User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    INNAMORARSI DELLA CHIESA
    Data Registrazione
    25 Apr 2005
    Località
    Varese
    Messaggi
    6,420
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    La confessione di un arabo: NOI SEMINIAMO L'ODIO

    La denuncia coraggiosa di un giornale panarabo
    Postato il Lunedì, 18 settembre

    «Ma siamo solo noi musulmani a insultare sempre la Croce»


    Editorialista del giornale panarabo «Elaph» si ribella: «Ogni venerdì nelle nostre moschee commettiamo mille volte più errori del Papa incitando padri e figli all’odio»



    È una voce. Una sola, ma coraggiosa. Non risuona nelle moschee, ma si esprime sulle pagine on line di Elaph, uno dei giornali panarabi più letti su Internet.

    La redazione è a Londra, l’orientamento modernista e liberale. Basta un clic per accorgersene: sulla colonna di sinistra appaiono foto di giornaliste e cantanti arabe vestite e in pose inequivocabilmente occidentali. Ieri il direttore Othman Al-Omeir ha deciso di rompere il coro di critiche al Papa - che in questi giorni ha unito moderati e fondamentalisti musulmani - pubblicando un commento in cui si ribalta la prospettiva.


    «Sì il Papa avrà pure sbagliato, però ha presentato subito qualcosa di molto simile a delle scuse dicendo che le sue parole sono state fraintese - si legge nel testo, rilanciato in Italia dall’agenzia Apcom -. Ma quanti sono i nostri Muftì Ulema islamici che si sono espressi per spiegare che è contrario alla spirito dell'Islam offendere i cristiani ogni venerdì nei sermoni delle nostre moschee?», si chiede Hani al Nakshabandih, che giudica «strumentale» la protesta, perchè «le parole di Benedetto XVI non possono in alcun modo minacciare l'Islam, nè intaccare la figura del Profeta». Tanto più che la Santa Sede da tempo dimostra grande cautela e rispetto nel porsi verso le altre religioni. E Benedetto XVI non ha certo rinnegato la linea del dialogo.


    Si può dire altrettanto dei religiosi musulmani? No, secondo l’editorialista di Elaph, che, con notevole audacia, elenca i torti «quotidiani» commessi dall'Islam, nei confronti delle altre religioni: «Noi commettiamo errori mille volte più del Papa - scrive - Nei sermoni del venerdì insultiamo cristiani ed ebrei, chiedendo a Dio di distruggerli».

    E ancora: «In ogni scuola, inculchiamo ai nostri alunni che i cristiani sono impuri ed andranno all'inferno. In ogni casa cresciamo i nostri figli insegnando che cristiani ed ebrei sono i nostri principali nemici e che dovremo ucciderli altrimenti loro ammazzeranno noi».

    «Ma i nostri Ulema tacciono, salvo poi scattare all'unisono quando il Pontefice parla della persona del Profeta». È un’ipocrisia, inaccettabile per Hani al Nakshabandih. «I dotti dell’Islam rispondono all'errore con un'altro errore: offendere Maometto, non è più grave dell'insulto ai cristiani».


    L’accusa è durissima e difficilmente passerà inosservata. Nell’impeto polemico, il giornalista lascia intendere che in tutte le moschee si propaghi l’odio. Non è così. Dimentica di ricordare che la diffusione del fondamentalismo islamico non preoccupa solo noi occidentali, ma anche, se non soprattutto, i Paesi arabi, che, per arginare il contagio, impongono controlli serrati nei luoghi di culto. L’Università del Cairo di Al Ahram, considerata il «Vaticano» dei sunniti, non è certo una congrega di estremisti. E i riti delle congregazioni Sufi sono un inno alla spiritualità, non certo al radicalismo.

    Nonostante tutto l’Islam continuare ad avere più volti.
    Ma l’editorialista di Elaph non sbaglia nel denunciarne l’aspetto più aberrante e retrogrado: quello del wahabismo ovvero una setta della penisola arabica fondata nel 1700 e che ha avuto a lungo un’influenza marginale, ma che grazie ai generosi finanziamenti degli sceicchi sauditi fa proseliti nel mondo. Qualche mese fa la Freedom House, uno dei più prestigiosi istituti di ricerca americani, ha monitorato i sermoni dei clerici wahabiti sia in Arabia Saudita sia in Occidente. C’è da rabbrividire.
    Altro che dialogo, altro che comprensione.

