User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Forza Serbia Forza!!!

  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Exclamation Forza Serbia Forza!!!

    SERBIA, REFERENDDUM: BASSA AFFLUENZA
    Bassa affluenza in Serbia nel primo dei 2 giorni di voto per il referendum su una nuova Costituzione, che afferma la sovranità serba sul Kosovo. Alle 17 aveva votato il 15% dei 6,6 milioni di serbi. Per essere convalidata, la Costituzione deve essere approvata dal 50% più uno degli elettori. Alle 20 l'affluenza è stata del 17,81%. Il Kosovo è definito parte inalienabile nonostante la possibilità che l'Onu sancisca un'indipendenza "condizionata" per la provincia, abitata in larga maggioranza da albanesi (che hanno deciso di ignorare il referendum).

    http://www.televideo.rai.it/televide...jsp?pagina=158

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Zero Sen
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Jenainsubrica Visualizza Messaggio
    SERBIA, REFERENDDUM: BASSA AFFLUENZA
    Bassa affluenza in Serbia nel primo dei 2 giorni di voto per il referendum su una nuova Costituzione, che afferma la sovranità serba sul Kosovo. Alle 17 aveva votato il 15% dei 6,6 milioni di serbi. Per essere convalidata, la Costituzione deve essere approvata dal 50% più uno degli elettori. Alle 20 l'affluenza è stata del 17,81%. Il Kosovo è definito parte inalienabile nonostante la possibilità che l'Onu sancisca un'indipendenza "condizionata" per la provincia, abitata in larga maggioranza da albanesi (che hanno deciso di ignorare il referendum).

    http://www.televideo.rai.it/televide...jsp?pagina=158
    Il Kosovo è serbo!

  3. #3
    la ricerca della bellezza nascosta
    Data Registrazione
    03 May 2005
    Località
    Calabria Citeriore - Regno delle Due Sicilie
    Messaggi
    1,943
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Zero Sen Visualizza Messaggio
    Il Kosovo è serbo!
    Ma vi è di più !
    Il Kossovo oltre ad essere profondamente serbo è anche uno dei luoghi sacri dell'Europa. Vi sono i più importanti monasteri dell'ortodossia cristiana dell'intera Europa !
    Il Kossovo è di TUTTI GLI EUROPEI .
    E tutti noi europei dobbiamo vergognarci per averlo abbandonato.

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    bo0mkabardato da questo qui che oggi fa tanto il pacifista e vuol far entrare la Turchia in €uropa.



    Servo numero uno dei mondialisti USraeliani


    dei DS della dissoluzione , il partito che odio di +



    Il ministro degli Esteri afferma che il pericolo maggiore è rappresentato da Al Qaeda
    D’Alema: forse in Libano per anni


    Roma - «Tutti guardano a Hezbollah dimenticando che si tratta di un movimento politico armato e non di una banda di terroristi. Confondere è un errore. Il rischio maggiore non viene da lì, ma dal terrorismo fondamentalista. Nell’ottica di Al Qaeda è intollerabile che soldati europei e soldati islamici stiano insieme sul suolo libanese». A parlare della situazione in Libano è il ministro degli Esteri, Massimo D’Alema le cui dichiarazioni sono state registrate da Bruno Vespa nel suo libro “L’Italia spezzata - Un Paese a metà tra Prodi e Berlusconi” in uscita da Mondadori-Rai-Eri sabato prossimo 4 novembre.
    Per il titolare della Farnesina l’Italia in Libano non ha fatto il passo più lungo della gamba: «Siamo un grande Paese - dice D’Alema- Abbiamo fatto la cosa giusta per restituire per la prima volta all’Europa un peso politico nel Medio Oriente. Gli americani, inoltre, hanno trovato una sponda per cercare di uscire da una situazione disastrosa. Il fallimento di una strategia unilaterale di Bush è il tema del dibattito pubblico negli Stati Uniti».
    E a Vespa che chiede come uscirne D’Alema sottolinea che «dagli Stati Uniti non si può prescindere. Sono il simbolo dell’Occidente - aggiunge - Senza gli americani non si superano gli errori fatti dagli americani e loro sono pronti a dare una mano».
    Sui tempi di permanenza della missione, Massimo D’Alema sottolinea che «non dipende da quello che accade in Libano, quanto da quello che accadrà in Palestina. È sempre chiaro che lì si annida il cuore del problema».
    «È possibile» che resteremo anche anni, continua D’Alema, ricordando poi la sua visita a Beirut subito dopo la fine dei bombardamenti israeliani e le circostanze in cui fu preso sottobraccio da un deputato di Hezbollah.
    «Ho fatto benissimo, le polemiche sono meschine - commenta il ministro - D’altra parte in Israele sono andato a trovare i familiari dei due soldati rapiti. Israele ha sbagliato ad attaccare, afferma poi D’Alema, «e lo sanno anche loro - precisa - Israele ha ucciso 2.000 civili. In ogni caso -prosegue il ministro - io ho sempre dato sulla vicenda giudizi equilibrati. Non ho mai detto che gli israeliani sono dei criminali».
    Dai primi di settembre in Libano è in corso una missione delle Nazioni Unite che ha portato al dispiegamento nel Paese di 15 mila uomini, tra i quali 7.000 europei. Anche l’Italia partecipa alla missione con un contingente che potrebbe raggiungere i 3.000 uomini.


