User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    FN Pesaro e Urbino
    Data Registrazione
    13 Jun 2006
    Località
    Valle del Metauro
    Messaggi
    1,265
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Gli 'antifascisti' viaggiano gratis

    Da Quotidiano.net

    Gli 'antifascisti'
    viaggiano gratis


    Le aziende di trasporto hanno fatto alzare i costi dei biglietti del 33 per cento in meno di un anno. Norme stravaganti per gli utenti 'esenti'


    Pesaro, 21 settembre 2006 — La domanda è: ma chi paga ancora il biglietto dell’autobus? La regione Marche ce la sta mettendo tutta per far viaggiare molti gratis. A Pesaro e provincia, il 20 per cento si muove gratis o al costo ridotto della metà. Su 50mila viaggiatori giornalieri, 9mila hanno tessere agevolate. E ora il club diventerà ancor più numeroso. L’altro ieri, la Regione ha deciso con una delibera di giunta che possono salire e viaggiare all’infinito senza pagare un centesimo gli ultrasessantacinquenni senza limite di reddito, compresi i miliardari, le donne incinte, anche queste senza limite di reddito, le mamme con un bambino di un anno, i disoccupati, ma anche gli antifascisti senza limite di età né di reddito.

    Ma nell’ufficio del servizio trasporti delle Marche, hanno la minima idea di come riconosca un antifascista? "Non saprei dire — spiega un dirigente — spetta ai vari comuni accertare i requisiti e fornire eventualmente il tesserino di esenzione all’utente". Andando per deduzione, gli iscritti ai partiti di sinistra sarebbero tutti dei potenziali viaggiatori gratis. Perché non c’è un criterio e quindi è legittima la richiesta e l’ottenimento della tessera gratis. Poi, viaggiano senza pagare nulla anche i profughi, e i perseguitati politici o per motivi di 'razza'. Che è un bel rebus. Chi può dirsi perseguitato per la razza? Anche i cavalieri di Vittorio Veneto (e gli altri cavalierati perché escluderli?) hanno diritto a viaggiare gratis.

    Poi ci sono tutti coloro che viaggiano al 50% del costo come gli studenti e i lavoratori dipendenti a condizione che abbiano un reddito familiare inferiore a 13mila euro annui. In pratica, tenuto conto delle dichiarazione dei redditi che abbiamo pubblicato nelle pagine precedenti, buona parte dei ragazzi figli di taluni commercianti e artigiani possono avere lo sconto del 50 per cento.

    Fino adesso, la Regione rimborsava le aziende di trasporto per queste tessere agevolate del 50 per cento. "Adesso questi viaggiatori esenti dal pagamento sono a carico delle aziende — spiegano all’ufficio trasporti pubblici della Regione — e così noi andiamo a risparmiare sui 600mila euro all’anno. Complessivamente rimborsiamo annualmente 2 milioni e mezzo di euro, adesso scendiamo a 2". Le aziende di trasporto, non essendo delle congregazioni di carità, hanno ottenuto in cambio l’aumento delle tariffe del 25 per cento dopo un ritocco dell’8 per cento già attuato nell’ottobre scorso.


    ro. da
    RIDICOLIIIIII!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    die Vernichtung
    Ospite

    Predefinito

    I trasporti dovrebbero essere pubblici e gratuiti per TUTTI.

  3. #3
    Identitario Europeo
    Data Registrazione
    06 Sep 2002
    Messaggi
    12,510
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma è vera la cosa degli antifascisti?Siamo al grottesco..

  4. #4
    FN Pesaro e Urbino
    Data Registrazione
    13 Jun 2006
    Località
    Valle del Metauro
    Messaggi
    1,265
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cristiano72 Visualizza Messaggio
    Ma è vera la cosa degli antifascisti?Siamo al grottesco..
    Temo proprio di si....

  5. #5
    Forumista junior
    Data Registrazione
    18 Sep 2006
    Località
    Toscana
    Messaggi
    74
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    dopo avere saputo ciò pagherò il biglietto con onore! PERO' VOGLIO SPUTARE IN FACCIA AL CONTROLLORE!!!

