User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 43

Discussione: vota Libertario

  1. #1
    Vedo la mano invisibile
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Éire
    Messaggi
    29,868
    Mentioned
    140 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito vota Libertario

    Libertarian Party 1996
    Un Primo Passo Verso la Libertà
    Harry Browne Presidente



    PREAMBOLO


    Lo Stato non funziona. Non consegna la posta in tempo. Non tiene sicure le nostre citta'. Non educa i nostri figli.
    I programmi dello Stato hanno fallito. Le riforme dello Stato hanno fallito. I Democratici ed i Repubblicani hanno fallito. Lo Stato non funziona.

    In qualunque campo Repubblicani e Democratici propongono piu' Stato come risposta, anche se - come usuale - e' lo Stato che ha causato il problema.

    I Libertari si battono per la liberta' individuale, la responsabilita' individuale e la liberta' dallo Stato - in qualunque campo ed in qualunque momento. Se c'e' un problema la nostra prima domanda non e' "Come puo' lo Stato risolvere questo problema" ma "Quale programma dello Stato deve essere eliminato per migliorare la situazione?"


    Siamo l'unico partito consacrato ad una drastica riduzione dello Stato - e da compiere subito, non in vari anni.
    Siamo l'unico partito a riconoscere che lo Stato si e' espanso ben oltre gli stretti limiti che erano stati fissati dai Padri Fondatori.

    Siamo l'unico partito a sostenere che la Carta dei Diritti deve essere intesa alla lettera e che lo Stato non la puo' violare in nessuna circostanza.

    Questo significa :
    che tu ed ogni altra persona avete il diritto di parlare e scrivere liberamente - per carta, via etere o via Internet - anche se allo Stato ed ai politici non piace quello che dici.
    che hai il diritto di portare armi, anche se qualche lunatico spara in un saloon del Texas.
    che hai diritto a non essere perquisito, anche se la polizia pensa che hai la faccia di un trafficante di droga.
    che hai diritto alla privacy finanziaria, anche se il fisco vuole sapere tutto di te.
    che hai il diritto di utilizzare come ti pare la tua proprieta' - anche se qualche burocrate la vuole dichiarare una palude.
    Malgrado i limiti previsti nella Costituzione lo Stato si e' espanso all'inverosimile. E' intrusivo, oppressivo ed oscenamente costoso. E tutti soffriamo del fallimento dei suoi programmi.
    Lo Stato non funziona. La guerra alla poverta' ha espanso la poverta'. La guerra alla droga ha creato una grandissima industria della droga, ha fatto aumentare l'uso della droga ed ha generato un'onda di crimine in tutte le citta' americane.

    Tuttavia, entrambi i vecchi partiti insistono che lo Stato durante il prossimo governo funzionera', che migliorera' l'America e che risolvera' i problemi sociali.

    Ma lo Stato non funziona.


    LA DIFFERENZA LIBERTARIA


    La questione fondamentale delle elezioni presidenziali e': Come possiamo rendere lo Stato piu' leggero?
    Democratici e Repubblicani cercano di presentarso come sostenitori di uno Stato piu' leggero. Eppure entrambi credono che sia lo Stato che puo' risolvere i problemi.

    Le differenze tra loro sono minime. Ma le differenze tra le loro posizioni e quelle di Harry Browne, il candidato Libertario, sono tra la notte e il giorno.

    1. Ridurre lo stato
    I Democratici ed i Repubblicani sono entrambi responsabili di uno Stato che costa 1,6 trillioni di dollari. Presidenti repubblicani e democratici, Congressi repubblicani e democratici hanno reso lo stato sempre piu' grande.
    Con l'eccezioni di un periodo di restringimento dopo la Seconda Guerra Mondiale, ogni presidente, Repubblicano o Democratico, da Calvin Coolidge ha reso il governo piu' grande di come l'ha ereditato. Dobbiamo fermare questa tendenza.

