User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Dec 2005
    Località
    "Bisogna fare Comunità cristiane come la Sacra Famiglia di Nazareth che vivano nell'Umiltà , nella Semplicità e nella Lode , dove l'altro è CRISTO"
    Messaggi
    3,220
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito "Dove siamo oppressi ci sono più conversioni"



    "Dove siamo oppressi ci sono più conversioni"
    Dove i cristiani sono perseguitati ci sono tantissime conversioni. Dove invece, come in Europa, la fede cristiana è vissuta nell’agio e nell’indifferenza dei più, il popolo dei fedeli va sempre più estinguendosi…



    «Dove i cristiani sono perseguitati ci sono tantissime conversioni. Dove invece, come in Europa, la fede cristiana è vissuta nell’agio e nell’indifferenza dei più, il popolo dei fedeli va sempre più estinguendosi e fatica ad avere una propria identità forte».
    È questo il paradosso rilevato da padre Piero Gheddo, giornalista e scrittore, direttore dell’Ufficio storico del Pontificio Istituto Missioni Estere (Pime). Un sacerdote missionario, padre Gheddo, che per anni, e ancora oggi nonostante abbia superato i 75 anni di età, gira il mondo per raccontare attraverso articoli e libri, le storie affascinanti e vere di sparuti gruppi di cristiani sparsi in ogni latitudine.
    Padre Gheddo, perché ancora oggi tanti martiri?
    «Perché tanti cristiani vengano uccisi è un mistero. Del resto anche Gesù Cristo fu perseguitato e messo in croce. Il martirio però è un segno dell’esistenza di una fede viva. Quando i cristiani hanno una forte identità sono una forte testimonianza per tutti. E in certi ambienti danno fastidio. Nella società occidentale, moderna e democratica, spesso il cristianesimo non fa più notizia, non disturba, non crea scandalo. Mentre in tanti paesi dove i cristiani sono in minoranza, la fede è ancora una presenza che disturba».
    In Europa non è cosi?
    «Da noi, in Europa, non c’è più una distinzione netta tra il bene e il male e il cristianesimo non è più in grado di porre questa distinzione con forza. Mentre in altri paesi i cristiani dicono ad alta voce cosa sia bene e cosa sia male e per questo vengono uccisi. La testimonianza cristiana, se autentica, dà scandalo perché è una testimonianza contro corrente».
    In quali paesi ha visto le maggiori persecuzioni?
    «Nei paesi delle dittature comuniste innanzitutto. Penso alla Cina, ma anche e ancora oggi al Miamar. Sono paesi dove c’è una persecuzione sistematica e i cristiani sono cittadini di terza e quarta categoria. Poi il Laos, ma potrei continuare ancora».
    I nei paesi musulmani?
    «Anche, ma non si può generalizzare. Comunque è evidente che in molti paesi musulmani i cristiani sono costretti a fuggire».
    Ad esempio?
    «Mi viene in mente la Turchia. Qualche anno fa i cristiani erano il 6-7% della popolazione. Oggi sono lo 0,3%. Ma sono tanti, in generale, anche i perseguitati di altre religioni».

