User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 30
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    8,233
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Tavolo di discussione con i Repubblicani

    Vediamo di cominciare qualcosa di concreto forza su.

    Sn pronto ad un dialogo serio con la neo lista che sta nascendo di stampo repubblicano.
    La mia Libertà equivale alla mia Vita

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Oderim dum metuant
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Genova
    Messaggi
    11,386
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    dialoghiamo al vostro congresso

  3. #3
    kid
    kid è offline
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    23 Oct 2009
    Messaggi
    9,385
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito dialoghiamo dove preferite, intanto

    per quanto questo possa considerarsi un gioco, io credo che possa essere importante sottolineare che su pol esiste un'area riformatrice e che questa sceglie come interlocutore la tradizione repubblicana. La repubblica è stata infatta la più importante riforma del sistema politico italiano nel dopo guerra. E dal nostro punto di vista un repubblica, così come la concepivano i padri del risorgimento in Italia ancora non è stata realizzata. La ragione è molto semplice: le due principali culture del dopo guerra, quella cattolica e quella marxista ne sono state i principali ostacoli. Se vogliamo c'è un problema di istituzioni, i repubblicani sono sempre stati contrari alle istituzioni delle province per evitare un ampliamento della struttura burocratica e parastatale del paese già piuttosto ingombrante, ma il problema principale è economico e cioè la riflessione della politica italiana sul sistema capitalista. Marxisti e cattolici ne sono stati avversari fondamentalmente, senza capire che si tratta di un motore importante per lo sviluppo che occorre saper guidare con una certa delicatezza ed anche intelligenza. la principale riforma da portare avanti nel paese sarebbe di fissare i limiti le ingerenze dello stato nell'economia italiana, salvaguardando l'attività privata. L'attuale centrosinistra che ha solo un'idea di aumento delle imposte per contenere il deficit, o a nostro modo di vedere di alimentarlo, non ne è capace. Ma anche nel centrodestra vi sono forze o tendenze politiche estranee ad una politica di tipo liberale e ce ne siamo accorti nel corso del governo Berlusconi. Una lista repubblicana deve essere aperta al dialogo con tutti coloro che intendono rompere con il massimalismo come pratica e teoria politica e che sono disposti ad interventi radicali per modificare lo status quo del welfare italiano. Che andrebbe ripensato d'accapo. Per capirci non servono tanto all'Italia equità, risanamento e crescita. Ma merito, produttività, crescita e giustizia sociale. E questo a mio avviso dovrebbe essere anche lo slogan di una lista comune.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    8,233
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da calvin Visualizza Messaggio
    per quanto questo possa considerarsi un gioco, io credo che possa essere importante sottolineare che su pol esiste un'area riformatrice e che questa sceglie come interlocutore la tradizione repubblicana. La repubblica è stata infatta la più importante riforma del sistema politico italiano nel dopo guerra. E dal nostro punto di vista un repubblica, così come la concepivano i padri del risorgimento in Italia ancora non è stata realizzata. La ragione è molto semplice: le due principali culture del dopo guerra, quella cattolica e quella marxista ne sono state i principali ostacoli. Se vogliamo c'è un problema di istituzioni, i repubblicani sono sempre stati contrari alle istituzioni delle province per evitare un ampliamento della struttura burocratica e parastatale del paese già piuttosto ingombrante, ma il problema principale è economico e cioè la riflessione della politica italiana sul sistema capitalista. Marxisti e cattolici ne sono stati avversari fondamentalmente, senza capire che si tratta di un motore importante per lo sviluppo che occorre saper guidare con una certa delicatezza ed anche intelligenza. la principale riforma da portare avanti nel paese sarebbe di fissare i limiti le ingerenze dello stato nell'economia italiana, salvaguardando l'attività privata. L'attuale centrosinistra che ha solo un'idea di aumento delle imposte per contenere il deficit, o a nostro modo di vedere di alimentarlo, non ne è capace. Ma anche nel centrodestra vi sono forze o tendenze politiche estranee ad una politica di tipo liberale e ce ne siamo accorti nel corso del governo Berlusconi. Una lista repubblicana deve essere aperta al dialogo con tutti coloro che intendono rompere con il massimalismo come pratica e teoria politica e che sono disposti ad interventi radicali per modificare lo status quo del welfare italiano. Che andrebbe ripensato d'accapo. Per capirci non servono tanto all'Italia equità, risanamento e crescita. Ma merito, produttività, crescita e giustizia sociale. E questo a mio avviso dovrebbe essere anche lo slogan di una lista comune.

    Straquoto totalmente
    La mia Libertà equivale alla mia Vita

  5. #5
    la Banda Fratelli
    Data Registrazione
    22 Jan 2004
    Località
    Catanzaro
    Messaggi
    3,053
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Liberalizzazioni, sburocratizzazione della macchina pubblica e aggiungerei lotta al corporativismo tipico del sistema Italia (tanto per citarne uno: i sindacati, che hanno un potere che il più delle volte non esercitano nell'interesse dei lavoratori).

  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    11 Mar 2010
    Messaggi
    2,448
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Direi di ragionare sui questa lista di valori in cui si riconosce la Lista Repubblicana ed anche MR condivide.

    ° Democratica e Liberale
    ° Laica
    ° Solidale
    ° Progressista
    ° Patriottica
    ° Filoeuropeista e filoatlantista

  7. #7
    Liberaldemocratico
    Data Registrazione
    21 Oct 2006
    Messaggi
    4,218
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da lele15 Visualizza Messaggio
    Direi di ragionare sui questa lista di valori in cui si riconosce la Lista Repubblicana ed anche MR condivide.

    ° Democratica e Liberale
    ° Laica
    ° Solidale
    ° Progressista
    ° Patriottica
    ° Filoeuropeista e filoatlantista
    modificherei progressista con riformista

  8. #8
    Oderim dum metuant
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Genova
    Messaggi
    11,386
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ma meridionale mi ha detto che lui entrerà con mr in una federazione con i conservatori, destra moderata nazionale e altri soggetti, altro che tavolo con i repubblicani

  9. #9
    Liberaldemocratico
    Data Registrazione
    21 Oct 2006
    Messaggi
    4,218
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da emoned Visualizza Messaggio
    ma meridionale mi ha detto che lui entrerà con mr in una federazione con i conservatori, destra moderata nazionale e altri soggetti, altro che tavolo con i repubblicani
    non so quanto sia in linea con l ideologia del partito riformista....

  10. #10
    Forumista senior
    Data Registrazione
    11 Mar 2010
    Messaggi
    2,448
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Emoned, sei sicuro che fosse una federazione e non una coalizione?

    Comunque al momento c'è questo tavolo e penso che sarebbe opportuno trafromarlo in un tavolo paritetico e bilaterale tra LR ed Mr, oper nalizzare mgelio la proposta senza dispersioni eccessive. proporrei la nomina di 3 forumisti per movimento incaricati di partecipare a questo tavolo di coordinamento , per MR vedrei bene Locke, Centro-Laico e Meridionale.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. TAVOLO DI DISCUSSIONE SENATORIALE
    Di Defender nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 50
    Ultimo Messaggio: 10-06-11, 21:49
  2. Tavolo di discussione PDL-PCF: per un centrodestra solido
    Di Giò nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 90
    Ultimo Messaggio: 27-09-10, 15:59
  3. Tavolo di discussione PDL-ICU-PCF su una federazione di CDX
    Di Undertaker nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 90
    Ultimo Messaggio: 08-06-10, 21:47
  4. tavolo di discussione Udr-liberaldemocratici-Ppi/democratici
    Di Colombo da Priverno nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 26-10-03, 19:24

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225