User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13
  1. #1
    BERLUSCOPERTA.BLOGSPOT.CO M
    Data Registrazione
    18 Jan 2004
    Località
    EGUAGLIANZA E' LAICISMO - LAICISMO E' LIBERTA' - LIBERTA' E' DEMOCRAZIA - DEMOCRAZIA E' LEGALITA' - LEGALITA' E' EGUAGLIANZA
    Messaggi
    7,783
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Religione, ancora e sempre l'oppio dei popoli.

    Oggi abbiamo tutti un grande concetto comune di pace: vale a dire uno stadio in cui non ci sia bisogno della violenza per mettere in pratica il vivere comune. Questo per mezzo della democrazia, il sistema nel quale il voto di ognuno vale quanto quello degli altri, e che si fonda quindi sull'uguaglianza, intesa soprattutto come uguaglianza della dignità delle persone e delle loro opinioni. In questo modo ogni decisione collettiva è legittimata quantomeno da una maggioranza e ci si avvicina un pò al concetto di "giustizia".

    Abbiamo però una serie di problemi al raggiungimento di questa "pace", della quale il più ingombrante e incompatibile è la religione. Laddove c'è religione c'è guerra, e più la religione è vissuta con fervore, più c'è guerra, e laddove non c'è guerra, c'è ben poca democrazia. E non potrebbe essere altrimenti.

    La religione infatti non può riconoscere, per sua caratteristica, l'eguale dignità delle persone, l'eguale dignità di opinioni, perchè ogni religione esiste in quanto stabilisce una o più verità assolute dalle quali si estendono poi con l'interpretazione tutta un altra serie di assolutismi che pervadono praticamente la vita di tutti i giorni in ogni singolo gesto, e non esiste più l'uguaglianza delle opinioni, perchè chi professa una religione conosce la verità e chi non ci si conforma inevitabilmente sbaglia in senso assoluto. Come può una persona che crede in un dio, e quindi ad una verità assoluta, accettare che il proprio vicino compia la sua quotidianità in maniera diversa, magari secondo una sua verità assoluta, magari in aperto contrasto con la prima, magari sacrilega? Come può chi crede in Allah, accettare come pari l'opinione di chi crede in Cristo? E' impossibile, altrimenti significherebbe non credere davvero.

    Laddove c'è integralismo religioso c'è guerra. C'è l'integralismo cattolico, l'integralismo proestante, l'integralismo ortodosso; poi quello indù, ebraico, musulmano. Ma cosa significa "integralista"? Non significa semplicemente applicazione integrale del dogma? Il fatto che esista un integralismo significa che esiste anche un non integralismo, vale a dire una versione annacquata delle religioni. Per ottenere minore guerra è quindi necessario allontanarsi dal concetto di religione e per ottenere ancor meno conflitti sociali è necessario astenersi dal concetto di religione.

    Pensiamo al referendum sulla fecondazione assistita: Il mondo cattolico italiano, non di certo un mondo che ama autodefinirsi integralista, come si è comportato, di fronte alla possibilità data agli italiani di esprimersi, a maggioranza, per decidere sulle materie della fecondazione assistita? Avrebbe potuto dire a tutti i cattolici: Leggete bene le materie, leggete la legge, e poi decidete che cosa è meglio, secondo logica e coscienza. Ma no, sarebbe stato troppo, come dire.. democratico. Avrebbe allora potuto dire: non pensateci, andate tutti a votare NO, e vedremo se vincono i cattolici o i laicisti. Ma forse anche questo sarebbe stato troppo rispettoso della dignità delle opinioni altrui. E quindi hanno deciso addirittura di sabotare il processo democratico ed impedire ad una maggioranza di esprimersi, chiedendo l'astensione, al solo scopo di impedire ad una eventuale maggioranza di farsi valere, ergo di impedire la democrazia. La democrazia in buona sostanza al cattolicesimo italiano piace solo fin quando fa comodo alle sue teorie, altrimenti, ciò che conta non è che a prevalere sia l'opinione dei più, ma il dogma al confronto del quale nessuno è degno, nessuna opinione è possibile. Il papa stesso è un dittatore nel suo stato, ed ogni pontefice ha sempre appoggiato i regimi dittatoriali, quando posti su una religione di stato cattolica. Questo sempre per rimanere nel 900, il secolo di gran lunga meno sanguinario della storia della santa romana chiesa.

