FESTA AZZURRA...MA ANCHE INCIDENTI



A ROMA FESTA PER TUTTA LA NOTTE
Sono proseguiti fino all'alba, in centro come in periferia, a piedi, in auto, in moto, i festeggiamenti per la vittoria dell'Italia ai mondiali. In pochi hanno dormito, e al mattino, sulle strade della capitale, sono ancora evidenti i segni della festa della notte e ci sono anche scritte in vernice azzurra, sui muri e sui marciapiedi, che ricordano, a lettere cubitali: "Campioni del mondo 2006". Alle sei del mattino era ancora difficile trovare un taxi. Da stamani ci sarà un superlavoro degli operatori dell'Ama per raccogliere la grande quantità di lattine e rifiuti che tappezzano le strade del centro e l'aiuola centrale di piazza Venezia. Restano anche le tracce dei vandalismi e delle intemperanze, come alcune vetrine danneggiate a via del Corso, una cabina telefonica distrutta in piazza Sant'Emerenziana, l'auto di una pattuglia della municipale lievemente danneggiata a Ponte Vittorio.

TIFOSI RIBALTANO AUTO CC SOTTO CASA BERLUSCONI
Non solo festeggiamenti a Roma per la vittoria della nazionale. Un gruppo di circa 10-15 tifosi ha preso a sprangate e ha tentato di ribaltare l'auto dei carabinieri che si trovava di vigilanza sotto la residenza romana di Sivio Berlusconi, in via del Plebiscito. Un carabiniere e' rimasto lievemente contuso.

SGOMBERATA CAMPO DE' FIORI DOPO LANCI DI BOTTIGLIE
Atti vandalici in qualche zona della capitale dove decine di migliaia di tifosi si sono riversati per le strade. Dopo i ripetuti lanci di bottiglie contro le forze dell'ordine piazza Campo dé Fiori è stata sgomberata dopo una carica di alleggerimento. Gruppi di teppisti hanno lanciato più volte bottiglie contro carabinieri e Guardia di Finanza e quando la situazione sembrava ormai 'ingestibile' è stato deciso di effettuare la carica e poi sgomberare l'intera piazza. Diversi i cassonetti dati alle fiamme, soprattutto nelle vie della periferia. Due gli autobus presi di mira con lancio di oggetti vari.

SCONTRI E CARICHE IN PIAZZA DEL POPOLO A ROMA
E' stata guerriglia a Piazza del Popolo a Roma dove un gruppo di teppisti ha 'attaccato' con lancio di bottiglie, sampietrini e bombe carta i carabinieri. Gli agenti hanno quindi risposto con una carica durante la quale sono stati esplosi anche lacrimogeni.

A NAPOLI 70 INTERVENTI DEL 118
Oltre 70 interventi del 118 dalle ore 20 a Napoli e almeno una decina di codici rossi. Decine di incidenti di ragazzi che circolavano in motorino, senza casco e con due tre persone in sella. Alcuni feriti da petardi: in particolare due giovani sarebbero stati colpiti uno al volto e l'altro alla mano a Chiaiano. Decine le auto incendiate mentre alcune vetrine sono state danneggiate.

MILANO: TRAFFICO, DANNI. TANTI INCIDENTI STRADALI
Un motociclista di 49 anni è morto in un incidente stradale avvenuto a Milano una ventina di minuti dopo la conclusione di Italia-Francia. Si è schiantato contro un'auto in via Farini ma l'incidente non sarebbe da attribuire al caos creato dai festeggiamenti e dai caroselli. Numerosissimi interventi del 118. Si è trattato, nella maggioranza dei casi, di soccorsi per malori, ferite lievi, a volte provocati da semplici cadute su cocci di bottiglie. Quanto agli incidenti stradali, in città ne sono avvenuti parecchi ma tutti di modesta entità e solo con qualche ferito leggero. Le forze dell'ordine sono intervenute in più punti in particolare per sedare liti. Non sono mancati anche alcuni gesti di vandalismo, come cassonetti dei rifiuti dati alle fiamme e qualche vetro rotto. Niente di grave anche se, per i piccoli incendi, è stato necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco.

A BOLOGNA INTERVENTI PER MALORI E FERITI
Più di trenta interventi di Bologna soccorso nelle prime due ore dalla fine della partita. Quasi tutti per malori e ferite da cocci di vetro. L'intervento più serio è stato per un giovane caduto pesantemente a terra mentre tentava di arrampicarsi su una tettoia.

VENEZIA: ASSALTO AL BUS, AUTISTA FUGGE
Per festeggiare la Coppa del Mondo i tifosi in festa a Mestre (Venezia) non hanno esitato ad assaltare un autobus dell'azienda di trasporto pubblico locale. L'autista vista la situazione ha deciso di abbandonare il mezzo. Sull'autobus fermo i tifosi si sono poi arrampicati sul tetto con fischietti, trombe e bandiere per fare festa.

INCIDENTE A SANREMO CON UN TURISTA FRANCESE
Un uomo è rimasto ferito a un braccio a Sanremo, durante i festeggiamenti. Secondo alcune testimonianze il ferito avrebbe colpito con un pugno il lunotto posteriore di una vettura con targa francese, riportando contusioni ad un braccio. Altri raccontano invece che l'uomo sarebbe stato investito dalla Golf mentre il turista francese cercava di allontanarsi dalla piazza. L'automobilista non è ancora stato rintracciato.

FERITI E DANNEGGIAMENTI AD ANCONA
Una persona è rimasta ferita al viso ad Ancona, per il lancio di una bottiglia o - secondo altre fonti - per lo scoppio di un petardo. Ci sarebbero stati almeno una ventina di feriti nella sola provincia. Si tratta per lo più di persone ubriache coinvolte in risse e incidenti vari. Danneggiamenti di auto, vetrine rotte, cassonetti rovesciati e caselli stradali divelti.

UN MORTO IN MARE IN LIGURIA
Un giovane di circa 20 anni è morto in mare durante i festeggiamenti. Il ragazzo ed un suo amico sono saliti a bordo di un gommone diretti da Rapallo a Santa Margherita ligure. I due sono poi caduti in mare in circostanze imprecisate. Nel tentativo di risalire sul piccolo natante, uno dei due giovani potrebbe essere stato colpito dal motore e non è più riemerso; il suo amico è riuscito a raggiungere la riva a nuoto.

INCIDENTE DOPO LA FESTA, MUORE NEL POTENTINO
Una ragazza di 19 anni, Antonella Carenza che stava tornando a casa dopo aver festeggiato con gli amici la vittoria dell' Italia ai Campionati del mondo di calcio e' morta in un incidente stradale avvenuto a Rapolla (Potenza). Carenza, che viveva a Venosa (Potenza), e' uscita di strada per cause imprecisate con la sua automobile 'Citroen Saxo' in contrada 'Cerro': la vettura si e' ribaltata e la ragazza e' morta all' istante. L' incidente e' avvenuto poco prima dell' alba, mentre Carenza tornava a casa dopo aver assistito alla finale dei Mondiali con gli amici.

© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati 10/07/2006 10:00