User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    12 Apr 2002
    Località
    parma
    Messaggi
    3,105
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito circoli federalisti Miglio

    In seguito all'articolo di Gianfranco Miglio sotto riportato, l'UNIONE
    per l'Autogoverno ha preso l'iniziativa di costituire in ogni città
    Circoli Culturali Gianfranco Miglio con lo scopo di proseguire l'azione
    di sviluppo e di diffusione dell'idea Federale che Miglio vedeva sotto
    l'aspetto “Contrattuale”. Ai Circoli possono aderire tutti coloro che,
    senza distinzione di appartenenza politica, desiderano confrontarsi sul
    tema dello Stato contrattuale, dell'Autogoverno e del Principio di
    sussidiarietà , per diffonderne la conoscenza, partendo dalle analisi del
    grande studioso, il cui pensiero è stato dimenticato dalla cricca
    partitocratica che ha occupato le istituzioni. Puoi contattare il
    responsabile della città di PARMA …tel. 347-6259858…oppure
    inviando una e-mail a < [email protected] .>.

    n\b A disposizione per chi è seriamente interessato all'apertura di circoli possiamo fornire materiali quali statuto per poter aperare legalmente,etc.


    (da: Il Giornale, 19 novembre 1997)


    Manifesto del solo federalismo possibile


    di Gianfranco Miglio



    II 14 ottobre scorso ho lasciato la presidenza del Partito federalista e
    ho spiegato la decisione con la convinzione che l'idea federale non sia
    compatibile con una struttura "di partito". Perché la presenza di questa
    struttura ripropone il ritorno al vecchio sistema non-federale. Oggi, a
    complemento di quell'atto, diffondo il seguente


    "Manifesto del movimento dei Circoli federalisti".


    1. Oggi una larga maggioranza degli italiani è ormai convinta che il
    Paese possa uscire dalle sue difficoltà soltanto adottando un
    ordinamento federale. Ma quando si domanda loro quali istituzioni
    dovrebbero essere create, e perché, le risposte che si ottengono sono
    confuse e contraddittorie. Lo stesso accade quando, anziché i comuni
    cittadini, si interpellano í membri della classe politica: come hanno
    rivelato i dibattiti della commissione Bicamerale per la riforma
    costituzionale.

    2. Questo accade perché è sempre mancata nel Paese una cultura attenta
    alle questioni costituzionali: già a proposito della Carta del 1948,
    figuriamoci poi quali possono essere le posizioni nei confronti di un
    cambiamento radicale della stessa. E' proprio da questa constatazione
    che bisogna partire.

    3. E' indispensabile formare una minoranza di cittadini i quali sappiano
    che cosa sia un vero sistema federale: come e perché si debba passare da
    un ordinamento superparlamentare e partitocratico a uno invece basato
    sul legame territoriale delle popolazioni e dei loro interessi e solo in
    un secondo tempo sulle loro preferenze ideologiche. Cittadini i quali
    sappiano distinguere una vera struttura federale dalle varie
    "autonomie", "autarchie" e “decentramenti” che soltanto rafforzano il
    potere centralizzato, e che rappresentano il falso federalismo.

    4. Bisogna far nascere quindi dei gruppi spontanei - dei Circoli -
    composti da persone le quali abbiano in comune il proposito di
    approfondire e ampliare le loro conoscenze in materia di ordinamento
    federale e di estendere tali cognizioni agli altri concittadini.

    5. Questi Circoli federalisti non si propongono di partecipare alla
    lotta politica per conquistare questa o quella carica di potere,
    relativa al sistema istituzionale vigente (non federale): chi decidesse
    di farlo agirebbe comunque senza l'avallo del Circolo cui appartiene: ma
    i membri di quest'ultimo si attendono che egli - in tale sistema -
    assuma un atteggiamento critico. Poiché i falsi federalismi sono molto
    più frequenti e facili di quelli veri. I Circoli sono consapevoli di
    costituire l'antitesi e l'alternativa integrale alla classe politica
    dominante della prima Repubblica che si va ricostruendo. Con questa
    gente non sarà mai possibile nessun accordo e nessuna collaborazione.
    Gli appartenenti ai Circoli dovranno al contrario prepararsi ad assumere
    responsabilità di governo soltanto quando il Paese avrà un vero
    ordinamento federale.

