User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 47

Discussione: Critica a Socci

  1. #1
    Estremismo Turoldo-Dossettiano
    Data Registrazione
    03 Dec 2005
    Località
    Reducciones insubri
    Messaggi
    501
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Critica a Socci

    Contro il Meeting, contro Famiglia Cristiana, contro il card.Martini (ma non e' una novita'), contro la Compagnia delle Opere, contro Bersani che a detta sua mettera' a pane ed acqua farmacisti e chirurghi, contro gli incontri di fine estate (stoccata a S.Egidio), perfino polemico contro Giussani che avrebbe la colpa di essere stato ammiratore della massonica musica di Mozart...

    Il tutto in uno stile giornalistico sempre piu' simile a quello di Maurizio Blondet.

    Socci, poverino...

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Estremismo Turoldo-Dossettiano
    Data Registrazione
    03 Dec 2005
    Località
    Reducciones insubri
    Messaggi
    501
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da antonio
    dove, questo?
    e come mai contro il Meeting?
    Corsera e poi ti consiglio di andare sul suo sito.

    L'articolo su Bersani e' la prova che Socci ha preso lezioni da Blondet.
    Guarda bene lo stile.

    Un po' di pressapochismo, la boutade contro il personaggio, la non giustificazione delle sue tesi

    Credo si chiami "stranocristiano" il suo sito...appunto MOLTO STRANO!

  3. #3
    Estremismo Turoldo-Dossettiano
    Data Registrazione
    03 Dec 2005
    Località
    Reducciones insubri
    Messaggi
    501
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Antonio ti faccio notare che il Meeting a detta di Socci e' diventato un crocevia troppo "ecumenico", ma che lo stesso Socci non disse una parola quando ci fu un "ecumenico" invito a Roberto Fiore!

  4. #4
    Veritas liberabit vos
    Data Registrazione
    02 May 2009
    Località
    Nolite timere, pusillus grex. Ego vici mundum
    Messaggi
    1,289
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Lightbulb Disinformazione e saccenteria

    Citazione Originariamente Scritto da SibriumCenobita
    Antonio ti faccio notare che il Meeting a detta di Socci e' diventato un crocevia troppo "ecumenico", ma che lo stesso Socci non disse una parola quando ci fu un "ecumenico" invito a Roberto Fiore!
    Solita zolfa: i giacobini uniscono disinformazione e saccenteria.


    Qualche notizia tanto per smontare i vostri teoremi, non quelli di Socci:

    Contro Famiglia Cristiana? Lo era anche papa Giovanni Paolo II, il quale nel 1997 fece semicommissariare la rivista, facendo dimettere don Zega e sostituendolo con don Pierini (morto purtroppo dopo poco per tumore). I motivi? Un deriva modernista e progressista della rivista, la quale è ripresa quando il compianto papa polacco, ulteriormente ammalato, venne inascoltato e si arrivò alla direzione Sciortino, ultramodernista.
    Ma sul caso FC c'è già pronto un dossier ai Dicasteri vaticani competenti.
    Bisogna che la stampa paolina ritorni ai fasti del suo fondatore, il Beato Alberione...
    Socci contro la Compagnia delle Opere? Ma se nelle ultime elezioni si è schierata apertamente per la CDL?
    Come ogni realtà econimico-imprenditoriale sfrutta il temporaneo gabinetto Prodi per ottenere qualche legittimo beneficio.

    Paragoni con Blondet? Fuori luogo o in mala fede
    .

    Socci, rispetto a Maurizio, non è ipercomplottista (ciò che denuncia ha prove oggettive, non fumosi teoremi); è deciso; si richiama ai capisaldi delle Fede e della Dottrina cattolica: La Chiesa, il Magistero, Il Papa; la B.V.M., la Cattolicità rispetto all'ecumenismo, così come è invalso di recente, ossia come sinonimo di sincretismo.

    E poi CL, siamo sicuri che passi un momento dottrinalmente ortodosso? CL rimane il movimento postconciliare migliore e foriero di ulteriori sviluppi positivi, purché segua le indicazioni del suo fondatore negli ultimi anni.
    Su cosa ha insistito il Gius? Sulla devozione a Maria, la debellatrice di tutte le eresie, colei che passa al setaccio i veri cattolici e li separa dai lupi modernisti (ben rappresentati anche in questo forum, purtroppo ).

    E poi la dirigenza italiana di CL ha preso uno schiaffo proprio dal suo fondatore, che ha scelto uno spagnolo, il carissimo amico don Carron, altrimenti l'emorragia di militanti sarebbe aumentata.

    Sì signori.....negli ultiimi anni anche CL vive la crisi di tutti i movimenti del post-concilio: meno iscritti, più fuoriusciti, meno entusiasmo (le uniche realtà cattoliche che ovunque nel mondo vedono aumentare - a volte anche decuplicarsi - sono i movimenti tradizionalisti....ma guarda un po').

