User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 46
  1. #1
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Friuli, Veneto, Carinzia, Slovenia e Croazia: Euroregione nel 2007

    Illy: l’euroregione nascerà nel 2007

    Il prossimo anno lo statuto con Veneto, Carinzia, Slovenia e Croazia. Si sperimenteranno anche le associazioni tra più Comuni delle regioni associate.


    TRIESTE. L’Euroregione è sempre piú vicina. Il presidente Riccardo Illy ha infatti ufficializzato ieri la data – settembre 2007 – in cui «potrà essere approvato lo statuto». Ad apporre la firma sull'atto di nascita, insieme al Friuli Vg, saranno Veneto, Carinzia, Slovenia e Croazia. Ma Illy ha parlato anche di un altro traguardo, piú immediato, per la politica regionale: la firma del protocollo d'intesa tra regione e Governo Prodi: «Avverrà tra qualche settimana», ha assicurato il presidente.Non sarà un nuovo Stato, né una Confederazione: l'Euroregione - ha spiegato ieri Illy ascoltato in audizione in quinta commissione consiliare, presieduta da Antonio Martini (Margherita) - sarà un ente pubblico con personalità giuridica, in grado di armonizzare politiche adatte all'area transfrontaliera che lo racchiude, quella tra le Alpi e l'Alto Adriatico.

    Secondo le stime, saranno oltre 8,5 milioni e mezzo i suoi cittadini. Con un Pil pro capite medio di livello europeo: si va dal minimo di 6 mila euro annui prodotti per ciascun abitante nella Contea quarneriana ai 25 mila del Veneto. Calcoli statistici, ma che prevedono come standard di riferimento un pil pro capite medio di 20 mila euro.

    I suoi obiettivi saranno «il coordinamento e la collaborazione istituzionale, l'erogazione di servizi di pubblico interesse, a partire dalla salute, realizzando una rete infrastrutture adatta alle esigenze delle popolazioni, a prescindere dall'esistenza di confini».

    Un progetto a cui il presidente tiene particolarmente e che figura nella scaletta del protocollo d'intesa con il governo che in breve verrà sottoscritto tra le parti. «Proporrò di inserire nello Statuto dell’Euroregione l’impegno di far partecipare alla sua “governance” non dei burocrati, ma gli stessi vertici delle Regioni» ha assicurato Illy. Un progetto che rientra negli obiettivi del regolamento comunitario sui Gruppi di cooperazione territoriale (Gect), approvato dalla Commissione Ue e la cui entrata in vigore è prevista per il prossimo anno. La marcia procede: «Dal punto di vista dei tempi - ha affermato Illy - arriveremo nel momento giusto con l'elaborazione dei regolamenti e dello statuto».

    Un'operazione che vivificherà un europeismo oggi con il fiato corto. Bisogna investire nelle regioni, i soggetti che più possono contribuire all'integrazione europea. A livello di Stati nazionali, ha infatti osservato Illy, «non stiamo facendo alcun passo avanti». (Il governatore ha anche aperto una parentesi per accennare alle tensioni tra Slovenia e Croazia per motivi di confine. Illy ha rilevato che «si sono acuite perchè è in vista l’adesione della Croazia all’Ue e quindi quei problemi devono trovare soluzione. Prima quelle tensioni dormivano, e nessuno cercava di risolverle. Nonostante il fatto che queste contese siano un elemento negativo - ha concluso - esse contengono una parte positiva, in quanto sta diventando finalmente d’attualità il progetto dell’adesione della Croazia all’Ue»).

    Ampio lo spettro di opportunità che l’Euroregione sarà in grado di offrire. «Puntiamo - ha aggiunto Illy - a valorizzare questa zona come un proprio mercato locale. Anche per le attività produttive, in caso di delocalizzazione di fasi di produzione, ci piacerebbe che le nostre imprese guardassero all'Euroregione».

