User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18
  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    22 Aug 2006
    Messaggi
    471
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow inadempienze costituzionali! Italia deferita

    allego comunicato del comitato cittadini di Vicenza:
    Semplici cittadini ricorrono alla Commissione europea
    e alla Corte europea dei diritti dell’uomo
    per eliminare le Regioni a statuto speciale


    Dopo l’11 settembre 2001, che con il crollo delle torri gemelle di New York ha cambiato il mondo, un altro 11 settembre, quello del 2006, sta per cambiare l’Italia.
    Il fatto è che con la data di quest’anno, sono scaduti i termini legali (60 giorni dalla presentazione) entro i quali lo Stato italiano poteva opporsi alla richiesta di pronunciamento della Commissione europea, promossa da alcuni avvocati veneti

    Facendo leva su principi giurisprudenziali affermati dalla Corte europea dei diritti dell’uomo in materia analoga, questi semplici cittadini introducono un nuovo comportamento civico: quello che li vuole direttamente partecipi delle decisioni che li riguardano, superando la cosiddetta “democrazia rappresentativa” tanto cara ai politicanti.
    Per questi ultimi sembra, infatti, non esista la sovranità popolare (art. 1, comma 2 della Costituzione); esiste solo la sovranità dei partiti. Eppure nella Costituzione il termine partito è citato una sola volta in un solo articolo, il 49: neanche due righe su 1186, poco più dell’uno per mille di tutto il testo costituzionale (un po’ poco per dei partiti che pretendono di venire addirittura prima, di essere, in sintesi, più importanti della Costituzione). Insomma 20 striminzite parole e solo per dire, quasi di malavoglia, che i cittadini hanno il diritto (possono, ma non è obbligatorio e forse neanche opportuno) di organizzarsi in partito, e così facendo detti partiti CONCORRONO a determinare la politica nazionale. Questi partiti, che non hanno né valore costituzionale e neppure giuridico, pretendono invece che gli elettori firmino, con il loro voto, una cambiale in bianco, ed avere il monopolio dell’attività politica, e sono in tal modo sbugiardati quando pretendono d’insegnare ai cittadini l’esercizio della democrazia.

    L’iniziativa, deliberatamente promossa da soli soggetti legali per non rischiare strumentalizzazioni di sorta, ha inteso scavalcare l’intera magistratura italiana, che per stessa ammissione delle sue più alte cariche – in occasione dell’inizio dell’anno giudiziario – da tempo dichiara di non essere in grado di perseguire oltre il 90% dei reati, e ciò malgrado l’Italia abbia le forze di polizia più numerose d’Europa (addirittura più consistenti delle forze armate): oltre 500mila unità.

    L’istanza alla Commissione europea, è stata prelusiva alla successiva pari richiesta alla Corte europea dei diritti dell’uomo, poiché non è più accettabile il trattamento di favoritismo discriminatorio ed i privilegi economici riservati alle cinque Regioni a statuto speciale, specialmente nei confronti delle popolazioni finitime.
    A dimostrazione di quanto sopra, i ricorrenti invitano la Commissione europea a farsi consegnare dal Governo italiano le istanze dei Comuni del Veneto che chiedono il passaggio alla Regione Trentino-Alto Adige, ed altra documentazione comprovante le tariffe agevolate e i privilegi di cui godono i cittadini delle Regioni in oggetto.

    La strada è ora tracciata anche nei confronti di tutti quei cittadini che non si riconoscono nei partiti tradizionali. Spetta ora a loro avviare ogni altra utile iniziativa per rendere effettive le forme di democrazia diretta che sono già presenti nell’attuale ordinamento italiano, e proporne altre che risultassero necessarie.

    IN ALLEGATO IL TESTO DEL RICORSO.

    Vicenza, venerdì 15 settembre 2006
    p. Comitato per i diritti dei cittadini
    (Enzo Trentin – Tel. 3488121676)
    [IMG]file:///C:/PROGRA~1/INCRED~1/Data/Runtime/Message/%7B090819E5-09C0-4F63-BBE4-DB7C4C145563%7D/_IMVTemp_Show_ATT1.gif[/IMG]


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    06 May 2005
    Località
    Bassa Brianza
    Messaggi
    712
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    possso concordare sui partiti, dissento sulle regioni autonome. alcune di Queste poi derivano da accordi internazionali (val d'aosta con francia, sudtirolo con austria).

    Non mi pare sensato che per avere più libertà e autonomia si voglia toglierla agli altri.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    21,960
    Mentioned
    50 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Peder Visualizza Messaggio
    possso concordare sui partiti, dissento sulle regioni autonome. alcune di Queste poi derivano da accordi internazionali (val d'aosta con francia, sudtirolo con austria).

    Non mi pare sensato che per avere più libertà e autonomia si voglia toglierla agli altri.
    per dare altre risorse all'assistenzialismo si.......
    c'è aria di meno soldi in giro, ergo vedrai che se la cosa avrà un seguito quelli che pagheranno di più saranno trentino e valle d'aosta

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Dec 2010
    Messaggi
    5,525
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Peder Visualizza Messaggio
    possso concordare sui partiti, dissento sulle regioni autonome. alcune di Queste poi derivano da accordi internazionali (val d'aosta con francia, sudtirolo con austria).

