User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    16 Aug 2009
    Messaggi
    7,478
    Inserzioni Blog
    7
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Per Libero la Bonino è solo quella che aspirava feti

    Premetto che la distanza che c'è tra le mie idee e quelle di Libero si possono misurare in Megaparsec, ma l'ho sempre considerato un giornale interessante per capire gli umori di quella parte del paese che per comodità si definisce Destra (penso lo stesso anche del Foglio, anche se a volte mi danno da pensare quelle posizioni più cattoliche di quelle propugnate da Avvenire...), capisco anche che in campagna elettorale non si va col fioretto ma con la clava, e che il quotidiano di cui sopra voglia tirare la volata alla Polverini, ma quello che ha detto sulla Bonino mi sembra che sia qualcosa che vada aldilà del pur giusto confronto politico, il ricordare il suo impegno per la campagna a favore del diritto all’interruzione della gravidanza per una maternità voluta e responsabile come l’atto di aspirare feti con una pompa da bicicletta mi sembra quanto meno subdolo, se non ci fossero stati atti del genere probabilmente ora saremmo ancora ai discreti viaggi all’estero in clinica (per chi se lo può permettere) ed alle mammane, tutte le sue altre attività (come il periodo da commissario europeo dove fu designata proprio dal governo Berlusconi) passano in secondo piano, devo ammettere che i solerti redattori di Libero mi hanno deluso, pensavo che avessero scoperto che la leader radicale facesse il bagno nel sangue di fanciulle vergini, oppure che la notte d’Ognissanti fosse stata vista volare a cavallo di una scopa

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    4,256
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Per Libero la Bonino è solo quella che aspirava feti

    Citazione Originariamente Scritto da subiectus Visualizza Messaggio
    Premetto che la distanza che c'è tra le mie idee e quelle di Libero si possono misurare in Megaparsec, ma l'ho sempre considerato un giornale interessante per capire gli umori di quella parte del paese che per comodità si definisce Destra (penso lo stesso anche del Foglio, anche se a volte mi danno da pensare quelle posizioni più cattoliche di quelle propugnate da Avvenire...), capisco anche che in campagna elettorale non si va col fioretto ma con la clava, e che il quotidiano di cui sopra voglia tirare la volata alla Polverini, ma quello che ha detto sulla Bonino mi sembra che sia qualcosa che vada aldilà del pur giusto confronto politico, il ricordare il suo impegno per la campagna a favore del diritto all’interruzione della gravidanza per una maternità voluta e responsabile come l’atto di aspirare feti con una pompa da bicicletta mi sembra quanto meno subdolo, se non ci fossero stati atti del genere probabilmente ora saremmo ancora ai discreti viaggi all’estero in clinica (per chi se lo può permettere) ed alle mammane, tutte le sue altre attività (come il periodo da commissario europeo dove fu designata proprio dal governo Berlusconi) passano in secondo piano, devo ammettere che i solerti redattori di Libero mi hanno deluso, pensavo che avessero scoperto che la leader radicale facesse il bagno nel sangue di fanciulle vergini, oppure che la notte d’Ognissanti fosse stata vista volare a cavallo di una scopa
    ...piuttosto rassicurante... non trovano nulla su una persona pulita e di specchiata onestà come emma... mentre cuffaro demcoristioano viene condannato a sette anni....
    Liberalismo e socialismo, considerati nella loro sostanza migliore, non sono ideali contrastanti né concetti disparati

  3. #3
    a.k.a. tolomeo
    Data Registrazione
    18 Jul 2005
    Messaggi
    42,309
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Per Libero la Bonino è solo quella che aspirava feti

    ci sono anche altre ragioni che meriterebbero forse un piu' approfondito scrutinio del politico Emma Bonino.

    fossi un radicale mi chiederei, senza cadere nei soliti discorsi "i soldi di Berlusconi", tanti sono andavi via tanto a destra come a sinistra, come mai Taradash, Della Vedova, Capezzone e tanti altrui si siano allontanati dal partito. non sara' per caso che si sono allontanati dalla ditta Pannella-Bonino?

    ecco un articolo uscito ieri sul giornale a firma di Capezzone in cui vengono messi in rilievo alcuni punti - che non hanno a che fare con la pompa di bicicletta.


