User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 17
  1. #1
    Briza strazzèr i maròn!
    Data Registrazione
    19 Jun 2006
    Località
    tra il Ducato di Modna, quello di Frara e la Rumâgna
    Messaggi
    835
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Exclamation Ricordate il Tabladini da Brescia? Ci aveva visto giusto!

    TABLADINI Francesco
    Nato a Brescia il 14.5.1942.
    Professione: Geologo.
    Nel 1988, è stato tra i fondatori della "Lega Lombarda" a Brescia.
    Ex Consigliere comunale capogruppo a Brescia (all’inizio degli anni ’90).
    Ex Senatore della "Lega Nord" (dal 1992 al Maggio 2001).
    Al Congresso Nazionale della "Lega Nord Padania-Lega Lombarda" del 1999, candidato alla Presidenza; è stato sconfitto con 156 voti.
    In vista delle Elezioni politiche 2001, invia una lettera ad Umberto Bossi nella quale scrive la sua volontà di non essere candidato, causa motivi personali; pur restando a disposizione del movimento.
    In seguito al risultato negativo del Carroccio alle Elezioni politiche del Maggio 2001, ha dichiarato: «Bossi non si tocca, nonostante i gravissimi errori, perchè il partito altrimenti sparirebbe in una settimana; ma i suoi ventriloqui, che gli hanno anche fatto credere di aver vinto le elezioni, devono essere rimossi. Gli errori che hanno portato il movimento verso il baratro" sono stati su tutti gli insulti al Papa e l'appoggio a Milosevic. Errori forse evitabili se il leader non fosse stato attorniato da carrieristi che per non intaccare le loro scalate hanno evitato di far sentire la loro voce. Per questo devono essere rimossi i numeri 2, 3, 4 e 5 dell'organigramma leghista. Calderoli è il maggior responsabile del dissolvimento. Anche Maroni ha fatto il suo tempo: restino pure nelle istituzioni ma a livello politico tacciano. Oggi nel partito va fatta una pulizia seria».
    Inoltre, decide di dare vita alla corrente interna al movimento, "Rifondazione Leghista", per salvare la Lega dalla decadenza dopo la sconfitta elettorale e riportarla alla filosofia originaria.
    Nell'Agosto 2001, il Consiglio Federale della "Lega Nord Padania" lo ha espulso dal movimento, per aveva fondato la corrente "Rifondazione leghista", contraria all'alleanza con il centro-destra.
    Nel 2002, cambia idea su Bossi e lo considera un voltagabbana che ha rinunciato agli ideali leghisti: «il grande capo ha voluto deliberatamente portare da 4 milioni di elettori a un milione e 300 mila il partito per il quale c’eravamo rotti la schiena. La Lega è di quelli come me che hanno faticato per portarla dallo 0,8% di Lonato al 24 di Brescia città e al 36% della provincia. Il partito è sceso da 4 milioni di voti a 1 milione e 380mila: nessun movimento ha vissuto un tracollo così grave in così poco tempo. É stato fatto apposta? Bossi si è messo contro il Papa, ha sposato le tesi di Milosevic, ha insultato la bandiera».
    Nel Marzo 2003, ha pubblicato il libro «Bossi, la grande illusione» presentandolo in una conferenza con ospite il suo amico e sindaco ulivista di Brescia Paolo Corsini.
    In vista delle Elezioni comunali di Brescia, nell'Aprile 2003 ha fondato la lista civica "Nè con la destra nè con la sinistra" e si è candidato a sindaco (ha ottenuto lo 0,5%, 582 voti!!!).

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Pastore degli Alberi
    Data Registrazione
    22 Apr 2006
    Messaggi
    221
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Felsineo
    TABLADINI Francesco ...
    In vista delle Elezioni comunali di Brescia, nell'Aprile 2003 ha fondato la lista civica "Nè con la destra nè con la sinistra" e si è candidato a sindaco (ha ottenuto lo 0,5%, 582 voti!!!).

    hmmmm.... piaccia o non piaccia, è sempre stato il destino, in 20 anni uguale per tutti, di quelli che sono scesi dal carroccio pensando di salire su un carro armato e si sono invece ritrovti in una carriola...

    Niente fretta.

