User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    26 Jul 2004
    Località
    Roma
    Messaggi
    21,395
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up [Convegno] 30.11.06 - Roma "La Palestina dei media, i media della Palestina"

    La Palestina dei media, i media della Palestina.



    da http://www.infopal.it

    Convegno. Roma. 30 novembre: 'La Palestina dei media, i media della Palestina. Da un'informazione reticente a un'informazione veritiera


    Roma

    L’Associazione Infopal.it e l’Agenzia stampa http://www.infopal.it
    Organizzano il Convegno “La Palestina dei media, i media della Palestina. Da un’informazione reticente a un’informazione veritiera”,
    che si svolgerà giovedì 30 novembre, dalle 14,00 alle 19,45, presso il Senato della Repubblica, Palazzo Bologna, via di Santa Chiara, 4A, Roma.

    Relatori: Ministro dell’Informazione Palestinese, on. Yousef Rizka; Vice-Ministra degli Esteri, on. Patrizia Sentinelli (da confermare); on.Paolo Cento, sottosegretario all'Economia e Finanze; on. Silvana Pisa; on. Luisa Morgantini; on. Fernando Rossi; dott. Sabri Ateeya, ambasciatore ANP in Italia; Stefano Chiarini, Il Manifesto; Sandro Provvisionato, Tg5; Hamza Roberto Piccardo, Al-Hikma-Islam-online; Imad Efranji, direttore Agenzia Stampa Al-Watan e presidente Ordine dei Giornalisti di Gaza; Samir Qaryuti; Jivara Al-Buderi, corrispondente Aljazeera, Gaza; Giuseppe Caffulli, direttore di Terrasanta; Maurizio Musolino, “La Rinascita”; Michela Sechi, Radio Popolare Network; dott. Massimo De Santi, Area della Sinistra toscana; Ammar De Martino, direttore de Il Puro Islam; Mila Pernice, Radio Città Aperta; corrispondente del website “Comedonchisciotte”.

    h.14- Conferenza stampa con il Ministro dell’Informazione palestinese, on. Yousef Riska.
    h.14,30 - Saluti: Vice-ministra degli Esteri, on. Patrizia Sentinelli; Ambasciatore ANP in Italia, dott. Sabri Hateeya; on. Silvana Pisa; on. Fernando Rossi; on. Paolo Cento, sottosegretario all'Economia e Finanze; rappresentante Ordine dei Giornalisti.
    h. 15,15 - Proiezione del documentario di Rai News24: “Gaza. ferite inspiegabili e nuove armi”, di Flaviano Masella e Maurizio Torrealta.
    h. 15, 45- Apertura del seminario: Stefano Chiarini, Imad Efranji, Massimo De Santi, Jivara Al-Buderi, Samir Qaryuti, Sandro Provisionato, Giuseppe Caffulli.
    Coordina: Hamza Roberto Piccardo, Al-Hikma- Islam-online
    h. 17,30 coffee break
    h.18 : Esperienze a confronto: Angela Lano, Agenzia stampa Infopal.it; Hamza Roberto Piccardo, Islam-online; Comedonchisciotte, Maurizio Musolino, Michela Sechi, Mila Pernice, Ammar De Martino.
    coordina: Stefano Chiarini
    h.19,00 dibattito e conclusioni.

    Seguirà cena palestinese presso Ristorante del centro.

    Il Convegno è indirizzato ai giornalisti, agli operatori umanitari, alle associazioni e organizzazioni di volontariato, agli insegnanti, ai politici, ai sindacalisti.

    Chiediamo cortesemente a chi fosse interessato a seguire il Convegno di comunicare la propria presenza con nome e data di nascita a: [email protected] oppure: tel. 011-19838359

    www.infopal.it

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    26 Jul 2004
    Località
    Roma
    Messaggi
    21,395
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Convegno “La Palestina dei media, i media della Palestina. Da un’informazione reticente a un’informazione veritiera”,

    L’Associazione Infopal.it e l’Agenzia stampa http://www.infopal.it

    Organizzano il Convegno “La Palestina dei media, i media della Palestina. Da un’informazione reticente a un’informazione veritiera”,

    che si svolgerà giovedì 30 novembre, dalle 14,00 alle 19,45, presso il Senato della Repubblica, Palazzo Bologna, via di Santa Chiara, 4A, Roma.

    Relatori: Ministro dell’Informazione Palestinese, on. Yousef Rizqa; on.Paolo Cento, sottosegretario all'Economia e Finanze; on. Silvana Pisa; on. Luisa Morgantini; on. Fernando Rossi; dott. Sabri Ateeya, Ambasciatore palestinese in Italia; Stefano Chiarini, Il Manifesto; Sandro Provvisionato, Tg5; Hamza Roberto Piccardo, Al-Hikma-Islam-online; Imad Efranji, direttore Agenzia Stampa Al-Watan e presidente Ordine dei Giornalisti di Gaza; Samir Qaryuti; Jivara Al-Buderi, corrispondente Aljazeera, Gaza; Giuseppe Caffulli, direttore di Terrasanta; Maurizio Musolino, “La Rinascita”; Michela Sechi, Radio Popolare Network; dott. Massimo De Santi, Area della Sinistra toscana; Nerea Lupieri, redazione de Il puro Islam; Mila Pernice, Radio Città Aperta; corrispondente del website “Comedonchisciotte”.

