User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 21

Discussione: Le Origini Del Nord :

  1. #1
    La mano sinistra del diavolo
    Data Registrazione
    07 Aug 2006
    Località
    Occitania
    Messaggi
    174
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Le Origini Del Nord :

    Apro questo thread per un motivo preciso e specifico. Portare l'attenzione su di un tema che non riguarda da vicino la quotidianità di ognuno di noi, eppure ci tocca tutti molto da vicino. Le origini della nostra terra e di noi stessi. Può sembrare un argomento difficile. Troppo vasto, troppo complesso, il quale costituisce più una perdita di tempo che un sano lavorare per la base, tuttavia credo che QUESTO, sia il più importante e primo lavoro di base che possiamo e dobbiamo fare.

    Sarò onesto con tutti : non sono Leghista ; nel senso che ho votato questo partito solamente una volta in vita mia e non sono mai stato iscritto, ne ad essere sinceri, sono un militante. Sono un Etnonazionalista. Tuttavia sono istintivamente vicino ad alcune delle più profondi sentimenti della Lega (non quello economico, bensì quello identitario), mi rendo conto che a poco servono tutti i sogni che ognuno di voi fa, tutti i progetti che le forze federaliste fanno, tutti i piagnistei dei militanti o le masturbazioni mentali della dirigenza, se poi nemmeno da parte della gente comune che non è per nulla chiaro che cosa si vuole e dove si vuole andare.

    Troppi thread di rammarico e rassegnazione vedo in giro. Si dice di ripartire dalle origini. Ebbene ripartiamo dalle origini. Ma per davvero. Ma non dalla fondazione del partitello Lega Nord. Intendo le ORIGINI nel più autentico senso del termine. Le origini dei nostri popoli. La nostra cultura nel suo plasmarsi secolare e millenario. Ciò che ha fatto la storia delle nostre terre. Sia che esse si chiamino "Padania", sia che non si chiamino così. Insomma ciò che ci separa del resto del paese e rende così specifici e ci separa dal resto degli italiani tanto da far sì che alcuni li chiamino "italioti".

    Se non si ha chiaro tutto questo non c'è la minima speranza di dare visibilità al Nord-Italia e fare i suoi interessi. Questo, secondo me, è il primo partire da zero. Tutto il resto viene dopo. Ricordatevelo sempre. Se non è del tutto chiaro ciò per cui si combatte si finisce col perdersi. Partiamo dalla nostra essenza culturale, biologica, storica, partiamo da questo per poi passare ai problemi materiali di tutti i giorni. Se si pensa solo all'ultimo problema si finisce coll'essere un corpo senza l'anima che sopravvive di giorno solo spinto dal bisogno e null'altro. E' difficile da spiegare, ma io credo che sia anche questa mancanza di anima (questa carenza spirituale) ad aver contribuito a determinare un crollo rapido delle fortune del movimento federalista. Manca qualcosa. Manca, per così dire, un edificio cultural-identitario paragonabile a quello di tutti gli altri. Forse qualcuno si sentirà offeso, ma è così più quanto molti pensano.


    Pertanto, da questo momento in poi utilizzerò questo thread esclusivamente per postare materiale di qualunque genere (carte geografiche , materiale fotografico, estratti di testi di storia e qualunque altra cosa che abbia a che fare con le nostr origini). Comincierò io, ma faccio appello a tutti i presenti affinchè contribuiscano attivamente alla cosa. Non vi è limite alla rosa degli argomenti : note sui dialetti, Filosofia, soria comparata, Sport, anche solo semplici articoli di giornale. Regione per regione. Tutto è ammesso purchè sia credibile e sia utile allo scopo. Soprattutto è ammesso ed anzi consigliato, il dibattito. Molti, anche su questioni molto profonde hanno una differente opinione. Confrontiamoci una volt aper tutte. Credo che tutto questo alla fine servirà a qualcosa. Chiamiamolo progetto GENESI.

    Dal prossimo post parto a tutto gas.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    ginoleghino
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da St. Claude
    Apro questo thread per un motivo preciso e specifico. Portare l'attenzione su di un tema che non riguarda da vicino la quotidianità di ognuno di noi, eppure ci tocca tutti molto da vicino. Le origini della nostra terra e di noi stessi. Può sembrare un argomento difficile. Troppo vasto, troppo complesso, il quale costituisce più una perdita di tempo che un sano lavorare per la base, tuttavia credo che QUESTO, sia il più importante e primo lavoro di base che possiamo e dobbiamo fare.