    6. Ogni Circolo non ha una struttura interna di partito. I suoi membri
    designano uno di loro come responsabile: persona incaricata di tenere
    l'elenco degli aderenti, di procurare i documenti e i libri da
    commentare, e di organizzare gli incontri (anche con gli altri Circoli)
    e i convegni di studio e di confronto. Similmente non esiste, al di
    sopra dei Circoli, alcuna struttura partitica, alcun vincolo
    istituzionale permanente. I Circoli, per essere informati
    sull'evoluzione dei dibattiti in materia di riforme costituzionali,
    potranno rivolgersi alla *Fondazione per un'Italia federale*, che è una
    struttura scientifica, e non politica, attrezzata per rispondere a
    queste esigenze. Ogni responsabile si farà carico di procurare, di volta
    in volta, le modeste risorse finanziarie necessarie all'attività del
    proprio Circolo e ne terrà la contabilità.

    7. II punto di partenza, per il lavoro dei Circoli, sarà costituito
    dagli /Emendamenti costituzionali/ presentati, alle conclusioni della
    commissione Bicamerale, dal senatore professor Gianfranco Miglio e
    dall'onorevole professore Giulio Tremonti. Ma questo testo servirà
    soprattutto come punto dì riferimento per distinguere un vero
    federalismo dalle false riforme: ci si attende invece che il lavoro dei
    Circoli serva a migliorare e arricchire il modello Miglio-Tremonti. II
    dibattito e le riflessioni dei circoli formeranno quindi la carne e i
    tessuti con i quali vivificare l'intelaiatura della proposta. Gli
    aderenti ai Circoli potranno cosi abbandonare il pantano della politica
    partitica e partecipare a quel processo di libera circolazione delle
    idee che è l'unica via in modo dì renderli uomini e donne liberi in una
    "bene ordinata Repubblica”.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    12 Apr 2002
    Località
    parma
    Messaggi
    3,105
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Nessun commento ? Il federalismo è proprio ....ZERO .
    E c'é chi perde tempo a......

  3. #3
    Sempre liberista e federalista
    Data Registrazione
    20 Jun 2006
    Località
    Piacenza, Norditalia
    Messaggi
    968
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Rispondo io parmigiano

    Sai chi può essere a Piacenza un referente?

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    12 Apr 2002
    Località
    parma
    Messaggi
    3,105
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da .tojo. Visualizza Messaggio
    Rispondo io parmigiano

    Sai chi può essere a Piacenza un referente?
    A Piacenza per ora non si sono creati circoli. ( intendo dedicati al Prof. Miglio )

    Proponi tu , con una decina di "amici " di aprirne uno !! non é affatto complicato, se sarà il caso al momento buono,chiedi aiuto ,anche perchè i circoli pur essendo "indipendenti " sarebbe il caso che sia all'interno del pensiero politico del professore.

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    29 Mar 2006
    Messaggi
    365
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da parmigiano Visualizza Messaggio
    A Piacenza per ora non si sono creati circoli. ( intendo dedicati al Prof. Miglio )

    Proponi tu , con una decina di "amici " di aprirne uno !! non é affatto complicato, se sarà il caso al momento buono,chiedi aiuto ,anche perchè i circoli pur essendo "indipendenti " sarebbe il caso che sia all'interno del pensiero politico del professore.
    finirò col farne uno anche ad Alessandria :-)

  6. #6
    www.noterdechedelada.net
    Data Registrazione
    16 Mar 2005
    Località
    al di qua dell'adda
    Messaggi
    2,196
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma esiste ancora la fondazione?
    Valtrumplino sicuramente

    Lombardo forse

    Padano..per quel che resta

    Italiano MAI!

