User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Talking Carroccio e Forza Italia promessi sposi

    Per Gibelli « non ci sono alternative a Berlusconi » , ma nel movimento azzurro alcuni parlamentari meridionali bocciano l'asse nordista. Sanza: « C'è un certo disagio » Dietrofront di Giorgetti: su ordine del segretario federale è costretto a smentire le dimissioni dalla guida della Lega Lombarda. Intanto Maroni tesse la tela con Fassino
    ROMA
    Il rapporto tra Lega e Forza Italia rimane saldo. La sconfitta al referendum per ora non ha minato l'asse del Nord, il legame che unisce Umberto Bossi a Silvio Berlusconi. I quali, insieme a Giulio Tremonti, nella prima parte della scorsa legislatura hanno dettato l'agenda del governo di centrodestra. Di più. Tra le varie ipotesi sul tappeto, per uscire dalle difficoltà che la sconfitta referendaria ha avuto solo la colpa di accelerare, ci sarebbe anche l'idea in futuro di federare o unire i due partiti. Insomma, il partito del Nord di cui tanto si parla sarebbe una sorta di soggetto unico tra Carroccio e Forza Italia. Anche di questo lunedì sera, a urne ancora calde, hanno parlato il Senatùr e il Cavaliere. Un cammino articolato in tre fasi: la prima prevede di riunire tutte le forze autonomiste d'Italia in un unico cartello guidato dal Carroccio; in un secondo tempo in questa nuova formazione farebbe il suo ingresso anche Forza Italia, dando così vita al tanto famigerato partito del Nord, che vedrebbe Bossi eBerlusconi comepadri nobili e nel posto di segretario operativo, si dice, Giulio Tremonti

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Per Gibelli « non ci sono alternative a Berlusconi » , ma nel movimento azzurro alcuni parlamentari meridionali bocciano l'asse nordista. Sanza: « C'è un certo disagio » Dietrofront di Giorgetti: su ordine del segretario federale è costretto a smentire le dimissioni dalla guida della Lega Lombarda. Intanto Maroni tesse la tela con Fassino ROMA Il rapporto tra Lega e Forza Italia rimane saldo. La sconfitta al referendum per ora non ha minato l'asse del Nord, il legame che unisce Umberto Bossi a Silvio Berlusconi. I quali, insieme a Giulio Tremonti, nella prima parte della scorsa legislatura hanno dettato l'agenda del governo di centrodestra. Di più. Tra le varie ipotesi sul tappeto, per uscire dalle difficoltà che la sconfitta referendaria ha avuto solo la colpa di accelerare, ci sarebbe anche l'idea in futuro di federare o unire i due partiti. Insomma, il partito del Nord di cui tanto si parla sarebbe una sorta di soggetto unico tra Carroccio e Forza Italia. Anche di questo lunedì sera, a urne ancora calde, hanno parlato il Senatùr e il Cavaliere. Un cammino articolato in tre fasi: la prima prevede di riunire tutte le forze autonomiste d'Italia in un unico cartello guidato dal Carroccio; in un secondo tempo in questa nuova formazione farebbe il suo ingresso anche Forza Italia, dando così vita al tanto famigerato partito del Nord, che vedrebbe Bossi eBerlusconi comepadri nobili e nel posto di segretario operativo, si dice, Giulio Tremonti. La terza fase è lo statuto speciale per Lombardia e Veneto, destinate a trasformarsi in una sorta di macro- regione sul modello catalano. Ipotesi, tra l'altro, prevista dall'articolo 132 della Costituzione. Uno scenario accolto con qualche perplessità dal segretario centrista Lorenzo Cesa. « La Lega vuole fare il partito del Nord? Da parte nostra nessuna difficoltà. Spetta a loro decidere, ci aspettiamo parole chiare » , ha osservato ieri il segretario dell'Udc. « La nascita di una macroregione nonmi sembrautile, né saggia » , commenta Maurizio Gasparri di An. Il piano di Berlusconi centrebbe due obbiettivi: da una parte blindare la Lega, obbligandola a rimanere nel centrodestra; dall'altra tenersi le mani libere nei confronti delle fughe a sinistra dell'Udc. Raccontano, infatti, che il Cavaliere sia furibondo per la decisione del partito di Casini di votare con la sinistra sull'Afghanistan. D'altro canto, però, l'ex- premier se la dovrà vedere con quelli che dentro Forza Italia vorrebbero abbandonare la Lega al suo destino. Diversi parlamentari azzurri del Sud, infatti, da tempo provano un sentimento di disagio nei confronti degli eccessi verbali degli uomini del Carroccio. E stanno spingendo su Berlusconi per indurlo a chiudere definitivamente un'alleanza che oggi si è dimostrata perdente. « Un certo malessere nei confronti del Carroccio da parte degli azzurri al Sud esiste » , racconta Angelo Sanza, « ma io resto convinto che Berlusconinonpossa fareameno della Lega. Elasciar andare il partito di Bossi verso altre destinazioni sarebbe un grave errore politico » . Insomma, per la maggior parte di azzurri e padani Bossi e Berlusconi sono costretti a stare insieme, ancheper il momentodi difficoltà in cui entrambi si trovano. « Hanno ancora un comun denominatore » , riflette Antonio Verro, « e poi se la Lega lascia la Cdl, dove va? Credo che buona parte della sinistra non la voglia. Quindi l'alleanza tra Bossi e Berlusconi è destinata a rimanere solida, anche per mancanza di alternative da entrambe le parti. Certo, il Carroccio deve risolvere un urgente problema di leadership e di strategia politica » . Teoria confermata anche dai lumbard. « Per noi da oggi si volta pagina, ma rimarremo all'interno della Cdl. Non ci sono alternative a Berlusconi » , osserva Andrea Gibelli. E perPaolo Romani, di Forza Italia, la questione va al di là della politica: « Il rapporto umano che lega Bossi a Berlusconi vale più di qualsiasi strategia o risultato elettorale » , sottolinea. Fatto sta, però, che il Carroccio un occhio a sinistra lo butta. Delegato ufficiale ad ascoltare le offerte di Fassino è Bobo Maroni. Che, dicono, non sia rimasto insoddisfatto dall'offerta federalista messa in campo dal segretario della Quercia. Il problema però è vedere se anche il resto dell'Unione è d'accordo. « Con la sinistra sulle riforme possiamo anche dialogare. Il problema è che non sappiamo con chi parlare, non abbiamo un interlocutore affidabile. Uno che parli a nome di tutta l'Unione... » , confidava ieri Giancarlo Giorgetti, che in Transatlantico è stato visto parlare fitto con Tremonti e Luciano Violante. E sempre ieri lo stesso Giorgetti è stato costretto asmentire le voci delle sue dimissioni da segretario della Lega Lombarda. Voci che circolavano da oltre un mese. Raccontano che Giorgetti aveva deciso di lasciare l'incarico, ma poi avrebbe cambiato idea su precisa richiesta di Bossi di rimanere al suo posto.

