User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 25
  1. #1
    Il Patriota
    Ospite

    Predefinito tanto per chi dice che gli ebrei sono amici dei padani...

    http://www.ucei.it/ebreiInItalia/

    A partire dalla metà dell'800 la storia degli ebrei italiani si confonde sempre di più con la storia d'Italia e non può meravigliare il fatto che gli ebrei partecipino ai moti risorgimentali. I patrioti italiani, come Mazzini e Cattaneo, tendono all'abbattimento di un mondo chiuso, reazionario, antisemita. È proprio Cattaneo, con il suo Interdizioni imposte dalla legge civile agli Israeliti, a denunciare l'insostenibile condizione ebraica, anche se nel Regno di Sardegna alcune delle conquiste civili degli ebrei restano acquisite con lo Statuto albertino.

    Alle campagne che Garibaldi conduce nel 1848 e nel 1849 partecipano duecento ebrei, e quando a Torino le responsabilità di governo sono affidate a Camillo Benso conte di Cavour, questi si avvale dell'opera di consiglieri e amici ebrei, come Ottolenghi, Todros, Vitta, Leonino. Segretario particolare di Cavour è un altro ebreo, Isacco Artom, mentre a dirigere il giornale governativo di Torino, L'Opinione, è chiamato Giacomo Dina.

    Dietro l'angolo c'è il 1870 e la presa di Roma da parte dei bersaglieri. L'ultimo ghetto d'Europa è abbattuto. La Chiesa cattolica cessa di essere - per sua stessa fortuna - una potenza temporale.

    L'Italia unita porta agli ebrei libertà e uguaglianza. Nel codice del 1889 non c'è più traccia della vecchia divisione tra religione di Stato e culti tollerati. Tutti i culti ora sono ammessi ed è punito il vilipendio di ogni religione professata.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito la politica talmudico giudaica...


  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    21,792
    Mentioned
    40 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    il padre della emanuela marone continuamnete esaltato sulla padagna per il suo aiuto agli ebrei , sia un caso ?

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    No. Forse il gran vizir è il discendente di uno di quei "salvati"...

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    21,792
    Mentioned
    40 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Der Wehrwolf
    No. Forse il gran vizir è il discendente di uno di quei "salvati"...
    Sai che la cosa ha una sua logica,perlomeno non ho nulla di certo in mano, però se uno analizzasse certi particolari, questa potrebbe essere la spiegazione ,
    l'uomo ha un profilo psicologico, a mio giudizio,non conforme a l'etnia a cui verrebbe da pensare, considerato il luogo di nascita

  6. #6
    Gioventù Universitaria
    Data Registrazione
    14 Jun 2005
    Località
    Roma giovuniv.giovani.it
    Messaggi
    1,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Calderoli è mezzo austriaco e mezzo bergamasco.

    I mona sono ovunque... ahimé...
    Lorenzo Proia
    Responsabile Ufficio Stampa Lega Nord Toscana
    Coordinatore Zoonale GnP
    Vice Coordinatore Movimento Giovani Toscani

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ilMagnifico86
    Calderoli è mezzo austriaco e mezzo bergamasco.

    I mona sono ovunque... ahimé...
    Non si stava parlando di CalderU$A ma del Rabbino capo....

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ken il warriero
    Sai che la cosa ha una sua logica,perlomeno non ho nulla di certo in mano, però se uno analizzasse certi particolari, questa potrebbe essere la spiegazione ,
    l'uomo ha un profilo psicologico, a mio giudizio,non conforme a l'etnia a cui verrebbe da pensare, considerato il luogo di nascita
    Qualcuno che lo conosceva bene lo definì "Levantino" e "Arabo mentitore"..

    ...concordo con te: la psicologia razziale dell'individuo è prettamente levantina e pelasgica..direi semita ...

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ..e non fu sempre il Rabbino capo che scelse come inno il Va Pensiero ...l'inno dei giudei? E il sole delle alpi verde paragonato alla stella di davide in uno scritto? Casualità? MAH!!

