User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Briza strazzèr i maròn!
    Data Registrazione
    19 Jun 2006
    Località
    tra il Ducato di Modna, quello di Frara e la Rumâgna
    Messaggi
    835
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow INDIPENDENTISTI A San Martino della Battaglia (Bs)

    San Martino della Battaglia (Bs) - 28 Giugno 2006
    Per iniziativa del "Veneto Serenissimo Governo" è stata costituita, assieme ai rappresentanti di altri popoli che si dicono oppressi dalla Storia costruita dalle Nazioni ad un coordinamento unitario, una "Assemblea permanente delle Rappresentanze degli Stati preunitari e delle Nazioni ad essi appartenenti".
    Per il "V.S.G." erano presenti Luigi Faccia, Luca Peroni e Andrea Viviani, Valerio Serraglia. Ma c'erano anche Antonio Pagano per il "Governo delle Due Sicilie", Giuseppe De Gennaro per il "Movimento Neoborbonico", Angelo Baraggia di "Lombardia Nazione", Tiziano Gastaldi del "Movimento dei Popoli Indipendentisti del Basso Piemonte" e di "Politica Nuova". Un messaggio di saluto è arrivato dal movimento meridionale "Terra e Libertà", mentre l'assemblea si è dichiarata aperta anche ad altri movimenti come gli indipendentisti friulani o liguri.
    Gli stessi nomi delle associazioni ci riportano ai libri di storia pre-risorgimentali. Ed è appunto dell'unificazione sabauda che vorrebbbero fare piazza pulita, delle guerre di aggressione che l'avrebbero promossa e dei plebisciti popolari di annessione che l'avrebbero poi benedetta. Un movimento antistorico, o perlomeno fuori dall'evoluzione nel tempo delle aggregazioni politiche? «Macchè, anche la Slovenia non fu mai uno Stato, ma oggi lo è. E anche l'Ucraina lo è diventata dopo quattrocento anni» è la loro replica.
    Con quali iniziative si muoveranno i promotori dell'Assemblea? Con iniziative culturali di studio e azioni di tipo più strettamente politico. Una testimonianza che comunque non conta sull'adesione degli altri "serenissimi" che con il Veneto Serenissimo Governo hanno ormai rotto i ponti da anni.
    L'atto costitutivo è sintetizzato in otto articoli. Si comincia con l'affermazione del diritto alla «collaborazione tra tutte quelle Forze Indipendentiste che rivendicano l'inalienabile diritto dei Popoli alla resistenza e all'autodeterminazione (sul proprio territorio ancestrale), anelito alla libertà delle proprie Nazioni». Si prosegue con la scelta di un metodo di scelta «all'unanimità» e con l'individuazione nel «fiorentino burocratico» della lingua che verrà usata negli atti formali dell'assemblea. Ovvero dell'italiano, così come preesistente alla creazione dello Stato sabaudo-italiano. Presidenza a rotazione. E quasi in omaggio all'azione del Campanile, è stato scelto proprio Andrea Viviani a ricoprire per la prima volta la carica.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    13 Jan 2006
    Messaggi
    392
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Costituzione dell’Assemblea Permanente

    delle Rappresentanze degli Stati preunitari

    e delle Nazioni ad essi appartenenti


    Oggi, 24 giugno ’06 a San Martino della Battaglia (BS), è stato firmato l’Atto costitutivo dell’Assemblea Permanente delle Rappresentanze degli Stati preunitari e delle Nazioni ad essi appartenenti. A questa Assemblea hanno aderito diversi governi, movimenti ed organizzazioni che si battono per l’autodeterminazione dei Popoli di appartenenza.
    In questo primo incontro è stato nominato Presidente dell’Assemblea Andrea Viviani (Veneto Serenissimo Governo) e Vicepresidente Antonio Pagano (Governo delle Due Sicilie).
    Coloro che hanno sottoscritto l’atto costitutivo dell’Assemblea a nome e per conto delle Rappresentanze di appartenenza sono: Giuseppe De Gennaro (delegato del movimento Neoborbonico in Lombardia); Angelo Baraggia (Lombardia Nazione); Valerio Serraglia (Veneto Serenissimo Governo); Gastaldi Tiziano: (delegato all'assemblea per il Movimento dei Popoli Indipendentisti del Basso Piemonte e Politica Nuova); mentre il movimento del Sud Terra e Libertà ha inviato un suo messaggio di saluto.
    Questa Assemblea è aperta a tutte quelle Rappresentanze degli Stati Preunitari e delle Nazioni ad essi appartenenti che condividono gli articoli contenuti nell’atto costitutivo e sono disposte ad impegnarsi per la sua realizzazione.
    Atto costitutivo dell’Assemblea Permanente

    delle Rappresentanze degli Stati preunitari
    e delle Nazioni ad essi appartenenti

