User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    23 Mar 2005
    Località
    veneto
    Messaggi
    236
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    I Vicentini Non Sono Scemi Hanno Capito

    A VICENZA C'E' UNA FINTA LOTTA TRA STEFANI CON IL TIRAPIEDI FILIPPI E DAL LAGO CON IL SUO TIRAPIEDI CIAMBETTI PER CONTROLLARE ANCORA LA LEGA DOPO TUTTO QUELLO CHE HANNO COMBINATO.
    SONO CONVINTO CHE I MILITANTI VICENTINI SONO STUFFI DI LOR SIGNORI ATTENTI AGLI INTERESSI DEGLI AMICI RICCHI E CHE HANNO DIMENTICATO LA GENTE E I MILITANTI. NON SI FARANNO IMBROGLIARE E CONVINCERE DALLE FESTE NELLA VILLA DEL BIMBO VIZIATO FILIPPI (FIGLIO DI UN INDUSTRIALE LA SUA DITTA LA UNICHIMICA E' STATA INDAGATA PER INQUINAMENTO DI CORSI D'ACQUA CON PRODOTTI CHIMICI) O DAGLI OCCHIOLINI DELLA SIORA DAL LAGO E LE BESTEMMIE DI STEFANI.

    VICENTINI SIETE D'ACCORDO???????

    allega l'articolo del giornale di vicenza di oggi
    Orfani di Pontida, i nordisti in cerca di strategie guardano a Venezia

    Lega, estate pensierosa
    aspettando il congresso

    Rinnovo provinciale in vista: tutti compatti, ma Stefani più forte
    di Antonio Trentin



    Orfana in luglio dell’adunata di Pontida - con adunata soppressa nonostante qualche manifesto ancora affisso sui muri del Nord, perché il partito non sa bene dove andare a parare politicamente dopo le amarezze per il Parlamento e nel referendum - la Lega aspetta la tradizionale chiamata a Venezia in settembre.
    Per andare a vogare verso dove e cosa? «Verso una nuova stagione del nostro progetto per la devolution» annuncia il segretario provinciale Roberto Ciambetti. Che come tutta la militanza aspetta, in realtà, di saperne di più e meglio.
    Intanto tocca alla "fase congressuale", che in un movimento come quello leghista spunta fuori soltanto quando ci sono linee da confermare o guai seri da affrontare. L’ultima assise è lontana, è del 2001, in tempi di Casa delle libertà stravincente e di conferme da chiedere alla base sull’operazione strategica imperniata sull’alleanza con Silvio Berlusconi. Cinque anni dopo - e dopo un quinquennale "nulla di fatto" a Roma - è inventabile qualcosa di diverso?
    Il Cavaliere e Umberto Bossi s’incontrano, in questi giorni, e nelle periferie arrivano echi molto smorzati di quello che potrà succedere. Fatto sta che il consiglio federale ha annunciato che a settembre - dopo le parole d’ordine da ritrovare in riva al bacino di San Marco - la militanza dovrà andare a congresso.
    «Il partito è compatto» dichiarano i leader locali, dal senatore Paolo Franco all’ex-deputato Luigino Vascon, dall’onorevole Alberto Filippi a Ciambetti, coppia di vertice protagonista la settimana scorsa di un non piccolo scontro sulla gestione amministrativa e urbanistica nel capoluogo (oggi dichiarano: «Tutto chiarito e chiuso, nessun problema di correnti interne»).
    Di sicuro non si ritrovano tracce serie, nel Vicentino, del tentativo di sabotaggio scissionista-indipendentista che all’indomani della sconfitta nel referendum costituzionale aveva fatto rimbalzare da Milano profezie micidiali. «Lega Nord in sfaldamento, mezza dirigenza in trasloco a Forza Italia o quel che uscirà dalla riorganizzazione del centrodestra nel Settentrione, il senatore Stefano Stefani verso un’altra tessera...»: dichiarava così, pochi giorni fa, un personaggio noto e controverso tra i lumbàrd, Max Ferrari, ex-direttore di TelePadania, recentemente espulso dal partito. Un terremoto, in teoria, ma tutto smentito parola per parola, illazione per illazione, dai capi vicentini: «Stefani fuori dalla Lega? Una balla colossale...».
    Piuttosto Stefani potrebbe uscire dalla fase congressuale d’autunno con il definitivo controllo sul partito vicentino. Ci saranno strascichi delle beghette che sei mesi fa avevano accompagnato l’accantonamento di Manuela Dal Lago dalla rosa-parlamentari e la promozione di Filippi a Montecitorio per scelta determinante di Stefani? «Ma quali strascichi? Non ci sono gruppi nella Lega - dice proprio il neo-deputato - non ci sono correnti. Siamo tutti della corrente di Umberto Bossi...». E si augura che al congresso provinciale - dove Ciambetti arriverà "scaduto" per calendario e non per sgambetto politico - «ci siano anche più candidati, perché sarebbe il segno che c’è vivacità e discussione nel partito».
    Rischia la poltrona Ciambetti (che peraltro ne ha anche un’altro paio cui badare: consigliere in Provincia, consigliere in Regione) in quanto amico della Dal Lago, ma senza essere peraltro nemico di Stefani? Nessuno azzarda pronostici. Troppo presto. E Vascon avverte che più che ai posti della nomenclatura leghista bisogna pensare ai contenuti dell’azione politica prossima: «Io di congressi ne farei anche due: quello elettivo-organizzativo e uno tutto programmatico, da fare dopo, per stimolare l’emergere di idee e risorse umane che nella nostra base non mancano».
    Ai nomi, almeno a uno, il congresso vicentino dovrà comunque pensare: nel 2007 la super-presidente Dal Lago saluterà la stanza di comando di Palazzo Nievo e per l’Amministrazione provinciale la Lega dovrà avere un successore. «Perché, sia chiaro, la nostra fedeltà alla Casa delle libertà e la tenuta elettorale confermata elezione dopo elezione - avverte Ciambetti - legittimano la conferma di un leghista alla presidenza». Candidati? «Ce n’è più di uno...» si limita a dire il segretario, glissando su una scommessa già fatta da altri nei conciliaboli nordisti e sui mass-media: potrebbe toccare a Attilio Schneck, sindaco che a Thiene sarà obbligatoriamente "uscente", l’anno prossimo, e al quale potrebbe essere affidata la poltronissima in Provincia.
    «Personalità comunque ne abbiamo. Tutte di grande spessore, tutte che hanno lavorato bene in questi anni» conclude Vascon. E che faranno che cosa, nei prossimi? È il quesito sul quale il Prato di Pontida quest’anno tace («un problema: era il momento in cui ricaricavamo le pile, quest’anno dobbiamo aspettare» confessa Franco) e sul quale arriverà una risposta dal maxi-palco verde in Riva dei Sette Martiri, ma solo tra due mesi. E nel frattempo, solo illazioni, qualcuna più sensata delle altre: dopo aver dato dal 2000 in qua sangue, sudore e anche qualche bella lacrima di fastidio politico alla Casa delle libertà, la Lega tornerà a chiedere al centrodestra l’appoggio su alcune concretezze legislative che ritiene possibili «anche a Costituzione non modificata, anche utilizzando le norme della riforma del centrosinistra del 2001 nella quale il federalismo fiscale è previsto».
    Appoggio dalla "Casa" e, però, dialogo obbligato con l’Unione di centrosinistra che sta al governo? Ciambetti storce il naso di fronte all’eventualità: «A noi è piaciuto che il centrodestra abbia operato compatto per il “sì” al referendum, anche se non abbiamo vinto, e ripartiamo da questo». Poi, per forza di cose, ricorda un ritornello che ogni tanto riecheggia in casa Lega: «Pur di cambiare, comunque, siamo sempre pronti a discutere anche col diavolo...».

