leoncavallino sarà chiamato a decidere come dovrebbero comportarsi i magistrati, magari gli stessi che l'hanno arrestato, messo sotto inchiesta, condannato. Quale competenza abbia Farina in fatto di giustizia lo si capisce subito guardando le notizie di reato trasmesse al Viminale nel corso degli ultimi venti anni. La prima segnalazione risale all'ottobre del 1986, quando Farina non aveva ancora compiuto ventidue anni. Due denunce in un colpo solo: «Oltraggio-resistenza- violenza» e «fabbricazione o detenzione di materie esplodenti». Condannato. Il dieci dicembre si occupa di lui la questura di Viterbo. «Oltraggio, resistenza e violenza», accompagnati da «reati contro l'ordine pubblico». Farina viene arrestato. Mica male come inizio. La carriera prosegue a Milano. L'otto gennaio del 1994 la polizia segnala: «Reati contro lo Stato». Alcuni mesi dopo, il diciannove settembre, il bis: «Porto abusivo e detenzione armi». Il tredici dicembre la Digos dà una nuova notizia di reato all'autorità giudiziaria: «Danneggiamento» e «reati contro la pubblica amministrazione ». Quella che ora Farina, col suo incarico parlamentare, dovrebbe governare. Nel 1995 altre segnalazioni alla magistratura: «Reati contro l'incolumità pubblica», «lesioni personali», «blocco stradale ». Il ventidue maggio la notizia di reato che certamente farà meno piacere alle toghe: «Inosservanza dei provvedimenti dell'autorità ». Il neo-deputato, soltanto dieci anni fa, i magistrati non li calcolava proprio. Ora, dalla sua poltrona di vicepresidente, li controlla. Da qui in poi l'elenco diventa addirittura noioso: «Stupefacenti - Agevolazione dell'uso di sostanze stupefacenti o psicotrope », scrive il nucleo antisofisticazione della questura di Milano il diciotto novembre 1999. Due anni dopo, il due ottobre 2001, tocca alla Digos: «Produzione e traffico di stupefacenti». Non tutto, forse, si è trasformato in condanna. Ma un interessamento così sistematico e duraturo nel tempo della Digos qualcosa vorrà pur dire. Certo nessuno potrà obiettare che Farina, adesso, è un altro uomo. L'ultima segnalazione, infatti, è datata ventisette gennaio 2006: tre mesi prima del suo ingresso - trionfale - in Parlamento. È sempre la Digos a denunciare il fatto all'autorità giudiziaria: «Rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale ». Bastava allungare la carta d'identità, come prevede la legge. Ma lui no. Pagherà per quello che ha fatto? Di sicuro non ora, visto che gode - come tutti i parlamentari - dell'immunità. Il centrodestra lo considera incompatibile. «Mettere uno così, con questo curriculum, a fare il vicepresidente della commissione Giustizia è come mettere un pedofilo alla commissione Infanzia», tuona il coordinatore di Forza Italia, Sandro Bondi. Roba, dice, «non degna di un Parlamento civile». Per questa ragione oggi, annuncia, alla prima seduta della commissione, «Forza Italia chiederà ufficialmente le sue dimissioni».
    "

    Saluti liberali

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    07 Apr 2006
    Messaggi
    22,687
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ok...come sono finiti i suoi processi?

  3. #3
    Hanno assassinato Calipari
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    "Il programma YURI il programma"
    Messaggi
    69,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    anche don sturzo e i padri della resistenza erano pregiudicati e banditi secondo il fascismo. Capita, quando non c'è la democrazia.

  4. #4
    Con Il Popolo Palestinese
    Data Registrazione
    02 Nov 2005
    Località
    IL DOMANI APPARTIENE A NOI
    Messaggi
    26,694
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Per i rossi questi sono sempre "compagni che sbagliano",come del resto lo erano (e lo sono) i brigatisti degli anni 70.

  5. #5
    Con Il Popolo Palestinese
    Data Registrazione
    02 Nov 2005
    Località
    IL DOMANI APPARTIENE A NOI
    Messaggi
    26,694
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da yurj
    anche don sturzo e i padri della resistenza erano pregiudicati e banditi secondo il fascismo. Capita, quando non c'è la democrazia.
    Porta il tuo folklore fuori da questo forum
    Cazzo e poi un comunista..pardon folklorista.. che parla di democrazia...ci vuole un bel coraggio

  6. #6
    Hanno assassinato Calipari
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    "Il programma YURI il programma"
    Messaggi
    69,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da BOY74
    Per i rossi questi sono sempre "compagni che sbagliano",come del resto lo erano (e lo sono) i brigatisti degli anni 70.
    Va a voi bananas danno un libretto con le frasi fatte?

  7. #7
    Hanno assassinato Calipari
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    "Il programma YURI il programma"
    Messaggi
    69,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Io la democrazia la conosco, tu uomo omertoso no.

  8. #8
    Con Il Popolo Palestinese
    Data Registrazione
    02 Nov 2005
    Località
    IL DOMANI APPARTIENE A NOI
    Messaggi
    26,694
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da yurj
    Io la democrazia la conosco, tu uomo omertoso no.
    Ah già...quella cubana...vero?

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    07 Apr 2006
    Messaggi
    22,687
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da BOY74
    Per i rossi questi sono sempre "compagni che sbagliano",come del resto lo erano (e lo sono) i brigatisti degli anni 70.
    Sì va bene...non farla lunga, rispondi alla mia domanda

  10. #10
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    12,965
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il curriculum giusto

    Segnalazioni per rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale; produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti o psicotrope; agevolazione dell'uso di suddette sostanze; reati contro l'ordine pubblico; oltraggio, resistenza e violenza; reati contro l'incolumità pubblica; lesioni personali; blocco stradale; inosservanza dei provvedimenti dell'autorità; reati contro la pubblica amministrazione; danneggiamento; porto abusivo e detenzione di armi; reati contro lo Stato.
    Arresto per reati contro l'ordine pubblico; oltraggio, resistenza e violenza.
    Condanna per fabbricazione o detenzione di materie esplodenti; oltraggio, resistenza e violenza.


    da A Conservative Mind

    E' il lungo curriculum giudiziario (tutto su Libero di oggi) di Daniele Farina, classe 1964, leader storico del centro sociale Leoncavallo, eletto alla Camera nelle liste di Rifondazione Comunista. Un curriculum che inizia nel 1986 e arriva sino al gennaio del 2006.

    A Montecitorio Farina è vicepresidente della Commissione Giustizia.

    Ed ecco la risposta di Farina: «Sono stato assolto. Non ho più nessun procedimento in corso che mi riguardi. C'è solo la storia del Leoncavallo che è però una storia collettiva che non riguarda solo me».

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Commissione Permanente Giustizia e Culti
    Di von Dekken nel forum FantaTermometro
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 17-07-13, 14:30
  2. sondaggio a tempo...neri o rossi????
    Di Fulvia nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 27-10-08, 14:37
  3. La Giustizia al tempo dei pregiudicati...
    Di MrBojangles nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 911
    Ultimo Messaggio: 16-11-06, 19:31
  4. Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 20-02-06, 22:11
  5. ..é VICEPRESIDENTE della commissione Giustizia
    Di arsenico nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 63
    Ultimo Messaggio: 27-01-03, 15:34

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226