    Solo in quest'ultimo mese moltissimi ciellini delusi stanno prendendo contatto con associazioni tradizionalistiche, perché delusi dai vertici italiani
    .

    Infine due parole su Bersani: l'attuale ministro è sempre stato amico del Meeting e il problema sollevato da Socci non è la sua vicinanza alla kermesse riminese, ma il tradimento in senso pelagiano del movimento, che fa proprie le idee del ministro.

    E' un dato culturale non politico.


    Cmq nel mio blog posterò prossimamente non pochi interventi del grande mons. Giussani che sono antitetici alle idee di Bersani, il quale è libero di professarle, purché non si presenti quale esegeta del pensiero giussaniano.

    Questo contesta Socci, non il semplice invito, il quale è doveroso in quanto da cattolici dobbiamo andare dai malti nello spirito come sono i giacobini postcomunisti.

    Accusare Socci così è indice di mancanza di conoscenza dei fatti in questione - lo ribadisco- oppure malafede.


    Se cominciare a far chiarezza posto di seguito l'articolo che a dato il la alla querelle.

    Le parole di Socci sono infuocate?

    Lo erano quelle dei profeti, del Battista, di Nostro Signore, dei Santi (basti ricordare solo pader Pio), degli uomini di Dio (si pensi al grido di Giovanni Paolo II contro la mafia in Sicilia), insomma di chi vuol seguire Gesù sulla via della Croce pre giungere alla gloria della resurrezione.
    Capisco che per molti cattolici attuali, lobotomizzati dal pensiero del mondo sia difficile, ma è la Verità e la Verità "ci farà liberi"

    Il Meeting “traditore” del pensiero cattolico e di Don Giussani per un piatto di lenticchie:



    MA CHE C’ENTRA BERSANI
    CON DON GIUSSANI ?



    Se tutto il Meeting diventa una passerella non c’è più una proposta cristiana chiara e originale, ma solo una sfilata di idee equivalenti… Oltretutto il ministro Ds l’ha sparata grossa sul pelagianesimo: l’esatto contrario di ciò che dissero a Rimini Ratzinger e Giussani.


    Di Antonio Socci

    10-08-2006


    Dopo aver dichiarato guerra a tassisti, avvocati e farmacisti il ministro Bersani è stato invitato ad assestare una sberla pazzesca anche alla teologia. Anzi due: la prima alla storia dottrinale della Chiesa (con un’esilarante intervista a Famiglia cristiana), la seconda al pensiero di don Giussani che il ministro è stato chiamato ad “illustrare” al Meeting di Rimini.

    E’ anche per questo (ma non solo) che io ho disdetto. Lo dico, scusandomi del fatto personale, per premettere che non ho nulla contro il Meeting in sé, uno splendido evento. Ero stato invitato a Rimini (e ringrazio) a presentare il mio ultimo libro, “Il genocidio censurato”. Ero già in programma per domenica 20 agosto alle 15. Ma ho detto no. Non mi interessa la promozione. Non condivido ciò che il Meeting sta diventando.

    Capisco – anche se non condivido - la necessità di far fare passerella a ministri, sottosegretari, politici vari (di tutti gli schieramenti), pure nani e ballerine, ma per questo ci sono già decine di incontri in quella settimana di fine agosto. La Fiera di Rimini rischia già per sei giorni di essere la fiera delle vanità. Ma almeno il settimo è il giorno del Signore. C’è sempre stato un momento “clou” che esprimeva il cuore dell’esperienza di Comunione e Liberazione da cui nasce il Meeting, il momento in cui l’annuncio di Gesù Cristo era limpido e affascinante: coincideva di solito con la presentazione del nuovo libro di don Giussani. E’ infatti all’inconfondibile accento di Giussani, alla sua capacità di comunicare il senso della vita e di rendere presente Gesù Cristo, che migliaia di giovani (e non giovani) che vanno al Meeting sono più interessati.

    Ebbene quest’anno a presentare il libro di don Giussani (l’ultimo: “Dall’utopia alla presenza”) è stato chiamato il ministro diessino per lo sviluppo economico Pierluigi Bersani. Avrei capito se si fosse chiamato Bersani a discutere di politica economica, dove già sta facendo i suoi danni (avendo dichiarato guerra al ceto medio) e dove ha preso lucciole per lanterne alimentando per tutta la campagna elettorale la storiella propagandistica del “declino” e del latte che manca alle famiglie italiane nella quarta settimana. Magari su queste sue trovate poteva essere messo a confronto con Tremonti (che invece parlerà a Rimini il giorno prima). Ma chiamare Bersani a illustrare il pensiero di Giussani è qualcosa di peggio di un’assurdità: mi pare una barzelletta, neanche molto rispettosa di Giussani. E’ come chiamare Mastella a fare una lezione in tedesco su Hegel. O chiedere a Di Pietro una conferenza sulla poesia persiana medievale. O ingaggiare Emilio Fede per un corso sulla mistica di Teresa d’Avila o sulla meditazione del “sangue” in Caterina da Siena. Per carità, tutto è possibile, ma come antico frequentatore del Meeting (dalla prima edizione) mi pare che non tutto sia accettabile.