    Io che la conosco bene vi svelo chi è la Bonino

    Io che la conosco bene vi svelo chi è la Bonino - Interni - ilGiornale.it del 22-01-2010
    .

    A fool and his money can throw one hell of a party.

  4. #4
    Buonista
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    56,544
    Mentioned
    814 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Rif: Per Libero la Bonino è solo quella che aspirava feti

    Citazione Originariamente Scritto da tolomeo Visualizza Messaggio
    ci sono anche altre ragioni che meriterebbero forse un piu' approfondito scrutinio del politico Emma Bonino.

    fossi un radicale mi chiederei, senza cadere nei soliti discorsi "i soldi di Berlusconi", tanti sono andavi via tanto a destra come a sinistra, come mai Taradash, Della Vedova, Capezzone e tanti altrui si siano allontanati dal partito. non sara' per caso che si sono allontanati dalla ditta Pannella-Bonino?

    ecco un articolo uscito ieri sul giornale a firma di Capezzone in cui vengono messi in rilievo alcuni punti - che non hanno a che fare con la pompa di bicicletta.


    Io che la conosco bene vi svelo chi è la Bonino

    Io che la conosco bene vi svelo chi è la Bonino - Interni - ilGiornale.it del 22-01-2010
    Capezzone... un baluardo di coerenza.
    Scusa Tolomeo, ma che pensavi dicesse della Bonino il portavoce del PDL?

    Teniamoci stretti, che c'è vento forte.

    Io sono per la chirurgia etica: bisogna rifarsi il senno.

    {;,;}

  5. #5
    a.k.a. tolomeo
    Data Registrazione
    18 Jul 2005
    Messaggi
    42,309
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Per Libero la Bonino è solo quella che aspirava feti

    Citazione Originariamente Scritto da Malandrina Visualizza Messaggio
    Capezzone... un baluardo di coerenza.
    Scusa Tolomeo, ma che pensavi dicesse della Bonino il portavoce del PDL?
    va bene, siamo in periodo elettorale, ma Capezzone non ha detto nulla di nuovo, sono cose che avevo gia' letto sul suo blog dopo che fu praticamente costretto a lasciare il partito e quando non era ancora ne' nel pdl ne' suo portavoce.

    Malandrina, mi sarei aspettato un commento sul messaggio piu' che sul medium.
    .

    A fool and his money can throw one hell of a party.

  6. #6
    Buonista
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    56,544
    Mentioned
    814 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Rif: Per Libero la Bonino è solo quella che aspirava feti

    Citazione Originariamente Scritto da tolomeo Visualizza Messaggio
    va bene, siamo in periodo elettorale, ma Capezzone non ha detto nulla di nuovo, sono cose che avevo gia' letto sul suo blog dopo che fu praticamente costretto a lasciare il partito e quando non era ancora ne' nel pdl ne' suo portavoce.

    Malandrina, mi sarei aspettato un commento sul messaggio piu' che sul medium.
    Ma cosa vuoi che commenti? Una serie di enunciazioni a scopo elettorale?

    La Bonino nel governo Prodi era Ministro delle Politiche Europee. Perché tirarla in ballo con la pressione fiscale, la riforma delle pensioni e quant'altro?

    Sorvoliamo sul terzo punto, visto che la Polverini oggi ha iniziato la campagna elettorale con tanto di pubblico con braccio alzato nel saluto romano. Che Capezzone cominci a guardare gli alleati della Polverini, prima di venire a sindacare su quelli della Bonino.

    La parte finale poi è da commedia di Jonesco: Capezzone che sottolinea l'incompatibilità delle cariche della Bonino quando è il portavoce di un PdC che si è candidato alle Europee. Ridicolo.

    Teniamoci stretti, che c'è vento forte.

    Io sono per la chirurgia etica: bisogna rifarsi il senno.

    {;,;}

  7. #7
    a.k.a. tolomeo
    Data Registrazione
    18 Jul 2005
    Messaggi
    42,309
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Per Libero la Bonino è solo quella che aspirava feti

    Citazione Originariamente Scritto da Malandrina Visualizza Messaggio
    Ma cosa vuoi che commenti? Una serie di enunciazioni a scopo elettorale?