    [Data pubblicazione: 29/10/2006]
    Quanto mi fa schifo.

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    15 Dec 2002
    Località
    Bielorussia
    Messaggi
    3,343
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Serbia: referendum valido
    Testo proclama 'Inalienabile sovranita' su provincia Kosovo'
    (ANSA) - BELGRADO, 29 OTT - Seggi chiusi e referendum valido in Serbia a conclusione della consultazione popolare sulla nuova Costituzione del Paese ex jugoslavo. I cittadini sono stati chiamati ad approvare il testo che proclama come inalienabile la sovranita' sulla provincia a maggioranza albanese del Kosovo. Lo riferisce la tv statale Rts, secondo cui l'affluenza, grazie a un'accelerazione della partecipazione registrata nelle ultimissime ore, e' stata superiore al quorum necessario del 50% piu' uno.
    <p><center>Europa Dei Popoli!
    http://www.slowplayers.org/SBSP/images/Animated_Scots_Flag.gif<p><center>

  6. #6
    kalashnikov47
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Padanik Visualizza Messaggio
    Serbia: referendum valido
    Testo proclama 'Inalienabile sovranita' su provincia Kosovo'
    (ANSA) - BELGRADO, 29 OTT - Seggi chiusi e referendum valido in Serbia a conclusione della consultazione popolare sulla nuova Costituzione del Paese ex jugoslavo. I cittadini sono stati chiamati ad approvare il testo che proclama come inalienabile la sovranita' sulla provincia a maggioranza albanese del Kosovo. Lo riferisce la tv statale Rts, secondo cui l'affluenza, grazie a un'accelerazione della partecipazione registrata nelle ultimissime ore, e' stata superiore al quorum necessario del 50% piu' uno.
    Questa è una buona notizia. Ora vediamo se daranno l'indipendenza al Kosovo.

  7. #7
    federica1980
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da uqbar Visualizza Messaggio
    Ma vi è di più !
    Il Kossovo oltre ad essere profondamente serbo è anche uno dei luoghi sacri dell'Europa. Vi sono i più importanti monasteri dell'ortodossia cristiana dell'intera Europa !
    Il Kossovo è di TUTTI GLI EUROPEI .
    E tutti noi europei dobbiamo vergognarci per averlo abbandonato.
    Il problema pero' e' che il Kosovo e' abitato al 90% da albanesi: la Costituzione serba appena varata ho paura che sullo specifico punto della sovranita' di Belgrado sul Kosovo restera' lettera morta.

  8. #8
    federica1980
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da kalashnikov47 Visualizza Messaggio
    Questa è una buona notizia. Ora vediamo se daranno l'indipendenza al Kosovo.
    Sono pronta a scommettere che nel giro di 2 o 3 anni ci sara' un referendum....inutile dire che l'esito e' scontato...

  9. #9
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito E' Passato!

    PASSA IN SERBIA REFERENDUM CHE RIVENDICA IL KOSOVO

    BELGRADO - Un quorum risicato, conseguito sul filo di lana, ha sancito la vittoria dei sì nel referendum sulla nuova Costituzione della Serbia, nel cui testo si dichiara intangibile - contro tutto e tutti - la sovranità di Belgrado sulla provincia a maggioranza albanese del Kosovo. Un risultato atteso, ma messo in ombra da un'astensione rivelatasi più alta del previsto, a dispetto della pressante azione di propaganda svolta a favore del sì da quasi tutto l'establishment della maggiore repubblica ex jugoslava.

    Qualcosa di molto simile a uno schiaffo all'attuale classe dirigente - secondo i primi commenti - che rischia di fare precipitare la crisi politica latente di un Paese tuttora in bilico fra nuove aspirazioni europee e persistenti echi del passato e di togliere forza alle stesse rivendicazioni sul Kosovo, in un clima di apatia che il tradizionale richiamo al patriottismo è riuscito a scuotere stavolta solo in misura limitata. I dati preliminari diffusi in serata dal centro demoscopico indipendente Cesid indicano che la Carta fondamentale - destinata a sostituire quella varata a suo tempo dal regime del frattanto defunto Slobodan Milosevic, deposto nel 2000 - ha ottenuto l'assenso del 51,6% del corpo elettorale: 1,6% oltre la soglia minima imposta dalla legge. Il tasso di partecipazione è stato di poco superiore al 53%, mentre fra coloro che si sono recati ai seggi (tenuti aperti insolitamente per due giorni interi) il totale dei sì è stato pari addirittura al 95%.

