User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    23 Mar 2005
    Località
    veneto
    Messaggi
    236
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    lega favorevole alla nuova base usa a vicenza

    Sabato 9 Settembre 2006
    giornale di Vicenza

    Il consiglio comunale di fronte all’eventualità che sul Dal Molin Roma dica “Vicenza parli ora o taccia per sempre»
    «Se il governo vuole, pronti a discutere e votare»
    E il capogruppo di Forza Italia prevede vincente il “sì” alla nuova base americana


    di Antonio Trentin



    «Se davvero il governo manderà a Vicenza una richiesta ufficiale di parere sull’insediamento della nuova super-caserma americana, il consiglio comunale dovrà pronunciarsi». Andrea Pellizzari, capogruppo di Forza Italia, partito che vale da solo metà maggioranza di centrodestra, non ha dubbi né paure. In sala Bernarda è stato uno dei pochi, se non l’unico, a dire chiaramente che "sì, la base militare va bene". Conta di portare su questa posizione, al momento del voto, «gran parte, se non proprio tutta, Forza Italia». E prevede che «i numeri per un sì dovrebbero esserci: Alleanza nazionale è abbastanza favorevole, la Lega Nord anche e la sua capogruppo Manuela Dal Lago l’ha espresso chiaramente». Dopo che da Roma il deputato dell’Udeur Mauro Fabris ha avvertito sull’imminenza di un quesito del governo alla città (è favorevole o no all’arrivo delle truppe statunitensi sull’area dell’aeroporto "Dal Molin" trasformata in villaggio militare a stelle e strisce?) l’attenzione si sposta tutta sugli atteggiamenti e la risposta che possono maturare in Comune.
    Il sindaco Enrico Hüllweck dice che lui e la giunta non daranno opinioni: la linea politica resta quella costruita dopo la staffetta di governo Berlusconi-Prodi e l’esplodere del caso-Dal Molin in città, e cioè "la responsabilità se la prenda Roma". Per l’opposizione, invece, «un pronunciamento sarà indispensabile» come chiede il capogruppo dei Ds Luigi Poletto: «Non ci si può più nascondere. Quando il governo dovesse dire "e allora a noi la base a Vicenza va bene, visto che Vicenza non ha niente da dire" è necessario che le istituzioni si pronuncino».
    Appuntamento in consiglio comunale, dunque, in modi e forme ancora tutti da inventare? «Credo che ce la giocheremmo sul filo dei due-tre voti» dice, più prudente del collega forzista, il capogruppo di Alleanza nazionale Luca Milani, anche lui pronto alla chiarezza: «Se Roma chiederà un parere, un passaggio in consiglio comunale è doveroso».
    La conta sarà comunque su scarti risicati. «Il centrosinistra è compatto sul "no" a questo insediamento"» conferma per la Margherita il capogruppo Marino Quaresimin. Finirebbe 25 a 16 per il centrodestra, se non fosse che almeno un paio di consigliere elette con la maggioranza stanno già sul fronte degli avversari della base (Franca Equizi leghista in sospensione dal partito, Chiara Garbin forzista del Movimento Ppe) e che potrebbero esserci altre defezioni. «Spero che tutti, al momento giusto, ragionino fuori dall’emotività del momento - auspica Milani - perché se ci si limitasse a quella, alle reazioni che ci sono in città, allora potrebbero prevalere i "no"».
    In consiglio comunale, finora, ci sono stati soltanto dei "no ai no" votati dalla Casa delle libertà contro l’opposizione unionista, tra maggio e luglio, ma non c’è mai stato nessun "sì" all’insediamento militare statunitense all’aeroporto. Non ce n’era bisogno, interpreta l’Amministrazione Hüllweck, perché la materia non è diretta competenza comunale. Ce ne sarà bisogno, forse, se da Roma arriverà l’ultimatum "Vicenza parli ora o taccia per sempre".
    Sull’eventuale pronunciamento, «tutto dipenderà da come sarà formulato l’interrogativo» dice ancora Milani: «Di sicuro il governo Prodi non può far dipendere la scelta esclusivamente dal parere della città, perché sue sono le responsabilità finali. E bisogna separare i due campi che rischiano di confondersi: sull’impatto territoriale e urbanistico può pronunciarsi il Comune, le questioni di sicurezza e difesa nazionale restano competenza del governo». Obietta Poletto: «Se arriverà un atto ufficiale del governo, che chiede che cosa vuole la città, sarà giusto rispondere con un atto ufficiale che esprima il risultato di un dibattito approfondito in consiglio. E in nome del federalismo e delle autonomie locali è giusto che il governo ascolti quello che vuole Vicenza attraverso i suoi rappresentanti istituzionali».
    Resta da aprire, come suggerisce l’onorevole Fabris, una prospettiva: quella di un sito alternativo al "Dal Molin" da indicare ai militari americani, in tempo perché Vicenza non sia tagliata fuori dagli stanziamenti del Congresso Usa previsti per metà ottobre, e per confermare che il "no alla base sul Dal Molin" è rigorosamente tecnico-urbanistico e non è inquinato da contrarietà ideologiche.
    «A Vicenza Est ci sono 500 mila metri quadrati di terreni delle Ipab - commenta Quaresimin riferendosi all’idea lanciata dal parlamentare dell’Udeur -. Le Ipab hanno bisogno di fondi per i loro investimenti per l’assistenza agli anziani. Perché non pensarci, anche nell’ottica di garantire così i posti di lavoro dei dipendenti vicentini dell’amministrazione militare americana?». Aggiunge Milani: «Vicenza Est? Se Fabris ha elementi concreti, li esponga e discutiamone subito, senza preclusioni». Chiude Poletto, dubbioso: «Un’ubicazione a Vicenza Est lascerebbe irrisolte le questioni della sicurezza: in tempi di terrorismo globale Vicenza diventerebbe comunque un obiettivo più sensibile».