    Don Giussani non è stato solo il padre di un’intera generazione (e di altre che verranno), ma è stato uno dei più geniali pensatori cristiani della modernità. Lo stesso Joseph Ratzinger – che pure è un grande – si è detto più volte suo debitore. Ebbene, far presentare il pensiero di Giussani dal ministro Bersani potrà essere buono per la Compagnia delle opere (il cui nesso con CL continua ad essere a me del tutto incomprensibile), ma non mi pare che esprima una grande considerazione per le migliaia di giovani che vanno al Meeting e che non sono affatto “truppe cammellate”, come spesso vorrebbe la stampa, ma persone molto consapevoli, intelligenti ed esigenti.


    Non che l’essere (stati) comunisti e l’occuparsi di economia – di per sé – impedisca di dire cose intelligenti, anche in fatto di fede e di avere domande autentiche sulla vita. Per esempio il Claudio Napoleoni di “Cercate ancora” – che s’interroga drammaticamente su Gesù, sulla salvezza dell’umano e sull’Eucaristia - sarebbe stato molto interessante da ascoltare. Ma Bersani non è Napoleoni. E se qualcuno avesse avuto qualche dubbio sulla sua adeguatezza ci ha pensato lui stesso a esporre i suoi titoli con un’intervista appena uscita a “Famiglia cristiana”. Sarebbe il suo biglietto di presentazione per il Meeting. Il Bersani “gigante della teologia” viene fuori in tutte le sue dimensioni. Il ministro esordisce rivelando che in casa sua si leggeva “Famiglia cristiana”. I maligni potrebbero concluderne: allora si capisce perché da giovane aderì ad Avanguardia operaia e poi è diventato un burocrate del Pci emiliano. Ma a parte le facili ironie, il ministro racconta di aver fatto una delle più grande scoperte della storia dell’umanità, una geniale trovata “che non vedo ancora smentita”. Eccola: “il pensiero politico occidentale, che è il più avanzato del mondo, è figlio diretto del pensiero teologico”. Questa – sottolinea Bersani – è “una mia idea della politica”. Come commentare? Sarebbe come se Bersani ci avesse appena rivelato di aver scoperto un continente di là dall’Atlantico e averlo chiamato “America”. Rivendicando gelosamente la paternità dell’idea. Viene da sorridere e da dargli un’amichevole pacca sulla spalla (evidentemente il ministro ha poca dimestichezza pure con Marx e con le sue origini filosofiche hegeliane). Poi il ministro spiega che da questa “sua” idea scaturì la decisione di fare la tesi, per la laurea in filosofia, su san Gregorio Magno. E qui Bersani si avventura in una disastrosa selva di gaffe e di assurdità che, ritengo, avrebbe provocato in Giussani qualche divertita battuta. Il ministro esordisce affermando che “nei primi secoli dopo Cristo il pensiero cristiano viveva due estremi, quello agostiniano e quello pelagiano”. Poi Bersani spiega che, in sostanza, da S. Agostino viene l’assolutismo e da Pelagio l’ “idea di democrazia”. Già qui siamo alle barzellette, ma il nostro va avanti. San Gregorio risolse il conflitto, a sentire Bersani, dando ragione in sede teorica ad Agostino, ma in pratica fondando “una Chiesa il cui messaggio doveva essere fondamentalmente pelagiano, perché se il parroco non può neanche dire che bisogna fare i bravi in quanto Dio ha già fatto tutto per conto suo, cosa ci sta a fare?”

    E’ difficile mettere in fila una tale quantità di castronerie. Bersani fa di Agostino un eretico e di Pelagio un padre della Chiesa. E’ vero esattamente il contrario: Agostino è il Padre della Chiesa e Pelagio è l’eretico condannato ripetutamente da Roma. Ma il punto importante è un altro. Capisco che a quest’apologia di Pelagio l’intervistatore di Famiglia cristiana non abbia ritenuto di obiettare. Ma il “pelagianesimo”, come degenerazione moralista e volontarista del cristianesimo, è il grave pericolo contro cui si è battuta per anni CL, con “Il Sabato” e “30 Giorni”, il rischio contro cui don Giussani ha sempre ammonito: “il pelagianesimo è l’eresia propria del tempo di oggi”, è l’opposto del cristianesimo spiega in “Dal temperamento un metodo”.


    Su questa battaglia CL fu allora affiancata da un grande uomo di Chiesa: Joseph Ratzinger. Che all’unisono con Giussani affermò: “Questa modalità moralistica di attualizzazione dell'Antico Testamento finisce necessariamente in un fallimento; in questo punto preciso stava già l'errore di Pelagio, il quale ha oggi molti più seguaci di quanto non sembri a prima vista”. Ratzinger fece questa accorata denuncia il 1 settembre 1990 parlando, guarda caso, al Meeting (sedici anni fa). E quello di oggi?
    Sostituire Giussani e Ratzinger con il Bersani-pensiero? No, grazie.




