User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    201
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Juventus: Zaccheroni nuovo allenatore!

    Alberto Zaccheroni è il nuovo allenatore della Juventus. Lo ha ufficialmente annunciato la società di corso Galileo Ferraris. Il neo tecnico bianconero si è recato prima in sede per la firma del contratto e successivamente a pranzo con la dirigenza, che poi lo ha portato a Vinovo per presentargli la sede degli allenamenti. Qui ha diretto subito la sua prima seduta da juventino. Ciro Ferrara è stato "sollevato dall'incarico".
    "La Juventus - recita il comunicato - ha sollevato dall'incarico l'allenatore Ciro Ferrara. La guida tecnica della squadra è stata affidata ad Alberto Zaccheroni". Il club bianconero tiene a sottolineare che Ferrara non è stato esonerato, il che conferma l'ipotesi, come ha fatto sapere anche Blanc, che gli venga affidato un altro incarico dirigenziale (o magari di nuovo nel settore giovanile) visto che è sotto contratto fino al 30 giugno 2011.

    Oltretutto, l'allenatore napoletano si è presentato regolarmente a Vinovo, anche se si è fermato per pochi minuti. Giusto il tempo per salutare, commosso, i suoi ormai ex giocatori nello spogliatoio.

    L'accordo con "Zac", che con la Juve completa un poker storico avendo già allenato Milan, Inter e Torino, è di quattro mesi, sino al 30 giugno. Percepirà circa 350mila euro per il "traghettamento" della Signora dall'altra parte della crisi.
    Ultima modifica di templares86; 30-01-10 alle 15:52

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    201
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito un appello ai tifosi della curva:

    Non iniziate a fare cori contro il mister e contro i giocatori.
    Adesso l'unica cosa da fare è far tornare la serenita' sia in campo che nello spogliatoio ma soprattitto sugli spalti, altrimenti non usciremo mai da questa maledetta crisi.

    I nostri obiettivi sono:
    TERZO O SECONDO POSTO IN CAMPIONATO
    VINCERE LA COPPA UEFA
    Ultima modifica di templares86; 30-01-10 alle 15:57

  3. #3
    Forumista
    Data Registrazione
    27 May 2009
    Messaggi
    105
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Juventus: Zaccheroni nuovo allenatore!

    La Juve ha ingaggiato un grande allenatore: Zaccheroni che nel 99 ha vonto lo scudetto con il Milan al suo primo campionato in rossonero. Zaccheroni fu artefice di una grande rimonta il Milan vinse le ultime 10 partite consecutive rimontando dal 4 posto.

    Sarà lo stresso anche con la Juventus. Vinceremo quasi tutte le ultime 16 gare e minimo arriveremo secondi se non riuscieremo a vincere anche lo scudetto. L'europa league è alla nostra portata.

    Inter e milan, roma tramate da oggi inizia la rimonta bianconera!
    La mia famiglia è cilentana da prima della fondazione di Elea.
    Io sono di estema destra e juventino
    mio padre era di estema destra e juventino
    mio nonno era di estema destra e juventino
    mio figlio è di estema destra e juventino

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    201
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Juventus: Zaccheroni nuovo allenatore!

    Citazione Originariamente Scritto da Capitan Cilento Visualizza Messaggio
    La Juve ha ingaggiato un grande allenatore: Zaccheroni che nel 99 ha vonto lo scudetto con il Milan al suo primo campionato in rossonero. Zaccheroni fu artefice di una grande rimonta il Milan vinse le ultime 10 partite consecutive rimontando dal 4 posto.

    Sarà lo stresso anche con la Juventus. Vinceremo quasi tutte le ultime 16 gare e minimo arriveremo secondi se non riuscieremo a vincere anche lo scudetto. L'europa league è alla nostra portata.

    Inter e milan, roma tramate da oggi inizia la rimonta bianconera!
    si vabbe' mo esageri

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    03 Jun 2009
    Messaggi
    4,710
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Juventus: Zaccheroni nuovo allenatore!

    Citazione Originariamente Scritto da Capitan Cilento Visualizza Messaggio
    La Juve ha ingaggiato un grande allenatore: Zaccheroni che nel 99 ha vonto lo scudetto con il Milan al suo primo campionato in rossonero. Zaccheroni fu artefice di una grande rimonta il Milan vinse le ultime 10 partite consecutive rimontando dal 4 posto.