    Sarò onesto con tutti : non sono Leghista ; nel senso che ho votato questo partito solamente una volta in vita mia e non sono mai stato iscritto, ne ad essere sinceri, sono un militante. Sono un Etnonazionalista. Tuttavia sono istintivamente vicino ad alcune delle più profondi sentimenti della Lega (non quello economico, bensì quello identitario), mi rendo conto che a poco servono tutti i sogni che ognuno di voi fa, tutti i progetti che le forze federaliste fanno, tutti i piagnistei dei militanti o le masturbazioni mentali della dirigenza, se poi nemmeno da parte della gente comune che non è per nulla chiaro che cosa si vuole e dove si vuole andare.

    Troppi thread di rammarico e rassegnazione vedo in giro. Si dice di ripartire dalle origini. Ebbene ripartiamo dalle origini. Ma per davvero. Ma non dalla fondazione del partitello Lega Nord. Intendo le ORIGINI nel più autentico senso del termine. Le origini dei nostri popoli. La nostra cultura nel suo plasmarsi secolare e millenario. Ciò che ha fatto la storia delle nostre terre. Sia che esse si chiamino "Padania", sia che non si chiamino così. Insomma ciò che ci separa del resto del paese e rende così specifici e ci separa dal resto degli italiani tanto da far sì che alcuni li chiamino "italioti".

    Se non si ha chiaro tutto questo non c'è la minima speranza di dare visibilità al Nord-Italia e fare i suoi interessi. Questo, secondo me, è il primo partire da zero. Tutto il resto viene dopo. Ricordatevelo sempre. Se non è del tutto chiaro ciò per cui si combatte si finisce col perdersi. Partiamo dalla nostra essenza culturale, biologica, storica, partiamo da questo per poi passare ai problemi materiali di tutti i giorni. Se si pensa solo all'ultimo problema si finisce coll'essere un corpo senza l'anima che sopravvive di giorno solo spinto dal bisogno e null'altro. E' difficile da spiegare, ma io credo che sia anche questa mancanza di anima (questa carenza spirituale) ad aver contribuito a determinare un crollo rapido delle fortune del movimento federalista. Manca qualcosa. Manca, per così dire, un edificio cultural-identitario paragonabile a quello di tutti gli altri. Forse qualcuno si sentirà offeso, ma è così più quanto molti pensano.


    Pertanto, da questo momento in poi utilizzerò questo thread esclusivamente per postare materiale di qualunque genere (carte geografiche , materiale fotografico, estratti di testi di storia e qualunque altra cosa che abbia a che fare con le nostr origini). Comincierò io, ma faccio appello a tutti i presenti affinchè contribuiscano attivamente alla cosa. Non vi è limite alla rosa degli argomenti : note sui dialetti, Filosofia, soria comparata, Sport, anche solo semplici articoli di giornale. Regione per regione. Tutto è ammesso purchè sia credibile e sia utile allo scopo. Soprattutto è ammesso ed anzi consigliato, il dibattito. Molti, anche su questioni molto profonde hanno una differente opinione. Confrontiamoci una volt aper tutte. Credo che tutto questo alla fine servirà a qualcosa. Chiamiamolo progetto GENESI.

    Dal prossimo post parto a tutto gas.

    bravo st. claude .....vai avanti .....e ricorda tu sei la mano sinistra del diavolo e ginoleghino la mano destra....scherzo.....buon lavoro

  3. #3
    La mano sinistra del diavolo
    Data Registrazione
    07 Aug 2006
    Località
    Occitania
    Messaggi
    174
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ginoleghino
    bravo st. claude .....vai avanti .....e ricorda tu sei la mano sinistra del diavolo e ginoleghino la mano destra....scherzo.....buon lavoro

    Grazie, gino Aspetto qualche intervento di buona volontà, poi comincio a postare io............

