User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 40
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    29 May 2006
    Messaggi
    4,942
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Trombati dal TAR ora si rivolgono al consiglio di stato

    Non esiste danno attuale e irreparabile». Così la terza sezione del Tar del Lazio, presieduta da Francesco Corsaro, si è pronunciata contro l'ammissibilità dei ricorsi presentati con procedura d'urgenza da Luciano Moggi e Antonio Giraudo. I due ex dirigenti della Juve, condannati per «calciopoli» dalla Corte Federale al massimo della pena prevista (5 anni di squalifica e richiesta di radiazione), avevano saltato il ricorso al Coni rivolgendosi direttamente alla giustizia ordinaria.

    LE MOTIVAZIONI - I giudici amministrativi considerano che «sotto il profilo del periculum in mora che il danno paventato per quanto attiene ai paventati profili patrimoniali non presenta i connotati dell'attualità, laddove quello morale parimenti rappresentato, potrà trovare piena tutela nella successiva fase del merito ove quest'ultima si concluda in senso a lui favorevole. Ritenuto, per tutto quanto sopra, che non sussistono i presupposti per l’accoglimento dell’istanza cautelare».

    MOGGI VA AVANTI - «È un provvedimento che ci aspettavamo. Ora andiamo avanti con il Consiglio di Stato». È il commento di Paolo Trofino, legale di Luciano Moggi, alla decisione del Tar. «Non ci fermeremo qui -dice Trofino -. D'altronde è questa l'opinione di Moggi e del mio collega Federico Tedeschini (altro legale dell'ex dg bianconero Giraudo, ndr). Quello di oggi era per noi un passaggio interlocutorio che ci darà la possibilitá di andare avanti per la strada su cui facciamo maggiore affidamento». L'avvocato Luigi Chiappero, il penalista torinese che ha assistito Antonio Giraudo non è del tutto insoddisfatto dell' ordinanza del Tar. «Il ricorso - spiega - è stato giudicato ammissibile e quindi non ci hanno chiuso le porte in faccia».

    JUVE ORA TREMA - E a questa decisione del Tar del Lazio guardavano e guardano anche gli altri: la Juve prima fra tutti. Il Cda della società bianconera ha infatti deciso per il ricorso in toto al Tar contro la sentenza che l'ha retrocessa in serie B, privata dello scudetto 2005-2006 (ed anche di quello dell'anno prima) e penalizzata di 17 punti nel prossimo campionato della serie cadetta.

    TITOLO GIU' IN BORSA - La decisione di martedì, in un'analisi immediata, sembrerebbe segnare un nuovo punto a sfavore della Juvema dal Tar del Lazio fanno già sapere che non è appropriato né fondato pensare da subito ad un collegamento automatico tra le due vicende, ovvero che anche l'istanza di ammissibilità del ricorso della Juve finirebbe con l'essere respinta. Intanto però sulla scia della decisione che riguarda Moggi e Giraudo il titolo Juve peggiora in Borsa.



    22 agosto 2006


    -----------------------
    Ma dove vogliono andare questi buffoni, bruciate tute le carte si rivolgeranno al tribunale internazionale dell' AIA?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    11 Jan 2004
    Località
    Los Angeles, CA
    Messaggi
    11,430
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Hahaha....
    Falso allarme.

    Rileggi bene.

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    26,594
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Hahaha

    Buona serie B non più a -17

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    29 May 2006
    Messaggi
    4,942
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma il TAR non ha nulla da fare se non stare dietro ai ricorsi delle squadre di calcio e dirigenti tuffatori? Ci rendiamo conto che ci sono organi di giustizia dello stato che così a bacchetta ritengono di dover priviligiare i ricorsi di squallidi personagi plurisputtanati dalla giustizia sportiva in due gradi di giudizio? Chi ha stabilito che i ricorsi ai tribunali amministrativi che sicuramente ci sono dei singoli cittadini devono avere un binario spostato e rinviato per dare privilegio assoluto allle beghe del mondo corrotto pallonaro? La giustizia italiana è al servizio dei ladri di scudetti?