    Oggi con un'opinione pubblica ostile ai politici ed allo Stato, i politici di entrambi i partiti cercano di convincerci che sono anche loro per un "governo piu' piccolo", "tasse piu' basse" e "meno regolamentazioni". Ma le loro vere proposte sono ben diverse


    I Democratici parlano di reinventare e riformare lo Stato, ma ogni riforma che propongono lo rende piu' grande e costoso.
    I Repubblicani propongono di ridurre lo Stato chiudendo molte agenzie federali. Ma si tratta semplicemente di trasferire le loro competenze ad altre agenzie. Cosi' lo Stato resta grande quanto prima.
    Harry Browne, il candidato Libertario, dice che lo Stato non funziona e vuole rimuovere lo Stato immediatamente e completamente da ogni attivita' non specificatamente indicata nella Costituzione e cioe' rimuovere lo Stato dai campi dell'istruzione, dell'energia, delle regolamentazioni, del controllo del crimine, della previdenza, dell'assistenza sociale, dei trasporti, della sanita', dell'agricoltura e da tutte quelle aree in cui lo Stato si e' incostituzionalmente inserito negli ultimi 60 anni.
    2. Le Tasse sul Reddito
    L'enorme aumento delle tasse del 1982, del 1983, del 1990 e del 1993 mostra che nessuno dei due vecchi partiti vuole ridurre le tasse. Repubblicani e Democratici sono invece propense ad alzarle in ogni momento e con ogni pretesto.
    Oggi cercano di convincerci che osno cambiati, che sono tutti per "meno tasse subito". Ma le loro proposte in realta' tutt'al piu' riorganizzano l'attuale carico fiscale. Dato che non ci sono piani concreti per ridurre lo Stato in modo significativo, nono c'e' speranza che possano abbassare le tasse significativamente.

    Le tasse sul reddito sono la piu' grande intrusione dello Stato nella vita degli americani. Obbligano ogni lavoratore ad essere un contabile, ad aprire i propri registri allo Stato, a spiegare le sue spese, a temere condanne per erroei, etc. Le tasse sul reddito penalizzano i risparmi e creano un peso enorme all'economia americana. Sono incompatibili con una societa' libera.

    Ci sono centinaia di programmi federali, ma non possiamo sopprimerli uno alla volta, perche' ciascuno ha dei beneficiari e dei soste- nitori che ci combatterebbero. Possiamo vincere le resistenze solo combinando tutti i tagli alla spesa in un'unico pacchetto che inclyda il piu' largo taglio alle tasse della storia degli Stati Uniti - La totale abrograzione delle tasse sul reddito. Cosi' la gente potra' vedere che guadagna molto piu' dall'abbassamento delle tasse di quanto perda in sussidi.

    Combinando la riduzione dello Stato con la soppressione delle tasse sul reddito, ogni elettore sapra' esattamente che il prezzo per mantenere gli attuali programmi federali e' di continuare a pagare la tassa sul reddito. Ogni elettore sapra' esattamente quanto puo' guadagnare dalla completa eliminazione di ogni programma incostituzionale.

    Ma non e' quello che i due vecchi partiti vogliono. A loro piace il potere di controllare il tuo reddito.


