La NFD – Nuova Frontiera Democratica è un circolo politico virtuale nato nell'ambito della comunità dei forum di POL - Politica OnLine.net.
Aderiscono gli iscritti a questo forum che si riconoscono nella componente Liberal dei DS, nei Liberalsocialisti, nei Socialdemocratici, nei Repubblicani, nei Liberaldemocratici e nei Radicali.
L'obiettivo è quello di ricercare l'unità per una casa comune della Sinistra Laica Riformista Progressista, orientando, discutendo e facendo conoscere le proposte e le idee per una società più laica.



STATUTO

• Presentazione

La NFD – Nuova Frontiera Democratica Sinistra Laica è un circolo politico virtuale nato nell'ambito della comunità dei forum di POL - Politica OnLine.net.
Aderiscono gli iscritti a questo forum che si riconoscono nella componente Liberal dei DS, nei Liberalsocialisti, nei Repubblicani, nei Socialdemocratici e nei Radicali.
L'obiettivo è quello di ricercare l'unità per una casa comune della Sinistra Laica Riformista Progressista, orientando, discutendo e facendo conoscere le proposte e le idee per una società più laica.

- Fondatori -

Hanno aderito al coordinamento della costituente della NFD nel mese di marzo del 2005 i seguenti iscritti di POL - Politica OnLine.net:

Alberich, Alexeievic, Benfy, Enrico1987, Liberalix, Lucifero, Mcandry, Pericle, Willy.

Questo nucleo fondativo si è fatto carico dei seguenti compiti:
- eleborazione del presente statuto(poi modificabile e modificato dai successivi congressi)
- adozione di un nome e di un simbolo
- nomina di un portavoce
- stesura di un programma elettorale con l’obiettivo di partecipare alle elezioni virtuali della comunità forumistica di POL e alla vita politica di POL che si esplica sul forum denominato Parlamento di POL/Camera.



1 • Principi e Riferimenti

I principi che ispirano la NFD sono:

1.1 - La laicità dello stato e della società con la condanna più netta di ogni forma d’ingerenza di qualsivoglia gerarchia ecclesiastica-clericale nella vita politica, con ciò si auspica una sempre più forte e presente divisione della vita politica dalla vita spirituale, tuttavia si condivide l’idea che quest’ultima dev’essere garantita a tutti i cittadini in modo libero e senza imposizioni di alcun tipo nel pieno rispetto delle leggi vigenti.

1.2 - La condanna delle ideologie e dei regimi antidemocratici: sono fermamente condannate tutte le forme di ideologie e regimi antidemocratici, in particolar modo il Fascismo nelle sue varie forme ed emanazioni ed il Comunismo laddove al potere ha prodotto gravi guasti e degenerazioni. Consideriamo, comunque, l'esistenza di un Comunismo in forma Libertaria, molto presente in Italia, che non sia stato e non sia antidemocratico e quindi, anche se differente dalle nostre idee politiche, non da condannare.
Si ripudia ogni sistema politico basato sulla teocrazia a prescindere dalla religione.
Onde per cui la NFD oppone tre forti e sentiti NO:
NO al Fascismo
NO ai Totalitarismi Comunisti
NO al Clericalismo

1.3 - La difesa dei diritti civili e sociali, si auspica che ogni libero cittadino possa essere messo nelle condizioni di vivere in libertà nel rispetto degli altri la propria vita sociale, politica, religiosa/spirituale e sessuale, condannando le forme di razzismo. Si riconoscono come traguardi del progresso:
Aborto
Divorzio
Libertà di ricerca medico-scientifica
Libertà di convivenza e riconoscimento delle coppie di fatto anche dello stesso sesso

1.4 - Integrazione di tutti i cittadini stranieri che scelgono l’Italia come loro nuovo paese di residenza nel rispetto delle leggi dello stato Italiano e dell’UE, con la concessione di pieni diritti civili e politici

1.5 - Difesa e tutela delle minoranze etniche, linguisitiche e religiose

1.6 - Riconoscimento dei valori su cui è fondata la Repubblica Italiana, in particolar modo la forma Repubblicana assunta legittimamente in modo democratico dalla maggioranza dei cittadini italiani è ritenuta immodificabile ed irrinunciabile, non è quindi condivisa l’esperienza monarchica dello stato italiano ed è esplicitamente condannato l’operato dei savoia.

1.7 - Riferimenti internazionali: la NFD, privilegia un forte filoeuropeismo con l’auspicio di uno sviluppo delle istituzioni dell’UE e di una maggiore ed incisiva presenza dell’UE in ambito internazionale, sostegno all’Unione Europea in chiave di competion verso gli Stati Uniti e condanna dei finti regimi democratici (come la Russia). Gli USA sono da intendersi come il principale interlocutore sia dell'Italia che dell'UE.