    h.14- Conferenza stampa con il Ministro dell’Informazione palestinese, on. Yousef Rizqa.

    h.14,30 - Saluti: Ambasciatore palestinese in Italia, dott. Sabri Ateeya; on. Silvana Pisa; on. Fernando Rossi; on. Paolo Cento, sottosegretario all'Economia e Finanze; rappresentante Ordine dei Giornalisti.

    h. 15,15 - Proiezione del documentario di Rai News24: “Gaza. ferite inspiegabili e nuove armi”, di Flaviano Masella e Maurizio Torrealta.

    h. 15, 45- Apertura del seminario: Stefano Chiarini, Imad Efranji, Massimo De Santi, Jivara Al-Buderi, Samir Qaryuti, Sandro Provisionato, Giuseppe Caffulli.

    Coordina: Hamza Roberto Piccardo, Al-Hikma- Islam-online

    h. 17,30 coffee break

    h.18 : Esperienze a confronto: Angela Lano, Agenzia stampa Infopal.it; Hamza Roberto Piccardo, Islam-online; Comedonchisciotte, Maurizio Musolino, Michela Sechi, Mila Pernice, Nerea Lupieri.

    coordina: Stefano Chiarini

    h.19,00 dibattito e conclusioni.

    Seguirà cena palestinese presso Ristorante del centro.

    Il Convegno è indirizzato ai giornalisti, agli operatori umanitari, alle associazioni e organizzazioni di volontariato, agli insegnanti, ai politici, ai sindacalisti.

    Chiediamo cortesemente di confermare la vostra presenza a:

    [email protected]

    oppure: tel. 011-19838359

    Da: http://www.infopal.it


    http://www.infopal

    www.infopal.it

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    26 Jul 2004
    Località
    Roma
    Messaggi
    21,395
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs down ...che gente...

