Spettacolare partita al SanPaolo. Un Napoli non esente da difetti doma un buon Treviso, che ha il torto di schirare i suoi giovani migliori solo nel secondo tempo. Il Napoli conferma la sua migliore virtu', quel non mollare mai, gia' vista dalla Juve, nonche' la qualita sopraffina del suo attacco. Da rivedere pero' la difesa, andata in bambola molto pericolosamente per 2 minuti consentendo
al treviso di riaprire la partita. Bell'azione sul primo goal di Bucchi, Grava ha il merito di crederci fino in fondo sul secondo goal, il rigore del terzo e' propiziato da un numero di alta scuola di Calaio': stop di tacco a liberarsi sulla linea di fondo (robba che al SanPaolo non si vedeva dai tempi di Diego o giu' di li') Strepitoso eurogol finale di Dalla Bona.

Quest'anno ci divertiremo.