User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    macht geht vor recht
    Data Registrazione
    24 Mar 2006
    Località
    Regno d'Italia > They challenge science to prove the existence of God. But must we really light a candle to see the sun?
    Messaggi
    7,101
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    4 Novembre: Festa delle Forze Armate e dell'Unità Nazionale

    Il 4 Novembre, una data storica per l'Italia. Ottantotto anni orsono, si completava con la fine della Prima Guerra Mondiale, il ciclo delle campagne nazionali per l'Unità d'Italia. Un cammino lungo, durato settant'anni, dalla Prima Guerra d'Indipendenza in avanti.
    Un percorso difficile, intrapreso da uno dei Regni preunitari e portato a termine con il concorso convinto della popolazione di tutte le regioni d'Italia, mosse dal desiderio di mettere sotto un'unica Bandiera le sorti della penisola.
    88 anni fa il Regno d'Italia sconfisse sul campo l'impero Austroungarico nella gloriosa battaglia di Vittorio Veneto e oggi gli rendiamo onore.

    Riporto il Bollettino della Vittoria.

    Bollettino della Vittoria
    Comando Supremo, 4 Novembre 1918, ore 12
    La guerra contro l'Austria-Ungheria che, sotto l'alta guida di S.M. il Re, duce supremo, l'Esercito Italiano, inferiore per numero e per mezzi, iniziò il 24 Maggio 1915 e con fede incrollabile e tenace valore condusse ininterrotta ed asprissima per 41 mesi è vinta.
    La gigantesca battaglia ingaggiata il 24 dello scorso Ottobre ed alla quale prendevano parte cinquantuna divisioni italiane, tre britanniche, due francesi, una cecoslovacca ed un reggimento americano, contro settantatre divisioni austroungariche, è finita.
    La fulminea e arditissima avanzata del XXIX corpo d'armata su Trento, sbarrando le vie della ritirata alle armate nemiche del Trentino, travolte ad occidente dalle truppe della VII armata e ad oriente da quelle della I, VI e IV, ha determinato ieri lo sfacelo totale della fronte avversaria. Dal Brenta al Torre l'irresistibile slancio della XII, dell'VIII, della X armata e delle divisioni di cavalleria, ricaccia sempre più indietro il nemico fuggente.
    Nella pianura, S.A.R. il Duca d'Aosta avanza rapidamente alla testa della sua invitta III armata, anelante di ritornare sulle posizioni da essa già vittoriosamente conquistate, che mai aveva perdute.
    L'Esercito Austro-Ungarico è annientato: esso ha subito perdite gravissime nell'accanita resistenza dei primi giorni e nell'inseguimento ha perdute quantità ingentissime di materiale di ogni sorta e pressoché per intero i suoi magazzini e i depositi. Ha lasciato finora nelle nostre mani circa trecento mila prigionieri con interi stati maggiori e non meno di cinque mila cannoni.
    I resti di quello che fu uno dei più potenti eserciti del mondo risalgono in disordine e senza speranza le valli, che avevano disceso con orgogliosa sicurezza.

    Diaz






    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Conservatore
    Data Registrazione
    30 Apr 2004
    Località
    Sponda bresciana benacense
    Messaggi
    20,197
    Inserzioni Blog
    4
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    [DD]http://www.folgore.com/mid/laleggendadelpiave.mid[/DD]
    La leggenda del Piave

    E. A. Mario

    1. Il Piave mormorava,
    calmo e placido, al passaggio
    dei primi fanti, il ventiquattro maggio;
    l'esercito marciava
    per raggiunger la frontiera
    per far contro il nemico una barriera...

    Muti passaron quella notte i fanti:
    tacere bisognava, e andare avanti!

    S'udiva intanto dalle amate sponde,
    sommesso e lieve il tripudiar dell'onde.
    Era un presagio dolce e lusinghiero,
    il Piave mormorò:

    «Non passa lo straniero!»

