User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Briza strazzèr i maròn!
    Data Registrazione
    19 Jun 2006
    Località
    tra il Ducato di Modna, quello di Frara e la Rumâgna
    Messaggi
    835
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Comune a guida leghista finanzia Panto!

    Villorba (Tv)
    Mentre il segretario provinciale, nonché Consigliere regionale, della Lega Nord-Liga Veneta Padania Gianantonio Da Re invita i leghisti a boicottare i prodotti pubblicizzati su “Antenna Tre” e il senatore Piergiorgio Stiffoni torna a ribadire che, fosse per lui, spazi pubblicitari sull'emittente di Panto il Carroccio non ne acquisterebbe più, nella Lega c'è qualcuno che di dare soldi al leader di “Progetto NordEst” non ha alcun problema. È il sindaco di Villorba, Liviana Scattolon, che in Giunta comunale ha approvato un'integrazione al "Piano di comunicazione 2006" adottato in agosto, affidando ad “Antenna Tre” la realizzazione di tre servizi televisivi speciali relativi ad alcune manifestazioni promosse dall'amministrazione comunale. Nella delibera si legge che la Giunta ritiene "opportuno attuare anche quest'anno un'informazione televisiva attraverso le emittenti locali per favorire il coinvolgimento dei cittadini e farli più partecipi dell'attività dell'amministrazione locale". Preso atto che “Antenna Tre” è "di gran lunga la più vista tra tutte le emittenti locali", è stato deliberato di acquistare tre servizi speciali per un costo complessivo di 5.130 €.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Briza strazzèr i maròn!
    Data Registrazione
    19 Jun 2006
    Località
    tra il Ducato di Modna, quello di Frara e la Rumâgna
    Messaggi
    835
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Intanto.....


    Treviso
    Un esposto-denuncia contro Progetto Nordest per la violazione delle norme sul contributo dello Stato al finanziamento dei partiti. È quello inviato dai tre senatori veneti della Lega Nord, il trevigiano Piergiorgio Stiffoni e i vicentini Paolo Franco e Stefano Stefani, alla Procura generale della Corte dei Conti di Roma e alla Presidenza della Camera dei Deputati.
    «Avevo promesso al Pne di Giorgio Panto che dopo le elezioni regionali del 2005 gli avrei fatto le pulci per vedere se aveva impostato correttamente la sua attività amministrativa, e così ho fatto», esordisce Stiffoni presentando il documento. Nel mirino del Carroccio è finito il rendiconto presentato dal partito alla Presidenza della Camera per incassare dallo Stato i rimborsi elettorali, di cui il Pne aveva di fatto diritto dopo aver ottenuto l'elezione di due consiglieri.
    Il Pne, nel bilancio a firma del tesoriere Danilo Lorenzon, ha dichiarato di aver speso di pubblicità, compresi i messaggi politici autogestiti a pagamento andati in onda sulle tre emittenti di Panto, Antenna Tre, Telenordest e Tele Alto Veneto, 329.814 euro, una cifra che la Lega ritiene decisamente "sottostimata" rispetto alla quantità di spot che ha avuto come protagonista il gruppo guidato da Panto. «Come Lega abbiamo speso, solo per spot andati in onda esclusivamente su Antenna Tre, 100mila euro in quella campagna elettorale - spiega Stiffoni - Ci siamo limitati a qualche spot ogni tanto, della durata di non più di 30 secondi. Pne ha usufruito invece di spot su tutte e tre le reti, 24 ore su 24, della durata anche di 15 minuti. Il che, secondo una stima per difetto, significa che Panto avrebbe dovuto spendere almeno un milione di euro». E continua: «Antenna Tre ha inviato a tutti i soggetti politici una comunicazione contenente il tariffario degli spot in funzione alla durata e alla fascia oraria, prevedendo tra l'altro il pagamento anticipato - rincara il senatore della Lega - Il sospetto è che non a tutti i partiti sia stato riservato lo stesso trattamento. Va da sé che, se le cose fossero davvero andate così, risulterebbe compromessa non solo la pari opportunità di accedere ai mezzi di informazione, anche la veridicità del bilancio presentato dal Pne». Va ricordato, di contro, che lo Stato ha riconosciuto a Pne una somma, per il 2005, di un milione e 90mila euro, di cui un quinto già corrisposto.Non basta. Il partito di Panto avrebbe pagato gli spot con le casse praticamente vuote. Il partito ha dichiarato entrate da "sponsor" per 115mila euro, versati però solamente il 24 giugno, a campagna elettorale conclusa. La questione principale, però, è da chi questi soldi siano stati versati: 25mila euro provengono dalla Panto spa, ma 40mila da Antenna Tre Srl e 50mila da Diffusione Europea Srl, le televisioni di proprietà del leader del partito. «Si prefigurano evidenti partite di giro che praticamente azzerano qualsiasi esborso finanziario da parte del Pne - sottolinea Stiffoni - A questo punto chiediamo agli organi competenti di farci sapere se quella seguita è una procedura da considerarsi legittima oppure no. Non credo lo sia, altrimenti andremmo incontro a una totale deregulation del sistema di finanziamento dei partiti».
    «Ma la cosa più grave - è la riflessione del capogruppo della Lega in consiglio comunale a Treviso Mauro Michielon - è che ci siano delle televisioni che finanziano un partito. Credo che l'Ordine dei giornalisti dovrebbe intervenire su questo punto». Finora nessun organismo di controllo, ha ricordato Stiffoni, è andato più in là di una "tiratina d'orecchie" a Panto, "padre-padrone" di Antenna Tre. Ma qualora venissero accertate delle irregolarità, Panto rischia una multa da 2 a 6 volte maggiore alla cifra dichiarata e una pena da 6 mesi a 4 anni.In quello che è diventato ormai un muro contro muro, il vicepresidente della Regione Luca Zaia cerca di smorzare i toni e torna a invitare Panto e il segretario provinciale della Lega Gianantonio Da Re a un faccia a faccia in diretta su Antenna Tre. «Facciamo tutti e due un passo indietro e risolviamo una volta per tutte questa situazione - afferma Zaia - Gli spettatori hanno diritto di sapere se Antenna Tre è una tv di partito oppure no, e solo un serio confronto davanti alle telecamere può fare chiarezza». Di "fare la pace" Stiffoni non sembra però avere voglia: «Sono abituato a confrontarmi con alleati leali - dice negando che all'interno della Lega ci siano più visioni del problema - ma con un soggetto del genere che ritengo del tutto inaffidabile non è ipotizzabile alcuna convergenza».

  3. #3
    Hanno assassinato Calipari
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    "Il programma YURI il programma"
    Messaggi
    69,195
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Un esposto su una stima

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 01-10-13, 20:24
  2. Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 18-11-12, 19:55
  3. Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 18-11-12, 17:07
  4. il comune di roma finanzia telepadania
    Di carbonass nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 06-02-06, 23:42
  5. Il Comune finanzia la CGIL, CISL e UIL per protestare contro il governo
    Di S.P.Q.R. nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 05-10-04, 12:28

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226