  5. #5
    VELTRONI DIMETTITI!
    Data Registrazione
    12 May 2006
    Messaggi
    5,273
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Boogeyman
    Non esiste danno attuale e irreparabile». Così la terza sezione del Tar del Lazio, presieduta da Francesco Corsaro, si è pronunciata contro l'ammissibilità dei ricorsi presentati con procedura d'urgenza da Luciano Moggi e Antonio Giraudo. I due ex dirigenti della Juve, condannati per «calciopoli» dalla Corte Federale al massimo della pena prevista (5 anni di squalifica e richiesta di radiazione), avevano saltato il ricorso al Coni rivolgendosi direttamente alla giustizia ordinaria.

    LE MOTIVAZIONI - I giudici amministrativi considerano che «sotto il profilo del periculum in mora che il danno paventato per quanto attiene ai paventati profili patrimoniali non presenta i connotati dell'attualità, laddove quello morale parimenti rappresentato, potrà trovare piena tutela nella successiva fase del merito ove quest'ultima si concluda in senso a lui favorevole. Ritenuto, per tutto quanto sopra, che non sussistono i presupposti per l’accoglimento dell’istanza cautelare».

    MOGGI VA AVANTI - «È un provvedimento che ci aspettavamo. Ora andiamo avanti con il Consiglio di Stato». È il commento di Paolo Trofino, legale di Luciano Moggi, alla decisione del Tar. «Non ci fermeremo qui -dice Trofino -. D'altronde è questa l'opinione di Moggi e del mio collega Federico Tedeschini (altro legale dell'ex dg bianconero Giraudo, ndr). Quello di oggi era per noi un passaggio interlocutorio che ci darà la possibilitá di andare avanti per la strada su cui facciamo maggiore affidamento». L'avvocato Luigi Chiappero, il penalista torinese che ha assistito Antonio Giraudo non è del tutto insoddisfatto dell' ordinanza del Tar. «Il ricorso - spiega - è stato giudicato ammissibile e quindi non ci hanno chiuso le porte in faccia».

    JUVE ORA TREMA - E a questa decisione del Tar del Lazio guardavano e guardano anche gli altri: la Juve prima fra tutti. Il Cda della società bianconera ha infatti deciso per il ricorso in toto al Tar contro la sentenza che l'ha retrocessa in serie B, privata dello scudetto 2005-2006 (ed anche di quello dell'anno prima) e penalizzata di 17 punti nel prossimo campionato della serie cadetta.

    TITOLO GIU' IN BORSA - La decisione di martedì, in un'analisi immediata, sembrerebbe segnare un nuovo punto a sfavore della Juvema dal Tar del Lazio fanno già sapere che non è appropriato né fondato pensare da subito ad un collegamento automatico tra le due vicende, ovvero che anche l'istanza di ammissibilità del ricorso della Juve finirebbe con l'essere respinta. Intanto però sulla scia della decisione che riguarda Moggi e Giraudo il titolo Juve peggiora in Borsa.



    22 agosto 2006


    -----------------------
    Ma dove vogliono andare questi buffoni, bruciate tute le carte si rivolgeranno al tribunale internazionale dell' AIA?

    Io non riderei tanto sinceramente. La pronuncia del TAR è stata di una gravità inaudita. Ora il vaso di pandora è aperto e si salvi chi può. Il TAR dice chiaramente che il caso Moggi Giraudo non è urgente, non che non sarà affrontato. Il TAR si è dichiarato competente in materia, cosa opinabile. AL TAR non interessa nulla se i gradi della giustizia sportiva, nel caso di Moggi e Giraudo, non sono esauriti. Il TAR ha detto: noi non riscontriamo la vostra fretta. STOP. I l TAR ha calpestato la clausola compromissoria e il diritto sportivo - inattuale e non più in grado di regolare il mondo del calcio secondo me, ma ancora vigente quindi preminente- creando grossi problemi per il mondo del calcio. E forse anche per la Juve perchè si sta giocando il tutto per tutto, ma sta rischiando moltissimo. Molto più della Serie B. Affari loro.