    Art.1
    Con il presente Atto si costituisce l’Assemblea Permanente delle Rappresentanze degli Stati preunitari e delle Nazioni in essi contenute: qui di seguito chiamata più semplicemente Assemblea, al fine di creare solidarietà e collaborazione tra tutte quelle Forze Indipendentiste che, rivendicano l’inalienabile diritto l’inalienabile diritto dei Popoli alla resistenza, e all’autodeterminazione (sul proprio territorio ancestrale) senza alcun compromesso, anelino alla libertà delle proprie Nazioni.
    Nazioni che dovranno necessariamente essere espressione della volontà delle loro Genti supportata da omogeneità ento-territoriali e linguistico-storico-culturali e avere come passaggio intermedio, se possibile, l’invalidazione di tutti quegli atti irregolari che hanno imposto, durante il sedicente “Risorgimento”, le annessioni degli Stati preunitari agli Stati Sardi e, in precedenza al Ducato di Savoia o ad altri ordinamenti alieni.

    Art.2
    Ogni Rappresentanza manterrà la propria specificità con l’unico obiettivo di portare avanti, al di sopra dei propri interessi particolari, i diritti e gli interessi delle proprie Genti.

    Art.3
    Nelle decisioni e delibere dell’Assemblea non potrà vigere il sistema della maggioranza ma bensì dell’unanimità di tutti i suoi componenti (Rappresentanze).
    In caso contrario sussisterebbe un abuso intollerabile nei confronti di uno o più Popoli.

    Art.4
    L’Assemblea che è permanente, si riunirà per deliberare ufficialmente le iniziative da attuarsi negli interessi di tutti almeno una volta ogni sei mesi.
    La lingua usata negli atti formali dell’Assemblea è convenzionalmente il fiorentino burocratico.

    Art.5
    All’interno dell’Assemblea, esclusa la Presidenza, non esiste nessuna carica ma ogni Rappresentanza avrà uguale peso e diritto di veto su ogni decisione.
    La Presidenza dell’Assemblea avverrà a rotazione, in ordine di adesione delle Rappresentanze all’Assemblea stessa, e avrà durata dalla fine dei lavori di una riunione alla fine dei lavori di quella successiva.
    Nelle riunioni dell’Assemblea possono partecipare sino a dieci persone per ogni Rappresentanza ma solo una ne sarà portavoce e dovrà accreditarsi presso la Presidenza prima dell’inizio dei lavori.
    Il Presidente dell’Assemblea prima di dichiarare conclusi i lavori di una riunione darà lettura del verbale per eventuali correzioni e l’approvazione e, sentite le indicazioni della Rappresentanza interessata, passerà l’incarico al suo successore il quale dovrà subito nominare il suo vicepresidente e il suo segretario verbalizzante.
    Il Presidente convoca le riunioni dell’Assemblea, la presiede, e sentite le Rappresentanze ne redige l’ordine del giorno.

    Art.6
    Ogni Rappresentanza nominerà un proprio ambasciatore facente parte del Consiglio di collegamento tra
    le Rappresentanze stesse.

    Art.7
    La Conferenza non ha scopi elettoralistici, perché questo baratterebbe i diritti dei Popoli con lo scopo
    di ottenere il voto.
    Le diverse componenti (Rappresentanze) dell’Assemblea invece, autonomamente, potranno (volendolo) partecipare a tornate elettorali.

    Art.8
    L’Assemblea programmerà e attuerà una linea comune contro la politica repressiva del colonizzatore italiano ed europeo, in difesa dei patrioti e delle associazioni appartenenti alle Nazioni in essa rappresentate.

    Per aderire contattare l’Ufficio di Presidenza:

    Andrea Viviani

    Via Cavour, 42
    37030 - Colognola ai Colli (VR)
    [email protected]
    tel. 3406613027

 

 

Discussioni Simili

  1. San Martino di Tours, Apostolo della Carità
    Di Alano nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-11-18, 00:58
  2. Antony Martino: il nuovo ministro della Guerra
    Di canapone 59 nel forum Politica Estera
    Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 18-03-08, 19:56
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 11-03-06, 00:18
  4. Base Usa della Maddalena - La Regione attacca Martino
    Di Sandino Matzpen nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 04-02-04, 22:18
  5. L'amerikano Martino e i peracottari della CdL...
    Di Totila nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 11-03-03, 19:10

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226