    I Democratici vogliono una tassa progressiva che si basi sulla "capacita' di pagare". Il che vuol dire che chi ha guadagnato di piu' perche' ha fatto di piu' per gli altri deve essere penalizzato di piu'. La loro tassa sul reddito sta colpendo in modo sempre piu' duro la classe media americana.
    I politici Repubblicani propongono di aiutarci mettendo fine all'attuale versione della tassa sul reddito e rimpiazzandola con giganti tasse sugli acquisti, oppure con una "tassa piatta" che contiene cosi' tante clausole da risultare alla fine un'altra tassa progressiva. Ma dato che non stanno riducendo lo Stato, non fanno altro che proporre riarrangiamenti dello stesso oppressivo carico fiscale.
    Harry Browne, il candidato Libertario, vuole abolire la tassa sul reddito durante il suo primo anno di presidenza e rimpiazzarle conniente. Riducendo lo Stato alle sue funzioni costituzionale, possiamo fare a meno di tutte le tasse dirette -- sul reddito, sul patrimonio, sulle donazioni, sui guadagni da capitale e le tasse per la pensione -- finanziando la difesa e la giustiuzia federale con il livello di tariffe e di imposte indirette che sono stati già raccolti. Harry Browne fa questa offerta ad ogni americano: vuoi rinunciare ai tuoi programmi pubblici preferiti - come i sussidi all'agricoltura, come gli aiuti agli studenti, come la tv pubblica, etc. - in cambio di essere libero per sempre dalla tassa sul reddito?
    3. Le Pensioni
    La previdenza pensionistica e' uno schema di assicurazione fraudolento in cui lo Stato mette da parte i tuoi soldi per quando ti ritirerai dal lavoro e subito li spende in qualcos'altro. Tutti i sondaggi mostrano che la grande maggioranza degli americani hano ben poca speranza di ottenere indietro qualcosa di quel 15% del loro reddito cha danno al sistema pensionistico.

    I Democratici negano quello che ogni americano che lavora sa. Il sistema pensionistico e' in bancarotta e vicino al collasso.
    I Repubblicani vogliono cercare di fare sopravvivere il sistema pensionistico attraverso aumenti di tasse, aumento dell'età pensionabile e riduzione delle pensioni.
    Harry Browne, il candidato Libertario, sa che l'unico modo di impedire il collasso del sistema pensionistico è di portare immediatamente lo Stato fuori da esso. Vuole vendere trilioni di dollari di beni federali inutili per finanziare la liquidazione del sistema pensionistico attraverso l'acquisto di rendite annuali per i pensionati che ora dipendono dallo Stato. A questa gente saranno garantiti contratti con società private che non hanno mai infranto le loro promesse - a differenza del Congresso degli Stati Uniti. E tu non pagherai più la tassa del 15% - che è in fondo come buttare una parte del tuo guadagno in pozzo senza fondo.
    4. Spesa Pubblica
    Nel loro mondo da Alice nel Paese delle Meraviglie, quando i politici parlano di uno stato più leggero, non parlano di uno stato più leggero di quello attuale. Parlano di uno stato più leggero di un ipotetico stato che sia molto più grosso di quello di adesso. In altre parole, "goveno più leggero" per un politico significa governo che non cresce tanto come lui vorrebbe.
    I Democratici vogliono uno "Stato piu' leggero" che continua a crescere del 4% l'anno.
    I Repubblicani vogliono uno "Stato piu' leggero" che continua a crescere del 3% l'anno.
    Harry Browne, il candidato Libertario, sa che lo Stato non funziona. Egli non vuole semplicemente arrestare la crescita dello stato, ma propone di tagliare il bilancio federale del 50% durante il suo primo anno di presidenza, come primo passo.
    5. Bilancio in Pareggio
    Un bilancio in rosso non e' solo una curiosità tecnica. Ogni debito in cui i politici incorronon sulla tua pelle significa che hao da pagare interessi sempre maggiori ogni anno. Oggi stiamo pagando 275 bilioni di dollari ogni anno in interess, il che signiifica che stiamo continuando a pagare per piani governativi da tempo abbandonati e dimenticati messi in atto dai politici di ieri - piani governativi che avrebbero dovuto rendere le cure più affidabili, migliorare l'istruzione, tenere pulito l'ambiente. Questi piani sono falliti, quei politici si sono ritirati con pensioni generose, e noi siamo stati lasciati a pagare anno dopo anno gli interessi sulle spese di ieri.
    Dobbiamo liberarsi da tali onere, ripagando interamente il debito pubblico. Ma, per prima cosa, dobbiamo mettere fine alla crescita del del debito portando il bilancio in pareggio immediatamente.


