User Tag List

Pagina 3 di 6 PrimaPrima ... 234 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 52

Discussione: Marx

  1. #21
    email non funzionante
    Data Registrazione
    10 Dec 2009
    Messaggi
    101
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Marx

    Citazione Originariamente Scritto da Robert Visualizza Messaggio
    Teorie economiche a parte , che si sono rivelate fallaci (non Oriana)Marx per me resta l'inventore del concetto di sovrastruttura , un'ideologia che nasce non spontaneamente ma dai valori di forza fra le classi sociali.
    Poi gli va dato merito di essersi focalizzato sul materialismo quale tendenza futura (ma già nata) delle società umane , oggi siamo proprio cosi , atomi individualizzati che non credono più ad alcuna ideologia se non nel metterlo nel culo al prossimo , il potere per il mero potere , fine di tutto.
    Merito che ovviamente condivide con altri studiosi del suo tempo , Hegel , Stirner etc
    Non confondere il materialismo storico marxiano col volgare materialismo pratico. Marx era convinto che trasformando le strutture sociali (come è ineluttabilmente scritto nelle cose) la natura umana uscirà finalmente dall'alienazione egoistica offrendosi finalmente alla condivisione e al riconoscimento dell'essenza che accomuna tutti gli uomini.

    Hai capito che genere di "materialismo".
    Ultima modifica di Lord Kitchener; 22-01-10 alle 21:01

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #22
    email non funzionante
    Data Registrazione
    10 Dec 2009
    Messaggi
    101
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Marx

    Citazione Originariamente Scritto da Aristocle Visualizza Messaggio
    Vabbè insomma, allora non va bene dire che la cultura è condizionata dall'economia
    No è che avevo erroneamente il sospetto che tu leggessi la cosa in termini ancora troppo banali, troppo "nostri", troppo tipici di noi ingenui convinti di poteri forti che condizionano la cultura da dietro le quinte. In Marx tutto ciò è assolutamente impersonale e sottratto a ogni volontà soggettiva, fatalmente determinato da leggi inerenti al processo storico.

    Citazione Originariamente Scritto da Aristocle Visualizza Messaggio
    Giusto, sono d'accordo. Infatti non c'è soluzione. Ma poco male.
    Non hai fiducia nella dissoluzione dell'umanità in una massa di atomi isolati, tappa necessaria verso la libera unificazione dell'umanità di là dai residui nazionali e particolari?
    Ultima modifica di Lord Kitchener; 22-01-10 alle 21:08

  3. #23
    Cromag
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    L'ultima ridotta
    Messaggi
    36,505
    Mentioned
    276 Post(s)
    Tagged
    48 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Rif: Marx

    Citazione Originariamente Scritto da Lord Kitchener Visualizza Messaggio
    Non confondere il materialismo storico marxiano col volgare materialismo pratico. Marx era convinto che trasformando le strutture sociali (come è ineluttabilmente scritto nelle cose) la natura umana uscirà finalmente dall'alienazione egoistica offrendosi finalmente alla condivisione e al riconoscimento dell'essenza che accomuna tutti gli uomini.

    Hai capito che genere di "materialismo".
    Vabè quella era la proiezione del suo subconscio abramitico di ebreo cresciuto in mezzo ai cristiani , l'idea di un paradiso non nell'aldilà ma nell'aldiquà sotto forma di ritorno alla natura , il tutto mescolato con del Romanticismo , in voga all'epoca.
    E' una parte che da lui non prendo , apprezzo invece appunto l'idea di sovrastruttura , diciamo per farla breve che scarto il materialismo storico per prendere quello dialettico.
    Salvini, finto sovranista e vero neocon (sionista, americanista, ricchista)
    Maduro ce l'ha duro e ve lo mett'ar culo!

  4. #24
    Moderatore
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    6,110
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Marx

    Marx, in un'epoca in cui non esistevano gli odierni mass media e l'odierna "cultura" globale, credeva che il capitalismo avrebbe portato allo stesso tempo "civiltà" (europea occidentale) e sfruttamento... Questo binomio secondo lui avrebbe comportato che la classe sfruttata e guidata per bene sarebbe stata responsabile della rivoluzione.

    Non è avvenuto niente di tutto questo. Ma la sua analisi economica, la sua critica all'economia classica, arrivano fino ai nostri giorni.

  5. #25
    Si vis pacem, para bellum
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,532
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Marx

    Consiglio altamente: "Bruno Bauer – Karl Marx, La questione ebraica" pubblicato da Manifestolibri. E non per un superficiale antisemitismo come puo' sembrare, nel dibattito tra Bauer e Marx risiede il nocciolo di tutto.

  6. #26
    Mistica Fascista
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    117,131
    Mentioned
    485 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)

    Predefinito Rif: Marx

    Citazione Originariamente Scritto da Aristocle Visualizza Messaggio
    Vabbè insomma, allora non va bene dire che la cultura è condizionata dall'economia
    Marx non dice che la cultura è condizionato dall'economia. Dice che la vita dell'uomo si esaurisce nell'economia e che in virtù di questo la sovrastruttura è determinata dalla struttura.
    Il fatto che la sovrastruttura dipenda dalla struttura implica necessariamente che un cambiamento dei rapporti di produzioni porti ad un cambiamento della mentalità dell'essere umano.
    La storia ci dimostra come non sta scritto da nessuna parte che tutto sia regolato da leggi meccaniche, determinate e necessarie.
    Marx non spiega, tanto per fare un esempio, il perchè possa esistere un capitalismo che dà una giusta paga perchè per lui il capitalista 'virtuoso' non è un vero capitalista, anzi, è un perdente destinato al fallimento perchè non pensa solo ed esclusivamente al profitto.
    Marx non tiene conto dei sentimenti, delle emozioni e delle inclinazioni umane. Per lui l'essere umano va considerato come homo oeconomicus e basta.
    Peccato però che non tenga conto della particolarità delle contingenze e che i mutamenti storici non si spiegano solamente con la dialettica hegeliana applicata in senso materialista: infatti, come può Marx spiegare l'avvento di personalità eccezionali, direi quasi geniali o geniali tout court, come Hitler, Mussolini e Stalin che hanno saputo, in forza della loro autorità, sottomettere avversari, governare masse di varia ed ampia estrazione sociale, reggere il 'principato'?
    Non può, semplicemente perchè lui concepisce la storia come mero scontro fra classi, fra moltitudini e masse, senza spazio alcuno per l'individualità o la personalità.

