User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: umori leghisti

  1. #1
    Libertà e Autonomia
    Data Registrazione
    01 Sep 2005
    Località
    PIU' LONTANI DA ROMA
    Messaggi
    327
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito umori leghisti

    bresciaoggi:

    Alla Brèsa Fest della sezione cittadina in scena nuovi progetti e delusione per il referendum
    Il popolo leghista: devolution addio Adesso va forte il modello catalano


    All’ingresso c’è un manifesto con la scritta «Nessun indulto, nessuna amnistia: i delinquenti devono stare in galera». È la festa della sezione cittadina della Lega Nord, in corso al centro sportivo «Chico Nova» del Villaggio Sereno, articolata in due fine settimana lunghi: il primo che si è concluso domenica, il secondo a partire da giovedì. All’interno dell’area c’è lo stand dello zucchero filato, lo spazio per i bambini, il gazebo per la pesca di beneficenza. Qualche passo e si arriva al tendone pieno di tavoli e panche e, poco distante, ai «casottini» dove si preparano cibo e bevande. Una festa discreta, decisamente poco rumorosa, partecipata per lo più da militanti e simpatizzanti del movimento leghista. Domenica sera erano poco meno di 300 persone. Soprattutto è la prima festa «post voto», la doppia sconfitta che nel giro di un paio di mesi ha visto la Lega perdere le elezioni politiche e il referendum sulla devolution.
    Inevitabile che tra militanti e simpatizzanti leghisti si parli di questo e del «che fare». I malumori si percepiscono anche all’interno del partito e urge la necessità di ripensare la strategia affinchè il «sogno federalista» non resti tale. Anche il Nord ha voltato le spalle sul referendum, almeno in parte, e l’area del consenso si restringe intorno al «Lombardo-Veneto», dove a maggioranza hanno detto sì alla devolution.
    Gianfranco Cicu ha 64 anni, ex agente di commercio ora in pensione, ha votato Lega fin dalle origini e da un paio d’anni è militante a tutti gli effetti, «perché ha più tempo»: «La Lega è in evoluzione - spiega -: speriamo che porti a casa qualcosa. Gli italiani il referendum non l’hanno capito e ora bisognerà trovare altre strategie». Secondo Gianfranco Cicu il motivo di tale incomprensione è semplice: «Il Meridione aveva paura di smettere di mangiare e bere, la Sinistra è la solita “congrega” e non è che i nostri alleati si siano impegnati più di tanto». Leggermente diversa la lettura che viene data dal suo amico, Gianluigi Savoldi, agricoltore di 68 anni ora in pensione: «Secondo me il Polo c’era - afferma -, la stessa Alleanza nazionale ha capito che un po’ di federalismo ci vuole. Fino a qualche anno fa eravamo derisi, ora di federalismo ne parlano tutti». Ma ora che si fa? «Basta che ci diano l’autonomia - interviene Gianfranco Cicu - poi non importa chi, anche se non credo proprio che la Sinistra farà qualcosa: quelli sono interessati solo a portare qua il maggior numero di immigrati». Più giovani sono Silvia Raineri, 26enne che oltre a lavorare come impiegata frequenta la facoltà di Giurisprudenza, e Matteo Micheli, un anno in più di lei e impiegato nel settore commerciale di un’azienda che produce ottoni: «Non mi ero mai interessato di politica, poi nel ’96 ho visto Bossi in televisione, mi sembrava che dicesse cose nuove e ho partecipato alla manifestazione sul Po a Mantova: è stato un momento toccante».
    La politica è fatta di passioni, di istinto e ragione: «Siamo un movimento identitario - spiega Matteo -. Ultimamente ci siamo dovuti alleare anche con il peggior nemico per provare a ottenere qualcosa. Dopo le elezioni pensavo che si saremmo sfilati dall’alleanza, lo ritenevo una cosa naturale. Ma se siamo ancora lì un motivo ci sarà». Matteo si dice secessionista col cuore e federalista con la testa. Silvia annuisce e conferma: «Nella Lega ci sono tante anime, quelle moderate e quelle più vicine al secessionismo. Adesso però si lavora per il federalismo».