    Ed eccolo il mondo delle religioni.. estremisti islamici che uccidono bambini israeliani perchè allah gli ha promesso il paradiso.. estremisti ebrei che bombardano villaggi palestinesi per conquistarsi la terra promessa come popolo eletto da dio, cattolici a stelle e strisce che bombardano giorno e notte donne e bambini bibbia alla mano, induisti che uccidono chi si converte, e chi più ne ha più ne metta.

    Ma di cosa ci stupiamo? chi crede in una religione sa di essere nel giusto, sa che gli altri sbagliano, non ha dubbi su chi possa sbagliare, quindi non ha dubbi su chi va ucciso e prevaricato. In un mondo in cui la gente cher passeggia attorno a noi crede di aver capito verità assolute e che noi siamo di converso degli spiriti di Serie B, come possiamo pretendere democrazia, dignità, pace, se non debelliamo la religione dal mondo?

    LAICI DI TUTTO IL MONDO UNITEVI.. RAZIONALISTI, RELATIVISTI, DEMOCRATICI, SOSTENITORI DELLA DIGNITA' DI TUTTI, CANCELLIAMO LA RELIGIONE DAL MONDO!
    ..Perchè i giudici invece di applicare la legge la interpretano

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Conservatore
    Data Registrazione
    30 Apr 2004
    Località
    Sponda bresciana benacense
    Messaggi
    20,197
    Inserzioni Blog
    4
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ideologia, ancora e sempre l'oppio dei popoli.
    ________________________________________
    Oggi abbiamo tutti un grande concetto comune di pace: vale a dire uno stadio in cui non ci sia bisogno della violenza per mettere in pratica il vivere comune. Questo per mezzo della democrazia, il sistema nel quale il voto di ognuno vale quanto quello degli altri, e che si fonda quindi sull'uguaglianza, intesa soprattutto come uguaglianza della dignità delle persone e delle loro opinioni. In questo modo ogni decisione collettiva è legittimata quantomeno da una maggioranza e ci si avvicina un pò al concetto di "giustizia".

    Abbiamo però una serie di problemi al raggiungimento di questa "pace", della quale il più ingombrante e incompatibile è l’ideologia. Laddove c'è ideologia c'è guerra, e più l’ideologia è vissuta con fervore, più c'è guerra, e laddove c'è guerra, c'è ben poca democrazia. E non potrebbe essere altrimenti.

    l’Ideologia infatti non può riconoscere, per sua caratteristica, l'eguale dignità delle persone, l'eguale dignità di opinioni, perchè ogni ideologia esiste in quanto stabilisce una o più verità assolute dalle quali si estendono poi con l'interpretazione tutta un altra serie di assolutismi che pervadono praticamente la vita di tutti i giorni in ogni singolo gesto, e non esiste più l'uguaglianza delle opinioni, perchè chi professa una ideologia conosce la verità e chi non ci si conforma inevitabilmente sbaglia in senso assoluto. Come può una persona che crede in un sistema ideologico, e quindi ad una verità assoluta, accettare che il proprio vicino compia la sua quotidianità in maniera diversa, magari secondo una sua verità assoluta, magari in aperto contrasto con la prima, magari pericolosa per l’ortodossia? Come può chi si professa totalmente marxista, accettare come pari l'opinione di chi si dichiara nazista? E' impossibile, altrimenti significherebbe non credere davvero.