    Postilla Vandeana: Il disagio, qui espresso da Socci, attraversa ampi strati del popolo ciellino che si vede defraudato dei valori più profondi che hanno animato il movimento, primo fra tutti l’essere stato un contraltare alla cultura egemone di sinistra, marxista e relativista. Non è un caso che Don Giussani abbia insistito molto negli ultimi anni sulla devozione a Maria, non meramente accessoria per un cattolico, e poi – schiaffo di proporzioni omeriche alla dirigenza italiana, inciucista col mondo e il secolo – abbia scelto alla guida una persona intelligente e cattolica come don Carron. Il tutto la dice lunga sull’ortodossia di tutti I movimenti del post-concilio, compreso CL, che rimane il migliore e il più cattolico di tutti

  5. #5
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    20 Jun 2010
    Messaggi
    7,877
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SibriumCenobita
    Contro il Meeting, contro Famiglia Cristiana, contro il card.Martini (ma non e' una novita'), contro la Compagnia delle Opere, contro Bersani che a detta sua mettera' a pane ed acqua farmacisti e chirurghi, contro gli incontri di fine estate (stoccata a S.Egidio), perfino polemico contro Giussani che avrebbe la colpa di essere stato ammiratore della massonica musica di Mozart...

    Il tutto in uno stile giornalistico sempre piu' simile a quello di Maurizio Blondet.

    Socci, poverino...
    perchè, il nostro movimento politico www.destraradicale.it è stato mai preso in considerazione dai ciellini di Rimini ?
    Eppure noi siamo l'unica parola politica cattolica nuova e alternativa in italia .
    Sono loro che debbono cambiare e non noi !

  6. #6
    presbitero cristiano ortodosso
    Data Registrazione
    04 Jan 2005
    Località
    ed eretico perfino di se stesso -contraddisse e si contraddisse
    Messaggi
    2,381
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da apoliticos
    perchè, il nostro movimento politico www.destraradicale.it è stato mai preso in considerazione dai ciellini di Rimini ?
    Eppure noi siamo l'unica parola politica cattolia nuova e alternativa in italia .
    Sono loro che debbono cambiare e non noi !


    Lo vedi caro Cibrium finalmente l'apoltiicos si è rivelato....


    Un mix di Evola,Guenon,la repubblica di salò, l'occhiolino a forza nuova,,,gli ustascia croati, qualche camerata un pò discolo magari neo-pagano(ma meglio lui che noi estremisti turoldo -dossettiani e pefino per l'unità dei cristiani)..............

    Ma io mi chiedo .ma questi qui o questi quà o questi là come al solito(ma lui lo dice) sono cattolici ..Ma sono ancora cristiani?

  7. #7
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    20 Jun 2010
    Messaggi
    7,877
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giovannipresbit
    Lo vedi caro Cibrium finalmente l'apoltiicos si è rivelato....


    Un mix di Evola,Guenon,la repubblica di salò, l'occhiolino a forza nuova,,,gli ustascia croati, qualche camerata un pò discolo magari neo-pagano(ma meglio lui che noi estremisti turoldo -dossettiani e pefino per l'unità dei cristiani)..............

    Ma io mi chiedo .ma questi qui o questi quà o questi là come al solito(ma lui lo dice) sono cattolici ..Ma sono ancora cristiani?

    ne avessi azzeccata una !

  8. #8
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    20 Jun 2010
    Messaggi
    7,877
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    dimmi ,di tutti questi galantuomini che hai citato , chi di loro mette al
    centro di tutto la legge naturale ?
    Chi mette al centro di tutto il loro discorso politico il diritto naturale ?
    Chi mette come cardine politico i dieci comandamenti ?
    troverai chi mette al centro Dio , la patria , l'incarnazione del vangelo ,la liberta , le tradizioni , la razza , la contemplazione , la coscienza che si stupisce ! Nessuno di questi ipocriti impostori , nessuno la LEGGE !