    La regione, ha evidenziato poi il presidente, non farà politica estera, «ma politica intracomunitaria». «Il nuovo Titolo V della Costituzione attribuisce alle Regioni alcuni poteri in tema di politica estera, anche se la "legge La Loggia" li comprime in maniera notevole. Ma questa - ha puntualizzato - non dovrebbe essere nemmeno considerata "politica estera", ma semplicemente una politica intracomunitaria, certamente da coordinare e integrare - ha concluso - con quella nazionale».

    Novità potrebbero arrivare anche per gli enti locali. La recente legge regionale sul trasferimento di funzioni potrebbe venire modificata per favorire associazioni tra comuni anche su base transfrontaliera.

    (MessaggeroVeneto, 22 settembre 2006)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La cosa mi sembra tutt'altro che malvagia...

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    22 Aug 2006
    Messaggi
    471
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E' il vecchissimo progetto detto dell'Alpe Adria allargato alla Carinzia. Quello che la Lega fece finta di non comprendere, perchè incapace di comprendere i problemi transfronatlieri o transregionali nell'ambito del federalismo europeo.
    Analoghe situazioni sono quelle dell'Occitania o Alpazur. Quella del traforo per collegare la Valpellice alla Francia. Quella della Lunezia, Regione mai nata.
    salucc

  4. #4
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Peccato che Illy stia portando avanti il progetto solo nelle alte sfere senza un coinvolgimento popolare.
    L' idea è buona ma rischi di diventare solo un' accordo per le grandi infrastrutture e la regolamentazione dei traffici.
    Nessuno dei partiti regionali (intendo le varie Fi, AN, DS ecc) sta degnando il progetto di un minimo interesse.
    Occorre anche un comune sentire costruito col consenso ed il coinvolgimento delle popolazioni

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma Illy ha parlato anche di un altro traguardo, piú immediato, per la politica regionale: la firma del protocollo d'intesa tra regione e Governo Prodi: «Avverrà tra qualche settimana», ha assicurato il presidente.Non sarà un nuovo Stato, né una Confederazione: l'Euroregione - ha spiegato ieri Illy ascoltato in audizione in quinta commissione consiliare, presieduta da Antonio Martini (Margherita) - sarà un ente pubblico con personalità giuridica, in grado di armonizzare politiche adatte all'area transfrontaliera che lo racchiude, quella tra le Alpi e l'Alto Adriatico.
    Uguale aria fritta
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sono d' accordo con Furlan che Illy ha notevoli problemi di comunicazione: del resto ha anche fatto crollare il suo partito con la miserabile performance elettorale alle ultime politiche e amministrative. Nonostante ciò, Illy gode di ottime referenze soprattutto in Carinzia (lo posso garantire io, con contatti diretti) e in Croazia.
    La politica dell' integrazione tra Popoli non è certamente la forza dell' imprenditore Illy, che, consapevole di questo, delega il compito alle Associazioni Culturali, in primis InEuropa (www.iniziativaeuropea.it) ed al consigliere Sergio Lupieri, persona di vasta cultura e molto aperta a queste problematiche.
    Come tramite per la comprensione reciproca tra Popoli collabora anche il P.E.N. Club Trieste, che ha partecipato allla conferenza mondiale di Ohrid (14-17.09.06) ed ospiterà delegazioni dei suoi omologhi euroregionali intorno al 27.10.06. InEuropa inoltre sarà l' organizzatrice dell' incontro internazionale a Rijeka/Fiume il 28.09.06 e di quello a Trieste il 18.10.06 e di altri incontri nei mesi prossimi, con partecipazione del nostro pluriennale partner F.D.A. di Monaco (so che non è Euroregione, ma fornisce contributi validissimi per la minoranza di lingua tedesca), di Associazioni Friulane e Venete e, per l' incontro di novembre, di un nuovo partner carinziano e/o tirolese (nord e sud).
    Per quanto riguarda l' attività istituzionale, FRIULI DOC a Udine si svolge tradizionalmente con la collaborazione di partner istituzionali di tutte le regioni. dell' Euroregione.
    Per la Slovenia, i contatti sono tenuti dal gruppo Skupina 85, att. Patrizia Vascotto ([email protected] )
    Chiunque avesse iniziative da proporre, è il benvenuto! C'è spazio per tutti ed il contatto per i paesi di lingua tedesca passa per il mio sito web www.juliusfranzot.com o per ICQ.
    Istanze politiche senza valenza culturale sono pregate di dirigersi esclusivamente al mio sito (v. Kontakte/contatti).