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Messaggi
    11,790
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da parabellum Visualizza Messaggio
    Da Quotidiano.net

    Gli 'antifascisti'
    viaggiano gratis


    Le aziende di trasporto hanno fatto alzare i costi dei biglietti del 33 per cento in meno di un anno. Norme stravaganti per gli utenti 'esenti'


    Pesaro, 21 settembre 2006 — La domanda è: ma chi paga ancora il biglietto dell’autobus? La regione Marche ce la sta mettendo tutta per far viaggiare molti gratis. A Pesaro e provincia, il 20 per cento si muove gratis o al costo ridotto della metà. Su 50mila viaggiatori giornalieri, 9mila hanno tessere agevolate. E ora il club diventerà ancor più numeroso. L’altro ieri, la Regione ha deciso con una delibera di giunta che possono salire e viaggiare all’infinito senza pagare un centesimo gli ultrasessantacinquenni senza limite di reddito, compresi i miliardari, le donne incinte, anche queste senza limite di reddito, le mamme con un bambino di un anno, i disoccupati, ma anche gli antifascisti senza limite di età né di reddito.

    Ma nell’ufficio del servizio trasporti delle Marche, hanno la minima idea di come riconosca un antifascista? "Non saprei dire — spiega un dirigente — spetta ai vari comuni accertare i requisiti e fornire eventualmente il tesserino di esenzione all’utente". Andando per deduzione, gli iscritti ai partiti di sinistra sarebbero tutti dei potenziali viaggiatori gratis. Perché non c’è un criterio e quindi è legittima la richiesta e l’ottenimento della tessera gratis. Poi, viaggiano senza pagare nulla anche i profughi, e i perseguitati politici o per motivi di 'razza'. Che è un bel rebus. Chi può dirsi perseguitato per la razza? Anche i cavalieri di Vittorio Veneto (e gli altri cavalierati perché escluderli?) hanno diritto a viaggiare gratis.

    Poi ci sono tutti coloro che viaggiano al 50% del costo come gli studenti e i lavoratori dipendenti a condizione che abbiano un reddito familiare inferiore a 13mila euro annui. In pratica, tenuto conto delle dichiarazione dei redditi che abbiamo pubblicato nelle pagine precedenti, buona parte dei ragazzi figli di taluni commercianti e artigiani possono avere lo sconto del 50 per cento.

    Fino adesso, la Regione rimborsava le aziende di trasporto per queste tessere agevolate del 50 per cento. "Adesso questi viaggiatori esenti dal pagamento sono a carico delle aziende — spiegano all’ufficio trasporti pubblici della Regione — e così noi andiamo a risparmiare sui 600mila euro all’anno. Complessivamente rimborsiamo annualmente 2 milioni e mezzo di euro, adesso scendiamo a 2". Le aziende di trasporto, non essendo delle congregazioni di carità, hanno ottenuto in cambio l’aumento delle tariffe del 25 per cento dopo un ritocco dell’8 per cento già attuato nell’ottobre scorso.


    ro. da
    RIDICOLIIIIII!
    Dai dillo che è uno scherzo su!?
    Non nobis Domine, non nobis sed nomine Tuo da gloriam

  7. #7
    Marco-Torino
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Il Pretoriano Visualizza Messaggio
    Dai dillo che è uno scherzo su!?
    è veroooo!!

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Messaggi
    11,790
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Marco-Torino Visualizza Messaggio
    è veroooo!!
    Dai raga, dov'è la telecamera su?!
    Lo scherzo è bello quando dura poco dai su?!
    Non nobis Domine, non nobis sed nomine Tuo da gloriam

  9. #9
    Alvise
    Ospite

    Predefinito

    "Biglietti prego, signori, biglietti..."
    "Eh, il biglietto... mi manca... devo averlo perso"
    "Eh, su signore, dicono tutti così. Se non ha il biglietto devo farle la multa. Allora: ce l'ha o non ce l'ha?"
    "Aspetti, aspetti... il biglietto non ce l'ho ma ho trovato la tessera ANPI"

  10. #10
    FN Pesaro e Urbino
    Data Registrazione
    13 Jun 2006
    Località
    Valle del Metauro
    Messaggi
    1,265
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ad una interrogazione di AN in consiglio regionale la maggioranza ha parzialmente ritrattato affermando che l' esenzione va applicata esclusivamente per i perseguitati politici e "vittime" del fascismo.
    L' argomentazione non regge molto se si pensa che si parla di personaggi sopra gli 80 e pertanto comunque esentati dal pagamento del biglietto....

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Nelle Marche gli antifascisti viaggiano gratis
    Di Jenainsubrica nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-09-06, 10:28
  2. Gli antifascisti viaggiano gratis.....
    Di ducaghibell nel forum Destra Radicale
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 23-09-06, 00:55
  3. Gli 'antifascisti' viaggiano gratis...
    Di Iron81 nel forum Destra Radicale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 21-09-06, 20:17
  4. no-global viaggiano gratis e pagano i cittadini
    Di The Kount nel forum Padania!
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 08-06-04, 23:18
  5. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 28-02-04, 08:29

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226