User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 48
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    10 Oct 2005
    Messaggi
    152
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito In tutto il mondo le persone religiose fanno più figli

    In Occidente il futuro demografico è dei conservatori

    di Guglielmo Piombini

    Il Domenicale, 22 luglio 2006


    Le statistiche demografiche confermano un dato che molti avevano già intuito: la mappa dell’infertilità coincide esattamente con quella della secolarizzazione. I paesi dove il calo delle nascite determinerà nei prossimi anni un crollo della popolazione, infatti, sono quelli che facevano parte dell’ex impero sovietico, dove l’ateismo di Stato ha regnato per generazioni: secondo le proiezioni delle Nazioni Unite tra cinquant’anni la Russia e la Romania avranno perso il 22 % degli abitanti, la Bielorussia il 28 %, la Bulgaria il 34 %, l’Ucraina addirittura il 43 %. La situazione è solo leggermente migliore nei paesi dell’Europa occidentale investiti dalla secolarizzazione a partire dalla fine degli anni Sessanta, che con un tasso di natalità di circa 1,4 figli per donna dovrebbero perdere, nello stesso arco di tempo, percentuali variabili dal 4 % al 12 % della popolazione.

    Il confronto con l’alta natalità del mondo musulmano, in piena rinascita religiosa e solo marginalmente toccato dalla modernità, è eclatante. Non meno interessante, però, è il paragone con gli Stati Uniti d’America, dove la pratica religiosa è molto più diffusa che in Europa.

    Lì la natalità è attualmente prossima a quello che in gergo tecnico si chiama tasso di rimpiazzo generazionale pari a 2,1 figli per donna e tutto indica che la popolazione continuerà a crescere, raggiungendo nel 2050 i 400 milioni di abitanti. Di questo passo fra cinquant’anni gli europei saranno cento milioni in meno, gli statunitensi cento milioni in più. Eppure solo trent’anni fa gli Stati Uniti, che erano stati all’avanguardia nella “rivoluzione sessuale”, avevano una natalità inferiore all’Europa: nel 1976 le donne americane avevano in media 1,7 figli, contro i due delle donne europee. A partire dagli anni Ottanta, tuttavia, mentre l’Europa accelerava sulla via della secolarizzazione, negli USA cominciava una inaspettata controrivoluzione conservatrice, che ha portato ad un risveglio religioso e ad una lenta ma costante ripresa della natalità.

    Non tutti gli USA sono USA
    L’esistenza di due americhe molto diverse tra loro, quella delle aree abitate in maggioranza dai cristiani born again e dai cattolici osservanti, che alle ultime elezioni hanno votato per Bush, e quella delle aree più laicizzate e simili all’Europa che hanno votato per Kerry, trova conferma anche dal punto di vista demografico. Il cuneo tra queste due americhe sembra destinato ad allargarsi, giacché gli americani maggiormente credenti che abitano gli stati “rossi” (così vengono contrassegnati tradizionalmente gli Stati che votano per il Partito Repubblicano) continuano ad avere più figli degli americani secolarizzati che abitano gli stati “blu” (regno del Partito Democratico).

    Lo Stato più liberal d’America, il Vermont, che è rappresentato al Congresso addirittura da un socialista, Bernie Sanders, ha il più basso tasso di natalità: solo 1,57 figli per donna. All’opposto, lo Stato socialmente più conservatore, lo Utah dei mormoni, ha un numero di nascite di 2,71 figli per donna, il più alto del paese. Con questi tassi di natalità, se lo Utah e il Vermont avessero oggi la stessa popolazione e non ci fosse immigrazione o emigrazione, in due generazioni i bambini dello Utah diventerebbero il triplo di quelli del Vermont.

    Il fatto che una rivista abbia proclamato New York come “la capitale americana del figlio unico” dimostra con evidenza come le aree metropolitane e costiere “europeizzate” siano destinate a perdere influenza politica rispetto alle più prolifiche zone rurali ed interne della cosiddetta Bible-Belt. Tra vent’anni la maggioranza religiosa potrebbe quindi diventare una super-maggioranza ad ogni livello di governo.