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    17 Dec 2004
    Messaggi
    9,088
    Mentioned
    162 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    La Padania della Lega è oscena, comprende Marche, Toscana e Umbria che con noi non hanno niente a che fare.
    Dopo la fine dell'impero romano in tutti i suoi territori si sono sviluppate le lingue neolatine dalla volgarizzazione del latino.
    E questa volgarizzazione ha portato a lingue diverse a seconda di quello che si parlava prima della romanizzazione in quei territori.
    Nello stivale il confine linguistico è rappresentato dalla linea La Spezia - Rimini: al di sopra si parlano lingue neolatine di tipo occidentale, come in Francia e nella penisola iberica, al di sotto di questa linea c'è il toscano e le lingue neolatine del gruppo orientale.

  5. #5
    La mano sinistra del diavolo
    Data Registrazione
    07 Aug 2006
    Località
    Occitania
    Messaggi
    174
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da lanzichenecco
    La Padania della Lega è oscena, comprende Marche, Toscana e Umbria che con noi non hanno niente a che fare.

    Verissimo. Le tra regioni che citi, non hanno mai fatto parte del tessuto culturale dell' Italia del Nord. Toscana, Marche ed Umbria fanno parte a tutti gli effetti della penisola Italica. Sono territori Italici. Bene,, questo è un eccellenta punto di partenza : definiamo ufficialmente cosa è il VERO nord-italia, cominciando a precisare, seppur approssimativamente, i suoi confini geografici.

    A mia opinione, il vero spartiacque tra la penisola italica e il settentrione d'Italia è l'appennino tosco-emiliano. Ma la discussione è aperta a tutti.



    Dopo la fine dell'impero romano in tutti i suoi territori si sono sviluppate le lingue neolatine dalla volgarizzazione del latino.
    E questa volgarizzazione ha portato a lingue diverse a seconda di quello che si parlava prima della romanizzazione in quei territori.
    Nello stivale il confine linguistico è rappresentato dalla linea La Spezia - Rimini: al di sopra si parlano lingue neolatine di tipo occidentale, come in Francia e nella penisola iberica, al di sotto di questa linea c'è il toscano e le lingue neolatine del gruppo orientale.

    Altro eccellente punto. I dialetti (che in realtà sono lingue vere e proprie, solo declassate al rango di idiomi di serie B perchè storicamente non hanno avuto successo, o scelte politiche di parte hanno contribuito ad annichilirle.

    Comunque sì, dalla toscana in giù comincia il gruppo latino orientale, che è composto dai dialetti (lingue) italiche vere e proprie, mentre a nord della toscana iniziano i dialetti Gallo-italici, che sono più affini al francese che non all'Italiano standard. Questo meriterà tutto un discorso a parte. Un capitolo proprio.

  6. #6
    La mano sinistra del diavolo
    Data Registrazione
    07 Aug 2006
    Località
    Occitania
    Messaggi
    174
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    .......................

  7. #7
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,700
    Mentioned
    46 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    www.laliberacompagnia.org
    Quaderni Padani.

  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    22 Aug 2006
    Messaggi
    471
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da lanzichenecco
    La Padania della Lega è oscena, comprende Marche, Toscana e Umbria che con noi non hanno niente a che fare.
    Dopo la fine dell'impero romano in tutti i suoi territori si sono sviluppate le lingue neolatine dalla volgarizzazione del latino.
    E questa volgarizzazione ha portato a lingue diverse a seconda di quello che si parlava prima della romanizzazione in quei territori.
    Nello stivale il confine linguistico è rappresentato dalla linea La Spezia - Rimini: al di sopra si parlano lingue neolatine di tipo occidentale, come in Francia e nella penisola iberica, al di sotto di questa linea c'è il toscano e le lingue neolatine del gruppo orientale.
    Ti hanno pagato per crare turbativa e confusione??
    Ofeleè fà'l tò mestè! Sutor nec ultra crepidam...!!!!
    Non pensiamo di essere tutti filologi perchè abbiamo leggiucchiato qualche libricino o qualche ritaglio di giornale...!!!
    Rispondoti:
    Quanto alla cosiddetta Padania è corretto dire che Marche Toscana ed Umbria NON sono pdane!
    Quanto alla linea spartiacque linguistico Rimini - La Spezia è sbagliato ciò che dici.
    1) La linea corretta è Rimini (eventualmente Senigallia) - Forte dei Marmi
    fu definita in tal modo per carenza di statistiche nelle ricerche fonetiche, attualmente le ricerche sono state completate, ma sui vecchi libri permane (per pigrizia) la dicitura Rimini-La Spezia)
    2) NON è vero che al di sopra di tale linea ci iano dialetti neolatini, bensì Galloceltici o Galloromanzi.
    3) i dialetti al disotto dsono neolatini (toscano compreso)

