User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Pensare la storia

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Dec 2005
    Località
    "Bisogna fare Comunità cristiane come la Sacra Famiglia di Nazareth che vivano nell'Umiltà , nella Semplicità e nella Lode , dove l'altro è CRISTO"
    Messaggi
    3,220
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Pensare la storia

    Pensare la storia
    un commento

    Ci sono due categorie di lettori di questo libro straordinario (e degli altri due che lo seguiranno): quelli che, avendo seguito dal 1987 al 1992 Vivaio, la rubrica di Messori su Avvenire, hanno avuto il tempo di "metabolizzare" settimana dopo settimana, le "cose" che esso ci propone, e quelli che, come il sottoscritto, sono approdati solo alla lettura diretta di questo volume, affrontandola tutta d'un fiato.
    Non ho esitazione a dire che quest'ultima esperienza è, per un giovane laureando uscito di fresco (o quasi) dalla soffocante e bugiarda prospettiva storica della scuola di Stato, un vero e proprio shock intellettuale.
    Leggere frammenti come quelli sul "caso Galileo", sulla "Leggenda Nera" che avvolge, stravolgendola, la storia della colonizzazione spagnola delle Americhe, al ruolo storico di papi "controversi come Alessandro VI, Pio IX e Poi XII, quelli a difesa dell'Italia diffamata in nome de suo provvidenziale quanto misterioso legame con il Cattolicesimo, provoca reazioni estreme: immagino che qualcuno avrà forse chiuso il libro, rifiutandosi di proseguire in nome delle care, vecchie "certezze" attinte dai banchi di scuola.
    La mia (di "reazione estrema") ha oscillato fra entusiasmo e indignazione: entusiasmo, per aver "scoperto" che la storia della Chiesa non è solo ed esclusivamente questo deposito di atteggiamenti anti-evangelici e disumani che certa storiografia "ufficiale" continua imperterrita (con la graziosa collaborazione di non pochi cattolici...) a spacciare; indignazione, appunto, verso un insegnamento (quello della storia, in primis) in cui la diffamazione della Catholica è uno dei cardini essenziali.
    Ma oltre che per aver sbugiardato, documenti alla mano e senza alcuna smentita, tanta paccottiglia ancor oggi in distribuzione presso licei e istituti superiori, dobbiamo essere grati a Messori (ed a questo libro in particolare) per quanto lo stesso titolo invita a fare: pensare la storia, appunto.
    Anzitutto perché, esplicitamente, lo scrittore invita i lettori ad intravedere nella concatenazione degli eventi, nel ruolo dei personaggi e dei fenomeni storici, il ruolo della tanto oggi dimenticata Provvidenza.
    Proprio per questo, siamo di fronte a dei veri e propri appunti per una "teologia della storia", che il credente è chiamato a meditare ed approfondire, non trattandosi di operazione solo ed asetticamente "culturale".
    La Bibbia è (anche) storia di un popolo e del suo rapporto con Dio. I vangeli narrano avvenimenti che si inseriscono nel fluire della storia: la Persona che sta al centro di quei fatti non ha disdegnato di incarnarsi, di entrare nelle vicende umane. E, facendolo, ha cambiato definitivamente proprio il corso della storia che, rispetto a Lui, si separa in due tronconi: prima, appunto, e dopo Cristo...
    L'avventura della Chiesa che è rimasta fedele all'insegnamento di quella Persona, che dura da poco più di due millenni, è l'avventura dello Spirito Santo. naturalmente, anch'esso (passi il termine improprio) "incarnato" negli uomini che fanno parte di quella Chiesa.
    Dunque, pensare che gli avvenimenti storici (specie riguardo alla Chiesa) non siano intessuti con l'eternità, significa non aver capito la logica stessa dell'incarnazione.
    Messori lo sa bene e sa che riproporre questa "avventura umana" per come, nei fatti, essa si è davvero svolta, significa fornire ai lettori un aiuto concreto, un efficace incoraggiamento o, come lo definisce, con la sua autorità di pastore e teologo, il card. Giacomo Biffi nella prefazione al volume, "un provvidenziale rimedio ai nostri mali".
    In questa operazione faticosa (perché porta, per tutti noi, il peso di una documentazione scrupolosissima e di una verifica quasi maniacale delle fonti), l'Autore non dimentica che, accanto ai complessi processi sociali ed economici e al ruolo affascinante delle grandi personalità, nella storia ha operato il Mistero di cui egli ci fornisce le tracce in moltissimi frammenti: da quelli sulle apparizioni mariane, a quelli sulla inquietante presenza del demoniaco, alle disarmanti "coincidenze" fra le date storiche, alle ostie di Siena...
    Il tutto in un mutamento di prospettiva rispetto ai fatti che, se assimilato e meditato, può davvero offrirci una chiave di lettura anche per il nostro presente, per evitare magari quella eterogenesi dei fini a cui, per degna conclusione di questo volume ed in omaggio ad Augusto Del Noce, Messori dedica l'ultimo frammento.