    Sarà lo stresso anche con la Juventus. Vinceremo quasi tutte le ultime 16 gare e minimo arriveremo secondi se non riuscieremo a vincere anche lo scudetto. L'europa league è alla nostra portata.

    Inter e milan, roma tramate da oggi inizia la rimonta bianconera!
    vabbe', diciamo da domani...
    (nonostante i rigori...)

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    19 Jul 2009
    Messaggi
    152
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Juventus: Zaccheroni nuovo allenatore!

    Citazione Originariamente Scritto da templares86 Visualizza Messaggio
    si vabbe' mo esageri
    pure secondo me esagera

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    19 Jul 2009
    Messaggi
    152
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Juventus: Zaccheroni nuovo allenatore!

    Buffon: «Con Zaccheroni la Juve può riprendersi»
    Buffon: «Con Zaccheroni la Juve può riprendersi»

    * 33 commenti
    * invia
    * stampa

    Vota l'articolo
    Si
    141
    No
    12

    * Facebook
    * Ok Notizie
    * Wikio

    © LaPresse

    Il portiere bianconero giudica i primi giorni del nuovo tecnico: «Le impressioni sono molto positive. Il compito di noi giocatori ora è di metterci a sua completa disposizione senza discutere. L'esonero di Ferrara? Una sconfitta per tutti»

    * VIDEO: Buffon carica la Juve
    * FOTO: Juve al freddo
    * Boniperti jr: Emozione Juve

    TORINO, 3 febbraio - Gigi Buffon promuove a pieni voti Alberto Zaccheroni. Certo, di tempo per giudicare il nuovo tecnico della Juve il portierone non ne ha avuto molto. Ma le prime sensazioni sono ottime. «Le impressioni sono molto positive - dice Gigi in conferenza stampa - nel senso che, senza voler stravolgere o inventare chissà cosa, si è posto in una maniera molto serena per cercare di risolvere certe situazioni che durante la partita ci creano delle difficoltà. Ad esempio il gol preso contro la Lazio, che è evitabile se si lavora di reparto. La sua disamina della gara contro i biancocelesti è stata molto esaustiva e coerente. Con il suo lavoro minuzioso possiamo risalire piano piano la china, ma non ha la bacchetta magica. Sicuramente da parte di tutti noi c’è la volontà di seguire il suo lavoro».

    TATTICA - Quanto alle reazioni della squadra ai cambiamenti tattici che Zac ha apportato o è in procinto di apportare, Buffon è categorico: i giocatori bianconeri devono seguire senza discutere le indicazioni del tecnico. «È chiaro - prosegue - che ogni allenatore porta i propri metodi e il proprio credo e in base alle sue conoscenze ti fa lavorare o ti suggerisce qualcosa che può ovviare a delle situazioni che possono compromettere le partite. La difesa a tre? Davanti a me magari ci sarà un uomo in più e ce ne sarà uno di meno lateralmente. Ma non cr5edo sia un problema. A Parma con Ulivieri ho spesso giocato con i tre difensori, c’erano anche Cannavaro e Thuram. Ma l’ultima cos che a noi giocatori deve interessare è mettere bocca sulle situazioni tattiche o sulle scelte dell’allenatore. Noi dobbiamo solo dare la massima disponibilità. Se uno comincia a storcere il naso o fa sì che ci possa essere anche la minima incertezza, poi si fanno tre passi indietro ed è l’ultima cosa che vogliamo. Prima dal punto di vista tattico c’era un sistema ben rodato e che a tutti stava bene. Poi per tanti fattori non sono venuti i risultati, però credo che il compito di noi giocatori, con qualsiasi allenatore, sia di mettersi a disposizione e poi cercare di fare bene il nostro lavoro in base a quello che ci viene chiesto».

    TESTA O SCHEMI? - Ma quello della Juve è un problema psicologico o un problema tattico? «Penso che tattica e psicologica camminino insieme - risponde Buffon -. Nel momento in cui l’autostima non è ai massimi livelli, lavorando e apportando metodologie diverse distrai la mente dal periodo negativo e puoi risvegliare qualcosa che possa essere nel tempo efficace e scrollarti di dosso il pessimismo e la negatività».

