User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    Meda sabios paris
    Data Registrazione
    02 Dec 2004
    Località
    Atlantide
    Messaggi
    5,064
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Governo blocca Consulta Statuto: "Il Popolo Sardo Sovrano non esiste!"

    Palazzo Chigi. Scontro in Consiglio dei ministri tra Parisi e Lanzillotta. Sardegna in rivolta

    Il governo boccia la Consulta
    «Il popolo sardo non è sovrano»
    Stop anche alla legge sullo scioglimento dei consigli comunali Soru: un nostro diritto.

    Il consiglio dei ministri ha impugnato la legge regionale con la quale circa due mesi fa l’assemblea regionale sarda ha istituito la Consulta per la riscrittura dello Statuto. Impugnata anche la legge sulla indizione delle elezioni comunali e provinciali e sullo scioglimento degli organi degli enti locali, quella che dà il potere alla Regione di nominare propri commissari al posto di quelli prefettizi.
    La decisione, sulla proposta del ministro degli affari regionali, Linda Lanzillotta, non è stata unanime. Anzi, decisamente contrastata. Contro l'iniziativa, proposta dal ministro degli Affari regionali Lanzilotta, si sarebbe schierato il ministro della Difesa Parisi.
    Quella di ieri è la terza delle sei leggi regionali sarde esaminate dal nuovo Governo che non ottiene il via libera. Le tre su cui non sono state sollevate obiezioni riguardano l'istituzione dell’Arpas (l'agenzia regionale per la protezione dell’ambiente), il Commercio e la Pesca. L’altra legge impugnata è quella che istituisce le cosiddette “tasse sul lusso”, che violerebbe il principio di uguaglianza e generalità delle imposte, dal momento che fissa per i tributi da pagare per seconde case, barche a aerei (per soste o ormeggi) una disparità di trattamento tra sardi, esentati, e i non residenti o non nati nell’isola.

    DURISSIMO IL COMMENTO di Antonello Soro coordinatore della Margherita. «Sono molto amareggiato - ha detto – per questa decisione. Considero la scelta dei ministri legittima ma assolutamente un grave errore di valutazione politica e di merito. Non mi sembra il modo migliore di inaugurare i rapporti con le regioni e in particolare con una regione come la Sardegna che della specialità autonomistica ha fatto una religione». Secondo Soro «i ministri hanno demonizzato una ordinarissimi legge. Sembra che sia stata impugnata perché evocava le parole sovranità e popolo sardo». Ma, ha aggiunto, «la sovranità del popolo italiano si esprime compiutamente attraverso il complesso delle istituzioni che la Costituzione identifica come la Repubblica, particolarmente dopo l’approvazione del nuovo Titolo V e alle quali la Costituzione assegna i poteri di rappresentanza democratica. Una sovranità che non contemplasse i poteri autonomistici come luogo di autogoverno sarebbe monca».
    Per l'assessore alle Riforme, Massimo Dadea «la decisione del Governo suscita delusione ed amarezza. Per il presidente della Regione, Renato Soru, «la sovranità è propria del popolo sardo. E non deve far paura a nessuno».

    I dati. I motivi del ricorso.
    «Parlare di sovranità del popolo sardo - sostiene il consiglio dei ministri nel ricorso alla Consulta – appare in contrasto con i principi fondanti la nostra carta costituzionale. Ciò finisce per eccedere dalle competenze statutarie regionali, dove si parla solo di autonomia e non già di sovranità».

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Meda sabios paris
    Data Registrazione
    02 Dec 2004
    Località
    Atlantide
    Messaggi
    5,064
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito La risposta di Soru

    Regione

    Fadda (Margherita) «Riuniamo tutte le forze politiche presenti in Parlamento per prepararci a nuove battaglie. Subito lariunione dei parlamentari».

    Lo schiaffo. Dopo la bocciatura della legge sulla Consulta statutaria il presidente promette: resisteremo

    Scontro col governo, Soru attacca
    «Siamo un popolo e una nazione»

    Il governatore va alla festa di Irs: sono contro l'indipendenza ma voglio sovranità

    Fabrizio Meloni
    [email protected]

    Guai a parlare di indipendenza. «Mica - dice Soru – ci sono le condizioni perché noi dichiariamo guerra a qualche nazione, che ne so alla Grecia» .
    Ma Soru la guerra la dichiara al governo perché «ci deve dare quanto ci spetta», dice il presidente parlando del ricorso fatto dal governo contro la legge che istituisce la Consulta che dovrà redigere il nuovo Statuto di autonomia.