    2. Ma in una notte trista
    si parlò di un fosco evento, *
    e il Piave udiva l'ira e lo sgomento...
    Ahi, quanta gente ha vista
    venir giù, lasciare il tetto,
    poi che il nemico irruppe a Caporetto! **

    Profughi ovunque! Dai lontani monti
    Venivan a gremir tutti i suoi ponti!

    S'udiva allor, dalle violate sponde,
    sommesso e triste il mormorio de l'onde:
    come un singhiozzo, in quell'autunno nero,
    il Piave mormorò:

    «Ritorna lo straniero!»
    3. E ritornò il nemico;
    per l'orgoglio e per la fame
    volea sfogare tutte le sue brame...
    Vedeva il piano aprico,
    di lassù: voleva ancora
    sfamarsi e tripudiare come allora...

    «No!», disse il Piave. «No!», dissero i fanti,
    «Mai più il nemico faccia un passo avanti!»

    Si vide il Piave rigonfiar le sponde,
    e come i fanti combatteron l'onde...
    Rosso di sangue del nemico altero,
    il Piave comandò:

    «Indietro va', straniero!»

    4. Indietreggiò il nemico
    fino a Trieste, fino a Trento...
    E la vittoria sciolse le ali al vento!
    Fu sacro il patto antico:
    tra le schiere, furon visti
    Risorgere Oberdan, Sauro, Battisti...

    Infranse, alfin, l'italico valore
    le forche e l'armi dell'Impiccatore!

    Sicure l'Alpi... Libere le sponde...
    E tacque il Piave: si placaron l'onde...
    Sul patrio suolo, vinti i torvi Imperi,
    la Pace non trovò
    né oppressi, né stranieri!

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    18,319
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    LETTERA DI S.M. RE UMBERTO:

    50° anniversario della vittoria

    Italiani!

    Il 50° anniversario della Vittoria trova la nazione unita nel ricordo dell’impresa più splendida della nostra storia, quando, per la prima volta,gli italiani furono un esercito solo, per restituire alla Patria i suoi naturali confini. Essi scrissero pagine di gloria ed il loro valore suscitò l’ammirazione dello stesso nemico.

    Dallo Stelvio al mare, dalle Petraie del Carso al Piave, soldati di ogni arma e grado tennero alto l’onore della nostra bandiera fino alla vittoria finale.



    Soldato tra i soldati il mio Augusto Genitore visse nelle trincee e a Peschiera fece fede per tutti i combattenti e per tutto il popolo, imponendo la difesa sul Piave che portò alla gloria di Vittorio Veneto.



    Il mio pensiero si rivolge in quest’ora solenne ai Caduti, ai mutilati, ai reduci, il cui esempio deve guidare gli Italiani e soprattutto i giovani. Nuove mete si devono raggiungere nell’Europa e nel mondo, ma sempre fondate sui valori eterni dell’amore alla Patria fino al sacrificio, per assicurarne l’indipendenza e la libertà.



    Cascais, 4 Novembre 1968 Umberto
    NOI SIAMO LA VERA ITALIA !
    RICOSTRUIAMO LA NOSTRA PATRIA !

  4. #4
    The darkness inside...
    Data Registrazione
    26 Sep 2005
    Località
    Cambria, Kingdom of THULE - God save the British Empire! - Anglomane, Rinascente, Monarchico, Conservatore, Aristocratico, Imperialista, Colonialista, Crociato: insomma, il Male Assoluto
    Messaggi
    5,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Viva la Vittoria nella Quarta Guerra d'Indipendenza! Viva l'Unità Nazionale! Non passa lo straniero!
    Andrea I Nemesis
    Rinascente
    Affiliato a Azione Conservatrice Nazionale

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 56
    Ultimo Messaggio: 06-11-13, 12:00
  2. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 06-11-10, 10:05
  3. Risposte: 72
    Ultimo Messaggio: 22-09-07, 00:34
  4. Festa della Repubblica o Festa delle Forze Armate?
    Di are(a)zione nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-06-07, 03:23
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-03-05, 13:46

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226