    I politici Repubbicani vogliono aumentare le spese federali per altri sette anni, pretendendo che il futuro Congresso ripanerà il bilancio facendo tagli alle spese, quando il Congresso attuale non li sta facendo.
    I politici Democratici vogliono aumentare le spese federali per altri sette anni, pretendendo che il futuro Congresso ripianerà il bilancio facendo tagli alle spese, quando il Congresso attuale non li sta facendo.
    Harry Browne, il candidato Libertario, ha intenzione di ripianare il bilancio nel corso del suo primo anno di presidenza, esclusivamente attraverso tagli alle spese dello Stato. Ha inoltre intenzione di vendere i beni pubblici e di usare il ricavato per pagare interamente il debito pubblico.
    6. Welfare
    Prima degli anni '60 la parola Welfare non era mai usata. Invece si parlava di "carita'" fatta da Chiese, fondazioni, etc. La nozione che qualcuno dovesse essere permanentemente mantenuto dallo Stato era del tutto assurda.
    Oggi miloni di americani sono condannati ad una vita di poverta' e di dipendenza dall'assistenza. Le attuali leggi sul welfare li scoraggiano dal cercare di divenire cittadini autosufficienti. Le leggi sul welfare, le tasse, il salario minimo garantito e le altre regolamentazioni li scoraggiano dal lasciare il welfare. Questo e' quello che gli americani hanno ottenuyo per i trillioni di loro dollari che i politici hanno sprecato nei loro assurdi piani per fare sconfiggere allo Stato la povertà.


    I Democratici hanno vari piani per "riformare" il welfare, anche se tutte le precedenti riforme del welfare hanno aumentato i costi ed il numero di persone in situazione di dipendenza.
    I Repubblicani voglio semplicemente trasferire soldi e competenze dal welfare federale ai governi degli Stati.
    Harry Browne, il candidato Libertario, sa che lo stato sociale non funziona. Ha solo consegnato milioni di americani ad una vita di dipendenza e di disperazione e ci è costato trillioni di dollari. Ha intenzion di mettere fine allo stato sociale completamente ed immediatamente.
    7. L'Istruzione
    La Costituzione non prevede che lo Stato si occupi di educazione. La sempre maggiore quantita' di soldi spesa ed il sempre maggiore controllo pubblico hanno solo portato a peggiorare il rendimento, abbassare gli standard, rendere pericolose le scuole, e produrre generazioni di americani che mancano delle piu' elementari conoscenze di storia, geografia, educazione civica, matematica, scienza e letteratura.
    Questo non preoccupa i politici, comunque, perché loro non vedono l'aiuto federale all'educazione come un modo di ampliare la conoscenza e la cultura.


    I Democratici vogliono usare l'aiuto federale all'educazione in modo da implementare la loro agenda sociale.
    I Repubblicani vogliono usare l'aiuto federale all'educazione in modo da implementare la loro agenda sociale.
    Harry Browne, il candidato Libertario, sa che nessun programma di educazione dello Stato può funzionare e vuole portare fuori lo Stato dall'istruzione completamente ed immediatamente. Il modo migliore per migliore l'istruzione in America è di abolire la tassa sul reddito, affinché tu possa educare tuo figlio a modo tuo - in una scuola privata che offre il curriculum che tu vuoi, in una scuola religiosa che insegna i valori in cui tu credi, o facendolo studiare a casa a modo tuo.
    8. Crimine e Lotta alla Droga
    Prima che in America ci fossero leggi sulla droga, non c'erano problemi di droga. E prima della dichiarazione di guerra dello Stato alla droga negli anni '60, non c'erano rapinatori per le strade che cercavano di fare fronte ad un vizio da 100 dollari al giorno, non c'erano spacciatori nelle università e nelle scuole, non c'erano bande che combattevano per il monopolio dela vendita della droga, non c'erano uccisioni, non c'erano baby spacciatori, non c'erano problemi di overdose. A parte i 14 anni del proibizionismo sull'alcool niente di simile c'è mai stato in America. Solo la Guerra alla Droga ha fatto accadere tutto questo.