1.8 - Riferimenti alle potiche economiche: NFD non propugna un'organizzazione dirigista o liberista a priori dell'economia ma ritiene prioritaria un'analisi attenta e pragmatica di ciascuna realtà. Nell'ambito di questo principio NFD ritiene che lo Stato debba contemperare ed equilibrare il principio di giustizia con quello di libertà. Si ritengono valide le tesi esposte nel manifesto Liberalsocialista. Sostegno a politiche pubbliche miranti alla concorrenza in tutti i settori, salvo la scuola (che deve rimanere in mano allo Stato), sanità e trasporti; sostegno alle misure volte ad abolire gli ordini professionali.

1.9 - Sostegno alla legalizzazione delle droghe leggere


2 • A chi ci ispiriamo, origini e radici

2.1 - Le origini storiche e le radici reali di riferimento della NFD sono da riscontrarsi nelle esperienze politiche di Giustizia e Libertà e del Partito D'Azione, del Partito Radicale, nelle esperienze della sinistra progressista e riformista europea, dal socialismo francese al laburismo inglese al New Labour di Tony Blair, dalle esperienze della socialdemocrazia tedesca e scandinava a quelle del movimento liberaldemocratico inglese, al partito democratico statunitense.

2.2 - I padri nobili e i politici attuali a cui i forumisti membri di NFD s’ispirano e si sentono particolarmente legati sono: Carlo Rosselli, Ernesto Rossi, Ugo La Malfa, Piero Gobetti, Ferruccio Parri, Guido Calogero, Norberto Bobbio, Giovanni Spadolini, Leo Valiani, Hans Jonas, Luca Coscioni, Jordi Puyol, Pasqual Maragall, Marco Pannella, Emma Bonino, Loris Fortuna, Josè Luis Rodriguez Zapatero


3 • Organizzazione

La NFD si struttura nei seguenti organi :

3.1 Presidente, eletto dagli iscritti a maggioranza, rappresenta il partito, propone e coordina le iniziative politiche. Viene eletto dal Congresso a maggioranza.

3.2 Direzione: è composta da 6 membri. E' eletta dal Congresso. Gestisce il partito in concerto con il Presidente e a maggioranza può farlo decadere. Ratifica le alleanze con i partiti, propone iniziative del partito, propone e vota i candidati alle elezioni.

3.3 Il Presidente sentita la Direzione convoca gli iscritti a congresso (presiedendolo) di norma due volte l'anno per eleggere il Presidente del partito e i due membri del Direttivo ed eventualmente per deliberare su questioni ed indirizzi politici di rilevante importanza.

3.4 Coordinamento Permamente: è lo spazio politico in cui tutti gli iscritti possono discutere in relazione alle scelte del partito.


4 Come e dove partecipare, aderire a NFD

Nel rispetto dei principi sopra enunciati e dei riferimenti politici dichiarati dalla NFD nel presente statuto, ogni iscritto su POL - Politica OnLine.net può iscriversi liberamente alla NFD comunicando la propria adesione nelle forme che ritiene più idonee, ugualmente potrà esplicare la propria partecipazione alla vita politica della NFD e di POL nei modi e nei tempi più congeniali alle proprie esigenze e disponibilità senza alcun vincolo ed obbligo.

I "lavori" si svolgono nel thread del partito nell'apposito sottoforum della Camera di POL, istituzioni e partiti di POL. Un thread di presentazione del partito è posto in rilievo nel forum dei Laici.



ISCRITTI

ADEN86
ALBERICH
ANTIBUS
ASHMAEL
BENFY
BHAAL
CANGARU'
CONTEMAX
CORSAIR
CRITICALIBERALE
DIES IRAE
ECHIESA
ENRICO1987
INDIANSTRIPS
JAN HUS
LEPORELLO
LIBERALE 100 %
LIBERALIX
LIBERO77
LOVECRAFT
LUCIFERO
MAGIUS
MASTIGAFORO
MAURO83
MCANDRY
MCFLY
MORGHEN
OMINOBIANCO
PAUL Z.
PERICLE
PHANTOMXK9
POGGETTO
PROTAGORA
PSISICILIA
REPUBBLICA
SCIENTIST
SEBASTIANO MOSC
SENZANOME
SGIAR
SOCIALISTA1892
SONIC
TANYA
UMBERTO
VENOM
WILLY



PRESIDENTE

Willy



COORDINAMENTO

Benfy
Enrico1987
Antibus
Repubblica
Alberich
Senzanome



CONGRESSISTI

BENFY
ENRICO 1987
REPUBBLICA
BERGHEM

GOVERNO

Primo Ministro: Repubblica
Ministro Interni: Enrico 1987
Ministro Autonomie: Berghem

GRUPPO CONGRESSUALE



IL SITO

www.nfd.htmx.it



LINKS UTILI

il Forum della CAMERA di POL

La Costituzione di POL e cronologia-risultati elezioni di POL

NASCITA DELLA NFD

I° CONGRESSO

NEWSLETTER
[email protected]



PER RICHIEDERE L'ISCRIZIONE BASTA LASCIARE UN MESSAGGIO NEL THREAD DEL COORDINAMENTO PRESENTE IN RILIEVO NEL CIRCOLO NFD