User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 36
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    22 Aug 2006
    Messaggi
    471
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    il "Tanko " di P.zza S. Marco

    sul Gazzettino on line di domenica 3/9/06 compare questo articolo.
    Cosa ne pensate?


    Quella notte di maggio, scese dal ferry-boat «San Marco» imbracciando un vecchio mitra arrugginito della Seconda Guerra. Fausto Faccia, il comandante dei Serenissimi nell'impresa del Campanile, resta per il popolo della Lega un punto di riferimento anche se il clamoroso gesto indipendentista del 1997 fu diretto, in realtà, assai più contro la debuttante Padania che contro l'Italia.
    - Fausto Faccia, il nuovo Bossi divide i leghisti. L'addio alla secessione fa fuggire vecchi militanti e ne attira di nuovi.
    «Noi l'avevamo capito subito, dove andava la Lega. Nella seconda metà degli anni Novanta, Bossi ha incanalato verso queste fantasie, la secessione, la Padania, un'enorme energia popolare che chiedeva un cambiamento radicale, un federalismo serio, non buffonate».
    - Cioè non le ampolle, i riti celtici?
    «Buffonate che hanno negato ad una seria esigenza politica un interprete politico degno, quale poteva essere, e non è stata, la Lega di quegli anni».
    - Anche il vostro gesto, però, fu deliberatamente sopra le righe.
    «Per forza, mica avevamo la dimensione, i numeri, che aveva Bossi. Abbiamo usato la fantasia per lanciare un messaggio che colpisse la mente e il cuore della gente. Ma il nostro gesto andava nella direzione giusta, additava ai militanti della Lega, a tutti i veneti, che non si doveva affidarci a questi falsi miti, all'invenzione della Padania, ma che si doveva fondare la nostra azione politica su basi storiche reali. I veneti sono una nazione storica d'Europa, non hanno bisogno di inventarsi assurde appartenenze a Stati inesistenti. Debbono solo chiedere il riconoscimento della loro identità, il diritto di autogovernarsi, che è il diritto di ogni popolo del mondo».
    - E della Lega di oggi, che ne pensa?
    «La Lega ha fatto anche cose buone e giuste, non ho pregiudizi. Giudico dai fatti. Non sono tra i delusi da Bossi perché alla Padania, alla strategia della secessione, non ho mai creduto, né mi sono mai piaciute. Ma capisco il disagio che vivono i militanti, che hanno creduto e lavorato per anni e ora si trovano con un pugno di mosche. A loro, noi torniamo a dire: lasciate le fantasie, i riti senza senso, le bandiere senza storia. La vostra storia nazionale, noi veneti ce l'abbiamo già: mille e più anni di Repubblica Serenissima, di buon governo, di libertà, di indipendenza, di tolleranza, di tradizioni imprenditoriali, commerciali, culturali senza chiusure verso nessuno. Torniamo alla bandiera del Leone, prendiamo come obiettivo politico il riconoscimento della nostra identità veneta e i conseguenti diritti di autonomia, in un federalismo vero».
    - E la strategia del Lombardo-Veneto?
    «Non ricominciamo con le fantasie, per favore. Il Lombardo-Veneto è un Regno della Corona d'Asburgo, che ci fu imposto, non è l'esito della nostra storia nazionale di veneti. Lasciamo perdere Padanie e Padaniette, restiamo al sodo, al diritto del Veneto ad un vero auto-governo».
    - Galan e Formigoni puntano a trattare con Roma un'autonomia speciale per le Regioni, la Lega sostiene l'inziativa, che è interna alla vigente Costituzione italiana. Neppure questa strategia va bene? «Io non critico per partito preso, può darsi venga qualcosa di buono, stiamo a vedere. Quello che dico, è di badare alla concretezza, al federalismo vero, alla reale autonomia. Del Veneto, per quanto ci riguarda. Questo deve essere il nostro obiettivo. Concretezza, non fantasie, macroregioni o altre idee che ci fanno solo perdere tempo e distraggono dall'obiettivo che conta. Sulla richiesta di vero federalismo, di reale autogoverno, qui nel Veneto, ci stanno tutti: la storia non è acqua e un popolo compatto nel chiedere l'autonomia la ottiene. Ma se si comincia a chiedere la secessione di mai esistiti Stati del Nord, come s'è fatto, non si ottiene nulla». Alvise Fontanella

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    17 Jan 2013
    Località
    glüglülåndiå
    Messaggi
    1,699
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Cosa ne penso del Tanko, di Fausto Faccia o dell'articolo?

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    22 Aug 2006
    Messaggi
    471
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    delle dichiarazioni circa l'idea che la Padania sia stata più uno "specchietto per allodole" utile a placare gli indipendentisti.
    tale concetto potrebbe collimare col fatto che si vociferava di fare Bossi senatore a vita poichè aveva avuto il merito di contenere la protesta riportandola su vie "democratiche".
    in questo caso se effettivamente tutto coincide, il Faccia sarebbe stato una specie di profeta
    personalmente sono un pò confuso perchè l'idea di Bossi poco capace mi è chiara, ma l'idea che Bossi tramasse consapevolmente per affondare i suoi stessi elettori, mi pare troppo grossa.
    sefosse vera sarebbe definibile col termine di "alto tradimento".

    di questo chiedevo un parere, non dell'estetica del Tanko, nè del lessico dell'articolo, nè delle dichiarazioni di Faccia.
    solo esclusivamente del cuore del problema:
    Possibile che Bossi abbia affondato CONSAPEVOLMENTE i sui stessi uomini?

