Onu: in almeno 170 casi Israele ha usato bombe a grappolo vietate nel Libano del sud

Beirut, 23 agosto - Sono stati almeno 170 i bombardamenti israeliani su villaggi ed aree del Libano meridionale con munizioni a grappolo, il cui uso in zone dove ci sono dei civili è vietato dalle convenzioni internazionali. Lo ha detto alla Reuters Tekimiti Gilbert, coordinatore Onu in Libano della lotta contro mine e munizioni illegali.

"Questi ordigni sono stati sganciati sul centro dei villaggi", ha affermato Gilbert, aggiungendo che Hezbollah ha raccolto bombe del genere in gran numero, portandole lontano dai bambini per evitare rischi con gli ordigni inesplosi.