User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Melkitzedeq
    Ospite

    Exclamation proposta: Movimento di liberazione nazionale

    Salve, questo messaggio vuole essere un "esperimento" per sondare il terreno e capire se esistono negli ambienti cosiddetti "antagonisti" spiragli per la creazione di qualcosa che rompa definitivamente con il passato e si incammini per una strada completamente nuova. Chiedo cortesemente ai forumisti di intervenire solo se hanno veramente qualcosa da dire ed evitare di far degenerare anche questa discussione nel puro cazzeggio, grazie.

    - Premessa obbligatoria: quella che segue e' soltanto una bozza preliminare atta a sondare il campo e raccogliere i primi consensi intorno a tale idea, non vi e' alcuna intenzione di costruire un movimento politico che si vada ad imbucare alle due estremita' del semiciclo parlamentare, tale appello e' rivolto quindi a tutti gli uomini e le donne indipendentemente da fede religiosa/ideologia/etnia. Alcuni probabilmente troveranno la terminologia usata troppo "di sinistra" o "di destra", vi invito ad andare alla sostanza e a non fermarvi ai termini e alle sterili contrapposizioni destra/sinistra -


    SCHEMA PER LA COSTITUZIONE DEL MLN (movimento di liberazione nazionale)

    1. L'Italia è una paese occupato. Gli USA opprimono il nostro paese attraverso strumenti militari (truppe d'occupazione), politici (oligarchia collaborazionista) e culturali (colonizzazione). Ciò rientra in più ampio quadro di tentativo di dominio globale da parte degli USA. Il progetto imperialista degli USA non risponde solo a imperativi nazionalisti ma anche ideologici: gli USA sono il braccio armato dell'ideologia neoliberale.

    2. In Italia ed Europa le formazioni, ideologie e strategie antagoniste si sono infine dimostrate fallimentari. E' necessario trovare nuove soluzioni e risposte alla situazione attuale, così come descritta nei suoi aspetti cruciali al punto 1. In particolare, riteniamo prioritario:
    a) abbandonare o sospendere il perseguimento di progetti ideologici per rivolgersi nell'immediato al problema più grave, il tentativo egemonico globale degli USA e del neoliberalismo;
    b) ignorare la tradizionale dicotomia politica "destra-sinistra" a favore d'un più pragmatico "imperialismo-antimperialismo" per quanto riguarda il quadro internazionale, "collaborazionismo-patriottismo" per quanto concerne quello nazionale;
    c) trovare nuove strategie politiche e di lotta popolare, assodata l'impossibilità per forze antagoniste d'affermarsi nell'agone politico istituzionale.

    3. Accettato il quadro della situazione di cui al punto 1, e le risoluzioni descritte al punto 2, crediamo sia necessaria la costituzione di un "Movimento di Liberazionale Nazionale" (MLN), i cui obiettivi politici prioritari saranno:
    a) riconquistare la piena indipendenza e sovranità dello Stato italiano, in campo internazionale;
    b) riconquistare la piena sovranità del Popolo italiano, in campo nazionale;
    c) ristabilire un sistema socio-economico basato sull'equità e i valori di fratellanza e solidarietà, in campo sociale;
    d) difendere la cultura, i valori, le tradizioni, i costumi e lo stile di vita italiano, in campo culturale;

    4. Visti gli obiettivi di cui al punto 3, riteniamo che i nemici che l'MLN dovrà combattere sono rispettivamente:
    a) l'occupazione statunitense sul nostro Paese;
    b) l'oligarchia collaborazionista al potere;
    c) l'ideologia neoliberale e tutti gli strumenti e atteggiamenti d'iniquità e ingiustizia sociale;
    d) la colonizzazione culturale-antropologica americanista;

    5. Per quanto concerne la strategia da adottare, si riconosce che nessun obiettivo di cui al punto 3 è raggiungibile indipendentemente dagli altri; nessun nemico di cui al punto 4 si può vincere senza che siano sconfitti gli altri. L'MLN dovrà dunque perseguire parallelamente tutti questi macro-obiettivi e queste lotte, senza privilegiarne alcune e abbandonarne altre.

    6. Tenuto conto:
    a) del processo di globalizzazione, in tutti i suoi aspetti (politico, informatico, economico, ecc.);
    b) del carattere globale del progetto imperialista statunitense-neoliberale;
    l'MLN dovrà inquadrare attentamente il suo progetto e la sua azione nel quadro internazionale, riconoscendo la realtà della globalità della lotta antimperialista. Tale riconoscimento risponde tanto a criteri morali (solidarietà tra i popoli oppressi), tanto a criteri pratici (ogni vittoria nazionale è solo una vittoria parziale e fragile senza il trionfo globale dell'antimperialismo).

