User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Angry Certi libertari-padanisti non si smentiscono MAI!

    Licenze libere? Bene, anche se l'ha fatto Prodi di ALBERTO MINGARDI
    Caro direttore, leggo con stupore le critiche tue e di Renato Farina al decreto Bersani. Prodi ha fatto qualcosa che Berlusconi avrebbe dovuto fare, appena espugnato Palazzo Chigi, cinque anni fa. Ci avesse provato, ora l'ottimo Bersani farebbe la muffa all'opposizione. Non fraintendermi. Lo so bene che queste liberalizzazioni non sono l'abbattimento delle aliquote Irpef o il federalismo fiscale. Non è un 4 luglio: sono piccoli passi. Ma vanno nella direzione giusta, ch'è poi quella di un alleggerimento dei troppi vincoli che gravano sulla società italiana. Mi risulta fosse anche l'aspirazione di una buona fetta di elettori della Cdl, e di lettori di Libero. O ho sbagliato film? Entriamo nel merito: capitolo farmacisti. In Italia ce ne sono sedicimila che hanno ereditato o, in subordine, "sposato" (complimenti) il loro esercizio. Più circa settantamila cui e' proibito - lo riscrivo: proibitoaprire una farmacia propria. Società liberale? Qui parliamo di caste. I bramini del farmaco. Più o meno intascano il 25 per cento del prezzo di una medicina per come lo paghiamo noi, o per noi lo Stato. Per fare cosa? Per tenerla in negozio, talvolta per una manciata di ore. Chiedi al tuo droghiere che gliene sembra, come margine. Bersani, che è un volpone, mica vuole chiudere le farmacie.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La ricetta anti-tasse c'è È il federalismo fiscale

    di GILBERTO ONETO

    Alberto Mingardi ripropone la "questione settentrionale", e anche l'opportunità di una rivolta fiscale, il «basta tasse» che tante volte è risuonato senza esiti apprezzabili. Giustamente bacchetta Berlusconi perché diminuzione delle tasse e liberismo li ha solo promessi. Dice che il risultato sarebbe stato molto diverso se davvero le avesse tagliate le tasse e non l'avesse solo predicato negli ultimi 15 giorni di campagna elettorale. È vero. Credo però che larga parte di quelli che le tasse le pagano abbia già votato per Berlusconi o - in passato - per chi voleva tagliare le unghie al fisco, ma che non basti. In questo Paese ci sono 5 milioni di pubblici dipendenti e - si dice - 7 milioni di pensioni di invalidità (una bella fetta delle quali date a gente sanissima), più qualche abbondante manciata di pensionati baby (ormai sessantenni), disoccupati cronici e lavoratori "socialmente utili". C'è insomma un bel blocco di gente che vive di Stato, di burocrazia, di solidarietà, che di tasse ne paga poche o che gliele pagano gli altri. Ci sono poi milioni di lavoratori in nero per i quali il Modello non è neppure "Unico": proprio non esiste. Perché tutta questa gente e i loro parenti stretti dovrebbero votare per chi chiede più mercato, liberalizzazione e privatizzazione? Non scherziamo! Gli toccherebbe lavorare e per molti di loro sarebbe un'esperienza traumatizzante. Enon è neppure questione di Prima Repubblica o di Regno. Deriva da come è stata fatta molto tempo fa l'Unità d'Italia. Il Regno di Sardegna si è dissanguato in spese militari e in generosi sussidi a migliaia di patrioti rifugiati in Piemonte. Si è rifatto saccheggiando le finanze degli Stati che si annetteva: le vicende degli stipendi, delle pensioni, delle sinecure e dei posti distribuiti da Garibaldi e dai suoi sono troppo note per essere ripetute. Lo Stato nasceva a vantaggio di una fazione che si è comperata l'appoggio di frotte di eroi del "piatto ricco mi ci ficco". L'invasione del Sud ha messo in ginocchio una società che stava dando i primi segni vitali di crescita economica: ad alcuni milioni di meridionali è stata offerta l'alternativa fra essere briganti, emigranti o poveracci. Dopo averli presi a fucilate per un decennio, si è cominciato a tenerli tranquilli con le carote dell'assistenza e della solidarietà cui troppi si sono subito adattati sulla comoda base della rivalsa economica: «ci avete voluti, adesso ci mantenete» è l'appiccicoso mantra di certi meridionalisti. È un problema che arriva da lontano e che si somma alle clientele sindacali e partitiche e alla necessità di comperare un largo consenso elettorale, in ogni latitudine. « B asta tasse» suona bene ma non è sufficiente. Anni addietro veniva ritmato assieme al «basta Roma», inteso come rifiuto della protervia di uno Stato centralista che prospera parassitariamente sul potere di prelevare e distribuire le risorse, dividendo i sudditi fra oppressi e rapinati, e mantenuti e ricattati. La soluzione non può che essere istituzionale: occorre che ogni comunità locale gestisca le proprie risorse, che si possa sapere chi prende una pensione di invalidità, chi lavora in nero e chi fa flanella in un ufficio pubblico. In una comunità più piccola sono più vicini il punto di prelievo e quello di spesa, e si vede in faccia chi dà, chi prende e chi gestisce. Si chiama federalismo. Senza una vera riforma federalista non c'è rivolta fiscale che tenga: il voto dei mantenuti prevarrà sempre su quello dei tartassati.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 05-09-05, 13:18
  2. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 15-03-05, 22:23
  3. eccoli quelli che certi "padanisti" vorrebbero coinvolgere...
    Di halexandra nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 23-11-04, 22:37
  4. io, certi padanisti non li capisco...
    Di Totila nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 28-10-04, 00:01
  5. Il vero volto dei "padanisti" libertari
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-05-04, 16:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226