Splenditi giorni, nonostante tutto, questi che vedono i governi di Stati Uniti e Repubblica Italiana impotenti e ovunque arretrare con imbarazzo, sia all'interno che all'esterno.
In un mese gli insorti iracheni hanno maciullato ben 73 marines, raggiungendo un positivo primato dal 2003 per numero di perdite tra gli occupanti.
Il caos generalizzato più che mai regna sovrano in Iraq e in Afghanistan, i due paesi oggetto dell'occupazione condominiale italo-americana capital-comunista.
Entrambi i leader bushe e brodi in forte crisi di consensi: nello Stato italiano probabilmente non si era mai vista un crollo di consensi così ampio in così poco tempo. Negli Stati Uniti, a quanto sembra, le cose non vanno meglio.
Di fronte a questa situazione, entrambi i leader assumono atteggiamenti schizofrenici a testimoniare di essere arrivati alla frutta. Brodi cerca di far varare nella finanziaria una legge contro la libera informazione ( http://www.disinformazione.it/bavaglio_mediatico.htm e http://www.disinformazione.it/gerani_forever.htm ), bushe, che non riesce a controllare neanche un fazzoletto di terra popolato da "beduini" (come li chiamerebbero gli scimpanzè del suo entourage aperti anll'intercultura) decide di lanciarsi verso la conquista dello spazio (probabilmente già temendo di doverci andare a vivere quando lo manderanno affanculo) violando le più elementari norme di diritto internazionale e dei trattati che in tal senso dispongono. Brodi è anche contestato e, con un sorriso idiota sulla bocca, resta impotente di fronte agli insulti e ai fischi dei cattolici italiani, di cui sembra non riesca proprio ad ottenere il consenso, nonostante con UDeuR, Cristiano-Sociali, Associaizone "I Popolari" e ACLI, tanto si sia prodigato per ottenere il consenso, tra un po' arrivando a fondare anche una Chiesa cattolica patriottica come in Cina. Intanto sembra che ben cinque senatori abbandoneranno la maggiroanza di governo.
Ovunque i potenti, in difficoltà, arretrano e sono sempre più deboli.

In generale i comunisti, con alcune nobili eccezioni, uniformandosi al governo degli altri comunisti hanno mostrato la propria vera natura, che è a sostegno di pochi ceti dominanti e privilegiati, delle banche e dell'imperialismo, a discapito dei ceti comuni e di quelli più deboli, nonché contro i popoli che, ovunque in lotta, insorgono. Una massa di antifà fricchettoni con rasta e kefya danno del "fascista !" a chiunque si oppone al governo e critica la sua politica antipopolare, salvo poi, non appena si ricorda loro di come sostengano rifognazione, le missioni militari e l'aumento in finanziaria delle spese militari, le politiche antisociali e antipopolari, andare a nascondersi e a incassare dalle federazinoi del partito o direttamente dalle questure i tanto agognati quattrini che utilizzeranno per comprare hashish così da stare rincoglioniti tutto il giorno e continuare a non pensare a niente.
Poiché costoro non fanno più opposizione e si sono fatti lobotomizzare il cervello, poiché la CdL è del tutto inadeguata (questa la mia opinione: http://www.politicaonline.net/forum/...d.php?t=290201 ), poiché le nobili esperienze di gruppi (PCL, FAI) e singole persone (Marcello Pamio, Sandro Pascucci) sono numericamente esigue, ne deriva che il malcontento e la contestazinoe non potrà produrre la caduta del governo brodi.
La maggiore possibilità di scacciare il governo brodi si traduce perciò sul piano internazionale e geopolitico: ovunque in Iraq, Afghanistan, Libano e Palestina, contrastare gli interessi del sionismo internazionale attraverso il sostegno tattico-strategico ad insorti, talebani, hezbollah ed hamas, significa dare un forte colpo economico all'Ucei e, in conseguenza, al governo brodi da questa co-finanziato insieme alla Goldman&Sachs. Il futuro è nostro !