  9. #9
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    20 Jun 2010
    Messaggi
    7,877
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    1 Beati quelli che sono integri nelle loro vie,
    che camminano secondo la legge del SIGNORE.
    2 Beati quelli che osservano i suoi insegnamenti,
    che lo cercano con tutto il cuore
    3 e non commettono il male,
    ma camminano nelle sue vie.
    4 Tu hai dato i tuoi precetti
    perché siano osservati con cura.
    5 Sia ferma la mia condotta
    nell'osservanza dei tuoi statuti!
    6 Non dovrò vergognarmi
    quando considererò tutti i tuoi comandamenti.
    7 Ti celebrerò con cuore retto,
    imparando i tuoi giusti decreti.
    8 Osserverò i tuoi statuti,
    non abbandonarmi mai.
    (BET)
    9 Come potrà il giovane render pura la sua via?
    Badando a essa mediante la tua parola.
    10 Ti ho cercato con tutto il mio cuore;
    non lasciare che mi allontani dai tuoi comandamenti.
    11 Ho conservato la tua parola nel mio cuore
    per non peccare contro di te.
    12 Tu sei benedetto, o SIGNORE;
    insegnami i tuoi statuti.
    13 Ho enumerato con le mie labbra
    tutti i giudizi della tua bocca.
    14 Gioisco seguendo le tue testimonianze,
    come se possedessi tutte le ricchezze.
    15 Io mediterò sui tuoi precetti
    e considererò i tuoi sentieri.
    16 Mi diletterò nei tuoi statuti
    e non dimenticherò la tua parola.

    (GHIMEL)
    17 Fa' del bene al tuo servo perché io viva
    e osservi la tua parola.
    18 Apri i miei occhi, e contemplerò
    le meraviglie della tua legge.
    19 Io sono straniero sulla terra;
    non nascondermi i tuoi comandamenti.
    20 L'anima mia si consuma per il desiderio dei tuoi giudizi in ogni tempo.
    21 Tu rimproveri i superbi, i maledetti,
    che si allontanano dai tuoi comandamenti.
    22 Togli via da me l'insulto e il disprezzo
    perché ho osservato le tue testimonianze.
    23 Quando i potenti si siedono a sparlare di me,
    il tuo servo medita i tuoi statuti.
    24 Le tue testimonianze sono la mia gioia;
    esse sono i miei consiglieri.

    (DALET)
    25 L'anima mia è avvilita nella polvere;
    ravvivami secondo la tua parola.
    26 Ti ho confidato le mie vie, e tu m'hai risposto;
    insegnami i tuoi statuti.
    27 Fammi comprendere la via dei tuoi precetti,
    e io mediterò sui tuoi prodigi.
    28 L'anima mia, dal dolore, si consuma in lacrime;
    dammi sollievo con la tua parola.
    29 Tieni lontana da me la via della menzogna
    e, nella tua grazia, fammi comprendere la tua legge.
    30 Io ho scelto la via della fedeltà,
    ho posto i tuoi giudizi davanti ai miei occhi.
    31 Ho aderito ai tuoi statuti;
    o SIGNORE, non permettere che io sia confuso.
    32 Io correrò per la via dei tuoi comandamenti,
    perché mi hai allargato il cuore.

    (HE)
    33 Insegnami, o SIGNORE,
    la via dei tuoi statuti
    e io la seguirò sino alla fine.
    34 Dammi intelligenza e osserverò la tua legge;
    la praticherò con tutto il cuore.
    35 Guidami per il sentiero dei tuoi comandamenti,
    poiché in esso trovo la mia gioia.
    36 Inclina il mio cuore alle tue testimonianze
    e non alla cupidigia.
    37 Distogli gli occhi miei dal contemplare la vanità
    e fammi vivere nelle tue vie.
    38 Sii fedele alla parola data al tuo servo,
    perché si abbia timor di te.
    39 Allontana da me il disprezzo che mi avvilisce,
    perché i tuoi giudizi son buoni.
    40 Ecco, io desidero i tuoi precetti,
    ravvivami nella tua giustizia.

    (VAV)
    41 Mi raggiunga la tua bontà,
    o SIGNORE,
    e salvami, secondo la tua parola;
    42 e avrò di che rispondere a chi mi offende,
    perché confido nella tua parola.
    43 Non togliere mai dalla mia bocca la parola giusta,
    perché spero nei tuoi giudizi.
    44 Io osserverò sempre la tua legge,
    per l'eternità.
    45 Sicuro proseguirò nella mia strada,
    perché ricerco i tuoi precetti.
    46 Parlerò delle tue testimonianze davanti ai re
    e non avrò da vergognarmi.
    47 Troverò gioia nei tuoi comandamenti,
    perché li amo.
    48 Alzerò le mie mani verso i tuoi comandamenti che amo
    e mediterò sui tuoi statuti.

    (ZAIN)
    49 Ricòrdati della parola data al tuo servo,
    con la quale mi hai fatto sperare.
    50 Questo mi è di conforto nell'afflizione,
    che la tua parola mi fa vivere.
    51 I superbi mi coprono di scherno,
    ma io non mi svio dalla tua legge.
    52 Ricordo i tuoi giudizi antichi,
    o SIGNORE,
    e mi consolo.
    53 Grande sdegno mi prende a causa degli empi
    che abbandonano la tua legge.
    54 I tuoi statuti sono per me dei cantici,
    nella casa dove sono ospite.
    55 Ricordo il tuo nome nella notte,
    o SIGNORE,
    e osservo la tua legge.
    56 Ho questo conforto,
    che osservo i tuoi precetti.