    © et-et.it





    un commento

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    20 Jun 2010
    Messaggi
    7,877
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Quest'opera di difesa sarebbe dovuta iniziare molto , molto prima ,da parte di ambienti cattolici intellettuali che invece si sono schierati completamente dalla parte dei nemici, armi e bagagli , le stesse universita cattolche .
    Queste ultime , ancora adesso ,sono il covo di terrroristi e movimenti estremisti pseudocattolici . E' il covo ideogico degli anarcocomunisti di varie tendenze .
    Oramai la chiesa ha altri luogi dove difendersi e queste istituzioni inutili che hanno fallito , andrebbero chiuse !

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Jan 2006
    Località
    Bisogna camminare molto nel buio della notte per trovare la luce del giorno.
    Messaggi
    1,035
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da apoliticos
    Quest'opera di difesa sarebbe dovuta iniziare molto , molto prima ,da parte di ambienti cattolici intellettuali che invece si sono schierati completamente dalla parte dei nemici, armi e bagagli , le stesse universita cattolche .
    Queste ultime , ancora adesso ,sono il covo di terrroristi e movimenti estremisti pseudocattolici . E' il covo ideogico degli anarcocomunisti di varie tendenze .
    Oramai la chiesa ha altri luogi dove difendersi e queste istituzioni inutili che hanno fallito , andrebbero chiuse !
    scusa l'indiscrezione: c'è qualcosa al mondo che riesce a stupirti ?

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    20 Jun 2010
    Messaggi
    7,877
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da solozero
    scusa l'indiscrezione: c'è qualcosa al mondo che riesce a stupirti ?
    non c'è niente di nuovo sotto il sole !
    Applicando il semplice processo logico a tutto cio che vedi come esistente e materiale , deduci che è tutto riferibile a un essere intelligente e creatore .stop .
    Nessuna esigenza di infinito e di stupore nello strumento della ragione ,ma solo nell'anima che è un altra categoria !
    A e B non sono uguali . A è differente da B. Questo è il compito della ragione che neutrale al 100% !
    La strumento della ragione , il processo matematico che è sempre telecomandato e diretto da uno spirito ,dietro al quale c'è sempre un anima , è indipendente ed estraneo alle esigenze dello spirito.
    E' solo uno strumento che qualora va applicato al piu piccolo grammo di materia o ti svela le sue leggi meccaniche( nasce cosi la scienza) , se ci riesce , oppure sempre ti porta per analogia e deduzione all'essere creatore.
    Il resto è poesia e sentimentalismo femmineo . Con lo stupore io vado al cesso .

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Jan 2006
    Località
    Bisogna camminare molto nel buio della notte per trovare la luce del giorno.
    Messaggi
    1,035
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da apoliticos
    non c'è niente di nuovo sotto il sole !
    Applicando il semplice processo logico a tutto cio che vedi come esistente e materiale , deduci che è tutto riferibile a un essere intelligente e creatore .stop .
    Nessuna esigenza di infinito e di stupore nello strumento della ragione ,ma solo nell'anima che è un altra categoria !
    A e B non sono uguali . A è differente da B. Questo è il compito della ragione che neutrale al 100% !
    La strumento della ragione , il processo matematico che è sempre telecomandato e diretto da uno spirito ,dietro al quale c'è sempre un anima , è indipendente ed estraneo alle esigenze dello spirito.
    E' solo uno strumento che qualora va applicato al piu piccolo grammo di materia o ti svela le sue leggi meccaniche( nasce cosi la scienza) , se ci riesce , oppure sempre ti porta per analogia e deduzione all'essere creatore.
    Il resto è poesia e sentimentalismo femmineo . Con lo stupore io vado al cesso .
    Non sono d'accordo. L'anima senza la ragione... la ragione senza l'anima, sono diverse ma complementari, si aiutano vicendevolmente, senno come averrebbe la purificazione.
    Per ogni cosa creata Dio disse "E' cosa buona"
    ma quando Dio creò l'uomo disse "E' cosa MOLTO buona"
    Lo stupore è un dono di Dio.