    Quegli imam diffondono un Credo totalitario intriso di violenza, che trova eco persino in alcuni documenti ufficiali del governo di Riad. Si sostiene che è un obbligo religioso per ogni musulmano odiare cristiani ed ebrei e che non bisogna imitarli, nè fraternizzare con loro nè aiutarli in alcun modo. Guai a salutarli per primi, guai a porgere gli auguri a Natale. La democrazia è anti-islamica e dunque va respinta.

    I «Fratelli» che si trovano nelle terre dei miscredenti devono comportarsi come se fossero in missione dietro le linee nemiche, acquisendo nuove conoscenze e fondi da usare per la Guerra Santa o facendo proselitismo. Qualunque altra ragione non è ammessa. E chi osa convertirsi sappia che verrà ucciso.
    Così si parla nelle moschee e nelle scuole coraniche wahabite. Il problema è innanzitutto lì.


    di Marcello Foa, marcello.foa@ilgiornale.it


    Il Giornale n. 37 del 18-09-06 pagina 4
    Fraternamente Caterina
    Laica Domenicana

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    esurasiatista
    Data Registrazione
    26 Dec 2004
    Località
    nel bosco del Farneto
    Messaggi
    344
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Caterina63 Visualizza Messaggio
    [B][COLOR="Red"][SIZE="3"]La denuncia coraggiosa di un giornale panarabo
    Postato il Lunedì, 18 settembre

    L’accusa è durissima e difficilmente passerà inosservata. Nell’impeto polemico, il giornalista lascia intendere che in tutte le moschee si propaghi l’odio. Non è così. Dimentica di ricordare che la diffusione del fondamentalismo islamico non preoccupa solo noi occidentali, ma anche, se non soprattutto, i Paesi arabi, che, per arginare il contagio, impongono controlli serrati nei luoghi di culto. L’Università del Cairo di Al Ahram, considerata il «Vaticano» dei sunniti, non è certo una congrega di estremisti. E i riti delle congregazioni Sufi sono un inno alla spiritualità, non certo al radicalismo.

    di Marcello Foa, marcello.foa@ilgiornale.it

    Il Giornale n. 37 del 18-09-06 pagina 4
    Dubito che Foa ne sappia di più di un editorialista di un giornale panarabo molto diffuso e che ora dovrà ben guardarsi alle spalle... se egli dichiara una cosa del genere, la dichiarazione è fondata, non serve che ci vengano a rassicurare...
    Tutti sappiamo che il sufismo è una congregazione esoterica estranea al radicalismo. Ma è il corano stesso...

  3. #3
    INNAMORARSI DELLA CHIESA
    Data Registrazione
    25 Apr 2005
    Località
    Varese
    Messaggi
    6,420
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Exclamation Un crociata IN DEUS CARITAS EST E NON CON LA VIOLENZA

    IN RISPOSTA ALLE VIGNETTE CONTRO NON SOLO IL PAPA, MA CONTRO LA NOSTRA APPARTENENZA A CRISTO RE...

    -----




    cliccate qui per vederlo intero:

    http://www.et-et.it/stoconilpapa.swf
    __________________
    "Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in Italia e nel mondo intero" (Santa Caterina da Siena)

    Fraternamente Caterina
    Laica Domenicana

  4. #4
    Forza italia
    Data Registrazione
    04 Aug 2006
    Località
    Villaromagnano
    Messaggi
    217
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    io sto e starò sempre a fianco del papa

  5. #5
    The darkness inside...
    Data Registrazione
    26 Sep 2005
    Località
    Cambria, Kingdom of THULE - God save the British Empire! - Anglomane, Rinascente, Monarchico, Conservatore, Aristocratico, Imperialista, Colonialista, Crociato: insomma, il Male Assoluto
    Messaggi
    5,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Caterina63 Visualizza Messaggio
    IN RISPOSTA ALLE VIGNETTE CONTRO NON SOLO IL PAPA, MA CONTRO LA NOSTRA APPARTENENZA A CRISTO RE...