    (HET)
    57 Il SIGNORE è la mia parte;
    ho promesso di osservare le tue parole.
    58 Ti ho supplicato con tutto il cuore:
    «Abbi pietà di me, secondo la tua parola».
    59 Ho esaminato le mie vie
    e ho orientato i miei passi verso le tue testimonianze.
    60 Senza indugiare, mi sono affrettato
    a osservare i tuoi comandamenti.
    61 Le corde degli empi mi hanno avvinghiato,
    ma io non ho dimenticato la tua legge.
    62 A metà della notte mi alzo per lodarti
    a motivo dei tuoi giusti giudizi.
    63 Io sono amico di tutti quelli che ti temono,
    di quelli che osservano i tuoi precetti.
    64 SIGNORE, la terra è piena della tua bontà;
    insegnami i tuoi statuti.

    (TET)
    65 Tu hai fatto del bene al tuo servo,
    o SIGNORE, secondo la tua parola.
    66 Concedimi senno e intelligenza,
    perché ho creduto nei tuoi comandamenti.
    67 Prima di essere afflitto, andavo errando,
    ma ora osservo la tua parola.
    68 Tu sei buono e fai del bene;
    insegnami i tuoi statuti.
    69 I superbi inventano menzogne contro di me,
    ma io osservo i tuoi precetti con tutto il cuore.
    70 Il loro cuore è insensibile come il grasso,
    ma io mi diletto nella tua legge.
    71 È stata un bene per me l'afflizione subita,
    perché imparassi i tuoi statuti.
    72 La legge della tua bocca per me vale più
    di migliaia di monete d'oro e d'argento.

    (IOD)
    73 Le tue mani mi hanno fatto e formato;
    dammi intelligenza e imparerò i tuoi comandamenti.
    74 Quelli che ti temono mi vedranno e si rallegreranno,
    perché ho sperato nella tua parola.
    75 Io so, SIGNORE, che i tuoi giudizi sono giusti,
    e che mi hai afflitto nella tua fedeltà.
    76 La tua bontà sia il mio conforto,
    secondo la parola data al tuo servo.
    77 Venga su di me la tua compassione, e vivrò;
    perché la tua legge è la mia gioia.
    78 Siano confusi i superbi, che mentendo mi opprimono;
    ma io medito sui tuoi precetti.
    79 Si rivolgano a me quelli che ti temono
    e quelli che conoscono le tue testimonianze.
    80 Sia perfetta la mia ubbidienza ai tuoi statuti
    perché io non sia confuso.

    (CAF)
    81 L'anima mia vien meno nell'attesa della tua salvezza;
    io spero nella tua parola.
    82 Si spengono i miei occhi desiderosi della tua parola,
    mentre dico: «Quando mi consolerai?»
    83 Poiché io son divenuto come un otre affumicato;
    ma non dimentico i tuoi statuti.
    84 Quanti sono i giorni del tuo servo?
    Quando punirai quelli che mi perseguitano?
    85 I superbi mi hanno scavato delle fosse;
    essi non agiscono secondo la tua legge.
    86 Tutti i tuoi comandamenti sono fedeltà;
    costoro mi perseguitano a torto;
    soccorrimi!
    87 Per poco non mi hanno eliminato dalla terra;
    ma io non ho abbandonato i tuoi precetti.
    88 Rendimi la vita secondo la tua bontà
    e io osserverò la testimonianza della tua bocca.

    (LAMED)
    89 Per sempre, SIGNORE,
    la tua parola è stabile nei cieli.
    90 La tua fedeltà dura per ogni generazione;
    tu hai fondato la terra ed essa sussiste.
    91 Tutto sussiste anche oggi secondo le tue leggi,
    perché ogni cosa è al tuo servizio.
    92 Se la tua legge non fosse stata la mia gioia,
    sarei già perito nella mia afflizione.
    93 Mai dimenticherò i tuoi precetti,
    perché per mezzo di essi tu mi dai la vita.
    94 Io son tuo, salvami,
    perché ho ricercato i tuoi precetti.
    95 Gli empi si sono appostati per farmi perire,
    ma io medito sulle tue testimonianze.
    96 Ho visto che ogni cosa perfetta ha un limite,
    ma il tuo comandamento è senza limiti.

    (MEM)
    97 Oh, quanto amo la tua legge!
    È la mia meditazione di tutto il giorno.
    98 I tuoi comandamenti mi rendono più saggio dei miei nemici;
    perché sono sempre con me.
    99 Ho più conoscenza di tutti i miei maestri,
    perché le tue testimonianze sono la mia meditazione.
    100 Ho più saggezza dei vecchi,
    perché ho osservato i tuoi precetti.
    101 Ho trattenuto i miei piedi da ogni sentiero malvagio,
    per osservare la tua parola.
    102 Non mi sono allontanato dai tuoi giudizi,
    perché tu mi hai istruito.
    103 Oh, come sono dolci le tue parole al mio palato!
    Son più dolci del miele alla mia bocca.
    104 Mediante i tuoi precetti io divento intelligente;
    perciò detesto ogni doppiezza.