    CHE FINE HA FATTO IL MOTTO PARONI A CASA NOSTRA CARA DAL LAGO?????

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Rifondazione Leghista
    Data Registrazione
    25 Jun 2006
    Messaggi
    1,028
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Una nuova caserma vuol dire tanto lavoro per le imprese di costruzioni amiche (voglio vedere se gli Americani non ascoltano i consigli che provengono da chi appoggia l'iniziativa, per assegnare gli appalti) e poi, con tutti gli ospiti che arrivano, sai che bel business in città...

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    23 Mar 2005
    Località
    veneto
    Messaggi
    236
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    si lavoro per le prostitute e le forze dell'ordine

  4. #4
    Registered User
    Data Registrazione
    03 Apr 2006
    Messaggi
    212
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Che tristezza... Davvero lontani i tempi in cui manifestavamo a Vicenza davanti alla base NATO esistente contro le truppe d'occupazione... Non vorrei sbagliarmi, ma mi pare di ricordare che fu proprio in quell'occasione che Bossi, durante il suo comizio, parlò di Milosevic chiamandolo "Fratello Milosevic"... I danni inferti da Calderoli al Movimento ma soprattutto ad un Popolo che dopo 60 anni voleva tornare ad essere LIBERO sono incalcolabili! Spero che qualcuno a Venezia abbia il coraggio di dirglielo in faccia...

    Teodorico

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    13 Apr 2006
    Messaggi
    140
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Teodorico Visualizza Messaggio
    Che tristezza... Davvero lontani i tempi in cui manifestavamo a Vicenza davanti alla base NATO esistente contro le truppe d'occupazione... Non vorrei sbagliarmi, ma mi pare di ricordare che fu proprio in quell'occasione che Bossi, durante il suo comizio, parlò di Milosevic chiamandolo "Fratello Milosevic"... I danni inferti da Calderoli al Movimento ma soprattutto ad un Popolo che dopo 60 anni voleva tornare ad essere LIBERO sono incalcolabili! Spero che qualcuno a Venezia abbia il coraggio di dirglielo in faccia...

    Teodorico
    Non mi pare che il F.I.P. vada a Venezia per applaudire, tutt'altro........

  6. #6
    EMILIA NAZIONE Fr. Indip. Emil
    Data Registrazione
    17 May 2006
    Località
    Cherp (Modna)
    Messaggi
    374
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Confermo.

  7. #7
    Moderatore
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    4,076
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    se è per questo sono diventati ufficialmente sostenitori anche di Veneto City, una speculazione immobiliare che vale oltre il miliardo di euro (in effetti il 3% su un miliardo è una bella cifra).
    Da una parte vedi il sindaco della lega di Pianiga, Di Luzio (tipico cognome veneto) indire demagogiche manifestazioni contro il troppo traffico (dopo aver autorizzato a piene mani le nuove costruzioni in paese), dall'altra li vedi con l'acquolina in bocca che spingono per ottenere la loro parte di torta su questo progetto immobliare che porterà altri 10.000 veicoli al giorno sulle strade limitrofe.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-02-07, 02:19
  2. Vicenza: la Lega vuole la nuova base USA
    Di kalashnikov47 nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 16-01-07, 18:32
  3. Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 09-08-06, 16:58
  4. lega favorevole alla nuova base usa a vicenza
    Di bulldozer nel forum Padania!
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 09-08-06, 10:29

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226