    7. Considerato quanto riconosciuto al punto 6, l'MLN dovrà collegare e coordinare la propria azione con Stati, partiti, movimenti, gruppi, associazioni ed individui stranieri che perseguano i medesimi obiettivi. In questo quadro di collaborazione globale, l'MLN privilegierà (per ovvie ragioni pratiche e d'opportunità) le relazioni con quei soggetti operanti nei suoi medesimi scenari geostrategici, cioè l'Europa e il Mediterraneo.

    8. La lotta antimperialista globale, di cui l'MLN sarà parte, risponderà ai seguenti obiettivi:
    a) garantire l'indipendenza e la sovranità nazionale d'ogni paese;
    b) garantire ad ogni popolo la possibilità di scegliere come organizzarsi e determinare il proprio destino;
    c) "democratizzare" i rapporti internazionali;
    d) salvaguardare la varietà culturale dell'umanità.
    9. Gli obiettivi della lotta antimperialista globale, così come descritti al punto 8, saranno soddisfabili attraverso il raggiungimento delle seguenti operazioni:
    a) la liberazione d'ogni paese al mondo dalle truppe d'occupazione straniere (anglosassoni e alleate);
    b) l'abbattimento di ogni regime collaborazionista al soldo dell'imperialismo, ovunque nel mondo;
    c) l'instaurazione d'un sistema geopolitico multipolare, e l'eliminazione degli squilibri determinati dal modello capitalistico;
    d) la soppressione dell'artificioso processo di conformismo culturale globale.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    6,110
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Credo che questa bozza di probramma sia condivisibile da tutti, e tutti debbano sposarlo. Mi pare strano che qui non risponda nessuno...

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    24 Jul 2006
    Messaggi
    1,160
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Interessante....forse un pò troppo ambizioso x il momento.
    Io punterei più a riconquistare gli spazi territoriali a noi più vicini x poi impostare un discorso del genere sul lungo periodo.
    I tempi, purtroppo, non sono ancora maturi x un programma simile ma nulla ci vieta di iniziare a lavorare in questa direzione.
    Tu piuttosto, Comabat, mi pare di capire che sei della provincia di Latina: inizia a venire alle manifestazioni contro la Turbogas!

  4. #4
    Forumista
    Data Registrazione
    24 Sep 2005
    Località
    Provincia di Brindisi
    Messaggi
    973
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    é un tentativo votato al fallimento il vostro e lo sapete...

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    11 Feb 2006
    Messaggi
    448
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Melkitzedeq Visualizza Messaggio
    SCHEMA PER LA COSTITUZIONE DEL MLN (movimento di liberazione nazionale)

    1. L'Italia è una paese occupato. Gli USA opprimono il nostro paese attraverso strumenti militari (truppe d'occupazione), politici (oligarchia collaborazionista) e culturali (colonizzazione). Ciò rientra in più ampio quadro di tentativo di dominio globale da parte degli USA. Il progetto imperialista degli USA non risponde solo a imperativi nazionalisti ma anche ideologici: gli USA sono il braccio armato dell'ideologia neoliberale.
    Vero

    2. In Italia ed Europa le formazioni, ideologie e strategie antagoniste si sono infine dimostrate fallimentari. E' necessario trovare nuove soluzioni e risposte alla situazione attuale, così come descritta nei suoi aspetti cruciali al punto 1. In particolare, riteniamo prioritario:
    a) abbandonare o sospendere il perseguimento di progetti ideologici per rivolgersi nell'immediato al problema più grave, il tentativo egemonico globale degli USA e del neoliberalismo;
    b) ignorare la tradizionale dicotomia politica "destra-sinistra" a favore d'un più pragmatico "imperialismo-antimperialismo" per quanto riguarda il quadro internazionale, "collaborazionismo-patriottismo" per quanto concerne quello nazionale;Sbagliato, non abbiamo intenzione di collaborare con fascisti, servi del potere e bestie reazionarie.
    c) trovare nuove strategie politiche e di lotta popolare, assodata l'impossibilità per forze antagoniste d'affermarsi nell'agone politico istituzionale.