  6. #6
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    20 Jun 2010
    Messaggi
    7,877
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da solozero
    Non sono d'accordo. L'anima senza la ragione... la ragione senza l'anima, sono diverse ma complementari, si aiutano vicendevolmente, senno come averrebbe la purificazione.
    Per ogni cosa creata Dio disse "E' cosa buona"
    ma quando Dio creò l'uomo disse "E' cosa MOLTO buona"
    Lo stupore è un dono di Dio.
    Tutto è un dono di Dio
    nessuno lo mette in dubbio !

    Però al filosofo che dice di usare la ragione non puoi dire che deve stupirsi e solo se si stupisce avverte che siamo destinati ad altro ecc....


    A me , ad esempio , lo stupore non mi dice niente .
    Io mi stupisco solo se vede un bella donna !
    Solo l'uomo è fatto cosi ,cioe l'uomo lavora con la ragione e con la volonta , ovvero l'anima che guida la ragione che è il suo strumento conoscitivo . La memoria poi è il bagaglio in cui ci sono i tracciati teorici delle cose .
    La ragione è uno strumento conoscitivo e come tutti gli strumenti , se usati rigorosamente ti rivelano qualcosa .
    La ragione sulla materia ti rivela come è composta praticamente , se invece la applico ad un assioma filosofico come punto di partenza avendo la materia , essa mi conduce direttamente all'Essere Creatore perchè ogni grammo di materia esistente funziona secondo un 'intelligenza che fa riferimento al creatore infinitamente intelligente .

  7. #7
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    20 Jun 2010
    Messaggi
    7,877
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da antonio
    puo' (ho detto puo') succedere che la ragione sia scarsamente produttiva come strumento di indagine del reale, come testimoniato dal caso clinico di Phineas Gage e, meglio, di altri simili.
    se lo strumento della ragione è usato rigorosamente , nei confronti di qualsiasi cosa esistente rimanda direttamente all'esistenza del Creatore sic et simpliciter , come primo discorso semplice e generale .
    il resto viene dal maligno .
    Se introduciamo categorie come persona , stupore , fede ecc. usciamo fuori dai binari e non ci troviamo piu con i conti . Queste cose vanno giustificate con altre categorie .

    non conosco il caso clinico di Philneas Gage

  8. #8
    spirito libero
    Data Registrazione
    19 Sep 2005
    Località
    Genova
    Messaggi
    1,939
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    se lo strumento della ragione è usato rigorosamente , nei confronti di qualsiasi cosa esistente rimanda direttamente all'esistenza del Creatore sic et simpliciter , come primo discorso semplice e generale .
    il resto viene dal maligno .
    Questa è unicamente una tua idea e non un dato di fatto, faresti meglio a presentarla come opinione personale
    non sarà mai possibile con la ragione pervenire a qualche verità assoluta

  9. #9
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    20 Jun 2010
    Messaggi
    7,877
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da simplicio
    Questa è unicamente una tua idea e non un dato di fatto, faresti meglio a presentarla come opinione personale
    visto che , ad esempio , un esperto di logica culturale o razionale come aristotile , perchè non ci vogliono strumenti scentifici per quella mia definizione ,semplicemente usando la logica umana , è arrivato alle stesse conclusioni, penso che non è solo una mia opinione ,ma .... di tutta l'umanita !

 

 

Discussioni Simili

  1. Fa pensare
    Di Rexal nel forum Fondoscala
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 13-01-11, 12:05
  2. Pensare l’Apocalisse per pensare meglio
    Di caglitricolore nel forum Destra Radicale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 07-01-08, 12:28
  3. E pensare che...
    Di Rick Hunter nel forum Cattolici
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 07-10-05, 20:02
  4. A pensare..........
    Di S.P.Q.R. nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 27-01-05, 12:57
  5. e pensare che........
    Di Penelope (POL) nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 24-08-04, 08:32

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226