    Non mi pare sensato che per avere più libertà e autonomia si voglia toglierla agli altri.
    E' indubbio che le Regioni a Statuto Speciale godano di privilegi che ad altre non sono concesse. Non è affatto detto che si debbano fare arretrare su posizioni "ordinarie", ma non c'è ragione perchè, considerando le disparità, non siano le "sorelle" povere a progredire sul piano dell'autogoverno. E, si badi, questa soluzione non è ben vista da valdostani e tirolesi, cui pur va tutta la mia solidarietà in tema di auto-determinazione. La constatazione dell'ineguaglianza di trattamento, nell'impossibilità di scavalcare - specialmente oggi - la dimensione internazionale dei trattati che hanno condotto alla condizione di specialità, può costituire il grimaldello legale dell'autonomismo. E' opportuno lasciarlo nelle grinfie di qualche comunista?

  5. #5
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Peder Visualizza Messaggio
    Non mi pare sensato che per avere più libertà e autonomia si voglia toglierla agli altri.
    Assolutamente ineccepibile. Siamo noi a dover pretendere di più, non a volere che gli altri abbiano meno.

  6. #6
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    I problemi ci sono, ma l'aspirazione ad un livellamento verso il basso e verso la mediocrità generale non mi pare il massimo, anzi, bisognerebbe spingere per un adeguamento verso l'alto delle forme di autonomia di tutti. Togliere qualcosa a qualche regione per mera invidia non lo trovo corretto.

  7. #7
    Moderatore
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    4,076
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    conosco i due avvocati autori del ricorso, sono convinto che la loro intenzione nno sia far fare un arretramento alle regioni speciali, ma cercare di rendere plaese la situazione di sfruttamento da parte dello stato italiano del Veneto.
    Chiederò comunque più info al riguardo

  8. #8
    a mia insaputa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Casa mia
    Messaggi
    2,342
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ciao pinocio.
    Nel caso, sull'ultimo QP c'è un articolo di Miglio: "Perchè non è possibile sopprimere le regioni a statuto speciale" (p.73) che se non ricordo male era .."illuminante"
    Se non l'avessi letto..

    Se vedòm!
    Se vedòm!

  9. #9
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,641
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Bèrghem Visualizza Messaggio
    I problemi ci sono, ma l'aspirazione ad un livellamento verso il basso e verso la mediocrità generale non mi pare il massimo, anzi, bisognerebbe spingere per un adeguamento verso l'alto delle forme di autonomia di tutti. Togliere qualcosa a qualche regione per mera invidia non lo trovo corretto.
    Berghem, le succitate regioni godono di agevolazioni assurde come la benzina gratis...

    Ma non è certo solo questo: ad es. tali regioni hanno ottenuto che tutto il loro territorio coltivabile fosse dichiarato "zona agricola svantaggiata" dallo Stato itagliano, senza alcuna distinzione tra zone di alta montagna e zona agricola di fondo valle (molto fertile invece, e coltivata in modo intensivo), con conseguenti agevolazioni fiscali rispetto alle aziende concorrenti delle regioni vicine (e anche dell'Austria probabilmente) e dunque violazione delle regole del mercato...
    Tutte le coop agricole del territorio godono da parte dell'INPS di uno sgravio sui contributi dovuti pari al 70%...siamo noi cittadini delle regioni ordinarie che paghiamo loro la pensione, mentre le coop hanno ancora una volta vantaggi competitivi ingiustificati rispetto ai concorrenti italiani ed europei.

    Simili agevolazioni non c'entrano niente con la tutela della loro autonomia, sono state concesse dallo Stato per meri motivi di opportunità politica ma non hanno agganci con la necessità di tutelare le specificità di quei territori e la loro autonomia....se fossero realmente autonomi, non potrebbero averli, simili vantaggi competitivi sul mercato...

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da novis Visualizza Messaggio
    Berghem, le succitate regioni godono di agevolazioni assurde come la benzina gratis...

    Ma non è certo solo questo: ad es. tali regioni hanno ottenuto che tutto il loro territorio coltivabile fosse dichiarato "zona agricola svantaggiata" dallo Stato itagliano, senza alcuna distinzione tra zone di alta montagna e zona agricola di fondo valle (molto fertile invece, e coltivata in modo intensivo), con conseguenti agevolazioni fiscali rispetto alle aziende concorrenti delle regioni vicine (e anche dell'Austria probabilmente) e dunque violazione delle regole del mercato...
    Tutte le coop agricole del territorio godono da parte dell'INPS di uno sgravio sui contributi dovuti pari al 70%...siamo noi cittadini delle regioni ordinarie che paghiamo loro la pensione, mentre le coop hanno ancora una volta vantaggi competitivi ingiustificati rispetto ai concorrenti italiani ed europei.

    Simili agevolazioni non c'entrano niente con la tutela della loro autonomia, sono state concesse dallo Stato per meri motivi di opportunità politica ma non hanno agganci con la necessità di tutelare le specificità di quei territori e la loro autonomia....se fossero realmente autonomi, non potrebbero averli, simili vantaggi competitivi sul mercato...
    Chi è che avrebbe la benzina gratis? Basta puttanate please
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 01-05-12, 10:21
  2. Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 06-05-08, 18:12
  3. Ue: Condono Iva, Italia Deferita A Corte Ue
    Di carlo's nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-03-07, 12:52
  4. tasse sulle inadempienze
    Di anto777 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21-10-06, 14:20

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226