User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Jul 2006
    Messaggi
    364
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Sinistra non governativa: i suoi obiettivi

    Opposizione alla finanziaria

    (4 ottobre 2006)
    Sta emergendo, sia pure con difficoltà, quella “Sinistra non governativa” che, per lungo tempo, avevamo evocato come necessaria a ripristinare un minimo, proprio un minimo, di dialettica all'interno del sistema politico italiano: una “sinistra non governativa” formata da soggetti politici, sindacati di base, realtà di movimento, tutta da costruire ma , verso la quale, provvedere a proporre un minimo di piattaforma di iniziativa comune.

    In questo senso metodi e contenuti dell'opposizione alla Legge Finanziaria 2007 varata dal governo di centrosinistra, risulteranno elementi di grande importanza, sia sul piano della battaglia politica immediata, sia al riguardo della prospettiva, almeno di medio periodo.

    Nel merito, allora, credo si tratti di avere coraggio e di compiere una scelta ben precisa: accanto alla protesta per i tagli allo stato sociale, alla scuola e all'Università, precisando – per l'ennesima volta – che si tratta di tagli orientati in un senso ben preciso, quello del favorire il privato, in una ottica complessivamente liberista che questo governo porta avanti in una dimensione del tutto esaustiva e con buona pace della cosiddetta “sinistra radicale governativa”, va proclamata una scelta di campo ben delimitata dal punto di vista dei riferimenti sociali.

    Una scelta che deve riguarda i diversi livelli di lavoro dipendente, senza preoccuparsi delle eventuali accuse di demagogia e/o populismo.

    La scelta del lavoro dipendente come punto di riferimento nell'opposizione a questa finanziaria, considerando il lavoro dipendente stesso come il soggetto sociale portante di questa ipotesi di aggregazione della “sinistra non governativa”, deve essere portata avanti in due direzioni:

    a) quella della lotta al precariato, in tutte le sue forme, ma in particolare al precariato emergente, ed ormai numericamente dominante, nella scuola e nel pubblico impiego. La battaglia per le assunzioni a tempo indeterminato dei precari deve costituire il nucleo centrale della nostra proposta politica;

    b) in secondo luogo emerge la questione del salario verso i cosiddetti “garantiti”, lavoratori nel settore privato e in quello pubblico, operai ed impiegati che ricevono nella loro busta paga i classici 1000-1200 euro netti al mese. Va evidenziato, con grande forza, che sul piano fiscale la Finanziaria 2007 non solo non darà nulla a questi soggetti, ma – con la sparizione degli eventuali benefici derivanti dal “cuneo fiscale” che andrà, invece, spalmato sull'intera platea dei contribuenti (evasori in prima linea) – toglierà qualcosa, senza contare il passaggio del TFR all'INPS, che rischia di penalizzare ulteriormente – appunto – la posizione di questi lavoratori.

    Serve, dunque, una scelta netta, non solo di “opposizione proclamata”, ma di “opposizione praticata” su contenuti visibili e riferiti a precisi soggetti sociali: ancora una volta verrà l'accusa di “passatismo”, ma si tratterà di una accusa che nobiliterà la nostra iniziativa, nella speranza che i sindacati di base trovino la strada per una possibile unità d'azione, che traguardi l'idea di costruire finalmente un sindacato conflittuale, da contrapporre al sindacato concertativo.

    Una ultima annotazione, di carattere esclusivamente politico: leggo che Oskar Lafontaine sarà in Italia, a novembre, per un convegno organizzato dal “correntone DS” che non vuole il Partito Democratico.

    Considerate le posizione della “Linke” tedesca, come giustificheranno gli esponenti della sinistra DS la loro approvazione di una Finanziaria di questo tipo?

    Certo che, se riuscissimo a trasportare questo dibattito a livello europeo emergerebbero sicuramente situazioni interessanti.

    Savona, li 4 Ottobre 2006
    Franco Astengo

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Segafredo
    Ospite

    Predefinito

    Bene caro Franco Astengo...penso che salterai sulla sedia quando saprai che un fascista ti sta applaudendo...appoggio in pieno i due punti dibattuti. poi sulle soluzioni proposte, si vedrà

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-10-08, 12:42
  2. Risposte: 163
    Ultimo Messaggio: 21-09-08, 14:28
  3. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 15-06-08, 12:53
  4. Sinistra:3 Condizioni per realizzare i Nostri Obiettivi
    Di Danny nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 27-12-05, 18:26
  5. Gli obiettivi della Sinistra.
    Di Danny nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 12-11-05, 14:34

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226