    Anche loro ritengono che gli alleati del Polo abbiano fatto poco per vincere il referendum, ma ora bisogna guardare avanti: «Per me è vergognoso che per decidere se la Lombardia vuole avere maggiore autonomia si voti in tutta Italia - spiega Matteo -. Qui si gioca sulle materie concorrenti, intanto in Catalogna hanno portato a casa l’autonomia». Ecco: la Catalogna, il modello spagnolo. Alla festa della Lega si guarda con un pizzico di invidia a quanto è accaduto in Spagna. D’altronde è lì che proprio una settimana prima del «nostro» referendum sulla devolution i catalani hanno approvato a larga maggioranza uno statuto d’autonomia che consente tra le altre cose un maggior controllo sulla riscossione delle tasse e sulle questioni giudiziarie. Certo la storia dei due Paesi è diversa e paragonare la Catalogna alla Lombardia non è proprio la stessa cosa, ma i leghisti qui alla festa vivono come un’ingiustizia che in Italia, sull’autonomia della Lombardia, abbiano deciso tutti gli italiani.
    Luciano Verzelletti ha 58 anni, artigiano e tanti altri lavori alle spalle, militante nel movimento di Bossi da 10: «C’erano buone probabilità che il referendum finisse in questo modo: il periodo sbagliato, gli alleati non entusiasti. Ora bisognerà individuare nuove strategie». Quali? «Vedremo. In autunno ci saranno i congressi e si vedrà. L’obiettivo è sempre il federalismo, ma magari si dovrà aggiustare il tiro». Verzelletti ama i «toni alti», si dice secessionista nel cuore, gli piace Bossi quando minaccia la ribellione fiscale e «spara sui mezzi non democratici». Ma questo è il cuore e la passione. Poi ragiona di strategie e di percorsi diversi. E forse anche il percorso indicato proprio nei giorni scorsi dal presidente della regione Lombardia Roberto Formigoni («Un’autonomia senza strappi») sente che potrebbe funzionare. Forse. Una conferma in tal senso arriva anche da Paolo Formentini, 26enne coordinatore dei giovani padani a Desenzano: «Sono indipendentista a livello culturale, non sul piano politico. La nuova battaglia è per l’autonomia sul modello catalano». Inutile dire che a nessuno degli interpellati l’idea del partito unico del Polo piace: troppo diversi. «Va bene l’alleanza politica - chiude il discorso Paolo Formentini -, ma la Lega è altro». Ma il leit motiv non è questo, sulla bocca di tutti c’è soprattutto il federalismo. E, in mezzi a paroloni come «devolution» e «secessione», par di capire che forse ci si accontenterebbe anche di qualcosa meno.
    Sulle pagine culturali del Corriere della sera, da settimane prosegue un lungo dibattito tra storici e intellettuali sul «Lombardo-Veneto» e sulla presunta peculiarità di queste due Regioni dimostrata anche dall’esito referendario. Fra gli altri è intervenuto anche Claudio Magris, intellettuale di lunga data e persona sensibile quasi per nascita, è triestino, alle differenze culturali e agli incroci. Ebbene, Magris nel dibattito sul Corriere ha parlato di «via di mezzo», esprimendo una preferenza per gli aggiustamenti misurati piuttosto che per i tagli netti. Ma senza scomodare gli intellettuali si può restare al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il quale, all’indomani del referendum sulla devolution, affermò che «l’ancoraggio ai lineamenti essenziali della Costituzione non si identifica con un chiuso e insostenibile conservatorismo». E se la «via di mezzo» non fosse solo un tema estivo ma un’anticipazione del dibattito autunnale?Thomas Bendinelli