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    2,748
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Tabladini? lasciamo perdere và....un altro personaggio che sta all'Indipendentismo, come il diavolo sta con l'acqua santa
    salucc

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Mar 2006
    Messaggi
    270
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Talking si pero'

    Citazione Originariamente Scritto da FENRIR
    Tabladini? lasciamo perdere và....un altro personaggio che sta all'Indipendentismo, come il diavolo sta con l'acqua santa
    salucc
    si pero' quando era capogruppo in senato lui e un altro senatore bresciano e altri dep e sen. avevano il passaporto e i dollari pronti per scappare in francia,perche'c'e' stato un momento che erano pedinati e poteva scattare il mandato di cattura in ogni momento.poi sono stati abbandonati dal genio e dal cavadenti da strapazzo. ha lo sapevate che nonostante i proclami bossi aveva una fifa blu d'andare in galera?si cagava addosso solo a sentirne aparlarel'eroe della padania se invece andava dentro qualche giorno avrebbe provocato un casino ed un sacco di voti (povero pirla non ha mai capito un c...o)

  5. #5
    NO all Multietnico
    Data Registrazione
    13 Jun 2006
    Località
    SENZA LIMITI
    Messaggi
    444
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    si ma il tabladinio adesso si gode la sua pensione da ex senatore e via che va? che bello grazie alla lega anche lui sta bene e comunque nel 2000/2001 stava cercando di creare una corrente interna alternativa contro i vertici leghisti ma è stato trombato sul nascere

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,599
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Felsineo
    TABLADINI Francesco
    Nato a Brescia il 14.5.1942.
    Professione: Geologo.
    Nel 1988, è stato tra i fondatori della "Lega Lombarda" a Brescia.
    Ex Consigliere comunale capogruppo a Brescia (all’inizio degli anni ’90).
    Ex Senatore della "Lega Nord" (dal 1992 al Maggio 2001).
    Al Congresso Nazionale della "Lega Nord Padania-Lega Lombarda" del 1999, candidato alla Presidenza; è stato sconfitto con 156 voti.
    In vista delle Elezioni politiche 2001, invia una lettera ad Umberto Bossi nella quale scrive la sua volontà di non essere candidato, causa motivi personali; pur restando a disposizione del movimento.
    In seguito al risultato negativo del Carroccio alle Elezioni politiche del Maggio 2001, ha dichiarato: «Bossi non si tocca, nonostante i gravissimi errori, perchè il partito altrimenti sparirebbe in una settimana; ma i suoi ventriloqui, che gli hanno anche fatto credere di aver vinto le elezioni, devono essere rimossi. Gli errori che hanno portato il movimento verso il baratro" sono stati su tutti gli insulti al Papa e l'appoggio a Milosevic. Errori forse evitabili se il leader non fosse stato attorniato da carrieristi che per non intaccare le loro scalate hanno evitato di far sentire la loro voce. Per questo devono essere rimossi i numeri 2, 3, 4 e 5 dell'organigramma leghista. Calderoli è il maggior responsabile del dissolvimento. Anche Maroni ha fatto il suo tempo: restino pure nelle istituzioni ma a livello politico tacciano. Oggi nel partito va fatta una pulizia seria».
    Inoltre, decide di dare vita alla corrente interna al movimento, "Rifondazione Leghista", per salvare la Lega dalla decadenza dopo la sconfitta elettorale e riportarla alla filosofia originaria.
    Nell'Agosto 2001, il Consiglio Federale della "Lega Nord Padania" lo ha espulso dal movimento, per aveva fondato la corrente "Rifondazione leghista", contraria all'alleanza con il centro-destra.
    Nel 2002, cambia idea su Bossi e lo considera un voltagabbana che ha rinunciato agli ideali leghisti: «il grande capo ha voluto deliberatamente portare da 4 milioni di elettori a un milione e 300 mila il partito per il quale c’eravamo rotti la schiena. La Lega è di quelli come me che hanno faticato per portarla dallo 0,8% di Lonato al 24 di Brescia città e al 36% della provincia. Il partito è sceso da 4 milioni di voti a 1 milione e 380mila: nessun movimento ha vissuto un tracollo così grave in così poco tempo. É stato fatto apposta? Bossi si è messo contro il Papa, ha sposato le tesi di Milosevic, ha insultato la bandiera».
    Nel Marzo 2003, ha pubblicato il libro «Bossi, la grande illusione» presentandolo in una conferenza con ospite il suo amico e sindaco ulivista di Brescia Paolo Corsini.
    In vista delle Elezioni comunali di Brescia, nell'Aprile 2003 ha fondato la lista civica "Nè con la destra nè con la sinistra" e si è candidato a sindaco (ha ottenuto lo 0,5%, 582 voti!!!).

    l'unico, grande, stupido errore della lega, è stato quello di allearsi con romapolo - romaulivo.........

    in perfetta solitudine, poteva permettersi di fare le proprie valutazione su ogni aspetto della politica interna e internazionale, riuscendo sempre a compattare il PUI e dimostrando il vero discrimine tra la lega e gli altri...........

    la libertà ha sempre un prezzo, ma credo che se la lega si fosse sottratta alle lusinghe romane, molti che in precedenza l'avevano criticata e abbandonata per talune prese di posizione, (vedi, Milosevic, Papa, etc.) sarebbero tornati a votarla..........

    purtroppo l'itaglia chiamò...........
    e gli sventurati risposero.........