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito



    Significati simbolici



    Nella sua forma più semplice il Fiore della Vita, chiamato anche "Sesto giorno della Genesi" poiché ottenuto dalla 'rotazione' di sei cerchi o sfere (fig.2), corrispondenti ognuna ad un giorno della Creazione, rappresenta la struttura interna del Creato, ed il suo completamento. È un simbolo antichissimo, che è stato trovato in tutto il mondo ed in ogni cultura. Era conosciuto, ad esempio, dai primi cristiani copti, che lo incisero sulle pareti del tempio di Ibis, a El Kharga o nelle mura dell'Osireion di Abydo; dagli Etruschi, raffigurato sullo scudo di un guerriero in un bassorilievo nelle rovine di Vetulonia; dai Cinesi, nell'ex dimora dell'Imperatore, inciso sotto le zampe di un leone solare; dagli Ebrei, che lo raffigurarono all'interno del Tempio di Gerusalemme.



    Fig. 1 - Il Fiore della Vita





    Fig. 2 - I sei giorni della Genesi


    Presso gli antichi Celti veniva interpretato come simbolo in movimento e quindi rappresentava la potenza vivificatrice e generatrice del Sole: l’astro trasmetterebbe al segno il suo potere guaritore e protettivo. Propizierebbe una nascita e una vita fortunate, non sembra un caso, quindi, che questo simbolo lo si trovi molto frequentemente in luoghi bisognosi di protezione e di difesa, quali le serrature e le culle dei neonati. Il fatto di essere riferito al numero 6, che simboleggia la Creazione, lo accomuna alla "ruota della vita", che simboleggia l'alternarsi delle stagioni e delle vicende umane. Lo si trova talvolta all'interno di alcune chiese, come la Basilica di San Clemente a Roma, una delle più importanti basiliche della cristianità. Con il nome di "Sole delle Alpi" è stato adottato modernamente come emblema del partito della Lega Nord, che vi vede una testimonianza dell'origine celtica delle popolazioni del Nord Italia: un po' come i Nazisti di Hitler adottarono il simbolo ariano del Sole, la svastica, per evocare la loro presunta discendenza ariana. La Sapienza Ebraica lo ha associato all'Albero Sephirotico o Albero della Vita (o della Conoscenza), la cui struttura può essere costruita a partire da questo simbolo (fig. 3). Nella sua forma estesa (fig. 1), il Fiore della Vita riveste un'importanza notevole perché viene riconosciuta nella sua struttura una matematica perfetta, con la presenza del "numero aureo" che è esotericamente considerato sacro, poiché in natura esso è presente in moltissime forme, nella materia visibile. Gli antichi architetti lo hanno sapientemente inserito in ogni struttura da loro costruita, i pittori rinascimentali ne facevano un modello di perfezione nelle scene rappresentate con proporzioni, appunto, auree. Il fiore della vita veniva considerato dai simbolisti, dai primi iniziati e dalle scuole misteriche quale punto di partenza per la costruzione dei solidi platonici, secondo un meccanismo che consente di passare dalla bidimensionalità alla tridimensionalità.



    Fig. 3 - Costruzione dell'Albero della Cabala attraverso il Fiore della Vita



    Il cubo di Metatron ed i solidi platonici





    Il "Fiore della Vita" nasconde tra i suoi petali il "Frutto della Vita" (fig. 4 e 5), figura di grande importanza in quanto rappresenta la base di ciò che è conosciuto come cubo di Metatron. Questo solido a sua volta contiene 4 dei 5 solidi platonici: cubo, ottaedro, dodecaedro ed icosaedro (fig. 6). I solidi platonici sono caratterizzati dalle stesse misure di lati, superfici ed angoli. Sono solidi inscrivibili in una sfera, e tutti quanti contengono al loro intero una stella tetraedrica, che può essere visto come un "sigillo di Salomone" che si estrinseca in forma tridimensionale (fig. 7).


 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 81
    Ultimo Messaggio: 06-01-11, 22:43
  2. Risposte: 52
    Ultimo Messaggio: 29-10-10, 07:14
  3. Per chi dice che i padani sono europei....
    Di Airbus nel forum Fondoscala
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 18-06-07, 18:11
  4. Scienziati ebrei:«Ebrei più intelligenti, lo dice il Dna»
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 20-10-05, 21:19

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226