    Il socialismo contro i figli
    Un processo simile è avvenuto in Israele, dove gli ebrei ortodossi hanno tassi di natalità superiori a quelli degli ebrei laici. I fondatori dello Stato d’Israele, infatti, erano per la stragrande maggioranza ebrei socialisti provenienti dall’Europa. Le loro idee erano così di sinistra, che il partito di destra likud di Menachen Begin perse le prime otto elezioni generali. Nell’ultimo quarto di secolo, tuttavia, la base demografica dei laburisti è andata scemando, mentre la destra conservatrice è diventata competitiva grazie all’apporto elettorale delle famiglie ebraiche originarie del Nordafrica e del Medio Oriente, più numerose ed osservanti.

    Il Canada multiculturalista, da parte sua, sembra voler seguire l’Europa e gli stati blu americani sulla strada della secolarizzazione e della sterilità. Emblematico è il caso della provincia francofona del Quebec, che nel 1960 era la terra cattolica più fervente e feconda del mondo. La messa domenicale era seguita dall’80-90 % percento degli abitanti, e i tassi di natalità erano di ben quattro figli per donna. Dalla fine di quel decennio, tuttavia, il Quebec ha conosciuto un brusco abbandono della pratica religiosa, e i suoi tassi di natalità si sono allineati a quelli attuali dell’Europa.

    Il problema è che nella distopia sociale prospettata dai social-progressisti non c’è spazio per i figli, perché se si disprezza e si rifiuta la propria eredità religiosa o culturale, non c’è più ragione per tramandarla. A ciò si aggiunga che nelle moderne socialdemocrazie assistenziali la trasmissione della vita ha perso ogni valore economico, perché a mantenere e assistere i genitori durante la vecchiaia provvederà comunque la burocrazia dello Stato sociale. In ultima analisi, il test decisivo per valutare una civiltà potrebbe davvero essere il seguente: i suoi meccanismi sociali permettono alla società di autoriprodursi, o contengono un vizio fatale che porta alla decadenza e all’estinzione?

    L’evoluzione sociale degli ultimi decenni sembra confermare che la socialdemocrazia laicista, nella quale la famiglia e i figli non servono più perché è lo Stato a prendersi cura dell’individuo “dalla culla alla bara”, abbia il destino segnato perché contiene in sé i germi della propria dissoluzione. Gli attuali sistemi sociali europei, che coniugano statalismo politico e progressismo culturale, sono minati da una contraddizione, perché tendono a distruggere quella larga base demografica necessaria a finanziare gli imponenti apparati assistenziali.

    Gli europei secolarizzati che hanno orgogliosamente voltato le spalle al cristianesimo e alla famiglia tradizionale possono anche credere di essere all’avanguardia del progresso umano, ma in verità le culture e gli stili di vita che determinano la sparizione della società in poche generazioni hanno qualcosa di patologico, che contrasta profondamente con le leggi naturali, e vanno considerati fallimentari.

    Sono queste le ragioni per cui Mark Steyn, uno dei più corrosivi giornalisti canadesi, ha affermato che le vere persone razionali e ragionevoli del mondo contemporaneo sono i cattolici ferventi, i born again americani, gli ebrei ortodossi e financo i fondamentalisti islamici, mentre gli occidentali secolarizzati seguono un sistema di idee cieco e irrazionale, che li condannerà a scomparire.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    presbitero cristiano ortodosso
    Data Registrazione
    04 Jan 2005
    Località
    ed eretico perfino di se stesso -contraddisse e si contraddisse
    Messaggi
    2,381
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito finalmente ne ho il riscontro

    Io ho un solo figlio di anni 25

    Speravo di non essere uomo religioso e ringrazio questo documento perchè-diciamo-che ora posso averne anche una prova provata.

