User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 21
  1. #1
    Veritas liberabit vos
    Data Registrazione
    02 May 2009
    Località
    Nolite timere, pusillus grex. Ego vici mundum
    Messaggi
    1,289
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Lightbulb Il card. Ottaviani e gli USA

    Giganti della Chiesa contemporanea: card. Ottaviani (1)


    Nella libertà
    giganteggia la Chiesa

    Nelle regioni dove i cattolici sono in minoranza, la Chiesa non si aspetta protezione o appoggio dallo Stato, come può averlo da una Nazione cattolica che riconosce i princìpi dettati nella Immortale Dei. Ma le basta la libertà per poter produrre i frutti di bene che essa è destinata a dare alla società; le basta non essere oppressa per poter giganteggiare. Questo effetto è dovuto alla forza travolgente della Grazia e della Verità che essa possiede, come osservava Leone XIII nell’Enciclica Longinqua Oceani. Nel 1959 il Cardinale Ottaviani metteva in evidenza i progressi della Chiesa negli Stati Uniti d’America in un discorso tenuto in una Università di quella Grande Nazione.


    Di Alfredo card. Ottaviani



    L’America, anche ad esservi stati altre volte, pare sempre il «il nuovo mondo». Non la si vede mai abbastanza. Ammirevole la storia del vostro Paese, storia tanto più mirabile quanto più si è svolta in breve nel giro di pochi secoli, con tale forza da portarvi all’avanguardia della potenza, diciamo pure della civiltà; io vorrei soffermarmi soltanto su ciò che è stata ed è la storia del cattolicesimo tra voi.
    Non più in là che all’inizio del secolo corrente, voi eravate ancora e appena una terra di missione; missione non tra gli infedeli, ma tra gli acattolici; comunque, missione; oggi, costituite, invece, la Cattolicità più sviluppata che si conosca, tendete il braccio a sorreggere nel mondo la Sede Apostolica. La più sviluppata, ho detto, e volevo dire che la parrocchia, come voi l’avete concepita e organizzata, resta un’acquisizione secolare per tutta la Chiesa, una vostra creazione immortale. Quanto all’appoggio che dal 1925 voi date alla Santa Sede, vi dirò che esso ricorda la funzione che fu nel Medioevo dell’Impero e, in tempo più recente, della Francia cattolica e vandeana [Bravissimo cardinale!!!!!!! La sua chiarezza spazza via tutte le falsità dell’antiamericanismo militante di qualsivoglia “parrocchia” ideologica N.d.R.]. Siete un poco l’appoggio, l’aiuto, la tutela della Chiesa di Roma e tuttavia non costituite un pericolo né un’usurpazione anche in potenza.

    Mai aiuto è stato dato con pari disinteresse.


    Non avete ancora dato la santità, ma neppure avete dato un’eresia.

    L’americanismo, dottrina che pone l’azione al di sopra e prima della contemplazione e della mortificazione, non tanto è un’eresia quanto un errore ed è un errore non tanto americano quanto del secolo [Grazie!!!!!! Lei, cardinale, è un sommo uomo di Dio e ispirato dallo Spirito Santo nello smontare gli pseudosofismi di chi usa la condanna ecclesiale dell’Americanismo, per colpire gli USA N.d.R.].