    GIANLUCA ROSELLI
    Libero 29/06/06

  3. #3
    Ridendo castigo mores
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    9,515
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    dipende tutto da cosa " roma"lascera ' al nano.
    La CDL e' in rovina i frollini sono gia' dall'altra parte e a berlusconi resta solo come " assicurazione" la posizione di " capo dell' opposizione" . Senza quella i " poteri" ( maggistratura e concorrenti finanziari) se lo spolpano vivo .

    quindi SE A ROMA lo lasciano vivere (e magari anche "prosperare" ancora ), belusconi continua nel suo "ottimo" lavoro e finisce di disciogliere la lega e di seppellire ogni nordismo
    Se invece laggiu' A ROMA , dal momento che ritengono il suo "scopo" concluso, lo vogliono "morto e mangiato".. berlusconi scioglie forza italia e fa con la lega "il partito del nord " cioe 'comunque un surrogato che gli permetta di fare ancora i suoi personali interessi .
    "dammi i soldi, e al diavolo tutto il resto "
    Marx


    (graucho..:-))

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    19 Sep 2005
    Località
    Oggiono (LC)
    Messaggi
    19,141
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In ogni caso, giochi chiusi...

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 May 2009
    Messaggi
    3,847
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ci sarà da ridere quando gli stessi individui che oggi gridano allo scandalo saranno a braccetto con sandro bondi per i chiostri del convento di Arcore o magari a curare personalmente il giardino polinesiano dell'altissimo.

    Manca poco, ordinate preventivamente delle pancere per contenere le vertebre...a veder certi spettacoli non sò se i vostri addominali reggeranno lo sforzo...

 

 

Discussioni Simili

  1. Promessi sposi.
    Di Maxadhego nel forum Cronaca
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 13-08-12, 18:16
  2. Promessi Sposi
    Di Defender nel forum Fondoscala
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-09-11, 12:07
  3. I promessi sposi
    Di Defender nel forum Fondoscala
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05-02-10, 09:28
  4. I Promessi sposi di Pol
    Di Gerri nel forum Fondoscala
    Risposte: 62
    Ultimo Messaggio: 27-12-07, 16:43
  5. I Promessi Sposi
    Di Don Lisander nel forum Hdemia
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 17-01-06, 16:02

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226