    Bene ringrazio il Signore di non essere un uomo nè pio nè religioso

    Spero quindi di essere empio,cristianamente empio e come tale uomo di fede,di speranza e di carità

    Padre Giovanni Festa

  3. #3
    Ut unum sint!
    Data Registrazione
    21 Jun 2005
    Messaggi
    4,584
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giovannipresbit
    Io ho un solo figlio di anni 25

    Speravo di non essere uomo religioso e ringrazio questo documento perchè-diciamo-che ora posso averne anche una prova provata.

    Bene ringrazio il Signore di non essere un uomo nè pio nè religioso

    Spero quindi di essere empio,cristianamente empio e come tale uomo di fede,di speranza e di carità

    Padre Giovanni Festa
    ap arte che credo sia vero in media... caro p.Giovanni non le piacciono i bambini? Non lo sa che il Papa invita ad aprirsi alla vita?
    UT UNUM SINT!

  4. #4
    presbitero cristiano ortodosso
    Data Registrazione
    04 Jan 2005
    Località
    ed eretico perfino di se stesso -contraddisse e si contraddisse
    Messaggi
    2,381
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da catholikos
    ap arte che credo sia vero in media... caro p.Giovanni non le piacciono i bambini? Non lo sa che il Papa invita ad aprirsi alla vita?

    il discorso diventa così interesante ...amico mio e si apre alla questione complessa e complicata( un pò meno complicata per quanto complessa per noi cristiani ortodossi) sulla libertà di coscienza e sull'assunzione di responsabilità delle scelte e dei progetti della coppia e della coppia cristiana....

    discorso importante questo....e ti e vi rimando al mio intervento quale presbitero uxorato eterosessuale praticante e monogamo sul forum dei cristiani ortodossi 3d sull'omosessualità.

    La questione è complicata amico caro. investe vari ambiti ; nell'immediato uno su tutti; il senso dell'autonomia dell'esercizio della sessualità,della sua espansione,delle sue dinamiche, delle sue finalità con tutte le possibili deduzioni ed esiti....

    Mi interessebbe molto un confronto chiaro sopratutto ovviamente con fratelli e sorelle sposati in primis ma non esclusivamente

    altro tema che viene fuori.. come noi padri e madri cristiani garantiamo se garantiamo e se dobbiamo garantire l'esercizio sereno della sessaulità ai nostri figli....

    Amico mio....


    Padre Giovanni Festa

  5. #5
    Ut unum sint!
    Data Registrazione
    21 Jun 2005
    Messaggi
    4,584
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giovannipresbit
    il discorso diventa così interesante ...amico mio e si apre alla questione complessa e complicata( un pò meno complicata per quanto complessa per noi cristiani ortodossi) sulla libertà di coscienza e sull'assunzione di responsabilità delle scelte e dei progetti della coppia e della coppia cristiana....

    discorso importante questo....e ti e vi rimando al mio intervento quale presbitero uxorato eterosessuale praticante e monogamo sul forum dei cristiani ortodossi 3d sull'omosessualità.

    La questione è complicata amico caro. investe vari ambiti ; nell'immediato uno su tutti; il senso dell'autonomia dell'esercizio della sessualità,della sua espansione,delle sue dinamiche, delle sue finalità con tutte le possibili deduzioni ed esiti....

    Mi interessebbe molto un confronto chiaro sopratutto ovviamente con fratelli e sorelle sposati in primis ma non esclusivamente

    altro tema che viene fuori.. come noi padri e madri cristiani garantiamo se garantiamo e se dobbiamo garantire l'esercizio sereno della sessaulità ai nostri figli....

    Amico mio....


    Padre Giovanni Festa
    cioe'? In due paroline?
    UT UNUM SINT!

  6. #6
    presbitero cristiano ortodosso
    Data Registrazione
    04 Jan 2005
    Località
    ed eretico perfino di se stesso -contraddisse e si contraddisse
    Messaggi
    2,381
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da catholikos
    cioe'? In due paroline?