    UN RICORSO CONTRASTATO
    (Parisi non ha partecipato al voto) deciso perché la legge parla di sovranità del popolo sardo. Insomma un Soru determinato quello che si presenta alla Festa Manna davanti a una platea che l'indipendenza la dichiarerebbe molto volentieri: i militanti di Irs. «Tutti siamo per l'indipendenza e per la libertà - dice il
    presidente tra i mugugni – ma non sono per il piccolo Stato della Sardegna separato dall'Italia.
    Siamo parte integrante e consapevole dello Stato italiano e dell'Europa. E non ci sono le condizioni per proclamare una guerra a uno Stato o decidere quali sono le medicine che fanno bene ai sardi». Ma il tema della sovranità, aggiunge il governatore, «deve essere distribuita a diversi livelli. Non esiste uno stato centrale che impone la sua sovranità». Soru elenca una serie di materie per le quali la Regione rivendica la sua sovranità: urbanistica, ad esempio, ma anche ambiente, servitù militari. «Sembra -
    spiega Soru - che in consiglio dei ministri abbiano avuto paura più delle parole popolo sardo che del termine sovranità. Ma queste parole non devono spaventare nessuno. Noi siamo un popolo e una nazione che sta dentro l'Italia e in Europa. Un popolo che non china ma alza la testa». L'autonomia e la sovranità, aggiunge, «si esercitano nei migliori modi possibili, non elemosinando nulla».
    Durissime le reazioni politiche. E se Stefano Pinna dice che «le contestazioni del governo non ci turbano e noi andremo avanti», An chiede «che ora sia il Consiglio a occuparsi della revisione dello Statuto». E i riformatori Massimo Fantola e Michele Cossa chiedono che si torni al progetto dell'Assemblea Costituente: «Il gesto immotivato del governo è grave in sè, quale che sarà la decisione
    della Corte costituzionale. Non si possono perciò accettare negoziazioni, preludio di umilianti
    compromessi». Infine la Cisl invita le forze politiche a «contrastare l'atteggiamento del governo ricercando il più ampio consenso politico e sociale».

  3. #3
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    49,347
    Mentioned
    38 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Soru mette la sua apparteneza sarda al primo posto.
    Vorrei trovare un imprenditore di una qualsiasi nazione padana che facesse altrettanto.

  4. #4
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Appena qualcuno rivendica ciò che sarebbe OVVIO e giusto, lo stato oppressore cala la mannaia. E' la storia, chi ha paura che l'ologramma "itaGlia unita" scompaia al primo sussulto si muove in fretta e meticolosamente.

  5. #5
    Meda sabios paris
    Data Registrazione
    02 Dec 2004
    Località
    Atlantide
    Messaggi
    5,064
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da FdV77
    Appena qualcuno rivendica ciò che sarebbe OVVIO e giusto, lo stato oppressore cala la mannaia. E' la storia, chi ha paura che l'ologramma "itaGlia unita" scompaia al primo sussulto si muove in fretta e meticolosamente.

    In meno di un mese il governo "amico" (così lo definiscono) ha bloccato tre leggi regionali, tra cui le tasse sulle seconde case per non residenti, fatto arrestare 10 appartenenti a gruppi indipendentisti senza il briciolo di una prova, ordinato una sessantina di perquisizioni e infine bocciato anche la Consulta......
    Dopo gli zuccherini ammaliatori del Mondiale spero che queste botte servano a risvegliare i Sardi!

  6. #6
    www.noterdechedelada.net
    Data Registrazione
    16 Mar 2005
    Località
    al di qua dell'adda
    Messaggi
    2,196
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kornus
    In meno di un mese il governo "amico" (così lo definiscono) ha bloccato tre leggi regionali, tra cui le tasse sulle seconde case per non residenti, fatto arrestare 10 appartenenti a gruppi indipendentisti senza il briciolo di una prova, ordinato una sessantina di perquisizioni e infine bocciato anche la Consulta......
    Dopo gli zuccherini ammaliatori del Mondiale spero che queste botte servano a risvegliare i Sardi!
    Speriamo che le pietruzze rodolando rodolando creino la valanga
    Valtrumplino sicuramente

    Lombardo forse

    Padano..per quel che resta

    Italiano MAI!

  7. #7
    Gioventù Universitaria
    Data Registrazione
    14 Jun 2005
    Località
    Roma giovuniv.giovani.it
    Messaggi
    1,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kornus
    In meno di un mese il governo "amico" (così lo definiscono) ha bloccato tre leggi regionali, tra cui le tasse sulle seconde case per non residenti, fatto arrestare 10 appartenenti a gruppi indipendentisti senza il briciolo di una prova, ordinato una sessantina di perquisizioni e infine bocciato anche la Consulta......
    Dopo gli zuccherini ammaliatori del Mondiale spero che queste botte servano a risvegliare i Sardi!
    Ovvio. Non esistono governi amici, se italiani.
    Lorenzo Proia
    Responsabile Ufficio Stampa Lega Nord Toscana
    Coordinatore Zoonale GnP
    Vice Coordinatore Movimento Giovani Toscani

  8. #8
    Meda sabios paris
    Data Registrazione
    02 Dec 2004
    Località
    Atlantide
    Messaggi
    5,064
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ilMagnifico86
    Ovvio. Non esistono governi amici, se italiani.
    Lo so...... Spero se ne accorga anche Soru!

    All'Impruneta invece ho qualche amico, e 10 anni or sono vi ho conosciuto la mia futura moglie, ai tempi ragazza alla pari......
    Galluzzo, Pozzolatico, Mezzomonte, Monteoriolo.... Bella salita, con un vecchio garelli da spingere a piedi sui tornanti

 

 

Discussioni Simili

  1. "Statuto dei Lavori" detto anche "Statuto dei Padroni"
    Di Rasputin nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 45
    Ultimo Messaggio: 12-08-11, 18:45
  2. Il governo ricorre alla Consulta "Referendum inammissibile"
    Di Andreone nel forum Elezioni amministrative 2011 e Referendum 2011
    Risposte: 36
    Ultimo Messaggio: 04-06-11, 20:08
  3. "La Blocca-Processi esiste già e la firmò Prodi"
    Di Mantide nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 25-06-08, 22:34
  4. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 08-11-07, 16:53
  5. Eccone un'altro che dice" nazione Sarda, popolo Sardo.
    Di amsicora nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 11-09-06, 21:34

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226