  6. #6
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    ma il caso Catania che si è rivolto al Tar non lo ricorda nessuno? tanto scalpore ora, ma il Catania si rivolse al Tar

    Il Decreto Legge 220 del 2003, dettato per cercare di risolvere la crisi legata al caso Catania (fu estromesso dalla serie B per esservi poi riammesso dal TAR), prevede disposizioni urgenti in materia sportiva

    http://calciomalato.blogosfere.it/20...esto_scon.html

  7. #7
    VELTRONI DIMETTITI!
    Data Registrazione
    12 May 2006
    Messaggi
    5,273
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pensiero
    ma il caso Catania che si è rivolto al Tar non lo ricorda nessuno? tanto scalpore ora, ma il Catania si rivolse al Tar

    Il Decreto Legge 220 del 2003, dettato per cercare di risolvere la crisi legata al caso Catania (fu estromesso dalla serie B per esservi poi riammesso dal TAR), prevede disposizioni urgenti in materia sportiva

    http://calciomalato.blogosfere.it/20...esto_scon.html
    E' vero quello che dici infatti quella legge è uno scandalo fino a che vige l'ordinamento sportivo (obsoleto e da cambiare profondamente secondo me). Detto questo mi sembra strano come tutte queste società siano convinte che il TAR sarà il loro salvatore quando rischiano molto a ricorrere. Capisco la Juve che si sta giocando il tutto per tutto e, vista la sua posizione, ha interesse a tentare una soluzione positiva rischiando anche conseguenze ancora più gravi della Serie B, ma le altre squadre proprio non capisco perchè debbano rischiare così tanto. Mah!

  8. #8
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Libdx
    ma le altre squadre proprio non capisco perchè debbano rischiare così tanto. Mah!


    secondo me le altre squadre non ricorreranno...nella conciliazione verrà dato loro un altro contentino e tutto per loro si fermerà lì....

  9. #9
    MILANESE DI UNA VOLTA
    Data Registrazione
    25 Mar 2002
    Località
    FUORI DA PORTA CICCA, LUNGO CORSO SAN GOTTARDO...
    Messaggi
    33,215
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il giudizio del TAR non è un giudizio sulla vicenda, il TAR non può modificare le decisioni prese dalla Corte Federale. Non può il TAR del Lazio ridurre i punti di penalizzazione né prevedere una categoria diversa da quella prevista dalla sentenza. L’unico giudizio che può dare il giudice amministrativo riguarda la corrispondenza o meno del modo in cui si è formata la sentenza ai principi dell’ordinamento sportivo, se questa ha rispettato le regole che lo stesso ordinamento giuridico si è posto, se sono stati garantiti i diritti agli imputati…insomma, se è stato fatto un processo “giusto”. Per questo l’attenzione di tutti era rivolta, nel giudizio di primo grado, quello della CAF, sull’impossibilità subita dagli imputati di difendersi.

  10. #10
    MILANESE DI UNA VOLTA
    Data Registrazione
    25 Mar 2002
    Località
    FUORI DA PORTA CICCA, LUNGO CORSO SAN GOTTARDO...
    Messaggi
    33,215
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma il TAR potrebbe doversi adeguare anche ad una sentenza che, secondo quanto riferito già nei giorni scorsi, starebbe arrivando da Bruxelles. Alle società sportive, pare, non potrebbero essere applicate condanne tali da comportare ingenti danni economici o l’impossibilità di fatto di concorrere alla pari con le altre società d’Europa (verrebbe leso il principio della libera concorrenza).

    Ovvero l'impunità.

    Se hai fatto tanti soldi (non importa come) non ti si può punire, se hai raggiunto uno status quo (non importa come) nessuno te lo può togliere.

    Il prossimo passo sarà il divieto di sequestrare i beni ai mafiosi?

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Veltroni e' mai stato presidente del consiglio?
    Di Airbus nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 22-11-10, 19:44
  2. Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 01-09-10, 23:08
  3. In difesa della legge Basaglia le associazioni si rivolgono a Napolitano
    Di Zefram_Cochrane nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 28-08-09, 10:25
  4. via libera ad AF dal Consiglio di Stato
    Di lorenzoaz nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 12-03-08, 00:18

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226