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    2,748
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ilovepadania
    Matteo Micheli, un anno in più di lei e impiegato nel settore commerciale di un’azienda che produce ottoni: «Non mi ero mai interessato di politica, poi nel ’96 ho visto Bossi in televisione, mi sembrava che dicesse cose nuove e ho partecipato alla manifestazione sul Po a Mantova: è stato un momento toccante».
    La politica è fatta di passioni, di istinto e ragione: «Siamo un movimento identitario - spiega Matteo -. Ultimamente ci siamo dovuti alleare anche con il peggior nemico per provare a ottenere qualcosa. Dopo le elezioni pensavo che si saremmo sfilati dall’alleanza, lo ritenevo una cosa naturale. Ma se siamo ancora lì un motivo ci sarà». Matteo si dice secessionista col cuore e federalista con la testa. Silvia annuisce e conferma: «Nella Lega ci sono tante anime, quelle moderate e quelle più vicine al secessionismo. Adesso però si lavora per il federalismo».
    Il buon Matteo anche questa volta ha perso l'occasione per stare zitto
    salucc

  3. #3
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La politica è fatta di passioni, di istinto e ragione: «Siamo un movimento identitario - spiega Matteo -. Ultimamente ci siamo dovuti alleare anche con il peggior nemico per provare a ottenere qualcosa. Dopo le elezioni pensavo che si saremmo sfilati dall’alleanza, lo ritenevo una cosa naturale. Ma se siamo ancora lì un motivo ci sarà».
    Senso del ridicolo, questo sconosciuto.

    «Per me è vergognoso che per decidere se la Lombardia vuole avere maggiore autonomia si voti in tutta Italia - spiega Matteo -. Qui si gioca sulle materie concorrenti, intanto in Catalogna hanno portato a casa l’autonomia».
    È vergognoso prendere in giro la gente con menzogne su menzogne. Sono due casi completamente diversi! Se avessero voluto fare come la Catalogna (ma Zapatero non era ritenuto come un insulto fino ad un giorno fa dai guru del movimento e dagli organi di informazione pravdani?), avrebbero dovuto fare un federalismo asimettrico partendo dalla modifica dello statuto regionale e cercando accordi in parlamento per una legge costituzionale valida per la singola regione. Questo è quello che invece il genio ed i legaioli volevano cancellare! Facendo un pastrocchio per tutto 'o paese, ha dovuto votare tutto 'o paese. Ignoranza politica e menzogne a go go, sempre più sorprendenti questi signori...

  4. #4
    giovanni.fgf
    Ospite

    Predefinito

    scusate ,

    "sono indipendentista a livello culturale , non sul piano politico"

    chi e in grado di tradurmi la monata?

    con ossequi.

  5. #5
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Traduzione: francia o spagna, basta che se magna

  6. #6
    www.noterdechedelada.net
    Data Registrazione
    16 Mar 2005
    Località
    al di qua dell'adda
    Messaggi
    2,196
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ilovepadania
    bresciaoggi:

    Alla Brèsa Fest della sezione cittadina in scena nuovi progetti e delusione per il referendum
    Il popolo leghista: devolution addio Adesso va forte il modello catalano



    Gianfranco Cicu ha 64 anni, ex agente di commercio ora in pensione, ha votato Lega fin dalle origini e da un paio d’anni è militante a tutti gli effetti, «perché ha più tempo»: «La Lega è in evoluzione - spiega -: speriamo che porti a casa qualcosa. Gli italiani il referendum non l’hanno capito e ora bisognerà trovare altre strategie». Secondo Gianfranco Cicu il motivo di tale incomprensione è semplice: «Il Meridione aveva paura di smettere di mangiare e bere, la Sinistra è la solita “congrega” e non è che i nostri alleati si siano impegnati più di tanto».
    Il nuovo corso

    Citazione Originariamente Scritto da Ilovepadania
    Leggermente diversa la lettura che viene data dal suo amico, Gianluigi Savoldi, agricoltore di 68 anni ora in pensione: «Secondo me il Polo c’era - afferma -, la stessa Alleanza nazionale ha capito che un po’ di federalismo ci vuole. Fino a qualche anno fa eravamo derisi, ora di federalismo ne parlano tutti». Ma ora che si fa? «Basta che ci diano l’autonomia - interviene Gianfranco Cicu - poi non importa chi, anche se non credo proprio che la Sinistra farà qualcosa: quelli sono interessati solo a portare qua il maggior numero di immigrati».
    che avanza

    Citazione Originariamente Scritto da Ilovepadania
    Più giovani sono Silvia Raineri, 26enne che oltre a lavorare come impiegata frequenta la facoltà di Giurisprudenza, e Matteo Micheli, un anno in più di lei e impiegato nel settore commerciale di un’azienda che produce ottoni: «Non mi ero mai interessato di politica, poi nel ’96 ho visto Bossi in televisione, mi sembrava che dicesse cose nuove e ho partecipato alla manifestazione sul Po a Mantova: è stato un momento toccante».
    come mai a me aveva detto che non c'era andato?