    La Bonino nel governo Prodi era Ministro delle Politiche Europee. Perché tirarla in ballo con la pressione fiscale, la riforma delle pensioni e quant'altro?

    Sorvoliamo sul terzo punto, visto che la Polverini oggi ha iniziato la campagna elettorale con tanto di pubblico con braccio alzato nel saluto romano. Che Capezzone cominci a guardare gli alleati della Polverini, prima di venire a sindacare su quelli della Bonino.

    La parte finale poi è da commedia di Jonesco: Capezzone che sottolinea l'incompatibilità delle cariche della Bonino quando è il portavoce di un PdC che si è candidato alle Europee. Ridicolo.
    beh, tui lo sai che io mai votero' la Bonino, ne' tu la Polverini, ne' siamo sul nazionale.

    e' per questo che volevo fare un discorso non elettorale, e' per questo che mi sono chiesto anche questo:

    fossi un radicale mi chiederei, senza cadere nei soliti discorsi "i soldi di Berlusconi", tanti sono andavi via tanto a destra come a sinistra, come mai Taradash, Della Vedova, Capezzone e tanti altrui si siano allontanati dal partito. non sara' per caso che si sono allontanati dalla ditta Pannella-Bonino?
    aldila', allora, di cio' che dice Capezzone (che ti ricordo che le aveva dette anche prima, inascoltato. come resta inascoltato chi esce o litiga con la Ditta. Bordin e' troppo vecchio per andarsene, ma lo ha quasi fatto. persino lui. uno stimabile radicale.)
    .

    A fool and his money can throw one hell of a party.

  8. #8
    Buonista
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    56,544
    Mentioned
    814 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Rif: Per Libero la Bonino è solo quella che aspirava feti

    Citazione Originariamente Scritto da tolomeo Visualizza Messaggio
    beh, tui lo sai che io mai votero' la Bonino, ne' tu la Polverini, ne' siamo sul nazionale.

    e' per questo che volevo fare un discorso non elettorale, e' per questo che mi sono chiesto anche questo:



    aldila', allora, di cio' che dice Capezzone (che ti ricordo che le aveva dette anche prima, inascoltato. come resta inascoltato chi esce o litiga con la Ditta. Bordin e' troppo vecchio per andarsene, ma lo ha quasi fatto. persino lui. uno stimabile radicale.)
    Tolomeo, ma io non sono radicale, né vivo in Lazio. Vado spesso a Manziana, ma non credo valga.

    A prescindere dalla mia ammirazione per la Bonino, che rispetto a tante altre candidature è un gigante della politica, quello che mi urta è il solito modo di fare di Libero, che pur di smerdare le persone spara ad alzo zero.

    Teniamoci stretti, che c'è vento forte.

    Io sono per la chirurgia etica: bisogna rifarsi il senno.

    {;,;}

  9. #9
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Per Libero la Bonino è solo quella che aspirava feti

    Bonino a Libero: "rivendico tutta la mia storia"