    di Paolo Luigi Rodari

    Il Tempo 28 giugno 2006

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Dec 2005
    Località
    "Bisogna fare Comunità cristiane come la Sacra Famiglia di Nazareth che vivano nell'Umiltà , nella Semplicità e nella Lode , dove l'altro è CRISTO"
    Messaggi
    3,220
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da antonio
    si, ma dov'e' il paradosso?
    secondo me e' comprensibile.
    Infatti non c'è il paradosso per noi, non c'è perchè siamo anestetizati, in stato sopoforifero, la nostra fede langue sotto il sole battente di Roma e dell'Europa. Se in Cina, in Miamar, in Turchia, in Arabia, nelle Filippine ecc. i cristiani vengono uccisi o massacrati da noi è una notizia fine a se stessa, se si sa, se non si sa, chi se ne frega. Se paradosso c'è è il cinismo di cui ci stiamo avvelenando proprio qui in Europa parlo di nazioni come l'Olanda, la Francia, la Spagna l'Italia stessa un tempo culle della cultura della Tradizione, fonte missionaria per i popoli ridotte ormai dal cannibalismo politico - sociale al conflitto di interessi tra potere, libertinismo e liberalità, indi fine delle ideologie, del pensiero critico, del senso morale. Risultato deriva zapateriana, eutanasia in Olanda, laicismo francese, relativismo italiano più questo vale per l'italia il forte senso critico verso la Chiesa istituzione avendocela sotto gli occhi. GP II il giorno dell'Ascensione di qulche anno fa disse: "Andate e predicate il vangelo, predicatelo anche sopra i tetti delle case". Sarebbe ora che quella frase potesse ancora risuonare dentro di noi per uno slancio sincero a portre la Buona Notizia a coloro che l'hanno dimenticata, non solo mai conosciuta.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Dec 2005
    Località
    "Bisogna fare Comunità cristiane come la Sacra Famiglia di Nazareth che vivano nell'Umiltà , nella Semplicità e nella Lode , dove l'altro è CRISTO"
    Messaggi
    3,220
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da antonio
    per quanto non mi piacciano le ipotesi esplicative semplicistiche, qualche sociologo potrebbe far osservare che questo dato e' in linea con la storica funzione "consolatrice" propria della religione.
    Scusa potresti rispondere (parlare) come mangi?

  4. #4
    Ut unum sint!
    Data Registrazione
    21 Jun 2005
    Messaggi
    4,584
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da antonio
    per quanto non mi piacciano le ipotesi esplicative semplicistiche, qualche sociologo potrebbe far osservare che questo dato e' in linea con la storica funzione "consolatrice" propria della religione.
    ma ti rendi conto Antonio.... sarebbe cosi' se il Cristianesimo consolasse dei popoli afflitti ma quelle persone a cui si allude sono afflitte proprio in ragione della propria fede... altrimenti vivrebbero una vita normalissima e magari a volte agiata.
    UT UNUM SINT!

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Dec 2005
    Località
    "Bisogna fare Comunità cristiane come la Sacra Famiglia di Nazareth che vivano nell'Umiltà , nella Semplicità e nella Lode , dove l'altro è CRISTO"
    Messaggi
    3,220
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da antonio
    se c'e' l'oppressione e c'e' un maggior tasso di conversione ...fra l'altro l'oppressione la si respira a prescindere dal fatto che essa sia specificamente rivolta al fatto religioso o no.
    quando sono stato a Praga, qualche anno fa, si respirava ancora aria "vecchia"..si vedeva anche nel grigiore orrpimente di alcuni palazzi di regime.
    A ecco, la volevi buttà in politica, e dillo chiaro no!

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Dec 2005
    Località
    "Bisogna fare Comunità cristiane come la Sacra Famiglia di Nazareth che vivano nell'Umiltà , nella Semplicità e nella Lode , dove l'altro è CRISTO"
    Messaggi
    3,220
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da antonio
    scusa, l'oppressione e' quella dei regimi totalitari, comunisti e non comunisti, no?
    Beh nella democratica Turchia (maggiranza islamica) che dovrebbe entrare nella "Comunità Europea" (sic!) sono i figli di maometto che ci hanno ammazzato un sacerdote e ferito un altro

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    12 Dec 2012
    Località
    Etna
    Messaggi
    23,720
    Mentioned
    219 Post(s)
    Tagged
    33 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da niocat55
    Beh nella democratica Turchia (maggiranza islamica) che dovrebbe entrare nella "Comunità Europea" (sic!) sono i figli di maometto che ci hanno ammazzato un sacerdote e ferito un altro
    perchè generalizzare?
    è stato un ragazzo fondamentalista col cervello totalmente andato a uccidere il sacerdote... a compiere questi atti sono sempre individui con questo profilo: indottrinati, esaltati, fondamentalisti con tanto odio in corpo e che hanno subito tanti torti nella vita.
    dire che tutti i "figli di Maometto" siano potenziali assassini è offensivo, sottolineare che quei fatti siano avvenuti in Turchia e usare questi fatti contro il suo ingresso in Europa, di certo non aiuta a creare un clima di pace e fratellanza e integrazione fra Islam e Cristianesimo...

