La famiglia Alighieri, dei quali Dante è il più noto, erano originari di
Verona. Lo ha detto recentemente Roberto Benigni, il noto attore, dal che
si è tratto che si deve anche a queste origini venete quello che Dante ha
poi fatto.

E' vero infatti che dal 1300 al 1800, mentre Firenze e gran parte d'Europa
erano sotto il giogo dell'Inquisizione e ridotti alla miseria dai debiti
usurai, a Venezia e in tutta la sua vasta Repubblica splendeva il faro del
Rinascimento. E' dunque naturale *che la maggior parte dei documenti di
Italiano antico provengano dalla zona veneta e siano scritti in volgare
veneto o Talian

Filosofi come Marsilio da Padova scienziati come Galileo Galilei, letterati
e commediografi come Ruzzante e Goldoni, esploratori come Marco Polo e
molti molti altri, scrivevano anche in volgare veneto.

L'eredità linguistica di questo patrimonio è ancora molto vivo nelle
regioni Veneto, Friuli, Trentino e Lombardia, ma anche nella Maremma e a
Latina e al Nord della Sardegna, per l'emigrazione interna, oltre che nelle
comunità di Istria, Dalmatia e Brasile dove lo chiamano ancora Talian.

In Brasile è in corso di approvazione una legge per il riconoscimento del
Talian come patrimonio del Brasile dove sono oltre 2.000.000 i parlanti
(nel 2006 ).

In Regione Veneto è in corso di approvazione una legge per il
riconoscimento del Veneto come lingua.

Ti chiediamo di firmare questa petizione per l'approvata del Veneto come
lingua così come come sono state riconosciute il Siciliano, il Napoletano,
il Serbo Croato, l'Occitano e altre lingue.

La petizione vuole raggiungere il traguardo di 1.000.000 di firme online
necessarie affinché il Parlamento Europeo consideri la questione. Per
questo verranno interessati tutti i cittadini dell'Unione Europea.

Firma !

http://www.autogoverno.net/poll/publ...hp?name=Veneta

Aiuta la cultura spedendo questa email ad amici e parenti.

Per la sottoscrizione di parenti e amici, se vuoi inserisci nel sito i dati
CON IL LORO CONSENSO,

Per info 347 1416187