User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 49
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito L'italia copierà o ha già anticipato la Grecia.

    Stampa - Breakingviews - Per finanziaria il suo debito la Grecia spera nella Cina

    Stampa del 28 gennaio 2010, pagina 28
    Breakingviews - Per finanziaria il suo debito la Grecia spera nella Cina

    di Foley John


    BREAKINGVIEWS REUTERS Le obbligazioni greghe potrebbero sembrare una tragedia. Ma per la cina potrebbero essere un lieto fine. La banca di Wall Street, Goldman Sachs, sta tentando di far concludere un accordo tra Atene e Safe, il fondo di riserva estero della Cina, contribuendo ad assorbire i circa 53 miliardi di euro di debito che il Paese dell'Ue deve vendere quest'anno. Sarà forse soltanto una vana speranza dei banchieri ma la Grecia potrebbe ancora essere un fortimato beneficiario del dilemma del dollaro della Cina. Il denaro non sarebbe un problema - la Cina detiene 2,4 trilioni di dollari di valuta estera. E ci sono precedenti. L'anno scorso, l'Africa, il Kazakhstan, l'Argentina e la Russia hanno ricevuto assieme oltre 100 miliardi di dollari di prestiti. La Grecia ha un richiamo strategico - un'industria cantieristica e porti sui quali la Cina sarebbe lieta di esercitare un'influenza. C'è anche un'esca finanziaria. I titoli di Stato greci sono stati venduti all'asta lunedì a un rendimento del 6,2%, due volte quello che la Cina ottiene dall'acquisto dei titoli di Stato statunitensi. E rischioso ma la Grecia pu realisticamente sperare in qualche supporto dalle autorità europee.

    Ci nondimeno, per la Cina una tale partnership sarà sempre marginale. Pechino rimane legata all'acquisto di attività in dollari statunitensi con gran parte delle sue riserve. È il maggiore creditore del Governo federale Usa, con qualcosa tra 1,5 e .1,8 trilioni di dollari di debito statunitense sulle spalle. Quanto più debito statunitense la Cina acquista, tanto più è a disagio. Pertanto, la Cina cerca altrove investimenti con migliori rendimenti. Pechino tende tuttavia a continuare ad alimentare il disavanzo statunitense. Se smettesse, il risultato sarebbe una disfatta della valuta di riserva mondiale e la Cina sarebbe il principale perdente. Mentre Atene potrebbe ancora trovare consolazione nelle pagine del carnet degli assegni di Pechino, la tragedia della Cina è che il suo problema - un rapporto di amore e odio con il suo debitore principale - non può essere risolto facilmente.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'italia copierà o ha già anticipato la Grecia.

    Pensierino.
    La Goldman Sachs è sempre presente

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'italia copierà o ha già anticipato la Grecia.

    Copiamo dalla Grecia?

    La Grecia cerca i soldi in Cina.

    L'italia seguirà l'esempio della Grecia oppure la ha già preceduta???.

    Se la Cina deve inglobare l'Europa attraverso qualche centinaia di milioni di Cinesi in un arco di un secolo deve incominciare da qualche parte. .
    Pertanto è logico che ammorbidisca i governanti europei con i prestiti.

    Trasformando poi nei decenni i prestiti in anticipo di acquisto.

    Pertanto la Cina per conquistare l'Europa ha la necessità di stati europei indebitati all'inverosimile.

    Conseguentemente più la classe politica è corrotta come in italia , maggiore sono i debiti più facilmente la Cina avrà facilitazione nell'acquisto.

    Sarebbe il colmo ma purtroppo il politico medio italiano, nella sua arte di essere esperto in corruzione, fa anche gli interessi della Cina.

    In Cina ve ne è per tutti.

    Il politico pertanto potrebbe essere rosso, bianco, azzurro, verde,viola.
    Però tutti potrebbero collaborare con il giallo.

    Ossia il politico italiano per la sua corruzione è un grande uomo, non perché vende se stesso e quei buontemponi che lo hanno votato, ma perché mette le basi per qualcosa di grande.
    Partecipa alla vendita di un continente.
    Ultima modifica di jotsecondo; 28-01-10 alle 16:26

  4. #4
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,694
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'italia copierà o ha già anticipato la Grecia.

    mi sa che l'itaglia ha già provveduto con la cina

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'italia copierà o ha già anticipato la Grecia.