    • da L'Unità del 25 gennaio 2010

    di Mariagrazia Gerina

    «Tu non ti ricordi di me, ma io sì, trent`anni fa mi hai aiutata... fisicamente...», le si avvicina una ex ragazza mentre distribuisce volantini «Bonino presidente». E che sono gli attacchi di Libero a "Emma l`abortista", a fronte di quello sguardo tra donne che si riconoscono e trent`anni
    dopo sanno da dove ripartire? «Io la mia storia la rivendico tutta, disobbedienza civile, autodenunce, non violenza praticata in prima persona, non ho nulla di cui vergognarmi», snocciola la sua replica Emma Bonino, «gli altri con la loro storia facciano come credono», dice a proposito dei saluti romani, accolta dagli applausi e dai «tutti per Emma», in quella che un tempo sarebbe stata la
    «tana del lupo». «Sezione P.C.I.», recita ancora in via dei Giubbonari la targa di marmo accanto a quella più moderna di «Circolo Pd». Storica sezione, attualmente senza segretario: Matteo Costantini, un giovane ex Dl (la sua elezione fece scalpore), per protesta si è dimesso quando il Pd ha deciso di appoggiare la Bonino. E al B-Day non si fa vedere. «Ma sbaglia, per me i radicali sono la sinistra libertaria, senza, rischiamo di essere una riedizione del compromesso storico», teorizza Livio, militante ventenne, circondato da foto di Moro e Granisci, Berlinguer e Pietro Scoppola. Non è il solo che spera in nuove sintesi politiche per uscire dal guado. «Democrazia, diritti, uguaglianza
    nel senso più grande, sono strade su cui si può fare insieme un cammino di cui l`Italia ha tanto bisogno», parla anche a nome dei più anziani Anita Pasquali: «Per sostenere la semplice e fortissima Emma». Emma la semplice ringrazia commossa. «Io non sono voi, voi non siete me, ma questa è una forza se ci uniscono i valori di fondo», conia un mezzo slogan, parlando all`insegna della schiettezza. Tinto Brass? «Ci è stato vicino quando ci sputavano tutti, lo candideremo in Veneto o Lombardia», risponde a Edda Billi, che parla a nome della Casa delle donne. «Siamo in subbuglio, le differenze ci sono, ma ci stiamo schierando con te». La campagna «sguaiata» di certi giornali? «Dipenderà dai loro valori, regionali più che universali». Allude agli editori Angelucci?
    «Anche». «Ma il nervosismo volgare della destra è segno di debolezza, se vogliono continuare posso dare persino suggerimenti». Emma battagliera. Promette «un`operazione trasparenza», se sarà
    eletta. Drizzando il tiro anche di chi l`ha preceduta, se necessario: «Ma il risanamento avviato da Marrazzo è un punto di partenza, Storace aveva lasciato il disastro». Poi spiega «la buona amministrazione non basta, ci vuole una visione». Tipo: «Lazio regione d`Europa, non solo Vaticano». E invoca una campagna «libera e fantasiosa», iniziative, club. «Dobbiamo convincere anche la gente per bene che non si riconosce nei partiti», dice sperando che altri seguano l`esempio del suo vicino di casa che alla finestra ha appeso una foto con Emma presidente. Con lei non c`è il neo-coordinatore Riccardo Milana. Sulla sua nomina (appoggiata da Marini) impazza la bufera Pd. E anche sul segretario Mazzoli, a cui l`ala Franceschini chiede subito un`assemblea regionale. E intanto Rutelli minaccia di candidare l`ex ministro Linda Lanzillotta. «Sia lei che Rutelli sapranno fare le loro scelte», replica Emma proponendo un nuovo incontro: «Certo trasparenza e merito non sono punti programmatici che ci dividono».

  10. #10
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Per Libero la Bonino è solo quella che aspirava feti

    La vergogna di Facci per l'attacco di Libero e dintorni all' "assassina" Emma Bonino

