Quando un nemico storico come napolitano, mandante delle squadracce in via Bellerio e coautore della famigerata legge turco-napolitano, tesse le tue lodi, significa che sei "sotto controllo", non fai più paura a nessuno e quando un comunista può permettersi il lusso di darti "un buffetto sulla guancia", significa ancora che SEI FINITO.

Bossi, non può più permettersi di fare politica a nome del movimento senza mandato del movimento medesimo e previo congresso, assente dal calendario lega da QUATTRO anni, mentre il mandato di segretario è per TRE anni.
Quindi, Bossi è DELEGITTIMATO ad assumere decisioni per il movimento Lega Nord che non è una sua proprietà.

Dopo un quinquennio ultrafallimentare e pieno di scandali con il movimento ridotto ai minimi termini e con l'espulsione assurda di storici patrioti, dopo l'italianizzazione forzata e forzosa di tutti i nostri media, dopo l'"alleanza" con i siciliani, SENZA consultare la base, BOSSI DEVE DIMETTERSI, è un suo dovere etico, non è indispensabile, NESSUNO LO E'.

BOSSI DEVE DIMETTERSI, si goda una meritata pensione, NON E' PIU' CREDIBILE E NON LO SARA' MAI PIU'.