    Laddove c'è pensiero ideologico c'è guerra. C'è il marxismo, il fascismo, il nazismo, il maoismo. Ma cosa significa "ideologia"? Non significa semplicemente applicazione integrale di una teoria politica al tutto? Il fatto che esista un’ideologia significa che esiste anche un non ideologismo, vale a dire una versione annacquata dell’ ideologia. Per ottenere minore guerra è quindi necessario allontanarsi dal concetto di ideologia e per ottenere ancor meno conflitti sociali è necessario astenersi dal concetto di ideologia.

    Pensiamo al referendum sulla fecondazione assistita: Il mondo laicista italiano, non di certo un mondo che ama autodefinirsi ideologizzato, come si è comportato, di fronte alla possibilità data agli italiani di esprimersi, a maggioranza, per decidere sulle materie della fecondazione assistita? Avrebbe potuto dire a tutti i cittadini: Leggete bene le materie, leggete la legge, e poi decidete che cosa è meglio, secondo logica e coscienza. Ma no, sarebbe stato troppo, come dire.. democratico. Avrebbe allora potuto dire: non pensateci, andate tutti a votare SI’, e vedremo se vincono i cattolici o i laicisti. Ma forse anche questo sarebbe stato troppo rispettoso della dignità delle opinioni altrui. E quindi hanno deciso addirittura di sabotare il processo democratico ed accusare la Chiesa e la CEI di non voler stare al gioco, sfruttando un’opzione legittima come quella dell’astensione, nel tentativo di far prevalere le idee di una minoranza ideologizzata contro le decisioni di un parlamento DEMOCRATICAMENTE eletto, che a maggioranza aveva prodotto una legge. La democrazia in buona sostanza al laicismo italiano piace solo fin quando fa comodo alle sue teorie, altrimenti, ciò che conta non è che a prevalere sia l'opinione dei più, ma il dogma al confronto del quale nessuno è degno, nessuna opinione è possibile.

    Ed eccolo il mondo delle ideologie..

    Ma di cosa ci stupiamo? chi crede in una ideologia sa di essere nel giusto, sa che gli altri sbagliano, non ha dubbi su chi possa sbagliare, quindi non ha dubbi su chi va ucciso e prevaricato. In un mondo in cui la gente che passeggia attorno a noi crede di aver capito verità assolute e che noi siamo di converso degli spiriti di Serie B, come possiamo pretendere democrazia, dignità, pace, se non debelliamo la ideologia dal mondo?

    FEDELI DI TUTTO IL MONDO UNITEVI.. CATTOLICI, ORTODOSSI, EBREI, MUSULMANI, SOSTENITORI DELLA DIGNITA' DI TUTTI, CANCELLIAMO LA IDEOLOGIA DAL MONDO!

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Jan 2006
    Località
    Bisogna camminare molto nel buio della notte per trovare la luce del giorno.
    Messaggi
    1,035
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma di cosa ci stupiamo? chi crede in una ideologia sa di essere nel giusto, sa che gli altri sbagliano, non ha dubbi su chi possa sbagliare, quindi non ha dubbi su chi va ucciso e prevaricato. In un mondo in cui la gente che passeggia attorno a noi crede di aver capito verità assolute e che noi siamo di converso degli spiriti di Serie B, come possiamo pretendere democrazia, dignità, pace, se non debelliamo la ideologia dal mondo?
    ???????????????????????????????

    Citazione Originariamente Scritto da Ugo DePayens
    FEDELI DI TUTTO IL MONDO UNITEVI.. CATTOLICI, ORTODOSSI, EBREI, MUSULMANI, SOSTENITORI DELLA DIGNITA' DI TUTTI, CANCELLIAMO LA IDEOLOGIA DAL MONDO!
    Condivido e aggiungo

    Chi usa il nome di Dio per odiare l'uomo o per ucciderlo abbandona la religione pura e senza macchia: i tanti nomi di Dio non significano mai guerra e odio. Tutti insieme compongono la parola pace e la rendono comprensibile nelle diverse lingue dei mondo.
    E' quindi l'uomo che deturpando la religione la trasforma in ideologia. Ma questo non viene da Dio.
    Poi, sappiamo bene che le persone violente vorrebbero eliminare le religioni affermando che essendo una ideologia deve essere eliminata..