    Citazione Originariamente Scritto da sciadurel Visualizza Messaggio
    mi sa che l'itaglia ha già provveduto con la cina
    Forse è vero.
    Così si spiega perché nell' ottobre 2003 lo stato italiano ha firmato con la Cina la convenzione che avrebbe dato, su richiesta del Governo cinese, 60 milioni ( sessanta) di visti turistici.
    E l'informazione apparsa sul giornale La Repubblica del 30 agosto 2004.
    La notizia è plausibile perché nel 2004 la lega era al governo e pertanto nessuno come la lega fornisce la garanzia di proteggere qualsiasi invasione.

    Come la lega per fare gli interessi di roma e della globalizzazione vi è nessuno.
    Ultima modifica di jotsecondo; 28-01-10 alle 17:30

  6. #6
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito La Grecia propone alla Cina acquisto bond per 25 mld euro? E lo zampino di GS...

    Grecia propone a Cina acquisto bond per 25 mld euro - FT, WSJ

    Grecia propone a Cina acquisto bond per 25 mld euro - FT, WSJ | Reuters

    SINGAPORE, 27 gennaio (Reuters) - La Grecia sta contattando la Cina per acquistare fino a 25 miliardi di euro di suoi bond nello sforzo di evitare una delle maggiori crisi debitorie europee. Lo dicono Financial Times e Wall Street Journal nell'edizione odierna. Il ministro delle Finanze greco ha poi smentito.

    Goldman Sachs è stata scelta a guida dell'operazione a Pechino presso lo State Administration of Foreign Exchange (SAFE), che gestisce riserve estere cinese per 2.400 miliardi di dollari, riporta il FT citando persone vicine all'operazione.

    La Grecia ha detto ieri che lancerà in febbraio un nuovo bond, dopo quello a 5 anni di questa settimana che ha visto una stratosferica domanda. Il ministro delle Finanze greco George Papaconstantinou andrà in visita negli Stati Uniti e in Asia, Cina compresa, per un road show il mese prossimo, dice il WSJ. "C'è molta liquidità in Cina. Ci sono grandi fondi. Questa è la ragione per cui la Cina farà parte del road show," ha detto Papaconstantinou in un'intervista al WSJ.

    Il debito greco è arrivato al 120% rispetto al Pil spingendo la agenzie di rating e la speculazione dei mercati a dubitare che la Grecia possa essere in grado di ripagare il proprio debito. La Grecia ha detto di avere intenzione di ridurre il deficit/pil quest'anno all'8,7% dal 12,7% del 2009. Il piano di stabilità a lungo termine vede una riduzione del deficit/pil al 2,8% nel 2012, entro il limite del 3% imposto dalla Unione europea, ma i mercati hanno qualche dubbio circa il fatto che il programmato taglio delle spese possa essere realistico in un paese in cui spesso le riforme sono state contestate con proteste di strada.

    Il FT ha scritto che Gary Cohn di Goldman Sachs ha fatto due visite ad Atene -- lo scorso novembre e questo mese -- per incontrare il primo ministro George Papandreou e altri funzionari. Il giornale scrive anche che Pechino non è d'accordo con un tale acquisto. Atene ha respinto anche l'ipotesi che una banca cinese stia per acquistare una quota strategica della National Bank of Greece, la maggiore banca greca, ha scritto il FT.
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Apr 2009
    Messaggi
    8,434
    Mentioned
    20 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'italia copierà o ha già anticipato la Grecia.

    --gli Stati della UE devono rassegnarsi a tornare a gestire i propri bisogni in relazione al reddito che essI producono non facendo conto di quello di altri.
    Dovranno imparare poi a risparmiare per pagare i debiti contratti con l'estero perchè le generazioni che verranno non vorranno pagare il conto dei padri e dei nonni.
    Non voler vedere il pericolo li esporrà a rivoluzioni che non saranno indolori.

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Località
    Brèsa
    Messaggi
    2,808
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'italia copierà o ha già anticipato la Grecia.

    L'Itaglia ha ancora il Nord che risolve i casini del resto del Paese.

    Il problema è che il Nord sta pagando un prezzo sempre + alto e il dramma è che la gente non sene accorge.

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Jul 2009
    Messaggi
    53
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'italia copierà o ha già anticipato la Grecia.

    Sono sicuro di aver letto da qualche parte di contatti tra governanti cinesi e italiani, proprio per la vendita di bond. La notizia risale a qualche mese fa, forse due o tre, non ricordo bene. Poi non so come si siano accordati, comunque il contatto c'è stato.
    Figurarsi, quando si tratta di queste cose, gli itagliani sono all'avanguardia.

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: L'italia copierà o ha già anticipato la Grecia.