  8. #8
    Antiokos
    Ospite

    Predefinito

    "Dove siamo oppressi ci sono più conversioni"
    Dove i cristiani sono perseguitati ci sono tantissime conversioni. Dove invece, come in Europa, la fede cristiana è vissuta nell’agio e nell’indifferenza dei più, il popolo dei fedeli va sempre più estinguendosi…

    «Dove i cristiani sono perseguitati ci sono tantissime conversioni. Dove invece, come in Europa, la fede cristiana è vissuta nell’agio e nell’indifferenza dei più, il popolo dei fedeli va sempre più estinguendosi e fatica ad avere una propria identità forte».
    È questo il paradosso rilevato da padre Piero Gheddo
    Non c'è alcun paradosso, la cosa è spiegabile sia in termini sociologici, sia in termini psicologici.
    Da un punto di vista psicologico, semplificando molto, la tendenza dell'essere umano di animo buono è quella di stare dalla parte del più debole, della vittima, i perseguitati paradossalmente passano in una posizione di forza, perchè inoltre colui che perseguita è colui che ha paura dell'espansione della religione del perseguitato, e agli occhi della gente questo può essere visto come paura della giustezza delle idee professate, in più chi subisce e sopporta persecuzione testimonia appunto di credere veramente in ciò che professa, e questo colpisce, tutto questo può generare conversioni. La stessa cosa a parti ribaltate sta accadendo per esempio in Grecia, dove i Gentili Ellenici sono stati e vengono perseguitati dalla Chiesa Ortodossa, con casi di violenza, incendi a librerie etc. dove in maniera fulminea (più che in Italia devo dire) si stanno espandendo provocando paura negli ambienti ecclesiastici. Sorvolo comunque sulla storia e sull'analisi delle persecuzioni non solo cristiane e le loro cause ed implicazioni, perchè andrei fuori tema, e dovrei affrontare argomenti "spinosi" (per i moderatori, non per chi è aperto al dialogo) che presumo verrebbero censurati, visto che sistematicamente i miei post vengono cancellati in questo forum, la libertà di parola latita purtroppo poi ci si lamenta... .
    Dal punto di vista sociologico c'è invece questo da dire, anche se la mia analisi potrebbe essere viziata in ciò che credo, spero e tenterò di essere il più obbiettivo possibile. In Europa si è avuto un duplice movimento dello stato delle cose, innanzitutto la secolarizzazione, la laicizzazione della società ha favorito un certo distacco dal cristianesimo e dalle sue istituzioni, anche se bisognerebbe fare un discorso specifico per Nord e Centro Europa e uno per l'Europa che si affaccia sul Mediterraneo. Il materialismo ed il razionalismo poi hanno favorito la diffusione dell'Ateismo e dell'Agnosticismo (che è bene ricordare, sono comunque due cose ben diverse). La Globalizzazione ha oltre che espanso il nostro malsano modo di vivere, in positivo ha favorito la libera circolazione delle idee.
    In Europa e in certa misura negli Stati Uniti la religione cristiana non è più stata in grado di sopperire a i bisogni spirituali dell'uomo, chi è agiato, chi non deve lottare ogni giorno per sopravvivere (anche se su un'altro piano possiamo dire che nella nostra società anche noi dobbiamo cercare di sopravvivere...) non è più portato a cercare e a farsi bastare una semplice salvezza basata sul rito, su credenze dogmatiche ma che poco si conciliano con la razionalità o anche solo con la logica, con la filosofia o rispetto a teologie più raffinate; non basta più una religiosità solo esteriore, in più tra le altre cose che si potrebbero dire, la religione cristiana è la religione, tra le altre cose appunto, la religione della colpa, e l'uomo occidentale si è stancato di sentirsi in colpa.
    L'agiatezza e il distacco dalla religiosità "tradizionale" (su Tradizione e su cio che è tradizionale ci sarebbe molto da dire) hanno permesso di guardarsi intorno, guardare ad altre culture, soprattutto l'Oriente e alle Tradizioni Antiche pre-cristiane, tutto ciò è stato favorito dalla ricerca storica e storico-religiosa, l'ambito scientifico ha permesso di gettare un occhio critico su ciò che è stato, e tutta questa situazione ha dato modo a chi lo volesse di sciegliere liberamente la propria strada, cosa prima non concessa.