    I Democratici amano la Guerra alla Droga solo perché amano il potere che essa dà allo Stato.
    I Repubblicani vogliono accelerare la Lotta alla Droga -- portandoci via sempre più delle nostre libertà costituzionali, sempre più della nostra privacy e facendo divenire l'America uno stato di polizia.
    Harry Browne, il candidato Libertario, sa che la Guerra alla Droga è un fallimento totale. Lo Stato non riesce a tenere la droga fuori dal paese; non riesce neppure a tenere la droga fuori dalle prigioni. Metterà fine alla stupida Lotta alla Droga, in modo da fare uscire la criminalità dal commercio della drog e da riportare la pace nelle nostre città. Il suo primo giorno di presidenza, perdonerà tutti coloro che sono stati condannati oer reati di droga non violenti - in modo da svuotare le prigione dai fumatori di marijuana e dalle altre persone che non rappresentano una minaccia per la società, e fare spazio per i criminali davvero violenti e quelli che sfuggono alla prigione per mezzo di rilasci anticipati e che patteggiano pe potere tornare nelle strade a terrorizzare i cittadini.
    9. Sanità
    Oggi in America il 51% dei soldi della sanità sono spesi dallo Stato. Questo ha fatto aumentare i prezzi delle visite, dei ricoveri e delle assicurazioni - facendo aumentare l'inflazione. Lo Stato ha fallito nel rendere le cure mediche migliori e piu' accesibili. Ma i politici usano questo fallimento come scusa per aumentare ancora il peso dello Stato nella sanita'.

    I Democratici vogliono creare un sistema di sanita' ad immagine di quello disastroso dell'Europa e cercano di attribuire i fallimenti dello Stato al libero mercato.
    I Repubblicani parlano di sanità privata, ma la voglioni iperregolata dallo Stato e la loro strategia porterà all'imposizione di un sistema sanitario di tipo canadese.
    Harry Browne, il candidato Libertario, dice che la sanità pubblica non funziona e vuole portare lo Stato fuori dal rapporto tra te ed il tuo dottore. Portando lo Stato completamente fuori dalla sanità, avremo più scelta, migliori cure, prezzi più bassi per le visite, i ricoveri e le assicurazioni.
    10. Il Sistema Giudiziario
    Il sistema giudiziario dovrebbe proteggere i cittadini da politici e buroctati che vogliono superare i limiti della Costituzione. Invece è divenuto parte della devastazione della Costituzione. I giudici parlano di "penombre" nella Costituzione. Dicono che la Costituzione è un documento vivente e che cambia (il che vuol dire in realtà che lo considerano un documento morto e senza valore). Consentono che la Carta dei Diritti sia messa da parte ogni volta che lo stato ha una "forte necessità" di accantonarla.



    I Democratici vogliono che il Presidente nomini giudici che usino la legge per implementare il loro programma sociale.
    I Repubblicani vogliono che il Presidente nomini giudici che usino la legge per implementare il loro programma sociale.
    Harry Browne, il candidato Libertario, nominerà solo giudici che credano che nella Carta dei Diritti, come un documento assoluto da prendere alla lettera, senza che siano ammesse eccezioni al tua libertà di parola, alla tua libertà di culto, alla tua libertà di portare armi, al tuo diritto alla sicurezza nella tua proprietà, alle tue garanzie contro perquisizioni e confische. Nominerà solo giudici che prendano sul serio il nono ed il decimo emendamento della Costituzione e non tollereranno alcuna attività dello Stato in campi non autorizzati dalla Costituzione.
    11. Valori Personali
    La Costituzione non da' alcun potere allo Stato di decidere come vivere le nostre vite. Tuttavia i politici vogliono controllare ogni aspetto della nostra esistenza.

    Sia i Democratici che i Repubblicani credono che gli americani siano figli handicappati che hanno bisogno che lo Stato faccia loro da genitore. Entrambi cercano di imporre i propri valori personali e familiari e non ammettono limiti alla loro autorita' in questo.
    Harry Browne, il candidato Libertario, rispetta il diritto di tutti gli Americani di scegliere e di agire in base ai loro valori personali, di lavorare insieme nelle loro famiglie e comunità per raggiungere gli obbiettivi che loro hanno scelto per loro stessi. Gli Americani hanno provato nel corso della loro storia l'abilità di risolvere i problemi da soli, senza l'interferenza dello Stato.
    12. Immigrazione
    Una volta l'America attirava solo quelli che da tutto il mondo erano alla ricerca della liberta' - la liberta' da governi oppressivi, la liberta' di costruire il proprio futuro con il duro lavoro. Oggi l'America attrare troppa gente che viene qui solo per avvantaggiarsi dei benefici del welfare.