  7. #7
    EMILIA NAZIONE Fr. Indip. Emil
    Data Registrazione
    17 May 2006
    Località
    Cherp (Modna)
    Messaggi
    374
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da parmigiano Visualizza Messaggio
    Nessun commento ? Il federalismo è proprio ....ZERO .
    E c'é chi perde tempo a......
    Ciao Parmigiano, il federalismo non é a zero. A mio parere é l'insistenza a volerlo applicare all'itaglia unita (in realtà disunita e per questo indivisibile) il vero problema, "democraticamente" si fa poco ormai. Ad una realtà come questa parlare di federalismo é come dare l'aspirina ad un malato terminale di tumore.

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    12 Apr 2002
    Località
    parma
    Messaggi
    3,105
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Celta boico Visualizza Messaggio
    Ciao Parmigiano, il federalismo non é a zero. A mio parere é l'insistenza a volerlo applicare all'itaglia unita (in realtà disunita e per questo indivisibile) il vero problema, "democraticamente" si fa poco ormai. Ad una realtà come questa parlare di federalismo é come dare l'aspirina ad un malato terminale di tumore.

    Caro Celta , non puoi paragonare in "circolo federalista "che sia dedicato al Prof. e a qualsiasi altro studioso (per cortesia non nominare tra questi un certo U B ) a una aspirina , Metti lo scopo dei circoli (se potessero funzionare a pieno ritmo, avendo a disposizione decine e decine di ....alievi ), potrebbero gettare nel popolo italiano quel certo risveglio dal torpore partitico ,allora si' che un vero partito federalista potrebbe con la forza dei numeri e con l'intelligenza dei vertici scalfire nel fondo questo sistema truffaldino dei partiti.
    continuo a sperare che ....ci possiamo salvare.

  9. #9
    Registered User
    Data Registrazione
    22 Aug 2006
    Messaggi
    471
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Obbedisco!!

    l'Unione Cisalpina è ovviamente d'accorde e si mette a disposizione.
    Come forse è già noto a Celtik, sono in corso contatti diretti per tale scopo.
    Nello statuto di Unione Cisalpina è detto chiaramente che essendo stato ormai dequalificato e svilito il concetto di Federalismo Italiano e peninsulare, anche attraverso la progressiva ridicolizzazione del nome Padania, non resta che ripartire dai temi proposti nel Febbraio del 1991 al congresso di Pieve Emanuele, per riannodare il filo ampiamente strappato da "tessitori inesperti".

    Quanto al federalismo, atteso che il progetto federalista Italiano e Nord Italiano fu proposto prima che grandi mutamenti geostrategici si verificassero, destabilizzando equilibri politici consolidati da decenni, è evidente che non resta che prendere atto di quanto segue:

    1)Il progetto Federalista Nord peninsulare fu "inventato" quando non era ancora caduto il muro di Berlino con il crollo dell'impero sovietico.
    2) Gli Usa consideravano la penisola Italiana una base importante nel mediterraneo, ora tale concetto è superato e pari importanza viene riconosciuta ai territori balcanici del Kossovo, relegando la penisola Italiana in secondo piano.
    3) Non era stata ancora inventata L'Europa dei venticinque +1+1+1....fino a vaticinare di stati europei quali la Russia, laTurchia, Israele.
    4) Il capo della Lega Nord non aveva ancora manifestato le ben note deviazioni staliniste.
    5) L'attuale progetto federalista DEVE ripartire dal concetto di Federalismo Europeo delle Piccole Patrie (progetto recepito per l'appunto da Unione Cisalpina).
    Saluti a tutti e grazie per l'ospitalità

 

 

Discussioni Simili

  1. Circoli della Libertà e Circoli del Buongoverno
    Di Supermario nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 10-11-07, 15:11
  2. Circoli Miglio
    Di .tojo. nel forum Padania!
    Risposte: 60
    Ultimo Messaggio: 17-12-06, 17:41
  3. Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 15-12-06, 18:45

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226