    ESONERO TRISTE - Buffon parla poi del dispiacere che in tutti ha provocato l’esonero di Ferrara: «È stata una sconfitta - afferma -. Purtroppo per gli allenatori e per fortuna per noi, quando cose vanno così è più facile cambiare il tecnico che 25 giocatori. È la legge del calcio. Ma se questi giocatori hanno un senso di responsabilità spiccato e sono mediamente intelligenti, devono sapere che non ci sono più prove d’appello e alibi e vengono responsabilizzati ulteriormente. È stato un dispiacere perché eravamo partiti con i migliori propositi e avevamo cominciato la stagione nel modo migliore possibile con entusiasmo e convinzione. Poi tutte le premesse sono venute piano piano meno e alla fine ha dovuto pagare dazio il nostro allenatore e amico. E non puoi rimanere insensibile di fronte a un fallimento globale che tocca anche noi giocatori. Conoscendo Ciro so per certo che con la sua determinazione e la sua caparbietà in meno che non si pensi si prenderà le sue rivincite. Glielo auguro di tutto cuore. Ci siamo dati un saluto e lui ci ha fatto un grande bocca in lupo. Ci era già venuto a trovare nello spogliatoio dimostrando grande dignità. Ma su quello nessuno di noi aveva dubbi».

    CRITICHE GIUSTE - Quando gli viene chiesto un parere sulle critiche che Bettega e Blanc hanno rivolto ai giocatori al momento dell’esonero di Ferrara, il portiere bianconero risponde così: «Sono cose che ci stanno, esternazioni naturali visto e considerato che si è preso un certo tipo di iniziativa, cioè sostituire l’allenatore. È inevitabile perché quando passi certi periodi è indubbio che non c’è un solo colpevole, ce ne sono tanti e quindi anche noi giocatori ed è normale che l’esonero dell’allenatore suoni come campanello d’allarme anche per noi giocatori».

    «RESTO A TORINO» - Buffon assicura poi che non prenderà in considerazione nessuna offerta di squadre estere nemmeno se la Juve dovesse mancare la qualificazione alla Champions League: «Non ho preso proprio in considerazione che la Juve non vada in Champions - scherza -. All’estero mi piacerebbe andarci, ma per giocare la Coppa Campioni con la Juve. C’è il tempo giusto per raddrizzare la situazione. Si parte da una base molto buona perché il collettivo che abbiamo è un collettivo che in uno stato di forma decente può arrivare tranquillamente nelle prime tre posizioni. Noi dobbiamo metterci del nostro ed essere pronti a recepire quello che ci chiede il mister e metterlo in campo. Ci sono due obiettivi: l’Europa League per vincerla e il campionato per entrare in Champions League senza via secondarie. Lo scudetto? Quando ho detto che non bisognava prendere in giro i tifosi eravamo a 13 punti dall’Inter e penso che per andare davanti alle telecamere e dire che si crede ancora allo scudetto ci vuole troppo pelo sullo stomaco».

    CAMPIONATO CHIUSO - Quindi Buffon dice la sua per lotta-scudetto: «Il campionato in linea di massima è chiuso, non solo per il vantaggio dell’Inter, che può essere tanto o poco, ma per il vantaggio dell’Inter abbinato alla forza dell’Inter. Alla fine ognuno fa quel che può. Da questo punto di vista è chiaro che ci sono potenzialità economiche un po’ diverse, ma credo anche che, visto e considerato che allo scudetto non ci si può arrivare, con l’organico nostro possiamo tranquillamente arrivare in Champions League. Il nostro organico non andava rivoluzionato, ma pungolato. C’è stato un cambio di allenatore. Adesso vediamo se riusciamo a dare quello che possiamo».

    NON È UNA SQUADRA DI VECCHI - Quando gli viene fatto notare che l’età media della Juve non è proprio bassissima, Gigi commenta così: «Ci sono giocatori che hanno dato tanto e altri che possono ancora dare molto, poi è chiaro che la Juve dall’anno della serie B e anche dal primo anno di serie A è stata cambiata parecchio prendendo anche giocatori giovani e promettenti. Considerando i giocatori che erano campioni assodati, più giocatori di alto livello siamo meglio è, poi toccherà all’allenatore gestirci nel modo migliore».