  7. #7
    Super Troll
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Messaggi
    55,708
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Maxadhego
    l'unico, grande, stupido errore della lega, è stato quello di allearsi con romapolo - romaulivo.........
    Forse l'errore sta più a monte: avere sostenuto il maggioritario quando era in auge tale Mariotto Segni.
    (comunque sarebbe passato ugualmente perché gli italiani avevano la fregola di eliminare i partiti)


    Citazione Originariamente Scritto da Maxadhego
    la libertà ha sempre un prezzo, ma credo che se la lega si fosse sottratta alle lusinghe romane, molti che in precedenza l'avevano criticata e abbandonata per talune prese di posizione, (vedi, Milosevic, Papa, etc.) sarebbero tornati a votarla..........
    Brutto vizio quello di spaccarci la testa tra di noi , come fossimo tifosi di Coppi e Bartali, per questioni internazionali che nulla hanno a che fare con le nostre istanze
    Citazione Originariamente Scritto da Maxadhego
    purtroppo l'itaglia chiamò...........
    e gli sventurati risposero.........

    Ma no!

    L'Italia ha diviso per imperare, e i fessacchiotti ci sono cascati.

    Poi, quando mancano i voti e le cadreghe, incominciano i conflitti interni.

    Chissa, se ci fosse stata una sedia per Max (meritata), forse nessuno parlerebbe di Fip

  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,599
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito

    [QUOTE=ugolupo]

    cita:
    Forse l'errore sta più a monte: avere sostenuto il maggioritario quando era in auge tale Mariotto Segni.
    (comunque sarebbe passato ugualmente perché gli italiani avevano la fregola di eliminare i partiti)

    concordo il maggioritario fu un errore; bossi non lo voleva, ma il grande professore lo consigliò che con il bipolarismo si sarebbe creata la padania più rapidamente........

    cita:
    Brutto vizio quello di spaccarci la testa tra di noi , come fossimo tifosi di Coppi e Bartali, per questioni internazionali che nulla hanno a che fare con le nostre istanze

    non si era al giro d'itaglia; in europa, un paese sovrano veniva aggredito per favorire la penetrazione islamica nel continente........
    doverosa e meritoria quella presa di posizione..........

    cita:

    Ma no!

    L'Italia ha diviso per imperare, e i fessacchiotti ci sono cascati.

    Poi, quando mancano i voti e le cadreghe, incominciano i conflitti interni.

    Chissa, se ci fosse stata una sedia per Max (meritata), forse nessuno parlerebbe di Fip


    se Max fosse stato eletto, Oneto, Gulisano e altri, interverrebbero ancora nei media padani, tutto il fronte indipendentista sarebbe ancora ben rappresentato nel movimento e questo significherebbe che in prospettiva si poteva ritornare ancora a sventolare la bandiera della secessione..........



  9. #9
    Registered User
    Data Registrazione
    05 Jun 2006
    Messaggi
    17
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gaelico
    si ma il tabladinio adesso si gode la sua pensione da ex senatore e via che va? che bello grazie alla lega anche lui sta bene e comunque nel 2000/2001 stava cercando di creare una corrente interna alternativa contro i vertici leghisti ma è stato trombato sul nascere
    Corrente interna ? Ma quando?!
    Non ha mai parlato ad un congresso federale (come parlamentare era membro di diritto) in disaccordo con la dirigenza.
    Ai congressi provinciali non ha mai parlato per esprimere un voce di disaccordo.

    Ha cominciato a fare casino quando non è stato candidato, nonostante i sui proclami di non volersi candidare.

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Mar 2006
    Messaggi
    270
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs down palle!!!!

    Citazione Originariamente Scritto da granito71
    Corrente interna ? Ma quando?!
    Non ha mai parlato ad un congresso federale (come parlamentare era membro di diritto) in disaccordo con la dirigenza.
    Ai congressi provinciali non ha mai parlato per esprimere un voce di disaccordo.

    Ha cominciato a fare casino quando non è stato candidato, nonostante i sui proclami di non volersi candidare.
    palle!!!tabladini non e' molto simpatico ai padani,pero' aveva capito al volo che sarebbe andato tutto in vacca!(ed e' stato dimostrato tutto per filo e per segno) e' stato il primo a dire che il genio era circondato solo da nani saltimbanchi e ballerine (meglio dire puttane e ruffiani) signore che comandavano (el me la dit el capo!) e lui zitto! pauroso che ci fosse qualche intrigo si rivolgeva a cartomanti dopo i suoi comizi. poveri noi....

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Qualcuno aveva già visto questo?
    Di Medsim nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 15-04-12, 10:22
  2. Ricordate quando Prodi aveva detto che la sx radicale e' solo folklore?
    Di italoconservatore nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 25-11-07, 23:57
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 26-12-06, 01:09
  4. Brunik ci aveva visto giusto su un'altra cosa.
    Di destracristiana nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 21-04-06, 12:50
  5. Che dice chi la svisto, e non lo aveva visto?
    Di niocat55 (POL) nel forum Cattolici
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 17-04-06, 20:18

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226