    • da Il Foglio del 25 gennaio 2010

    di Filippo Facci

    E difficile spiegare la vergogna personale che ho provato ieri nel leggere «La vera storia di Emma» pubblicata in prima pagina su Libero, perché il mio non è propriamente un dissenso: non si tratta di opporre una «opinione» a un`altra, non c`entra il giochino stucchevole del pro & contro, il libero pensiero, la democrazia eccetera. Io penso, sinceramente, che certa roba non dovrebbe trovare
    dignità di pubblicazione e basta, tantomeno in un giornale che ospita, pure, opinioni molto diverse e tra queste le mie. Tremo all`idea che questo genere di giornalismo possa far parte della prossima
    campagna elettorale per le regionali, come lo stesso articolo auspica: per poi magari, Libero e dintorni, accusare altri di fomentare odio. L`articolo di Andrea Morigi oltretutto non è neanche un`«opinione» confinabile come tale: era un articolo, e apriva il giornale. Per scoprire che cosa? Che «la candidata del Pd» Emma Bonino (candidata della Lista Bonino-Pannella, a esser precisi) «praticava aborti e se ne vantava», «ha una storia personale dimenticata», «negli anni `70 aspirava feti con la pompa delle biciclette e li gettava nella spazzatura», dopodiché il linguaggio si fa
    definitivamente messianico e si ritrae il mostro, la Bonino, «curva nell`atto di strappare la vita a un bambino», «uccidere il figlio che portavano in grembo», perpetrare «eccidi di milioni di italiani
    che l`anagrafe non ha potuto nemmeno registrare, tanto mica votano». Il linguaggio è quello sentimentalistico e asseverativo di chi dubbi non ne ha, e non c`è legge o dibattito o scienza che
    possano sfumarlo: «bambino» e «figlio in grembo» - che sarebbero il feto entro i 90 giorni di vita - sono termini che hanno già deciso anche per noi, i quali dobbiamo solo valutare se stare dalla parte
    «della vita» o dalla parte degli «assassini». Io e qualche milione d`italiani, probabilmente, non ci sogneremmo mai di spiegare agli altri dove cominci o finisca la vita: ma dovremmo accettare di farcelo imporre da Andrea Morigi e dalle convinzioni religiose - neanche politiche - di chi si richiama alla «scienza» solo quando serve. Ecco, vorrei sapere se questa è la posizione di Libero.
    Ho scritto «assassini» perché il mio collega, nell`incredibile modo che segue, giunge ad auspicare la ventura strategia politica del centrodestra: siccome - scrive - nel 1976 Marco Pannella e Adele
    Faccio ed Emma Bonino querelarono il direttore di «Studi cattolici» che lì aveva definiti «assassini», e però questo direttore fu assolto, ciò costituisce «un precedente giuridico importante che consentirà
    al centrodestra di propagandare liberamente la verità anche durante la prossima campagna elettorale, toghe rosse permettendo». Riassunto. Il centrodestra dovrebbe passare i prossimi mesi a dare di assassina a Emma Bonino in virtù di una sentenza del `76, e di passaggio dovrebbe giocoforza farlo - aggiungo io - anche nei confronti di chiunque «istiga gli assassini» nel nostro Paese: ossia l`85 per cento degli italiani che sono favorevoli alla Legge l94, equamente divisi tra destra e sinistra. Occhio però ai giudici comunisti. Berlusconi prenda nota. Io non ho nessuna particolare voglia di difendere Emma Bonino; è uno di quei radicali che trentacinque anni fa praticò la disobbedienza civile sull`aborto (autodenunciandosi) e contribuì all`introduzione del divorzio e
    dell`interruzione di gravidanza già presenti in tutti gli altri Paesi occidentali, sto parlando di quegli aborti legalizzati che in Italia calano anno dopo anno e che calerebbero anche di più, se certi ipocriti
    non impedissero che le ignoranti e le immigrate, coloro cioè che abortiscono in maggioranza, fossero raggiunte da un campagna sulla contraccezione che i vari «teocon» e «teodem» vedono come il
    demonio. Più in generale, Emma Bonino è stata uno di quei pazzi - Pannella per togliere il divorzio e l`aborto dalla clandestinità, Tortora per accorgerci che la giustizia fa schifo, Berlusconi per portare la tv privata ìn Italia e non solo quella, Craxi per modernizzare il Paese - di cui ogni tanto
    abbiamo bisogno per compensare il perenne ritardo della politica nei confronti della società reale.
    C`entra qualcosa, quella Bonino anni Settanta, con la sua facoltà di saper governare l Lazio? Niente. E mi fermo qui, a dispetto della tentazione di dire ancora molto su certe campagne del centrodestra che se ne fottono delle opinioni effettive degli elettori di centrodestra. Una sola postilla. Non mi si dica che l`attacco personale a Emma Bonino è giustificato dalla necessità di evidenziare la sua distanza dall`elettorato cattolico: da una parte perché non c`è niente he non sapessimo già - nessuna storia scabrosa e dimenticata, voglio dire - e dall`altra perché un sondaggista che mi
    dica che in Italia esista un «voto cattolico» dipendente dai temi etici, da anni, io o devo ancora trovare. A meno di intendere la Lista «Aborto, no grazie» che due anni fa prese lo 0,37 per cento, meno della Svp di Siegfried Brugger.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. L’austerity piace a Berlino, ma solo quella degli altri
    Di dedelind nel forum Politica Estera
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-03-13, 12:58
  2. La dignità del Lavoro! Ma solo quella dei dipendenti?!...
    Di Zorro nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 26-03-12, 10:05
  3. I lettori di Libero vogliono Bonino al Quirinale
    Di ConteMax nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 25-03-12, 21:40
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-06-06, 14:09
  5. Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 03-07-04, 18:52

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226