    Quell’errore, inoltre, svanì appena accusato. Oh, se tutti gli errori bastasse sottolinearli per togliergli di mezzo! Le vostre chiese, se mi è lecito rivolgermi a voi nei termini di Giovanni e Paolo, sono fiorenti ancora di giovinezza: avranno i santi e, ahimé!, i nemici intestini.
    Penso ora a quanti dei vostri vescovi, dei vostri curati, studiarono a Roma ed una commozione profonda mi vince. Pio IX, aprendo ai figli degli Stati Uniti un proprio seminario in via dell’Umiltà, apriva una strada nuova alla vostra storia religiosa. Facendo studiare i vostri ragazzi accanto a quelli delle missioni, nell’Ateneo di Propaganda, dava loro le stesse ali dell’apostolato e del martirio. Propaganda conosceva allora non pochi né piccoli rischi. Quella storia non è stata ancora narrata; sarà narrata un giorno e sarà tutta di gloria.
    Quel che importa, tuttavia, non è narrarla, ma continuarla. Urge che sia proseguita. Voi molto avete fatto, con tutto ciò siete ancora agli inizi: tutta la vostra terra, tutto il vostro popolo, tutta la vostra civiltà, debbono venire a Gesù, debbono entrare nel suo Regno sulla terra, quel Regno che ha Roma per capitale. La formazione romana non è un vezzo né un mito verbale, un discorso nostalgico e vano.. Se un Newman, inglese, quarantenne, già celebre, non esitò un attimo a prendere in Roma, oltre il suo sacerdozio – e mentre nulla e nessuno ve lo costringeva – le consuetudini devote di Roma, entrando nella sequela di S. Filippo Neri (vale a dire di quanto c’era di più tipicamente romano a Roma); questo vuol dire che I vostri predecessori, tanti cardinali, arcivescovi, vescovi, parroci d’America, amando Roma, non erano poi così arretrati. Le pagine del Newman – voi lo sapete – hanno catechizzato il mondo di lingua inglese nell’ultimo secolo; orbene, sono le pagine di un uomo che amò ricordare Roma come si ricorda la mamma, come si ricordano i primi dolcissimi anni della fanciullezza.

    Vengo da voi con la fiducia che non ricevete senza una festosa accoglienza chi viene tra voi da Roma e d’altro canto non può parlarvi se non di Roma.

    Romano di nascita, di sangue, di spirito, persino romanesco perché figlio del popolo, la Roma che io sento di più è quella che anche voi sentite del pari: quella di Patrizio e di Agostino di Canterbury, quella di Tommaso di Canterbury e di Tommaso Moro, quelli dei vostri grandi arcivescovi e cardinali: la Roma da cui si parte, la Roma a cui si torna; la Roma che quando ci si è , non si vorrebbe lasciare, e quando la si è dovuta lasciare, non si vorrebbe che tornarvi; la Roma di Pietro e di Paolo, di Agostino e di Girolamo; la Roma di tanti santi e di tutti gli Ordini, la Roma di tutti i papi; quella Roma che sola tra le città del mondo, come Gerusalemme nel Vecchio Testamento, ha ricevuto nel Nuovo Testamento la dignità e la vocazione di dirsi Città Santa,
    Non sono pellegrini soltanto coloro che vengono a Roma; ci sono anche quelli che da Roma escono, si recano lontano, pellegrini di Roma anche loro, perché in nome di Roma lasciano Roma. A costoro appartengo pur io; tra di voi peraltro non mi sento fuori di quella patria di cui Roma è capitale, fuori di quella famiglia di cui Roma è Madre. Romano sono io, ma tra di voi che siete romani, così come romana è la Chiesa, per quella Roma onde Cristo è romano.
    Proprio da tanta romanità nasce la vocazione e l’impeto all’apostolato più vasto, e più illuminato nelle terre e nel tempo: se sarete cristiani nel pieno senso della parola, sarete missionari instancabili. Potrete incontrare la tristezza, il dolore, persino le percosse, persino la morte; ma compirete, così facendo, la Passione del Signore, come diceva San Paolo e farete cristiana la Terra…e gli spazi.


    God Bless America!!!!!

    Christus regnet per Mariam!!!!

    http://vandeano2005.splinder.com/

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    presbitero cristiano ortodosso
    Data Registrazione
    04 Jan 2005
    Località
    ed eretico perfino di se stesso -contraddisse e si contraddisse
    Messaggi
    2,381
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito una domanda

    il forumista vandeano 05 potrebbe qui comunicare a tutti noi una sua personale considerazione sul significato e sul senso dell'episcopato di Paolo VI?