    Questa mattina accendendo il computer ho trovato, mandatomi da un amico, un vecchio e bellissimo video di Barbra Streisand che fa gli auguri, in collegamento con Gerusalemme, a Golda Meir. Il video mostra le due donne, che, commosse e sorridenti, si parlano affettuosamente e alla fine la bellissima voce della Streisand intona l'Inno nazionale di Israele, in onore di Golda.
    La commozione mi prende la gola e mi fa salire le lacrime agli occhi, il pubblico in piedi, tutti in piedi, mentre la Streisand canta con l'anima nella voce meravigliosa , l'ultima parola dell'Inno e' Yerushalaim e la cantante la grida col viso rivolto al cielo quasi a chiedere protezione per Gerusalemme, per Israele, per lei ebrea, per tutto il popolo di Israele, sempre e da sempre minacciato.
    Dovremmo gridare anche noi oggi, tutti insieme, chi ama Israele, i giusti del mondo, chi odia il razzismo , tutti insieme, all'unisono, dovremmo alzarci in piedi e urlare al cielo YERUSHALAIM, dovremmo gridarlo perche' in questa giornata, oggi 18 novembre 2006, due cortei si snoderanno a Roma e a Milano per eprimere a chiare lettere il loro odio contro Israele.
    Tutti i partiti della sinistra, il sindacato dei giornalisti, le giunte comunali, i sindacati, l'ucoii dei musulmani, ci saranno tutti, non manchera' nessuno a dimostrare la vergogna di questa Italia cosi' ipocrita, buonista e tollerante con il terrorismo, chi lo commette e chi lo organizza e cosi' severa, nemica e intollerante con Israele, una democrazia che si difende da 60 anni dalla minaccia di distruzione.
    Io non ho mai visto cortei per le strade italiane dopo la tragedia delle Twin Towers, dopo Madrid, dopo Londra, mai visti cortei di protesta contro il criminale di Teheran che minaccia non solo Israele ma il mondo intero.
    No, mai visti cortei di protesta contro il terrorismo, ho sentito invece frasi del tipo " gli sta bene" rivolte agli americani, ho sentito gli stessi che oggi saranno a Roma e Milano, urlare "dieci, cento , mille Nasyria", li ho visti bruciare bandiere americane e israeliane e sfilare vestiti da terroristi-suicidi, li ho sentiti urlare " lo stato di israele deve essere distrutto", ho avuto conati di vomito ascoltando le parole dei loro capi che accusavano Israele di ogni igniminia e giustificavano il demonio che anima la violenza terrorista.
    Oggi dovremmo tutti urlare contro quel demonio che attraversera' le strade italiane con la scusa ipocrita di manifestare per la pace. La loro pace, quella che dovrebbe vedere la capitolazione di Israele e sua scomparsa dalle carte geografiche come il nano di Teheran minaccia ogni giorno senza che nessuno dei grandi del mondo si alzi in piedi e gli dica "BASTA, CRIMINALE".
    Si L'italia e' messa proprio male.
    Abbiamo un ministro degli esteri, scritto in minuscolo, che oltre che flirtare con i peggiori satrapi del mondo arabo/islamico, accusa gli ebrei italiani di essere correi con i crimini di Israele perche' non si ergono contro l'unica democrazia del Medio Oriente. Un ministro degli esteri, che e' anche vicepresidente del consiglio ( sempre minuscolo, minuscolissimo) che condanna con rabbia e disprezzo le angosce di Israele, per mettersi senza mezzi termini con Hamas, Hezbollah, l'Iran. Un ministro degli esteri di cui i cittadini democratici italiani dovrebbero chiedere le dimissioni per ignominia.
    Si , L'italia e' messa male.
    Il 30 novembre il Senato della repubblica opsitera' un convegno dal titolo "La Palestina dei media, i media della Palestina. Da un'informazione reticente a un' informazione veritiera".
    Tra i relatori Hamza Piccardo, portavoce dell'UCOII, associazione islamica in odore di razzismo e antisemitismo che paragona Israele ai nazisti.
    Naturalmente, oltre allo scandalo che il Senato della repubblica italiana ospiti una conferenza antisemita, abbiamo la vergogna che vi partecipera' un ministro della Repubblica, l'onorevole ( si fa per dire) Paolo Cento, lo stesso che oggi sara' in prima fila alla marcia contro Israele.
    Si, L'Italia e' messa proprio male.
    Abbiamo un Primo Ministro, quello che chiamano il mortadella e che forse non e' solo mortadella ma anche provolone, che, dopo aver stretto la mano del criminale di Teheran sorridendogli cordialmente, adesso da la sua benedizione a una pericolosa conferenza contro Israele che vedra' uniti nel maleficio il solito Massimo D'Alema, Moratinos, grande amico di Arafat e ora ministro degli esteri spagnolo e Chirac, quello che a Gerusalemme si era messo a urlare ai soldati israeliani della scorta "andate via di qua, questo non e' vostro territorio".
    Quindi vedremo uniti i tre paesi piu' antiisraeliani d'Europa nel tentativo di obbligare Israele a parlare con i terroristi, a concedere tutto anche la rinuncia all'autodifesa, e a regale a Bashar Assad il Golan.
    Tutto questo sara' un premio per il terrorismo cinico e assassino e uno sputo, l'ennesimo, in faccia a Israele.
    Si, L'italia e' messa proprio male.
    Oggi gli antisemiti famosi o meno, la gente che 60 anni fa ci avrebbe mandati volentieri ad Aushwitz, i politici filoterroristi, tutta l'Italia sinistra oltre che di sinistra sfilera' compatta per chiedere la fine della cooperazione con Israele, il rientro in Israele degli eredi dei profughi e la formula ipocrita che chiede la fine di Israele cioe' quel: "due popoli per due stati", di cui uno dei due smettererebbe di esistere con una maggioranza di popolazione araba.
    Ecco, questo e' quello che vogliono gli ipocriti antisemiti che spocheranno oggi l'Italia.
    Che dire? dove sono gli ebrei? Io sento parlare sempre gli stessi, Pacifici, Yarach , Reibman e adesso anche Victor Magiar che pur essendo di sinistra e' rimasto disgustato dalle dichiarazione vergognose di Massimo D'alema e forse anche dai suoi amoreggiamenti con i grandi terroristi arabi.
    In Italia abbiamo circa 30.000 ebrei e allora io gli grido "svegliatevi".
    Svegliatevi ebrei, non lasciate insultare Israele, non permettete a degli antisemiti di farla franca. Protestate compatti contro chi offende l'italia e demonizza Israele, mettete oggi alle vostre finestre una bandiera di Israele e se non l'avete mettete dei nastri bianchi e azzurri. Sia questa la vostra protesta contro chi ama Golia e odia il piccolo Davide!
    Svegliatevi ebrei, quelli che oggi chiedono la capitolazione di Israele di fronte al terrorismo, quelli che fanno pat-pat sulla spalla di Ahmadinejad, quelli che giustificano il terrorismo sono gli stessi che facevano la spia ai nazisti e che guardavano distratti i treni che hanno portato l'ebraismo italiano verso i campi della morte.
    Sono gli stessi, odiano Israele perche' odiano noi.

    Svegliatevi ebrei!

    Deborah fait
    http://www.informazionecorretta.com

 

 

Discussioni Simili

  1. Convegno "Palestina, una terra troppo promessa"
    Di Spetaktor nel forum Destra Radicale
    Risposte: 54
    Ultimo Messaggio: 26-05-09, 08:14
  2. Convegno "Palestina, una terra troppo promessa"
    Di Spetaktor nel forum Eurasiatisti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 23-05-09, 22:39
  3. Convegno "Palestina, una terra troppo promessa"
    Di Spetaktor nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 23-05-09, 20:30
  4. Convegno "Palestina, una terra troppo promessa"
    Di Spetaktor nel forum Friuli-Venezia Giulia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-05-09, 15:13
  5. Convegno "Palestina, una terra troppo promessa"
    Di Spetaktor nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-05-09, 15:12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226