  7. #27
    Cancellato
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    33,716
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Marx

    Citazione Originariamente Scritto da Giò91 Visualizza Messaggio
    Marx non dice che la cultura è condizionato dall'economia. Dice che la vita dell'uomo si esaurisce nell'economia e che in virtù di questo la sovrastruttura è determinata dalla struttura.
    Il fatto che la sovrastruttura dipenda dalla struttura implica necessariamente che un cambiamento dei rapporti di produzioni porti ad un cambiamento della mentalità dell'essere umano.
    La storia ci dimostra come non sta scritto da nessuna parte che tutto sia regolato da leggi meccaniche, determinate e necessarie.
    Marx non spiega, tanto per fare un esempio, il perchè possa esistere un capitalismo che dà una giusta paga perchè per lui il capitalista 'virtuoso' non è un vero capitalista, anzi, è un perdente destinato al fallimento perchè non pensa solo ed esclusivamente al profitto.
    Marx non tiene conto dei sentimenti, delle emozioni e delle inclinazioni umane. Per lui l'essere umano va considerato come homo oeconomicus e basta.
    Peccato però che non tenga conto della particolarità delle contingenze e che i mutamenti storici non si spiegano solamente con la dialettica hegeliana applicata in senso materialista: infatti, come può Marx spiegare l'avvento di personalità eccezionali, direi quasi geniali o geniali tout court, come Hitler, Mussolini e Stalin che hanno saputo, in forza della loro autorità, sottomettere avversari, governare masse di varia ed ampia estrazione sociale, reggere il 'principato'?
    Non può, semplicemente perchè lui concepisce la storia come mero scontro fra classi, fra moltitudini e masse, senza spazio alcuno per l'individualità o la personalità.
    Quoto.

  8. #28
    Smoderatore
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    15,663
    Mentioned
    26 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Marx

    Citazione Originariamente Scritto da JnanaTapas Visualizza Messaggio
    Come ho scritto nel forum degli eurasiatisti, Marx è utile per l'indagine politico-economica del capitalismo, per il resto lo si può tranquillamente ignorare.
    Quoto.

  9. #29
    Smoderatore
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    15,663
    Mentioned
    26 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Marx

    Per il resto Marx lo si può declinare senza tanti lunghi discorsi, vedeva una realtà distorta dalla sua ideologia malata, abbiamo visto gli effetti dei veleni del marxismo negli ultimi due secoli.

    Anche solo la concezione marxiana della Storia è veramente deleteria, 'storia di lotta di classe', come se tutto ciò che conta fosse l'economia, materialismo esasperato del tutto fuori dalla realtà.

  10. #30
    Smoderatore
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    15,663
    Mentioned
    26 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Marx

    Citazione Originariamente Scritto da Giò91 Visualizza Messaggio
    Marx non dice che la cultura è condizionato dall'economia. Dice che la vita dell'uomo si esaurisce nell'economia e che in virtù di questo la sovrastruttura è determinata dalla struttura.
    Il fatto che la sovrastruttura dipenda dalla struttura implica necessariamente che un cambiamento dei rapporti di produzioni porti ad un cambiamento della mentalità dell'essere umano.
    La storia ci dimostra come non sta scritto da nessuna parte che tutto sia regolato da leggi meccaniche, determinate e necessarie.
    Marx non spiega, tanto per fare un esempio, il perchè possa esistere un capitalismo che dà una giusta paga perchè per lui il capitalista 'virtuoso' non è un vero capitalista, anzi, è un perdente destinato al fallimento perchè non pensa solo ed esclusivamente al profitto.
    Marx non tiene conto dei sentimenti, delle emozioni e delle inclinazioni umane. Per lui l'essere umano va considerato come homo oeconomicus e basta.
    Peccato però che non tenga conto della particolarità delle contingenze e che i mutamenti storici non si spiegano solamente con la dialettica hegeliana applicata in senso materialista: infatti, come può Marx spiegare l'avvento di personalità eccezionali, direi quasi geniali o geniali tout court, come Hitler, Mussolini e Stalin che hanno saputo, in forza della loro autorità, sottomettere avversari, governare masse di varia ed ampia estrazione sociale, reggere il 'principato'?
    Non può, semplicemente perchè lui concepisce la storia come mero scontro fra classi, fra moltitudini e masse, senza spazio alcuno per l'individualità o la personalità.
    .

 

 
Pagina 3 di 6 PrimaPrima ... 234 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. [Libri] Da Marx a Marx?
    Di Outis nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 13-06-07, 23:27
  2. [Libri] Bellofiore Riccardo (a cura di), Da Marx a Marx?
    Di Outis nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 10-03-07, 12:42
  3. "Pensare con Marx, ripensare Marx" - 25/26 gennaio - Roma
    Di Outis nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 24-01-07, 15:04
  4. "Pensare con Marx, ripensare Marx"
    Di Outis nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-01-07, 11:36
  5. Marx 2
    Di Muntzer (POL) nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26-04-06, 20:00

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226