    (NUN)
    105 La tua parola è una lampada al mio piede
    e una luce sul mio sentiero.
    106 Ho giurato, e lo manterrò,
    di osservare i tuoi giusti giudizi.
    107 Io sono molto afflitto;
    SIGNORE, rinnova la mia vita secondo la tua parola.
    108 SIGNORE, gradisci le offerte volontarie delle mie labbra
    e insegnami i tuoi giudizi.
    109 La mia vita è sempre in pericolo,
    ma io non dimentico la tua legge.
    110 Gli empi mi hanno teso dei lacci,
    ma io non mi sono allontanato dai tuoi precetti.
    111 Le tue testimonianze sono la mia eredità per sempre,
    esse sono la gioia del mio cuore.
    112 Ho messo il mio impegno a praticare i tuoi statuti,
    sempre, sino alla fine.

    (SAMEC)
    113 Io detesto gli uomini non sinceri,
    ma amo la tua legge.
    114 Tu sei il mio rifugio e il mio scudo;
    io spero nella tua parola.
    115 Allontanatevi da me, malvagi;
    io osserverò i comandamenti del mio Dio.
    116 Sostienimi secondo la tua parola,
    perché io viva;
    non rendermi confuso nella mia speranza.
    117 Sii il mio sostegno, e sarò salvo,
    terrò sempre i tuoi statuti davanti agli occhi.
    118 Tu disprezzi quanti si sviano dai tuoi statuti,
    perché il loro inganno è perfidia.
    119 tu getti via come scorie tutti gli empi dalla terra;
    perciò amo le tue testimonianze.
    120 Tu mi fai rabbrividire di paura;
    io temo i tuoi giudizi.

    (AIN)
    121 Mi sono comportato secondo il diritto e la giustizia;
    non abbandonarmi ai miei oppressori.
    122 Garantisci sicurezza al tuo servo
    e non lasciare che i superbi mi opprimano.
    123 Si spengono i miei occhi desiderando la tua salvezza
    e la parola della tua giustizia.
    124 Agisci verso il tuo servo secondo la tua bontà
    e insegnami i tuoi statuti.
    125 Io sono tuo servo; dammi intelligenza
    perché possa conoscere le tue testimonianze.
    126 È tempo che il SIGNORE agisca;
    essi hanno annullato la tua legge.
    127 Perciò io amo i tuoi comandamenti più dell'oro,
    più dell'oro finissimo.
    128 Per questo ritengo giusti tutti i tuoi precetti
    e odio ogni sentiero di menzogna.

    (PE)
    129 Le tue testimonianze sono meravigliose;
    perciò l'anima mia le osserva.
    130 La rivelazione delle tue parole illumina;
    rende intelligenti i semplici.
    131 Apro la bocca e sospiro,
    per il desiderio dei tuoi comandamenti.
    132 Volgiti a me e abbi pietà,
    come usi fare con chi ama il tuo nome.
    133 Guida i miei passi nella tua parola
    e non lasciare che alcuna iniquità mi domini.
    134 Liberami dall'oppressione degli uomini
    e osserverò i tuoi precetti.
    135 Fa' risplendere il tuo volto sul tuo servo,
    e insegnami i tuoi statuti.
    136 Fiumi di lacrime mi scendono dagli occhi,
    perché la tua legge non è osservata.

    (SADE)
    137 Tu sei giusto, SIGNORE,
    e retti sono i tuoi giudizi.
    138 Tu hai prescritto le tue testimonianze
    con giustizia
    e con grande fedeltà.
    139 Il mio zelo mi consuma
    perché i miei nemici hanno dimenticato le tue parole.
    140 La tua parola è pura d'ogni scoria;
    perciò il tuo servo l'ama.
    141 Sono piccolo e disprezzato,
    ma non dimentico i tuoi precetti.
    142 La tua giustizia è una giustizia eterna
    e la tua legge è verità.
    143 Affanno e tribolazione m'hanno còlto,
    ma i tuoi comandamenti sono la mia gioia.
    144 Le tue testimonianze sono giuste in eterno;
    dammi intelligenza e io vivrò.

    (QOF)
    145 Io grido con tutto il cuore;
    rispondimi, SIGNORE!
    Osserverò i tuoi statuti.
    146 Io t'invoco; salvami,
    e osserverò le tue testimonianze.
    147 Mi alzo prima dell'alba e grido;
    io spero nella tua parola.
    148 Gli occhi miei prevengono le veglie della notte,
    per meditare la tua parola.
    149 Ascolta la mia voce secondo la tua bontà;
    SIGNORE, fammi vivere secondo la tua giustizia.
    150 Si avvicinano quelli che vanno dietro all'infamia:
    essi sono lontani dalla tua legge.
    151 Tu sei vicino, SIGNORE,
    e tutti i tuoi comandamenti son verità.
    152 Da lungo tempo conosco le tue testimonianze
    che hai stabilite in eterno.

