User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Veritas liberabit vos
    Data Registrazione
    02 May 2009
    Località
    Nolite timere, pusillus grex. Ego vici mundum
    Messaggi
    1,289
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    ControRivoluzione Cattolica

    Mario Marcolla, conservatore e religioso

    Di Marco Respinti


    Percorsi di cultura politica, a. III n° 2, marzo-aprile 2004

    Mario Marcolla si è spento a Monza, in provincia di Milano, il 25 ottobre 2003. Nato a Rivoli in provincia di Torino il 28 giugno 1929 da genitori operai di origine trentina, ha sempre lavorato in fabbrica, costretto fin da giovane a faticosi lavori manuali e – certamente dal 1952 – anche a estenuanti turni lavorativi notturni. Autodidatta, riuscì a ricavare – nello stesso ambito di lavoro e sovente sottraendo tempo prezioso al riposo – significativi spazi di studio e meditazione. Lesse di filosofia e di storia, famigliarizzando in specifico con le opere di George Wilhelm Friedrich Hegel, di Giovanni gentile, di Vladimir Ilic’ Ulianov detto Lenin, di Antonio Gramsci, di Lev Davidovic Trotzkij, di Jiulius Evola e di Friedrich Nietzsche.
    A partire dagli anni Cinquanta del Novecento inizia a collaborare con alcuni periodici, primo fra tutti Tabula rasa di Giano Accame, occupandosi spesso – e pionieristicamente – del conservatorismo statunitense, in particolare recensendo e presentando il pensiero e le opere dello storico delle idee Russel Kirk (1918-1994). Con Kirk Marcolla entrò prima in contatto epistolare dopo aver letto ed apprezzato il suo volume fondamentale del 1953, The Conservative Mind: From Burke to Santayana, poi in vero e proprio rapporto di amicizia, tanto che negli anni Ottanta Kirk lo inviterà negli Stati Uniti d’America per svolgere delle conferenze. L’incontro con Kirk è stato peraltro la «via di Damasco» percorrendo la quale Marcolla «cadde da cavallo», venendo introdotto ad una cultura conservatrice e tradizionale nordamericana di dimensioni e di profondità precedentemente inaspettate. Proprio il conservatorismo statunitense è, infatti, divenuto uno dei temi centrali della riflessione marcolliana e certamente uno dei suoi lasciti culturali più significativi e profondi. Su quella stessa «via di Damasco» del conservatorismo statunitense, Marcolla ha, infatti, saputo successivamente instradare altri dopo di sé, anche e soprattutto nell’ambito delle attività culturali di Alleanza Cattolica.
    Nel 1960 conosce Augusto Del Noce. La frequentazione con il filosofo italiano e con altri “delnociani” segna, dunque, il punto di svolta decisivo per Marcolla, allontanandolo definitivamente dal mondo delle ideologie e culminando con la conversione al cattolicesimo. Nel 1966 Marcolla inizia a collaborare con il mensile Studi cattolici e nel 1968 con la pagina culturale de L’Osservatore Romano. Collaboratore di Alfredo Cattabiani alla casa editrice Rusconi di Milano, cura la traduzione italiana e redige le introduzioni de Il mito del mondo nuovo di Eric Voegelin e di Meccanica della Rivoluzione di Augustin Cochin, pubblicati da Rusconi rispettivamente nel 1970 e nel 1971. Le sue collaborazioni giornalistiche lo vedranno poi firmare anche sul quotidiano Avvenire, sul settimanale Il Sabato e su Tempi. Settimanale di cronaca, giudizio, libera circolazione d’idee.
    Sposato con Graziella e padre di quattro figli, Marcolla ha consegnato alle pagine dell’autobiografia Una vita in fabbrica (Minchella, Milano, 1998) [Una lettura, oltre che formativa, oserei definirla edificante!!!!!! N.d.R] il racconto di una vita dedicata allo studio, alla riflessione, alla ricerca, alla fede cattolica, all’apologetica, alla famiglia, descrivendo un percorso spirituale, morale ed esperienziale intessuto d’incontri intellettuali – i «maestri» del passato conosciuti attraverso i libri – e di amicizie profonde.
    A Mario Marcolla l’estensore di queste poche righe [e non solo lui!!!! N.d.R.] deve molto, moltissimo. L’incontro con il conservatorismo statunitense, ma soprattutto con quella figura fuori dal comune che è stato Russell Kirk, di cui quest’anno ricorre il decennale della scomparsa. L’inizio di una lunga e profonda avventura, cioè, che ancora non è terminata (e spero duri ancora a lungo) e che va ben oltre gli interessi culturali e professionali.

    Vst il blog: http://vandeano2005.splinder.com/

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Conservatore
    Data Registrazione
    30 Apr 2004
    Località
    Sponda bresciana benacense
    Messaggi
    20,197
    Inserzioni Blog
    4
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il conservatorismo italiano è ricco di spunti di riflessione e di figure sicuramente esemplari... riscoprirle e renderle note a un pubblico il più ampio possibile è un compito nobile, che tu Vandeano mi pare stia portando avanti con tenacia.

 

 

Discussioni Simili

  1. tradizione e controrivoluzione
    Di NOTUS nel forum Conservatorismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-02-11, 21:39
  2. Controrivoluzione Vandeana!
    Di FalcoConservatore nel forum Conservatorismo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 31-10-09, 13:19
  3. ControRivoluzione Cattolica
    Di vandeano2005 nel forum Conservatorismo
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 07-06-06, 13:48
  4. La controrivoluzione Vandeana.
    Di Templares nel forum Imperial Regio Apostolico Magnifico Senato
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 02-08-05, 23:02
  5. Controrivoluzione
    Di argyle_83 nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 16-05-04, 17:48

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226