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    17 Jan 2013
    Località
    glüglülåndiå
    Messaggi
    1,699
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da montecristo2006
    ...ma l'idea che Bossi tramasse consapevolmente per affondare i suoi stessi elettori, mi pare troppo grossa.
    sefosse vera sarebbe definibile col termine di "alto tradimento".
    ...Possibile che Bossi abbia affondato CONSAPEVOLMENTE i sui stessi uomini?
    Ancora a parlarne.

    Avesse avuto la stessa condotta nel 1718 si trovava (al secondo voltafaccia) venti centimetri di lama infilati tra le scapole.

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    22 Aug 2006
    Messaggi
    471
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gioann Bagoss
    Avesse avuto la stessa condotta nel 1718 si trovava (al secondo voltafaccia) venti centimetri di lama infilati tra le scapole.
    concordo, ma pensavo al PRIMO voltafaccia. non pensavo che già nel 1718 ci fossero primi segnali di "vera" democrazia con amnistie ed indulti.
    cmq il fatto di concordare con te mi fa pensare che siamo ora in due.
    ancora un pò pochini....
    ciao

  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    17 Jan 2013
    Località
    glüglülåndiå
    Messaggi
    1,699
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    No. Ce ne sono di più.
    Oggi sono stato a Cittadella. Posso garantire su un numero decisamente superiore.

  7. #7
    Registered User
    Data Registrazione
    22 Aug 2006
    Messaggi
    471
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gioann Bagoss
    No. Ce ne sono di più.
    Oggi sono stato a Cittadella. Posso garantire su un numero decisamente superiore.
    se è vero allora.....Cisalpina........aaaaavantiii!!!!!!!
    www.unionecisalpina.com
    salucc e grazie!

  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    17 Jan 2013
    Località
    glüglülåndiå
    Messaggi
    1,699
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da montecristo2006
    se è vero allora.....Cisalpina........aaaaavantiii!!!!!!!
    Calmo, calmo, ti si sente urlare da If.
    All'ombra del Leone Alato le genti Venete e le genti Lombarde della Serenissima non amano ricordare quel termine "troppo" napoleonico.
    Ha il sapore di una padania in salsa rifritta.

  9. #9
    Registered User
    Data Registrazione
    22 Aug 2006
    Messaggi
    471
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow

    Citazione Originariamente Scritto da Gioann Bagoss
    Calmo, calmo, ti si sente urlare da If.
    All'ombra del Leone Alato le genti Venete e le genti Lombarde della Serenissima non amano ricordare quel termine "troppo" napoleonico.
    Ha il sapore di una padania in salsa rifritta.
    Vedo che mi ascolti anche se sto uscendo ora da If, grazie.
    Quel che tu percepisci del termine Cisalpino potrebbe essere vero. Napoleone screditò un pò il termine che aveva ripreso da Gallia Cislpina.
    Bossi screditò recentemente il termine Padania. Quale altro termine useresti che non sia già stato abbondantemente screditato nel passato?
    Intendo per indicare quella area geografica che è al di qua delle Alpi (dalle Marittime alle Dinariche) al di là dell'Appennino Tosco Emiliano, al di sopra di Senigallia +Rubicone, al di là dell'Adriatico Triestino Dalmata?
    Credo che ci siano poche possibilità. Io penso che Cisalpinia sia il più conveniente e adatto, ancorchè romano di nascita e napoleonico di crescita.
    Del resto se volessimo spaccare il capello in quattro dovremmo dire che Venezia fu creata da romanizzati che sfuggivano a barbari galloceltici, mentre i longobardi devono il nome a taluni latinisti post romani, visto che in relatà sarebbero stati Bayuarii.
    Credo che sui nomi e sulle definizioni non potremo prescindere da inquinamenti lessicali.
    Però non posso che concordare e prendere atto di taluni guasti fatti dai napoleonici proprio a Venezia e Milano.
    Non voglio addentrarmi su questi argomenti sacrosanti.
    Voglio solo rimarcare il fatto che si sta facendo qualcosa per ricostruire la casa dopo il terremoto Bossi.
    Dicono le regole odierne della odierna pseudo democrazia elettorale che se non c'è un "logo", se non c'è un "nome" o sigla, se non ci sono firme, la casa (elettorlmente parlando) non potremo ricostruirla.
    Personalmente sto cercando di seguire il motto piemontese "prima travajuma, poi parluma".
    E per poter incominciare in fretta a "travajè" occorre arrangiarsi con gli attrezzi che si trovano. Il nome "Cisalpino" era stato dimenticato e quindi non più usato, quindi è diventato LIBERO per garantire una registrazione di copyright (fatta!) e di dominio internet (fatto!) e di emblema (fatto).
    Altrimenti, come la storia insegna arrivi alle elezioni, raccogli le firme, e poi ti annullno la lista perchè ...." era un doppione di qualche furbastro...!
    salucc

  10. #10
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,754
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito

    Oggi il tanko era in bella mostra a Cittadella;
    il flusso dei visitatori è stato ininterrotto e le foto si sono sprecate.........

    successo pieno della festa dentro la città murata dove il pubblico mi è sembrato molto più numeroso delle scorse edizioni.

    grazie di cuore agli organizzatori dell'evento........


 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 15-09-13, 20:33
  2. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 08-03-10, 20:30
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 18-04-09, 07:42
  4. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 13-06-07, 19:41
  5. Il "Tanko dei Serenissimi" va all'asta
    Di ugolupo nel forum Padania!
    Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 16-06-06, 20:42

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226