    Citazione Originariamente Scritto da Ilovepadania
    La politica è fatta di passioni, di istinto e ragione: «Siamo un movimento identitario - spiega Matteo -. Ultimamente ci siamo dovuti alleare anche con il peggior nemico per provare a ottenere qualcosa. Dopo le elezioni pensavo che si saremmo sfilati dall’alleanza, lo ritenevo una cosa naturale. Ma se siamo ancora lì un motivo ci sarà».
    Chi lo sa quale, l'importante è crederci, e poi a lui cazzo gli frega, la politica è una questione di passioni (per le pultrune)

    Citazione Originariamente Scritto da Ilovepadania
    Matteo si dice secessionista col cuore e federalista con la testa.
    cadregaro col culo

    [
    Citazione Originariamente Scritto da Ilovepadania
    «Sono indipendentista a livello culturale, non sul piano politico.

    che cazzo vuol dire?

    siete ridicoli, vi accorgete che in sintesi dite :"non ci va bene un bip, non sappiamo che bip fare, non capiamo che bip ci chiede la dirigenza, ma accettiamo tutto (che poi magari ci scappa qualcosina".
    Valtrumplino sicuramente

    Lombardo forse

    Padano..per quel che resta

    Italiano MAI!

  7. #7
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    2,748
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giovanni.fgf
    scusate ,

    "sono indipendentista a livello culturale , non sul piano politico"

    chi e in grado di tradurmi la monata?

    con ossequi.
    Trattasi di legaiolo ma di quelli proprio irrecuperabili....certo che però è uno spasso sentirlo ogni volta uscire con queste affermazioni ...come vede sig. Giovanni certi personaggi non li avete solo in Piemonte
    salucc

  8. #8
    Meda sabios paris
    Data Registrazione
    02 Dec 2004
    Località
    Atlantide
    Messaggi
    5,064
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ilovepadania
    Gianfranco Cicu
    Un nostro infiltrato....

  9. #9
    R.i.P. quorthon
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Asa Bay
    Messaggi
    1,791
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Caro fantomatico Matteo, come diceva giustamente Miglio "non si può essere federalisti senza essere convinti indipendentisti"...fai tu....le due cose sono pià che collegate, sono connaturate una nell'altra.
    --------------
    The Warrior

  10. #10
    giovanni.fgf
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da naglfar
    Caro fantomatico Matteo, come diceva giustamente Miglio "non si può essere federalisti senza essere convinti indipendentisti"...fai tu....le due cose sono pià che collegate, sono connaturate una nell'altra.
    Caro nag , qui ci sono legaioli bastardi che utilizzano le frasi del Prof. Miglio come più gli aggrada da buon insegnamento del loro duce e luce sbirulictus , fa testo il 3D dove dopo aver ineggiato a Miglio , due beoni del forum glissano fortemente ( non senza criticare) una frase riportata ( In politica le mezze misure non pagano mai )

    forse perche nel loro reale le mezze misure sono un realtà ( fidanzate e mogli ne sono tristemente consapevoli)

    con ossequi.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. leghisti
    Di uqbar nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 14-10-13, 14:45
  2. Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 20-11-12, 16:56
  3. Il pdl ai leghisti!!
    Di stefaboy nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 04-01-12, 20:12
  4. A voi leghisti...
    Di Ibleo (POL) nel forum Padania!
    Risposte: 70
    Ultimo Messaggio: 01-02-07, 01:32
  5. X i leghisti!!
    Di Enrico1987 nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 01-10-05, 15:15

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226