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Briza strazzèr i maròn!
    Data Registrazione
    19 Jun 2006
    Località
    tra il Ducato di Modna, quello di Frara e la Rumâgna
    Messaggi
    835
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    I fratelli vicentini devono dare grande sostegno alla battagliera FRANCA EQUIZI. Da anni, e soprattutto da quando è stata espulsa dalla Lega, sta facendo impazzire la Casa delle Libertà!

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    23 Mar 2005
    Località
    veneto
    Messaggi
    236
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    secondo me la equizi non verrà mai più reintegrata. è stata espulsa in gennaio, ai giornali all'epoca dichiarò che avrebbe presentato ricorso (non sò se lo abbia presentato). fu subito cacciata dal gruppo lega e fini nel gruppo misto in comune per volere della siora Dal lago. Strano che il ricorso sia ancora in corso forse non è stato presentato.
    la equizi non si può candidare alla segreteria provinciale, peccato è molto amata dai militanti e dalla gente, ma è indegna di stare in lega perchè comvatte i trafficoni gli aumma aumma.
    COSA POSSIAMO FARE CON LEI PER SALVARE IL MOVIMENTO DA QUESTI SIGNORI??????

  4. #4
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

  5. #5
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bulldozer
    Lega, estate pensierosa
    aspettando il congresso
    seeee, aspettiamo il congresso che intanto facciamo in tempo a dimenticare quello a cui stavamo pensando...

  6. #6
    Forumista
    Data Registrazione
    03 Apr 2010
    Messaggi
    178
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Comunque, per chi non è scemo o in malafede, questo articolo di giornale è illuminante: I CONGRESSI NON SERVIRANNO A NULLA PERCHE' SONO PILOTATI. A Vicenza, leggiamo, Stefani uscirà ancora più forte di prima.
    Benissimo. Viva l'ex sottosegretario all'AMBIENTE amico dell'on Caprini.
    Basta cazzate, basta firme, congressi e monate del genere: le persone serie si riorganizzino in un altro soggetto politico.
    Perchè la Equizi e altri come lei nel Veneto non si mettono insieme? Solo così si abbatte la tirannia della nota banda.

  7. #7
    Registered User
    Data Registrazione
    23 Mar 2005
    Località
    veneto
    Messaggi
    236
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    credo che se la Equizi fonda una lista civica prende un sacco di voti, è molto apprezzata dalla gente e secondo me ciambetti, dal lago, filippi e stefani hanno voluto la sua espulsione perchè faceva loro ombra. secondo me hanno sbagliato i calcoli, con le mani libere dai ricatti (leggi minacce di procedimenti disciplinari) può stare, da vera leghista vicino, ai cittadini e stà agendo proprio cosi.
    io sono pronto ad aiutarla CHI MI SEGUE???????

 

 

Discussioni Simili

  1. Sono scemi loro o io??
    Di alexeievic nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 25-05-08, 13:37
  2. Gli immigrati hanno capito: Sono tornati quelli della Bossi-Fini
    Di Saint-Just nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 17-05-08, 17:24
  3. sono scemi o più scemi???
    Di luciana (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 43
    Ultimo Messaggio: 12-11-07, 14:57
  4. Quanti scemi ci sono nel mondo?
    Di moon dragone nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 30-07-07, 22:23
  5. non tutti i comunisti sono scemi
    Di carbonass nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 30-07-02, 23:23

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226