    Una valanga che ha permesso al primo ministro Vojislav Kostunica e a tutti i promotori della consultazione di tirare un sospiro di sollievo e di evitare - sia pure in extremis - il clamoroso fallimento di un quorum mancato. E ha dato il via a qualche festeggiamento almeno tra ciò che resta della minoranza serba del Kosovo, dove la gente dell'enclave di Kosovoska Mitrovica - divisa dalla comunità albanese da un ponte ormai militarizzato - è scesa in strada protetta dai militari del contingente internazionale della Kfor. "E' un momento importante", ha commentato a tarda sera Kostunica. "La Serbia ha mostrato chiaramente di volersi proteggere come Stato", ha aggiunto: uno Stato di cui "il Kosovo è parte integrante". Il testo approvato modifica la struttura istituzionale del Paese e fissa una serie di principi democratici che dovrebbero segnare una cesura con il passato. Esso inoltre definisce la Serbia come "uno Stato indipendente" prendendo atto della disgregazione delle sei ex repubbliche federali della vecchia Jugoslavia, conclusosi nei mesi scorsi con il distacco da Belgrado anche del piccolo Montenegro. Rifiuta viceversa di riconoscere ogni ipotesi di divorzio del Kosovo: provincia autonoma posta di fatto sotto tutela Onu fin dalla guerra del 1999 e di cui la maggioranza albanese pretende la piena indipendenza; ma sulla quale la nuova Costituzione reclama il mantenimento della sovranità nel nome di un legame secolare con una terra ritenuta culla della civiltà e della fede serbe.

    Approvata all'unanimità dal parlamento - con il sostegno di tutti i principali partiti, da quelli della coalizione del governo Kostunica, agli ultranazionalisti e all'opposizione liberal-europeista del Partito Democratico del presidente Boris Tadic - la Carta ha trovato ben pochi oppositori. La campagna per il sì è stata insistente e senza risparmio di mezzi, mentre la stesse giornate elettorali hanno visto sfilare ai seggi, sotto la luce delle telecamere, leader, personaggi noti e i maggiori dignitari religiosi del Paese: dall'influente patriarca ortodosso Pavle, che a 92 anni ha votato per la prima volta in vita sua, all'arcivescovo cattolico, al muftì islamico e al rabbino capo di Belgrado. Un coro che in certi momenti è sembrato liquidare i fautori del no quasi alla stregua di traditori: evocando "conseguenze incalcolabili per la patria" - come ha fatto Kostunica - in caso di sconfitta del sì; o persino "una catastrofe nazionale e un regalo ai separatisti albanesi e ai loro mentori internazionali", secondo le parole del tribuno ultranazionalista Tomislav Nikolic.

    Un coro al quale ha fatto da controcanto solo l'invito al boicottaggio del piccolo Partito liberal-democratico di Cedomir Jovanovic e di qualche sparuta organizzazione per i diritti umani, contrari a un testo ritenuto declamatorio sul Kosovo, incline al nazionalismo e non sufficientemente garantista in materia di libertà individuali e separazione dei poteri. In tanta sproporzione di forze rimane tuttavia alla fine la diserzione di metà dell'elettorato. Segno di un malcontento diffuso per le promesse mancate del dopo-Milosevic e di una attenzione ai problemi quotidiani - sociali, economici e di sicurezza - che sembra far premio sui sentimenti verso il Kosovo e sulle recriminazioni contro una deriva secessionistica che a molti pare comunque ormai difficile da sventare. "L'astensione, in questi termini, rappresenta uno schiaffo all'elite politica del Paese", ha rilevato Slobodan Antonic, analista liberal-moderato tutt'altro che ostile alla nuova Costituzione. "Un serio ammonimento", ha rimarcato, in vista di quelle elezioni generali messe in cantiere per il dopo- referendum (probabilmente entro l'anno). E il cui esito, stanotte, si profila più nebuloso che mai.


    Una piccola luce ora brilla nelle tenebre in cui è avvolta l'Europa.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 01-02-13, 16:36
  2. Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 19-10-05, 18:14
  3. Forza Serbia!!!
    Di Bryger nel forum Padania!
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12-06-04, 11:51
  4. Forza Serbia!!
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 10-09-03, 21:27

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226