    Padre Gheddo, perché ancora oggi tanti martiri?
    «Perché tanti cristiani vengano uccisi è un mistero. Del resto anche Gesù Cristo fu perseguitato e messo in croce. Il martirio però è un segno dell’esistenza di una fede viva. Quando i cristiani hanno una forte identità sono una forte testimonianza per tutti. E in certi ambienti danno fastidio. Nella società occidentale, moderna e democratica, spesso il cristianesimo non fa più notizia, non disturba, non crea scandalo. Mentre in tanti paesi dove i cristiani sono in minoranza, la fede è ancora una presenza che disturba».

    In quali paesi ha visto le maggiori persecuzioni?
    «Nei paesi delle dittature comuniste innanzitutto. Penso alla Cina, ma anche e ancora oggi al Miamar. Sono paesi dove c’è una persecuzione sistematica e i cristiani sono cittadini di terza e quarta categoria. Poi il Laos, ma potrei continuare ancora».

    I nei paesi musulmani?
    «Anche, ma non si può generalizzare. Comunque è evidente che in molti paesi musulmani i cristiani sono costretti a fuggire».

    Ad esempio?
    «Mi viene in mente la Turchia. Qualche anno fa i cristiani erano il 6-7% della popolazione. Oggi sono lo 0,3%. Ma sono tanti, in generale, anche i perseguitati di altre religioni».
    Perchè tanti cristiani vengono uccisi come ho detto prima non è un mistero... oltre a quello che ho detto prima del resto si sa in quali paesi vengono uccisi e si sanno i vari perchè... le motivazioni sono fondamentalmente queste:

    1) Ostilità del Mondo Islamico verso l'Occidente, appunto visto come Mondo Cristiano, anche se è una visione stereotipata nelle loro teste.

    2) Paura dell'espansione nelle loro terre del Cristianesimo e dell'influenza occidentale sia culturale (ma in questo caso non solo cristiana ma ben più materialistica e globalizzatrice), politica ed economica.

    3) I missionari e i fedeli possono assumere comportamenti aggressivi e troppo invasivi, come è successo tra gli altri paesi, in India (con gli Hindu) e Pakistan, ma il discorso sarebbe lungo, e non lo affronterò quì, d'altronde due religioni come il Cristianesimo e l'Islam che si pretendono universali e che hanno nel missionarismo (C soprattutto) e nel proselitismo (C e I in parte) o persino la conversione forzata (I) le loro parole d'ordine non c'è da stupirsi che vadano a cozzare, in più sono 2 delle 3 religioni abramitiche che sia in antico che in moderno hanno dato prova di fanatismo ed intolleranza.

    D'altronde nessuno impone ai missionari di andare a propagare il vangelo, lo fanno per loro impulso missionario, secondo loro per chiamata divina o per parola di Cristo, ma molto spesso eccedono in zelo, e se vogliamo c'è anche una forma di presunzione, come se il mondo debba per forza essere cristiano per essere salvato, o che ci sia per forza bisogno della parola cristiana.

    Ciò non toglie che l'Islam sia aggressivo, lo è sempre stato, e che nei suoi paesi manca in modo più completo la libertà di religione e di pensiero, poi vogliono le moschee in Italia...
    Si dovrebbe partire dall'assunto che ognuno scieglie ciò in cui credere senza bisogno di essere convinto o forzato a "convincersi"...

    In Europa non è cosi?
    «Da noi, in Europa, non c’è più una distinzione netta tra il bene e il male e il cristianesimo non è più in grado di porre questa distinzione con forza. Mentre in altri paesi i cristiani dicono ad alta voce cosa sia bene e cosa sia male e per questo vengono uccisi. La testimonianza cristiana, se autentica, dà scandalo perché è una testimonianza contro corrente».
    Come ho spiegato nella prima parte questa spiegazione è semplicistica e non vera i motivi sono altri.

    Saluti, spero di aver fatto un'analisi obbiettiva del tema.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-08-13, 08:19
  2. Ma dove sono le famose "tre grandi aree di POL" di Estewald?
    Di Repubblica nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 04-05-07, 22:50
  3. Dove sono quelli che.." la moratti uccide la scuola pubblica"?
    Di svicolone nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 58
    Ultimo Messaggio: 17-10-06, 12:05
  4. Nuovo Governo cileno: dove le "quote rosa" non sono solo chiacchiere
    Di Ezechiele (POL) nel forum Politica Estera
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 01-02-06, 00:05
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-03-04, 15:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226