    I Repubblicani vogliono risolvere questo problema, creato dallo Stato, aumentando ulteriormente il controllo dello Stato. Vogliono tenere lontane le persone produttive al pari dei parassiti, vogliono costruire un muro o una diga ai nostri bordi e vogliono sorvegliare le frontiere con l'esercito.
    I Democratici non sanno ancora cosa ne pensano, perché i sondaggi non sono ancora terminati.
    Harry Browne, il candidato Libertario, vuole smantellare lo stato sociale - la qual cosa risolverà automaticamente il problema immigrazione. Una volta che non ci sarà più gli unici che vorranno venire qui saranno coloro che vogliono la libertà di lavorare e di costruire un futuro migliore per le loro famiglie.
    13. Difesa e Politica Estera
    Dalla fine della Seconda Guerra Mondiale lo Stato ha speso trillioni di dollari per la difesa, eppure siamo completamente vulnerabili ai capricci di qualsiasi dittatorello che riesca a mettere le mani su un missile nucleare. E essendoci coinvolti in una moltitudine di trattati internazionali, rischiamo di essere spinti in una Terza Guerra Mondiale da qualunque piccola disputa tra potenze di serie C.

    I Repubblicani credono che per difendere i nostri "interessi nazionali" bisogna girare il mondo in cerca di guai. Cosi' per evitarci pericoli futuri ci tengono in pericolo costantemente.
    I Democratici non hanno le idee molto chiare. Pero' per non mostrarsi meno duri dei Repubblicani, inviano lo stesso all'estero soldi e vite umane.
    Harry Browne, il candidato Libertario, porterà le truppe americane a casa una volta per tutte. Ci porterà fuori da tutte le alleanze contro cui Thomas Jefferson ci ha messo in guardia. Farà in modo che l'America abbia un vero sistema di difesa contro ogni attacco missilisticom così che non avremo più bisogno di armi di ritorsione o di potere militare intimidatorio. Saremo molto più sicuri di adesso, spendendo molto meno per la difesa.
    NON SPRECARE IL TUO VOTO QUEST'ANNO
    Il tema centrale di questa elezione e' ottenere uno stato più leggero.
    Su questo tema non c'è vera differenza tra i due vecchi partiti - e comunque nessuna differenza che possa portare un reale miglioramento nella tua vita.

    Solo i Libertari offrono delle specifiche, fattibili, credibili proposte per ridurre drasticamente le dimensioni, i costi, e l'invadenza dello Stato.

    Per anni hai probabilmente sprecato il tuo voto, dandolo a candidati che hanno solo cercato di rendere lo Stato sempre più esteso. Non sprecare ancora il tuo voto dandolo a candidati come Bob Dole o Bill Clinton, la cui intera carriera è stata devota a rendere lo Stato sempre più grosso.

    E' tempo di fare in modo che il tuo voto serva per il cambiamento - è tempo di votare per qualcuno che vuole rendere lo Stato molto più piccolo di adesso.

    Se voti in modo saggio, puoi fare la differenza. Ma se non voti per quello che vuoi, stai buttando via il tuo voto.


    Se vuoi drastici tagli alle tasse subito, vota per drastici tagli alle tasse subito.
    Se vuoi drastici tagli alle spese subito, vota per drastici tagli alle spese subito.
    Se vuoi un bilancio in pareggio subito, vota per un bilancio in pareggio subito.
    In altre parole, se vuoi uno stato più leggero subito, vota per Harry Browne, il candidato Libertario alla presidenza.
    Non votare contro quello che ti spaventa, vota per quello che vuoi.
    Vota per il solo candidato che ha l'intenzione e la determinazione di ridurre immediatamente lo Stato ad una frazione delle sue dimensioni attuali.