    -----




    cliccate qui per vederlo intero:

    http://www.et-et.it/stoconilpapa.swf
    __________________
    "Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in Italia e nel mondo intero" (Santa Caterina da Siena)

    Quoto! Bentornata, Caterina, si sentiva la tua mancanza
    Andrea I Nemesis
    Rinascente
    Affiliato a Azione Conservatrice Nazionale

  6. #6
    INNAMORARSI DELLA CHIESA
    Data Registrazione
    25 Apr 2005
    Località
    Varese
    Messaggi
    6,420
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ciao Andrea.......

    1Pt2:

    11 Carissimi, io vi esorto come stranieri e pellegrini ad astenervi dai desideri della carne che fanno guerra all'anima. 12 La vostra condotta tra i pagani sia irreprensibile, perché mentre vi calunniano come malfattori, al vedere le vostre buone opere giungano a glorificare Dio nel giorno del giudizio.
    13 State sottomessi ad ogni istituzione umana per amore del Signore: sia al re come sovrano, 14 sia ai governatori come ai suoi inviati per punire i malfattori e premiare i buoni. 15 Perché questa è la volontà di Dio: che, operando il bene, voi chiudiate la bocca all'ignoranza degli stolti. 16 Comportatevi come uomini liberi, non servendovi della libertà come di un velo per coprire la malizia, ma come servitori di Dio.
    17 Onorate tutti, amate i vostri fratelli, temete Dio, onorate il re.
    18 Domestici, state soggetti con profondo rispetto ai vostri padroni, non solo a quelli buoni e miti, ma anche a quelli difficili. 19 È una grazia per chi conosce Dio subire afflizioni, soffrendo ingiustamente; 20 che gloria sarebbe infatti sopportare il castigo se avete mancato? Ma se facendo il bene sopporterete con pazienza la sofferenza, ciò sarà gradito davanti a Dio. 21 A questo infatti siete stati chiamati, poiché
    anche Cristo patì per voi,
    lasciandovi un esempio, perché ne seguiate le orme:
    22 egli non commise peccato
    e non si trovò inganno sulla sua bocca,
    23 oltraggiato non rispondeva con oltraggi,
    e soffrendo non minacciava vendetta,
    ma rimetteva la sua causa a colui che giudica con
    giustizia.
    24 Egli portò i nostri peccati nel suo corpo
    sul legno della croce,
    perché, non vivendo più per il peccato,
    vivessimo per la giustizia;
    25 dalle sue piaghe siete stati guariti.
    Eravate erranti come pecore,
    ma ora siete tornati al pastore
    e guardiano delle vostre anime.

    Per non rischiare l'idolatria verso la persona del Pontefice come purtroppo è accaduto per quanti hanno seguito Giovanni Paolo II OSANNANDOLO, MA EVITANDO DI METTERE IN PRATICA IL SUO MAGISTERO... ....è importante che comprendiamo bene cosa significa STARE CON IL PAPA OGGI.....

    Tu, come Pietro, ci conduci verso Cristo,
    tu hai piena fiducia nei progetti di Dio,
    tu ci inciti a seguire la via del dialogo,
    tu, amato Benedetto XVI,
    ti affidi alle nostre preghiere...
    E tu ci chiedi:
    "Perchè mai voi mi amate?".
    Semplice.
    Perchè in te vediamo
    il volto di Gesù
    ;

    la croce di Cristo;

    la sua risurrezione;

    la speranza che non muore mai.



    questo vuol dire stare con il Papa......OGGI.....

    Fraternamente CaterinaLD
    Fraternamente Caterina
    Laica Domenicana

 

 

Discussioni Simili

  1. La confessione di un arabo: NOI SEMINIAMO L'ODIO
    Di Caterina63 nel forum Cattolici
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 25-09-06, 20:17
  2. Da un po ’ di tempo seminiamo… e fra poco raccogliamo
    Di Massidda nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 44
    Ultimo Messaggio: 11-01-06, 01:32
  3. Odio, sempre odio, fortissimamente odio
    Di Turambar nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 60
    Ultimo Messaggio: 22-09-04, 20:21
  4. La Confessione
    Di marylory nel forum Fondoscala
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 23-02-04, 20:58
  5. Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 11-03-02, 23:31

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226