    ...una vita in due paroline?


    con calma però mi impegno a porre un post sul tema e sul confronto che cerco

    Se mi hai ben capito(e credo che dai miei interventi si possa evnicere ) io non ho problemi A DENUDARMI INTERIORMENTE ...


    Sono un presbitero cristiano e lo sono seriamente .....


    Padre Giovanni


    PS:hai letto il mio outing quale presbitero uxosrato etero praticante?
    Qualche parolina delle due che chiedi è già lì...

  7. #7
    spirito libero
    Data Registrazione
    19 Sep 2005
    Località
    Genova
    Messaggi
    1,939
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Grazie al cielo ho scoperto anche io di non essere religioso ( qualche mala lingua dirà che si sapeva già) in quanto monoerede (14 anni). D'altra parte l'idea di un presbitero uxorato eterosessuale praticante mi piace da impazzire; io, nel mio piccolo sono unicamente monogamo eterosessuale uxorato e praticante e quindi empio...( avendo un solo figlio...)
    non sarà mai possibile con la ragione pervenire a qualche verità assoluta

  8. #8
    Ut unum sint!
    Data Registrazione
    21 Jun 2005
    Messaggi
    4,584
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giovannipresbit
    ...una vita in due paroline?


    con calma però mi impegno a porre un post sul tema e sul confronto che cerco

    Se mi hai ben capito(e credo che dai miei interventi si possa evnicere ) io non ho problemi A DENUDARMI INTERIORMENTE ...


    Sono un presbitero cristiano e lo sono seriamente .....


    Padre Giovanni


    PS:hai letto il mio outing quale presbitero uxosrato etero praticante?
    Qualche parolina delle due che chiedi è già lì...
    perche' non in due paroline? Perche' discorsoni?
    Io conosco un presbitero cristiano uxorato, ha tre figlie. E' meglio di uno?
    UT UNUM SINT!

  9. #9
    Ut unum sint!
    Data Registrazione
    21 Jun 2005
    Messaggi
    4,584
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    io sono meno religioso di tutti, ho zero figli.... e manco moglie.
    UT UNUM SINT!

  10. #10
    presbitero cristiano ortodosso
    Data Registrazione
    04 Jan 2005
    Località
    ed eretico perfino di se stesso -contraddisse e si contraddisse
    Messaggi
    2,381
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da catholikos
    perche' non in due paroline? Perche' discorsoni?
    Io conosco un presbitero cristiano uxorato, ha tre figlie. E' meglio di uno?

    e' meglio...e peggio...?

    E' questione di intesa e scelta dell'autonomia della coppia.....

    Ma questo dell'autonomia della coppia è un'esperienza che oltretevere forse forse manca...

    ricordo(forse in modo impreciso ma sostanzialmente corretto) che proprio a metà del suo pontificato l'allora vescovo di roma giovanni paolo secondo ebbe a dire che chi guarda anche la propria moglie con desiderio commette lussuria....

    da lI in poi fu un l tormentone a casa mia ....con varie comunicazioni tra amici cristiani e non e da lì qualcuno creò il kerigma( ) propositivo della santa lussuria (ovviamente poco romana ..)

    Padre Giovanni

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. voi lo sapete come si fanno i figli?
    Di Mr.Pelo nel forum Fondoscala
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 02-07-09, 21:15
  2. cosa ci fanno 478 persone?
    Di Lorenzo nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 49
    Ultimo Messaggio: 13-04-07, 13:10
  3. Statistiche Religiose dal Mondo
    Di er uagh nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 81
    Ultimo Messaggio: 23-02-07, 14:35
  4. Che ci fanno 194 persone su Pol alle 2:10?
    Di Lorenzo nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 01-10-06, 18:36
  5. Tutto il mondo è paese? I Padani fanno eccezione?
    Di Il_Siso nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 70
    Ultimo Messaggio: 19-01-05, 21:12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226