    (RES)
    153 Considera la mia afflizione e liberami;
    perché non ho dimenticato la tua legge.
    154 Difendi tu la mia causa e riscattami;
    dammi la vita secondo la tua parola.
    155 La salvezza è lontana dagli empi,
    perché non cercano i tuoi statuti.
    156 Le tue compassioni sono grandi, SIGNORE;
    dammi la vita secondo i tuoi giudizi.
    157 I miei persecutori e i miei avversari son tanti,
    ma io non devio dalle tue testimonianze.
    158 Ho visto i traditori e ne ho provato orrore,
    perché non osservano la tua parola.
    159 Vedi come amo i tuoi precetti!
    SIGNORE, dammi la vita secondo la tua bontà.
    160 Il fondamento della tua parola è verità;
    tutti i tuoi giusti giudizi durano in eterno.

    (SIN)
    161 I potenti mi hanno perseguitato senza ragione,
    ma il mio cuore ha timore delle tue parole.
    162 Gioisco della tua parola,
    come chi trova un grande bottino.
    163 Odio e detesto la menzogna,
    ma amo la tua legge.
    164 Io ti lodo sette volte al giorno per i tuoi giusti giudizi.
    165 Grande pace hanno quelli che amano la tua legge
    e non c'è nulla che possa farli cadere.
    166 Io ho sperato nella tua salvezza, SIGNORE,
    e ho messo in pratica i tuoi comandamenti.
    167 La mia anima ha osservato le tue testimonianze,
    e io le amo molto.
    168 Ho osservato i tuoi precetti e le tue testimonianze,
    perché tutte le mie vie ti stanno davanti.

    (TAV)
    169 Giunga il mio grido fino a te, SIGNORE;
    dammi intelligenza secondo la tua parola.
    170 Giunga la mia supplica in tua presenza;
    liberami secondo la tua parola.
    171 Le mie labbra esprimeranno la tua lode,
    perché tu m'insegni i tuoi statuti.
    172 La mia lingua celebrerà la tua parola,
    perché tutti i tuoi comandamenti sono giustizia.
    173 La tua mano mi aiuti,
    perché ho scelto i tuoi precetti.
    174 Io bramo la tua salvezza, SIGNORE,
    e la tua legge è la mia gioia.
    175 L'anima mia viva, ed essa ti loderà;
    e mi soccorrano i tuoi giudizi.
    176 Io vado errando come pecora smarrita;
    cerca il tuo servo,
    perché io non dimentico i tuoi comandamenti.

  10. #10
    presbitero cristiano ortodosso
    Data Registrazione
    04 Jan 2005
    Località
    ed eretico perfino di se stesso -contraddisse e si contraddisse
    Messaggi
    2,381
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Dovresti avere un pò di pazienza...

    Citazione Originariamente Scritto da apoliticos
    ne avessi azzeccata una !


    Dovresti avere sempre un pò di pazienza...

    Sai forumista politicos gli estremisti turoldo-dossettiani,siano essi romano-cattolici,siano essi cristiano-ortodossi,siano essi cristiano-riformati,non hanno mai capito un ...beneamato...

    Con la fissa e la loro paturnia del valore della condivisione,della solidarietà,dell'attenzione particolare nella loro vita,nelle loro preghiere,nelle loro scelte a quanti e a quante sono colpiti,addolorati,feriti dai dolori del corpo e del cuore e a quanti e a quante subiscono lo sfruttamento dell'ingiustizia e della violenza,questi cristiamno-estremisti turoldo-dossettiani non potranno mai capire la nobiltà totale di destraradicale[/url] ...

    Hai ragione,forumista politiocs...la vera nobiltà sta proprio li in [url]destraradicale..
    Ma che ci vuoi fare,se puoi avere pazienza e perdonare sempre questi pazzi scatenati di estremisti turoldo-dossettiani a qualunque chiesa appartengono...

    Hai ragione,forumista politiocs...hai ragione...questi 4 minchioni( guidati dal loro grande capo attuale,quel grande minchione che sta in pensione a gerusalemme ,si si proprio lui il rompiballe carlo maria martini...)si sono messi in testa di essere sul serio cristiani....e pretendono di agire in tale senso dentro le chiese di loro appartenenza

    Hai ragione ma si può essere più minchioni di così...?

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Socci
    Di Hrodland nel forum Paganesimo e Politeismo
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 06-02-06, 18:39
  2. Le puttanate di Socci!
    Di pietro nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-04-04, 22:56
  3. Socci
    Di mustang nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 18-12-03, 18:40
  4. Ma Socci è pazzo????
    Di anton nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 89
    Ultimo Messaggio: 15-12-03, 19:55
  5. socci e belpietro
    Di Shambler nel forum Destra Radicale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 29-03-03, 16:32

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226