    Repubblica - Grecia, nuovo allarme per il debito Pechino lo compra, Atene smentisce

    Rassegna Stampa : Nazionale : Testo articolo Repubblica di giovedì 28 gennaio 2010.
    Grecia, nuovo allarme per il debito Pechino lo compra, Atene smentisce
    di Polidori Elena

    Di nuovo il rischio sovrano torna a lambire il Mediterraneo e a preoccupare gli economisti riuniti a Davos. Divampa sui mercati il caso Grecia ma, all'orizzonte, si profila pure una questione spagnola, secondo Nouriel Roubini, il guru che aveva previsto la crisi attuale: la sua situazione è «più grave di tutti» e alla lunga questo l'allarme potrebbe portare perfino «a una rottura dell'unione monetaria».

    E dunque: i titoli distato di Atene finiscono sotto pressione e il divario rispetto ai bond tedeschi vola ai massimi dall'introduzione dell'euro dopo voci di stampa, subito smentite, secondo cui il governo greco starebbe corteggiando la Cina per farsi comprare quote elevate di debito pubblico. La notizia, pubblicata dal Financial Times, precisa anche che l'incarico per l'operazione sarebbe stato affidato a GoldmanSachs: si tratterebbe (li piazzare una maxi-tranche da 25 miliardi di euro, Ma il governo greco «smentisce categoricamente», mentre la Borsa di Atene perde il 3,89%. La Grecia conferma invece l'intenzione di tenere dei road show in Asia e Usa per promuovere l'emissione di bond.

    Sui mercati la tensione intorno ai fatti di Atene è alta. Schizza appunto il divario con i bond, da sempre cartina al tornasole di una crisi sotterranea, ma balzano anche i credit default swap, i contratti con cui si scommette (e ci si assicura) sul default greco: i derivati hanno raggiunto i 373 punti, 48 in più rispetto al giorno prima. Pesano negativamente pure le osservazioni della Ue, convinta che il governo di Papandreu non abbia fatto abbastanza per tagliare il suo deficit, che lo scorso anno ha superato il 12% del PII, nonostante le tante promesse.

    Ma a Davos gli economisti, impegnati a discutere il«nuovo normale», cioè l'economia che ci attende nel dopo-crisi, si interrogano sulle bolle all'orizzonte. Cresce la preoccupazione tra gli esperti per la nuova massa di titoli nei bilanci delle banche: non sono più quelli «tossici» del 2007 bensì appunto i titoli del debito pubblico di vari stati sovrani. Siamo sicuri che non possano fare crac? I sobbalzi di mercato intorno al caso greco sono lì, a parlare da soli. Ma Roubrni si dice convinto che la situazione della Spagna, un'economia importante nell'ambito della Ue «è anche peggiore» di quella greca, che ha un peso specifico minore. Al dunque, guarda con grande preoccupazione alla disoccupazione che nel caso spagnolo è salita in breve tempo dall'8% al 12% e soprattutto, sostiene che «si aggravano» i problemi delle banche iberiche. Come dimostrano i conti del Bilbao: utili del quarto trimestre 2009 quasi azzerati dopo accantonamenti a fondo rischi per 1,79 miliardi cdi svalutazioni di attività. Il titolo ha perso il 6,36% a Madrid, facendo scendere del 2,7% l'intero listino. Il Santander, rivale storico del Bilbao, ha perso il 5,1%. Secondo gli analisti, gli istituti spagnoli sarebbero molto esposti con gli immobiliaristi locali. Ieri i titoli di stato di Madrid hanno sofferto, come pure quelli del Portogallo.

    Al summit svizzero di Davos partecipa tra gli altri anche il governatore della Bundesbank Axel Weber: assicura che Atene sarà in grado di prendere le misure necessarie» se vuole mantenere la fiducia dei mercati, perché «al consolidamento di bilancio non ci sono alternative». Sull'euro, al contrario di Roubini, Weber è certo che «continuerà ad esistere per sempre» perché «non soffre di nessuna crisi di credibilità».

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Pdl in allerta sul voto anticipato. C'è il nuovo nome: Grande Italia
    Di salvo.gerli nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 69
    Ultimo Messaggio: 01-08-12, 22:01
  2. USA, Grecia e Italia... :D
    Di Mitchell nel forum Fondoscala
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17-02-12, 11:33
  3. L'italia sempre piu' come la grecia
    Di matteomourinho nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 15-12-11, 18:29
  4. Referendum Grecia in Italia
    Di Gualerz nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 04-11-11, 14:18
  5. S.B. copierà anche questa iniziativa???
    Di salerno69 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 28-03-08, 00:10

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226