    Vota per riprenderti la tua libertà, per riprenderti la tua vita. Vota per mettere fine alla tassa sul reddito. Vota per mantenere nelle tue mani quello che guadagni - per spendere e risparmiare come reputi giusto.

    VOta per affermare il tuo sostegno per uno Stato piccolo e nei limiti dei principi costituzionali datici dai Padri Fondatori.

    Quest'anno vota:

    per Harry Browne Presidente
    per i Libertari al Congresso e al Senato
    per i Libertari nelle elezioni degli stati e locali.
    Quest'anno non sprecare il tuo voto:
    Vota Libertario.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Messaggi
    11,189
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ma per questo genere di post non c'è già su POL un forum tutto dedicato agli anarco-capitalisti?

    A luta continua

  3. #3
    Vedo la mano invisibile
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Éire
    Messaggi
    29,868
    Mentioned
    140 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    anarchici o barbuti capelloni puzzolenti monopolistici?

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Messaggi
    11,189
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da -Duca-
    anarchici o barbuti capelloni puzzolenti monopolistici?
    Ripeto la domanda: per questo genere di post non esiste già un forum anarco-capitalista su POL? Mi spiace forse hai pensato fosse una domanda sugli hippy. Però magari...repetita iuvant.

    A luta continua

  5. #5
    Vedo la mano invisibile
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Éire
    Messaggi
    29,868
    Mentioned
    140 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    bianco e nero, dio e il diavolo, cazzi e fighe.

  6. #6
    sembra l'estate di cerrapungi
    Data Registrazione
    20 Jan 2006
    Località
    Non chiedermi di dove sono, perchè vuoi solo risposte brevi
    Messaggi
    1,640
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ammetto di trovare una contraddizione in termini in chi si batte per l'eliminazione dello stato e poi si fa uscite come " Siamo l'unico partito consacrato ad una drastica riduzione dello Stato - e da compiere subito, non in vari anni.
    Siamo l'unico partito a riconoscere che lo Stato si e' espanso ben oltre gli stretti limiti che erano stati fissati dai Padri Fondatori."
    Cos'è siamo ritornati allo stato mimino di matrice liberlae classica?

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Apr 2009
    Località
    commemoratemi sto carso
    Messaggi
    17,894
    Mentioned
    1188 Post(s)
    Tagged
    25 Thread(s)

    Predefinito gli anarchici non votano


  8. #8
    Vedo la mano invisibile
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Éire
    Messaggi
    29,868
    Mentioned
    140 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    concordo, un partito anarchico o libertarian avrebbe più che altro la funzione di fare circolare certe idee

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Jun 2003
    Località
    Umbria. Dove regna "Il Capitale" oggi più spietatamente. Votano la guerra, parlano di pace... sinistra "radikale", sei peggio dell'antrace ! Breaking news: (ri)nasce il partito dell'insurrezione !
    Messaggi
    8,772
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma io non sarei così contrario all'idea di partecipazione alle elezioni. Per quanto sia un elemento limitativo e per quanto ridotte siano le speranze, mi pare auspicabile cercare di far eleggere qualcuno in una propria lista che possa in qualche modo portare all'attenzione proprie battaglie e sensibilità.

  10. #10
    Antifonte68
    Ospite

    Predefinito

    Più che discutere in astratto se votare o no, varrebbe la pena di chiedersi se sia opportuno votare per un partito libertario, con un programma chiaro (se non è chiaro, è chiaro che non lo votiamo), in modo tale che si possa poi giudicare se il programma viene rispettato, dal governo o dall'opposizione.

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Il Dittarore Libertario”: Il “Libertario” Rawls
    Di Domenico Letizia nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 27-01-10, 01:09
  2. Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 13-09-08, 20:50
  3. Risposte: 48
    Ultimo Messaggio: 24-03-08, 16:35
  4. Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 09-11-07, 02:33

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225