    GRAZIE

    Padre Giovanni presbitero cristiano ortodosso


    PS spero che L ' avere scritto paolo Vi non abbia io-senza alcuna copa-procurato alla SV qualche attacco di allergia...

  3. #3
    gargamella
    Ospite

    Predefinito

    Cosa c'entra Paolo VI? Per gli off topic ci sono i messaggi privati

  4. #4
    presbitero cristiano ortodosso
    Data Registrazione
    04 Jan 2005
    Località
    ed eretico perfino di se stesso -contraddisse e si contraddisse
    Messaggi
    2,381
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gargamella
    Cosa c'entra Paolo VI? Per gli off topic ci sono i messaggi privati

    Come cosa c'entra?

    Il cardinal Ottaviani non era il migliore amico di Paolo VI?

  5. #5
    **********
    Data Registrazione
    04 Jun 2003
    Messaggi
    23,775
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

  6. #6
    gargamella
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giovannipresbit
    Come cosa c'entra?

    Il cardinal Ottaviani non era il migliore amico di Paolo VI?
    No, ti sbagli. Il migliore amico era Mons. Annibale Bugnini. Il Card. Ottaviani era un fedele collaboratore, come altri, per altro assai critico.

  7. #7
    presbitero cristiano ortodosso
    Data Registrazione
    04 Jan 2005
    Località
    ed eretico perfino di se stesso -contraddisse e si contraddisse
    Messaggi
    2,381
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gargamella
    No, ti sbagli. Il migliore amico era Mons. Annibale Bugnini. Il Card. Ottaviani era un fedele collaboratore, come altri, per altro assai critico.

    era proprio quello a cui mi riferivo.....

  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    05 Jul 2006
    Messaggi
    1,641
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    credevo di essere nel 2006.

    invece scopro di essere nel 1959.

    colpa mia evidentemente....

  9. #9
    presbitero cristiano ortodosso
    Data Registrazione
    04 Jan 2005
    Località
    ed eretico perfino di se stesso -contraddisse e si contraddisse
    Messaggi
    2,381
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bottero
    credevo di essere nel 2006.

    invece scopro di essere nel 1959.

    colpa mia evidentemente....

    E no caro bottero,il nervo scoperto non è il mio...ovviamente

    Siamo sempre -per molti amici forumisti-nel 1959,azni per molti amici forumisti voi dovevate restarci... Io non faccio altro che far uscire dal nascondimento ciò che è dentro le viscere di molti

    ......basta leggere la risposta di gargamella ...leggila bene amico mio e per chi -come me-da giovane studente medio rpima e d universitario dopo-quella stagione l'ha vissuto ci cogli tutto un implicit e sottile disgusto nel dovere ad esempio scrivere il nome di Bugnini..


    E come sempre il problema non è mio....

    Padre Giovanni Festa

  10. #10
    **********
    Data Registrazione
    04 Jun 2003
    Messaggi
    23,775
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giovannipresbit
    E sottile disgusto nel dovere ad esempio scrivere il nome di Bugnini ...
    Beh .... il disgusto per questo personaggio è più che legittimo visto che persino Paolo VI dovette ricredersi sul suo conto, dal momento che lo esiliò nel 1975, quando vennero scoperte certe frequentazioni (diciamo così), in Persia (cioè quello che divenne poi l'Iran di Khomeini, dove vi morì, nel 1982, dimenticato ed esecrato da tutti. Non a caso il suo nome, se pure, è rilegato solo agli specialisti ).

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Lettera di mons. Lefebvre al cardinal Ottaviani (1966)
    Di Giò nel forum Tradizionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 29-01-13, 11:19
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-11-12, 23:48
  3. Tread fotografico in memoriam di S.E. Card. Ottaviani
    Di torquemada nel forum Cattolici
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 09-09-06, 10:55
  4. Card. Martini
    Di torquemada nel forum Cattolici
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 03-06-05, 19:05
  5. Risposte: 129
    Ultimo Messaggio: 19-05-05, 14:21

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226