    3. Accettato il quadro della situazione di cui al punto 1, e le risoluzioni descritte al punto 2, crediamo sia necessaria la costituzione di un "Movimento di Liberazionale Nazionale" (MLN), i cui obiettivi politici prioritari saranno:
    a) riconquistare la piena indipendenza e sovranità dello Stato italiano, in campo internazionale;
    b) riconquistare la piena sovranità del Popolo italiano, in campo nazionale;
    c) ristabilire un sistema socio-economico basato sull'equità e i valori di fratellanza e solidarietà, in campo sociale;
    d) difendere la cultura, i valori, le tradizioni, i costumi e lo stile di vita italiano, in campo culturale; Molto fascista come cosa

    4. Visti gli obiettivi di cui al punto 3, riteniamo che i nemici che l'MLN dovrà combattere sono rispettivamente:
    a) l'occupazione statunitense sul nostro Paese;
    b) l'oligarchia collaborazionista al potere;
    c) l'ideologia neoliberale e tutti gli strumenti e atteggiamenti d'iniquità e ingiustizia sociale;
    d) la colonizzazione culturale-antropologica americanista;

    5. Per quanto concerne la strategia da adottare, si riconosce che nessun obiettivo di cui al punto 3 è raggiungibile indipendentemente dagli altri; nessun nemico di cui al punto 4 si può vincere senza che siano sconfitti gli altri. L'MLN dovrà dunque perseguire parallelamente tutti questi macro-obiettivi e queste lotte, senza privilegiarne alcune e abbandonarne altre.

    6. Tenuto conto:
    a) del processo di globalizzazione, in tutti i suoi aspetti (politico, informatico, economico, ecc.);
    b) del carattere globale del progetto imperialista statunitense-neoliberale;
    l'MLN dovrà inquadrare attentamente il suo progetto e la sua azione nel quadro internazionale, riconoscendo la realtà della globalità della lotta antimperialista. Tale riconoscimento risponde tanto a criteri morali (solidarietà tra i popoli oppressi), tanto a criteri pratici (ogni vittoria nazionale è solo una vittoria parziale e fragile senza il trionfo globale dell'antimperialismo).

    7. Considerato quanto riconosciuto al punto 6, l'MLN dovrà collegare e coordinare la propria azione con Stati, partiti, movimenti, gruppi, associazioni ed individui stranieri che perseguano i medesimi obiettivi. In questo quadro di collaborazione globale, l'MLN privilegierà (per ovvie ragioni pratiche e d'opportunità) le relazioni con quei soggetti operanti nei suoi medesimi scenari geostrategici, cioè l'Europa e il Mediterraneo.

    8. La lotta antimperialista globale, di cui l'MLN sarà parte, risponderà ai seguenti obiettivi:
    a) garantire l'indipendenza e la sovranità nazionale d'ogni paese;
    b) garantire ad ogni popolo la possibilità di scegliere come organizzarsi e determinare il proprio destino;
    c) "democratizzare" i rapporti internazionali;
    d) salvaguardare la varietà culturale dell'umanità.
    9. Gli obiettivi della lotta antimperialista globale, così come descritti al punto 8, saranno soddisfabili attraverso il raggiungimento delle seguenti operazioni:
    a) la liberazione d'ogni paese al mondo dalle truppe d'occupazione straniere (anglosassoni e alleate);
    b) l'abbattimento di ogni regime collaborazionista al soldo dell'imperialismo, ovunque nel mondo;
    c) l'instaurazione d'un sistema geopolitico multipolare, e l'eliminazione degli squilibri determinati dal modello capitalistico;
    d) la soppressione dell'artificioso processo di conformismo culturale globale.
    Tralasciando il fatto che questo vostro progetto non ha alcun riferimento ideologico e quindi strutturale e che il vostro tentativo di eliminare ogni confine tra destra e sinistra è una gran cazzata in quanto si cerca di assemblare due visioni diverse e antitetiche della politica, posso semplicemente farvi notare che di contro proponote un modello un modello eurasiatico anti-internazionalista pervaso di rigurgiti "nazi-stalinisti".

 

 

Discussioni Simili

  1. MOVIMENTO POPOLARE DI LIBERAZIONE
    Di Muntzer nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-12-11, 12:22
  2. Benvenuto al nuovo Movimento di Liberazione Nazionale
    Di Muntzer nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-08-09, 14:18
  3. proposta: Movimento di liberazione nazionale
    Di Melkitzedeq nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 47
    Ultimo Messaggio: 11-09-06, 19:36
  4. proposta: Movimento di liberazione nazionale
    Di Melkitzedeq nel forum Destra Radicale
    Risposte: 67
    Ultimo Messaggio: 28-08-06, 17:41
  5. proposta: Movimento di liberazione nazionale
    Di Melkitzedeq nel forum Politica Estera
    Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 25-08-06, 21:54

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225