  4. #4
    Conservatore
    Data Registrazione
    30 Apr 2004
    Località
    Sponda bresciana benacense
    Messaggi
    20,197
    Inserzioni Blog
    4
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Forse non hai capito il senso del mio post

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Jan 2006
    Località
    Bisogna camminare molto nel buio della notte per trovare la luce del giorno.
    Messaggi
    1,035
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    correzione eseguita

  6. #6
    Conservatore
    Data Registrazione
    30 Apr 2004
    Località
    Sponda bresciana benacense
    Messaggi
    20,197
    Inserzioni Blog
    4
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  7. #7
    Antiokos
    Ospite

    Predefinito

    Questo è un post qualunquista e non mi stupisce affatto... si associa RELIGIONE a MONOTEISMO e a CRISTIANESIMO ed ISLAM nello specifico, come se la RELIGIONE fosse solo questa... da quì nasce l'Ateismo, il Materialismo e lo Scientismo tutti frutti velenosi dello stesso albero abramitico paradossalmente...

    C'è religione e religione, non si può negare a qualcuno di esprimere la sua devozione per il divino attraverso riti e culti specifici della propria cultura, perchè è sempre avvenuto, abbattere tutte le religioni indistintamente non avrebbe senso... concordo, alcune sarebbe meglio che scomparissero ma altre non vedo che cosa rappresentino di male...

  8. #8
    Antiokos
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da solozero
    Poi, sappiamo bene che le persone violente vorrebbero eliminare le religioni affermando che essendo una ideologia deve essere eliminata..
    E anche questa non è un'ideologia?

    Anche l'Ateismo, il Materialismo etc. se portati all'estremo sono Ideologie Fanatiche...

    L'Abbattimento di tutte le religioni è possibile solo in un caso... utopistico...

    Che si manifestino concretamente gli Dei sulla Terra altrimenti...



    Saluti

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Jan 2006
    Località
    Bisogna camminare molto nel buio della notte per trovare la luce del giorno.
    Messaggi
    1,035
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La "religione" Cristiana non è un'ideologia poichè si basa su fatti storici. I Cristiani sono coloro che seguono l'insegnamento di Gesù Cristo.
    L'insegnamento che ha dato Gesù Cristo non è il risultato di congetture mentali, non è una equazione, non è un sillogismo, non è una derivata. Il Cristianesimo è' un fatto concreto e realmente accaduto. Il suo insegnamento è concreto. Seppoi gli uomini nel tentativo di rifiutarlo, o ancor peggio, nel tentativo di difenderlo, lo idealizzano... bhè non si può più parlare di Cristianesimo.

  10. #10
    più arcipreti, meno arcigay
    Data Registrazione
    03 Jun 2004
    Località
    Tra la verità e l'errore non c'è nessuna via di mezzo, tra questi due poli opposti non c'è che un immenso vuoto. Colui che si pone in questo vuoto è altrettanto lontano dalla verità di colui che è nell'errore (J. Donoso Cortes)
    Messaggi
    19,841
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    UgodePayens ha centrato il punto esatto

    il paradosso è che vengono a farci lezioni di moralità personaggi, come i comunisti, che di moralità non ne hanno mai avuta, e che chiamano pace il deserto che hanno creato.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 123
    Ultimo Messaggio: 28-10-09, 01:54
  2. L'oppio dei popoli
    Di ambo nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 28-05-07, 10:50
  3. Religione, ancora e sempre l'oppio dei popoli.
    Di Eyes Only (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 67
    Ultimo Messaggio: 05-08-06, 10:55
  4. La religione è ancora l'oppio dei popoli
    Di portiere nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-11-05, 10:16
  5. Oppio dei popoli
    Di mustang nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 12-01-05, 11:29

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226