    TRAGHETTATORE - L’idea che la Juve sia guidata fino a giugno da Zaccheroni e poi subentri un altro allenatore è parsa strana a molti. Non tanto perché non ci stia un cambio di allenatore a fine stagione, quanto perché prendere un tecnico con la data di scadenza può comportare parecchi problemi nello spogliatorio. Ma Buffon su questo argomento non si sbottona: «Credo che i giocatori non debbano mettere becco in questo tipo di valutazioni che spettano esclusivamente alla società. L’allenatore che abbiamo ha grande esperienza e ha allenato squadre importanti. Ha l’opzione per il prossimo anno. Tirare le somme adesso o dare valutazioni spacciandole per veritiere o dandole per assodate è prematuro».

    MOMENTO PIU’ DURO - Gigi ammette poi che, da quando è in bianconero, questo è il momento più difficile. «Se dovessi dare una motivazione esatta di tutto ciò che è accaduto - dice - non saprei farlo. Nei miei dieci anni alla Juve questo è il periodo più difficile, serie B compresa, perché anche se eravamo nella serie cadetta si vinceva e non importa la serie: quando vinci sei contento e hai autostima».

    RESPONSABILITÀ - I giocatori della Juve sentono che le colpe di questa situazione sono anche loro? «Non ci sentiamo esenti da questa situazione - risponde Buffon -. Sappiamo benissimo che una percentuale di colpe è anche nostra, poi non mi va di fare il calcolo della percentuali. Nel giro di poco però potremmo tornare a essere una squadra di primissimo livello in Italia e in Europa e mi auguro di poter godere anch’io di questo privilegio, che cioènon passi troppo tempo perché il tempo passa per tutti e anche per me».

    MANCANZA DI CONTINUITÀ - I bianconeri mancano di una componente essenziale nel calcio: essere continui nei risultati. Buffon la spiega così: «La continuità (di gioco, ndr) ce l’hai nel momento in cui riesci ad avere per periodi lunghi la continuità di risultati. Nel momento in cui capita che una volta ogni due mesi ti inceppi per una o due settimane è chiaro che la continuità non la trovi. Ma secondo me anche la società ha cercato in tutti i modi di dare fiducia a questo progetto (di Ferrara, ndr), ma anche noi come squadra abbiamo fallito diverse partite e in certe occasioni (l’esonero, ndr) diventa inevitabile».

    MELO E DIEGO - Le due più grandi delusioni della stagione bianconera sono stati Melo e Diego. Gigi però kli giustifica: «Penso che due giocatori importanti e con le qualità che hanno loro possono dare molto quando tutto il collettivo li mette in condizione di svolgere nel migliore dei modi il loro lavoro. Il miglior Melo e il miglior Diego lio abbiamo visti a inizio stagione. Hanno dato dimostrazione di forza perché c’era una squadra che sapeva quello che voleva e quello che doveva fare. Se nella squadra vengono meno certe certezze anche i campioni come loro pagano dazio».

    CAPITOLO NAZIONALE - Traghettatore (o presunto tale) alla Juve, traghettatore (o presunto tale) anche in nazionale. Perché anche Lippi sembra con la data di scadenza. Può essere un problema per gli azzurri? «Quando vai a giocare una competizione come il Mondiale non hai né tempo né voglia di pensare a queste cose. Hai stimoli superiori a qualsiasi altra competizione e non stai lì a farti domande sull’allenatore. Poi siamo grandi e vaccinati, qualunque cosa succeda non ci toccherà. Avremo la serenità giusta per fare bene. Quando se lì, pensi solo a vincere». Sulle possibili convocazioni di Totti, Nesta e Toni, ecco il parere di Buffon: «Quali scelte siano da fare per arrivare il più lontano possibile lo saprà l’allenatore. Se Lippi convocherà certi giocatori per me va benissimo. Mi interessa solo che l’Italia sia competitiva e vada avanti il più possibile».

    PREMONIZIONI - Ranieri a Roma sta facendo benissimo. È stato mandato via troppo in fretta dalla Juve? Buffon risponde solo alla prima considerazione, ignorando la domanda: «Io non sono sorpreso. Ero convinto che avrebbe fatto molto bene perché è un allenatore che dal punto di vista emotivo e caratteriale ti pungola nel mondo giusto. Credo anche che la difficilissima situazione che gli avevano dato in mano l’abbia caricato a dovere. Per cui non è una sorpresa».