    Quanto al cominciare dall'inizio della creazione è un pò come dire, nel fratempo che non facciamo niente, cominciamo coll'inventare l'acqua calda!!! Così intanto il nemico ci sguazza e noi perdiamo tempo.
    Alzate il sedere e staccatevi dal PC, perchè le chiacchiere non fanno farina!!!!
    Se avete buona olontà lavorate!!!! NON cincischiate con puttanate culturali sulla creazione del mondo.
    Se volete fare filosofia andate in via Bellerio!!
    Qua bisogna mettere del fieno in cascina, non discutere di cosa sia il fieno o di come si costruisce una cascina.
    Ormai da tremila anni sappiamo benissimo chi simo, da dove veniamo e cosa vogliamo,
    Non prendiamoci per il sedere!!!! E non facciamo i frkkettoni fighetti, finti intellettuali cicisbei!!!

    Sappiamo già tutto. Grazie. Il problema è che il popolo cosiddetto Padanoha perso la voglia di lavorare e di cercare la libertà e l'indipendenza.
    Ha perso la voglia i lottare e si è fatto infinocchiare da Bossi perchè ormai si è impigrito ed ha portato il cervello all'amasso in cambio di qulche dose o di qualche spinello.

    E' ora di tirarsi su le braghe e lavorare! Basta con le cazzate da asilo infantile....La ricreazione è finita.
    O lavorare o estinguersi!!
    salucc

  9. #9
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    17 Dec 2004
    Messaggi
    9,088
    Mentioned
    162 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da montecristo2006
    Quanto alla cosiddetta Padania è corretto dire che Marche Toscana ed Umbria NON sono pdane!
    Quanto alla linea spartiacque linguistico Rimini - La Spezia è sbagliato ciò che dici.
    1) La linea corretta è Rimini (eventualmente Senigallia) - Forte dei Marmi
    fu definita in tal modo per carenza di statistiche nelle ricerche fonetiche, attualmente le ricerche sono state completate, ma sui vecchi libri permane (per pigrizia) la dicitura Rimini-La Spezia)
    2) NON è vero che al di sopra di tale linea ci iano dialetti neolatini, bensì Galloceltici o Galloromanzi.
    3) i dialetti al disotto dsono neolatini (toscano compreso)
    Io non ho nessuna intenzione di passare per quello che non sono, cioè uno studioso, riporto solamente quello che è ormai acquisito da tutti: mi sembri tu piuttosto un linguista da strapazzo quando dici che al di sopra della famosa linea non ci sono lingue neoaltine ma galloromanze.
    Spero che tu sappia che "romanzo" significa derivato dalla volgarizzazione del latino, in questo caso associato con gallo sta ad indicare che la volgarizzazione del latino è avvenuta, come in Francia, sulla base del sostrato gallico.
    Per quanto riguarda la linea famosa, sappiamo tutti che le regioni italiane non corrispondono alle divisioni etniche, e che ad esempio nella parte settentrionale delle Marche sono romagnoli, usavo La Spezia - Rimini solo per esemplificare il concetto.

  10. #10
    La mano sinistra del diavolo
    Data Registrazione
    07 Aug 2006
    Località
    Occitania
    Messaggi
    174
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da lanzichenecco
    Spero che tu sappia che "romanzo" significa derivato dalla volgarizzazione del latino, in questo caso associato con gallo sta ad indicare che la volgarizzazione del latino è avvenuta, come in Francia, sulla base del sostrato gallico.
    .

    Questo è il punto più importante di tutta la futura discussione sui dialetti che mai si potranno fare. Il sostrato gallico.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Sud arretrato o Nord ladro?Le origini della crisi meridionale
    Di il giustiziere nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 12-07-11, 12:40
  2. Sulle Origini Del Divario Nord Sud In Italia
    Di luigi maria op (POL) nel forum Storia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 29-01-09, 22:05
  3. Origini indoeuropea
    Di margini nel forum Destra Radicale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 10-12-08, 19:12
  4. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 01-06-03, 13:40
  5. Le origini di Trasa
    Di Dragonball (POL) nel forum Padania!
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 02-04-02, 16:50

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226