User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    INSORGERE E' GIUSTO!
    Data Registrazione
    02 Jun 2006
    Messaggi
    837
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Ma non era il loro giardino di casa?

    Un grave problema attanaglia l’economia, già piuttosto debole, dell’Honduras, piccolo stato centroamericano. I prezzi dei combustibili sono arrivati alle stelle e la popolazione inizia a risentirne. Anche a livello ministeriale si inizia a pensare a fornitori alternativi rispetto alle compagnie del petrolio statunitensi (che in pratica controllano tutto il mercato), e questo infastidisce non poco l’amministrazione di George W. Bush che interviene bloccando i visti per gli honduregni che vogliono spostarsi negli Usa.

    Fornitori alternativi.
    Il prezzo della benzina è troppo alto, soprattutto per un paese indigente con l’Honduras. Anche il presidente della repubblica, Manuel Zelaya, ne è cosciente tanto che ha deciso di contattare o meglio di accettare di essere contattato da fornitori diversi da quelli abituali. Più precisamente il neo presidente ha deciso di valutare l’ipotesi di acquistare petrolio meno costoso, raffinato dal Venezuela del presidente Hugo Chavez. Ma andiamo per ordine. Nelle scorse settimane era in programma, nella capitale Tegucigalpa, un gara d’appalto per il rinnovo dei contratti di fornitura di petrolio. Gara per modo di dire, visto che dall’Honduras sostengono che la partecipazione era quasi esclusivamente ad appannaggio delle ricche e potenti multinazionali petrolifere Usa, che alla fine impongono il loro prezzo. Nello stesso momento, però, nella capitale honduregna erano presenti anche dei manager della Pdvsa, la compagnia petrolifera venezuelana che si stavano incontrando con i funzionari governativi honduregni.

    Il veto di Washington.
    Non ci è voluto molto per scatenare le ire dell’amministrazione statunitense. Dopo aver tempestivamente avvertito le agenzie internazionali della riunione fra dirigenti venezuelani e funzionari honduregni, gli Usa hanno fatto sapere che secondo il loro punto di vista la riunione era una mossa scorretta, una sorta di tradimento del fedele amico Honduras. E da lì è subito scattata la rappresaglia: sospensione totale dei visti per gli Stati Uniti. Una mossa piuttosto audace che ha anche indispettito il governo del piccolo paese centroamericano.
    Gli Usa si sono giustificati facendo sapere che il blocco dei visti non è altro che una forma di lotta al traffico di falsificazioni di passaporti e contro la corruzione che trasversalmente riguarda la burocrazia honduregna. Ma l’amministrazione di Tegucigalpa non ha creduto a questa giustificazione e, per voce del presidente Zelaya, ha ribattuto dicendo che “siamo un paese sovrano e a casa nostra incontriamo e trattiamo con chi ci pare. Dobbiamo intraprendere una politica di stabilità energetica - ha continuato il presidente - superando i monopoli e pagando prezzi più giusti”.
    Dalla parte del presidente Zelaya si è schierato anche l’arcivescovo di Tegucigalpa, il cardinale Maradiaga: “ll combustibile dovrebbe avere costi più bassi mentre i nostri prodotti base, come l’oro, le banane e il caffè dovrebbero essere pagati di più”, ha detto.
    Comunque a gettare acqua sul fuoco per fare rientrare la minicrisi venuta alla ribalta ci hanno pensato le associazioni di imprenditori che hanno visto nella diatriba fra i due governi una sorta di pericolo per l’economia dell’Honduras e un possibile tappo per il loro business.
    L’Honduras, dove esiste una base militare Usa fra le maggiori al mondo, senza dubbio rimarrà fedele all’amico statunitense. Prezzi di Chavez permettendo.

    Alessandro Grandi
    Fonte:http://www.peacereporter.net


    tratto da www.movimentosudista.org

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    kalashnikov47
    Ospite

    Predefinito

    Gli USA hanno problemi anche a controllare il "giardino di casa".

  3. #3
    INSORGERE E' GIUSTO!
    Data Registrazione
    02 Jun 2006
    Messaggi
    837
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Le Armi Di Distrazione Di Massa Sembrano Funzionare Ancora Però!

  4. #4
    kalashnikov47
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nando-
    Le Armi Di Distrazione Di Massa Sembrano Funzionare Ancora Però!
    Ancora per poco. Almeno speriamo.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 26-02-10, 16:40
  2. Imprenditore veneto ospita i rom in giardino: "ero povero come loro"
    Di movimento antilega nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 26-02-10, 08:51
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 19-01-08, 19:32
  4. ma non era il loro giardino di casa?
    Di nando- nel forum Politica Estera
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-07-06, 19:45
  5. Risposte: 40
    Ultimo Messaggio: 29-01-03, 11:07

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226