    RIENTRI - Camoranesi e Iaquinta, pur se con tempi diversi, sembrano vicini al rientro… «Camo e Iaquinta - commenta Buffon - sono due elementi importanti per la nazionale oltre che per la Juve. È stato giusto dargli tempo per tornare a una condizione accettabile, quando succederà non avranno nessun tipo di problema a giocare per la Juve e per la nazionale. Hanno avuto due infortuni diversi seppure gravi. È più che legittimo che abbiano avuto una degenza così lunga. Iaquinta depresso? L’ho visto qualche giorno fa, mi sembrava abbastanza motivato. Ma se si sta fuori in momenti di particolare difficoltà della squadra fa molto male, perché nei momenti di difficoltà si vorrebbe dare una mano al gruppo. Stanno soffrendo molto, ma è anche vero che gli infortuni che hanno avuto fanno sì che per 3-4 mesi dovessero star fuori. Il loro ritorno sarà prossimo. Camoranesi prima, Iaquinta un po’ più lontano. Ma quando ci saranno sarà una manna per noi». Sempre a proposito di infortuni, Gigi nega che possano essere usati come alibi per gli scadenti risultati della Juve, pur ammettendo che qualche difficoltà l’hanno creata: «Sicuramente hanno avuto un effetto importante sul nostro andamento. Un conto è avere a disposizione venti giocatori di livello eccelso e un conto averne dieci. Noi siamo stati falcidiati dagli infortuni. Che poi non si debba nascondersi dietro a questo e che questa non sia la motivazione del nostro temporaneo flop è normale».

    TIFOSI - Infine, un cenno alle contestazioni dei tifosi: «Spezzo una lancia a favore dei tifosi - dice Gigi - nel senso che nonostante noi abbiamo tradito le attese, hanno avuto grande rispetto per i giocatori e per la squadra. Non si sono viste scene di violenza o cose simili e di questo gliene va dato atto. Ci conforta ed è importante sapere di poter avere questo tipo di rapporto anche con loro. Ultimamente hanno preso di mira qualche giocatore o qualche soggetto della dirigenza. È chiaro che possano essere imbestialiti, ma non ci dà una mano perché soprattutto in questa situazione il loro amore e il loro affetto loro ci darebbero sostegno. E poi quando ci sono queste situazioni non c’è un unico colpevole. Per me che sono portiere e sento bene i loro cori, il fatto che prendano di mira qualche compagno mi dispiace, pur comprendendo la loro rabbia».

  8. #8
    Forumista
    Data Registrazione
    27 May 2009
    Messaggi
    105
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Juventus: Zaccheroni nuovo allenatore!

    Zaccheroni deve conoscere meglio i giocatori. E' come un motore diesel ci mette tempo per andare a pieno regime. Dal turno del 14 febbraio in avanti vedremo una grande Juve.
    Domenica spero in una vittoria anche fortunosa.
    La mia famiglia è cilentana da prima della fondazione di Elea.
    Io sono di estema destra e juventino
    mio padre era di estema destra e juventino
    mio nonno era di estema destra e juventino
    mio figlio è di estema destra e juventino

  9. #9
    guerriero Tresino
    Ospite

    Predefinito Rif: Juventus: Zaccheroni nuovo allenatore!

    Neanche Zaccheroni è buono. Non ci sono più gli allenatori di quelche anno fa.
    Era un altra cosa quando c'era LUI!

 

 

Discussioni Simili

  1. Mihajlovic è il nuovo allenatore del Catania
    Di Frescobaldi nel forum Catania, Palermo e squadre siciliane
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-12-09, 13:52
  2. Calcio: juventus, si va verso ferrara allenatore
    Di famedoro nel forum Piemonte
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-06-09, 08:42
  3. Juventus, Ranieri E' Il Nuovo Allenatore
    Di Dottor Zoidberg nel forum Juventus FC
    Risposte: 31
    Ultimo Messaggio: 13-06-07, 15:19
  4. Il Milan ha un nuovo allenatore...?
    Di Il_Grigio nel forum AC Milan
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 10-02-06, 15:52
  5. Capello è il nuovo allenatore della Juventus
    Di Alessandro.83 nel forum Termometro sportivo
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 31-05-04, 17:23

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226