User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: L'inno a Roma

  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    02 Jan 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    11,967
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito L'inno a Roma

    INNO A ROMA

    Roma divina, a Te sul Campidoglio
    dove eterno verdeggia il sacro alloro,
    a Te nostra fortezza e nostro orgoglio,
    ascende il coro.
    Salve Dea Roma! Ti sfavilla in fronte
    il Sol che nasce sulla nuova storia;
    fulgida in arme, all'ultimo orizzonte
    sta la Vittoria.
    Sole che sorgi libero e giocondo
    sul colle nostro i tuoi cavalli doma;
    tu non vedrai nessuna cosa al mondo
    maggior di Roma.
    Per tutto il cielo è un volo di bandiere
    e la pace del mondo oggi è latina:
    il tricolore canta sul cantiere,
    su l'officina.
    Madre che doni ai popoli la legge
    eterna e pura come il Sol che nasce,
    benedici l'aratro antico e il gregge
    folto che pasce!
    Sole che sorgi libero e giocondo
    sul colle nostro i tuoi cavalli doma;
    tu non vedrai nessuna cosa al mondo
    maggior di Roma.
    Benedici il riposo e la fatica
    che si rinnova per virtù d'amore,
    la giovinezza florida e l'antica
    età che muore.
    Madre di uomini e di lanosi armenti,
    d'opere schiette e di penose scuole,
    tornano alle tue case i reggimenti
    e sorge il sole.
    Sole che sorgi libero e giocondo
    sul colle nostro i tuoi cavalli doma;
    tu non vedrai nessuna cosa al mondo
    maggior di Roma.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    02 Jan 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    11,967
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    L'inno è spesso ritenuto erroneamente di matrice fascista, ma in realtà è stato composto nel 1919 con musiche di Puccini e parole di Salvatori. Il testo, inoltre, si rifà chiaramente al Carme Seculare di Orazio.

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    20 Aug 2009
    Messaggi
    10,473
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ecco, appunto..... quantomeno il Fascismo lo riutilizzò..... ne è citata una strofa in "Signorette", un orrido libricino stampato sotto il Fascismo, che conterrebbe precetti di vita morale per le giovani italiane (.....), e anche..... è stato usato per una coreografia della Roma, in un Derby..... l'ultima frase.... che quando l'ho letta mica pensavo fosse stata usata dal Fascismo.....

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    25 Feb 2009
    Messaggi
    33,124
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    02 Jan 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    11,967
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Chiaramente l'errore che molti fanno di attribuire all'epoca fascista la composizione di questo inno è dovuta al fatto che durante il Ventennio fu molto utilizzato soprattutto per tenere alto il culto di Roma che era tipico all'epoca.
    Proprio per lo stesso motivo, sempre in epoca fascista, la maggior parte delle ore scolastiche di Latino erano impiegate per lo studio del Carmen Seculare di Orazio.
    Appena troverò il testo dell'opera di Orazio la posterò sul forum.

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    02 Jan 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    11,967
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lollo87Lp Visualizza Messaggio
    Tranquillo, mica sono diventato fascista...

  7. #7
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    02 Jan 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    11,967
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    CARMEN SAECULARE
    (Orazio)

    O Febo, decoro luminoso del cielo,
    e Diana, signora dei boschi, sempre
    onorati e venerabili, esaudite le nostre preghiere
    in questo tempo sacro,
    nel quale i vaticini della Sibilla esortarono
    le fanciulle elette e i casti fanciulli
    a recitare un carme per gli dei, ai quali
    furono graditi i sette colli.
    O Sole che dai la vita, che con il carro lucente
    mostri e celi il giorno, e che vecchio e
    nuovo risorgi, possa tu mai vedere nulla
    più grande della città di Roma.
    Dolce schiudi secondo il rito i parti
    maturi, o Ilitia, proteggi le madri,
    o come gradisci essere chiamata,
    Lucina o Genitale.
    O dea, fa' crescere la gioventù e favorisci
    i decreti del senato, e in più, con la legge sul matrimonio
    e l'unione delle donne, la vita
    per una nuova e fertile discedenza,
    affinché al compiersi di centodieci anni
    ritornino i canti e i giochi affollati
    per tre giorni limpidi ed altrettante
    tre notti piacevoli.
    E voi, o Parche, sincere nel profetizzare
    ciò che è deciso per sempre
    aggiungete altri buoni destini
    a quelli già compiuti.
    La Terra fertile di frutti e di bestiame
    regali a Cerere una corona di spighe;
    le piogge salutari e le brezze del cielo
    ne nutrano i prodotti.
    Riposta l'arma, o Apollo, ascolta
    sereno e tranquillo i fanciulli in preghiera;
    o Luna, regina degli astri,
    dà ascolto alle fanciulle.
    Se Roma è opera vostra e gruppi di Troiani
    hanno occupato la costa Etrusca,
    salvaguardate gli ordini di emigrare
    e di lasciare la propria città con un viaggio,
    per il quale, senza inganno, il pio Enea,
    superstite della patria, ha aperto ai rimanenti
    un sicuro percorso attraverso Troia in fiamme
    che gli avrebbe dato di più;
    o dei, date buoni costumi alla docile gioventù,
    o dei, concedete alla vecchiaia una placida quiete,
    e donate al popolo di Romolo potenza, prole
    e ogni gloria.
    E che il sangue puro di Anchise e di Venere,
    vittorioso su chi gli muove guerra e mite con il nemico
    sconfitto, ottenga le cose che vi chiede
    con tori bianchi.
    Oramai per terra e per mare il persiano
    teme la sua potente mano e le asce albane,
    oramai gli Sciti e gli Indiani, recentemente superbi,
    attendono la sentenza.
    Che ormai la Fede, la Pace, l'Onore
    e l'antica e perduta Virtù voglia tornare
    e felice appaia l'abbondanza
    con il suo corno ricolmo.
    Febo, profeta ornato di un arco splendente,
    seduto fra le nove Muse,
    che con la sua arte risolleva
    le stanche membra del corpo,
    se guarda sereno gli altari Palatini
    prolunga sempre di secolo in secolo
    e in meglio il tempo della fortuna
    dell'Impero Romano,
    e Diana, che domina l'Aventino e l'Algido,
    esaudisce quindici preghiere degli uomini
    e porge orecchio benevolo
    alle offerte dei fanciulli.
    Torno a casa con la speranza viva e sicura
    che Giove e tutti gli dei sentano queste cose,
    e che il coro istruito canti le lodi
    di Febo e di Diana.

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 Mar 2015
    Messaggi
    10
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'inno a Roma

    e fu scritto per celebrare la vittoria nella grande guerra!

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 40
    Ultimo Messaggio: 06-02-17, 10:49
  2. Inno di Mameli e Inno a Roma
    Di Gaius Iulius Caesar nel forum Patria Italiana
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 05-03-15, 18:45
  3. quale è per voi il secondo inno d'Italia dopo l'Inno di Mameli?
    Di Haxel nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 31-10-12, 09:13
  4. Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 27-08-07, 11:33
  5. Inno a Roma
    Di werwolf nel forum Destra Radicale
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 09-04-06, 18:03

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226