    Cordialmente,
    Mit freundlichen Grüssen
    Sretschno
    Un Salut

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    22 Sep 2006
    Messaggi
    70
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ILLY VOTO 3:da sindaco fu in disastro,da presidente della regione idem,torni a fare il caffè CHICCO D'ARABIA

    Progetto voto 2: problema differenza economica?problema della lingua?da quando le variabili non sono piu' una prerogativa?.IMPROPONIBILE

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Le Camel du Pay Visualizza Messaggio
    1. ILLY VOTO 3:da sindaco fu in disastro,da presidente della regione idem,torni a fare il caffè CHICCO D'ARABIA

    Progetto voto 2: problema differenza economica?problema della lingua?da quando le variabili non sono piu' una prerogativa?.IMPROPONIBILE
    1. Forse chi è venuto dopo ha fatto meglio? Se critichi Illy, non sono certo il suo difensore d' ufficio, ma posso rispondere solo se leggo argomenti con un minimo di conoscenza di causa.

    2. Le differenze economiche esistono, inutile negarlo: però pensa che sono abbastanza equamente distribuite: le zone svantaggiate sono Trieste città, valli pordenonesi, soprattutto Val Meduna, Gorski Kotar (contea quarnerino-montana) e Suha Krajna e Bela Krajna (a S di Novo Mesto). Tutte le altre zone sono grosso modo paragonabili, le prime in termini di reddito pro capite sono Padova, Vicenza, Verona, Treviso, Klagenfurt, Villach, Spittal, Kranj e Lubiana.
    Se vogliamo, il dubbio più ragionevole riguarda le contee croate. Economicamente lo condivido in pieno, ma storicamente sarebbe problematico escludere l' Istria e Fiume.

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    22 Sep 2006
    Messaggi
    70
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    1)Ebbene si,credo che Roberto di Piazza abbia fatto decisamente meglio

    2)La Croazia sarebbe il meridione del progetto.Bocciato.

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Belle le piazze Vittorio Veneto e Goldoni ristrutturate dagli amici di sua moglie in stile Ventennio. Anche una figata Porto San Rocco, costruito quando il Nostro Roberto era sindaco di Muggia, come entità inscindibili di postyi barca e appartamenti, e poi gli appartamenti venduti separatamente ai suoi amici triestini, lo scandalo dell' appalto delle mense poi è stato un prodigio di onestà, come è stato un prodigio di buon gusto sia voler appendere in Municipio il quadro del podestà nazista Pagnini (1943-1945) e dichiarare in pubblico che la mazza offertagli in dono sarebbe stata meglio dentro al culo dell' assessore Omero (DS). Il Magazzino Vini, oscenità crollante sulle Rive, è stato ricoperto di tela bianca per nasconderlo, in quanto "Berluschino" non è stato capace di ottenerne la disponibilità dai suoi amici della Findazione CRT. La Stazione Marittima rischia di perdere il suo status di Centro Congressi perchè un armatore locale la vuole dedicare a pied-à-terre per croceristi di lusso, che stanno se va bene 5 ore a TS...
    Usti, che figo!

    Che la Croazia sarebbe quello che scrivi è vero, anch'io ho molti dubbi sull' opportunità di farli entrare, ma ci sono troppi esuli Istriani che sperano di avere così il risarcimento dei "beni abbandonati". A TS ci sono 40.000 esuli istriani!!! 40.000 voti!!!

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-04-10, 11:03
  2. Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 06-04-10, 11:48
  3. Carinzia-FVG-Veneto: nasce l'Euroregione
    Di Bèrghem nel forum Padania!
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 11-12-09, 01:06
  4. Carinzia-FVG-Veneto: nasce l'Euroregione
    Di Bèrghem nel forum Friuli-Venezia Giulia
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 27-11-09, 15:37
  5. Friuli e Carinzia unite contro l'eurocrazia
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-10-02, 18:51

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226